Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Italiano Español English Português Dutch Српски

recuerdoDi Juan Manuel Ferreira

Nel nostro recente viaggio in Italia, un’altra terra e un’altra realtà, abbiamo vissuto delle cose sorprendenti, sia a livello umano che a livello intimamente profondo.

Risvegliarti circondato dai tuoi fratelli, che quando si fa notte e vai a dormire sono ancora lì, attorno a te.

Condividere ogni momento con tutti loro, ci riempiva dentro.

Ricordo il giorno del nostro spettacolo a Palermo. Arrivando sul posto, i nervi aumentavano sempre di più in tutti noi, ma ancora di più in Sonia. Tuttavia, ciò non incideva nella nostra serietà e ognuno faceva la propria parte di lavoro. Alcune ore prima che iniziasse, ho cominciato a registrare con il mio cellulare chiedendo ad ogni ragazzo come si sentiva, se si sentivano pronti. La maggior parte mi ha risposto di sì, si sentivano pronti. Invece io no, ma allo stesso tempo provavo un sentimento di orgoglio, come se riuscire a superare il nervosismo potesse abbattere la barriera e così, una volta sul palcoscenico, ho sentito pace interiore e allo stesso tempo esaltazione esteriormente. Il tempo passava rapido, e il suono degli applausi era confortante.

panfili1Di Funima International

Come hai conosciuto Funima International e perché hai scelto di esserne volontaria?

In passato, ero già stata volontaria di altre associazioni che si occupavano di tematiche ambientali e umanitarie. Ho conosciuto Funima nel 2010 ed ero felicissima perché desideravo occuparmi di progetti legati al recupero dell'infanzia di strada, cooperazione internazionale e educazione alla mondialità. E' stato quindi amore a prima vista!

Inizialmente come volontari a Gubbio eravamo solo in due, io e mio compagno Marco. Allestivo i banchetti solidali in piazza da sola però, dopo poco tempo, con la volontà di far crescere questa realtà, si sono aggiunti a noi altri ragazzi. Si è formato così un bellissimo gruppo da cui sono nate tante iniziative, riuscendo ad avere una grandissima risposta a livello locale.

ourvoice200Di Adriano Ardu

Quattro giorni nell’isola, trasferta breve ma intensa; tanto è durato il blitz nell’isola dei ragazzi di Our Voice. Sonia Tabita Bongiovanni e Lorenzo Capretta, accompagnati dalla presenza protettiva e solare di Sonia Alea, con la premurosa presenza di Donatella e Adriano, hanno eletto come base sarda la casa del saggio Miro a Ghilarza.

Il precedente viaggio in Sardegna del gruppo Our Voice, nell'ottobre scorso, non è rimasto fine a se stesso. Durante gli spettacoli tenuti a Cagliari, Macomer e Terralba, agli incontri e dibattiti con i ragazzi delle scuole, si è seminato.

marco2Di Marco Marsili
24 Gennaio 2018 – ore 1,42 – Gubbio

Non riesco a prender sonno, sono inquieto… così mi rivolgo ai Fratelli dello Spazio:
“Amici miei, ogni volta che il mio pensiero vola verso di voi io piango, mi commuovo e piango perché vorrei tanto stare insieme a voi e parlare, scoprire cose nuove, sapere cosa fate, come vivete nei vostri meravigliosi mondi di pace… Cosa posso fare?”

Una voce amica prende a parlare dentro di me, svolgendo il discorso sotto forma di calmi e costanti impulsi luminescenti che si adagiano nella sfera del pensiero come semi che portano l’immagine dei concetti che via via si esprimono mentre vengono accolti nel dondolìo dell’ampia culla mentale:

ignavi200Dalla Divina Commedia un insegnamento per il presente
Di Marco Marsili
Parlando con la gente, spesso ci sentiamo dire "ma io non posso far nulla per cambiare le cose", oppure "ma io devo pensare a me stesso, a far star bene i miei cari", oppure "ma io sto bene così, vivo la mia vita senza far male a nessuno", oppure "io non ho bisogno di schierarmi, di partecipare a qualche movimento o gruppo, sono una brava persona e non voglio guai", oppure "non ha senso impegnarsi perché tanto il mondo non cambia", "il male è sempre esistito, fattene una ragione e pensa a lavorare, pensa al tuo futuro, alla tua famiglia", ecc, ecc...

emilia200Di Emilia Cardoso                       

In un quartiere della città di Rosario vive un sacerdote tanto umile, come il quartiere stesso. Il suo nome è Joaquín Núñez. E lui, insieme ai suoi collaboratori, porta avanti sul posto un centro comunitario chiamato “San José Obrero”, dove da lunedì a venerdì si realizzano diverse attività di sostegno di emergenza alle persone del quartiere: vengono distribuiti dei pasti a mezzogiorno, la mattina ben presto una tazza di latte e poi la sera si impartiscono lezioni nei saloni della scuola, costruite anni fa nel centro per offrire educazione alle famiglie del posto. Il pomeriggio ci sono lezioni di ballo e ginnastica, oltre a laboratori per apprendere dei mestieri. Tutto è frutto di tanto sforzo e sacrificio, i soldi non sono mai abbastanza e i volontari nemmeno.

Cosmo200Di Francesca Panfili

Ogni istante del tempo che viviamo va ad amplificare i valori che portiamo dentro e va a svelare i progetti che il nostro spirito si è riservato di vivere prima della nostra incarnazione.

La vita nel sentiero di Cristo rappresenta un’esperienza unica, ricca di emozioni e soprattutto di eventi e rivelazioni inaspettate. Rivelazioni che sgorgano direttamente dall’affetto che il Padre nutre per noi perché, seppur miseri ed indegni, dentro di noi alberga un sogno. Il sogno di ambire ad una méta superiore fatta di consapevolezza, amore, giustizia e pace. Il sogno di veder realizzati, anche per l’umanità di questo pianeta, i valori cosmici trasmessi dal Figlio di Dio e la Scienza dello Spirito che Lui ha incarnato, spiegato e manifestato in ogni istante della Sua vita.

Amici marcofrancesca200Di Marco Marsili

19-12-2017

Il programma radiofonico “Pianeta Oggi Eventi nel Mondo” condotto da Massimo Bonella (Direttore di Pianeta Oggi TV) per Radio SAIUZ TV, che va in onda tutti i giovedì dalle ore 20.30 su Radio PIPER, in collegamento con Alviano Appi da Pordenone, il giorno 19/12/2017 ha intervistato Marco Marsili e Francesca Panfili sulla loro esperienza in Uruguay, dove di recente hanno trascorso due settimane in qualità di accompagnatori di Giorgio Bongiovanni e di sua figlia Sonia Tabita Bongiovanni.

Ecco la sintesi dell’intervista:

Alviano Domanda: Marco e Francesca, voi siete stati in Sud America nel mese di novembre, non per un viaggio turistico, ma per accompagnare lo Stigmatizzato Giorgio Bongiovanni in Uruguay, perciò non avete alloggiato in grandi alberghi, ma siete stati ospitati dalla gente del posto Vorrei chiedervi che cosa vi ha colpito di questa esperienza e della mentalità di quello che in una vostra Cronaca avete definito “un Paese ancora un po’ distaccato dall’opulenza capitalistica.”

torino200

2 Dicembre 2017 – di Marco Marsili & Francesca Panfìli

Torino. Una città magica immersa nel mistero e nell’esoterismo. Una città dall’animo fine in cui luci ed ombre si avvicendano dando spazio ad istanti di raffinato e luminoso misticismo alternati a sentori di oscure energie sotterranee che saettano nell’aria bassa. Queste energie scure vengono arginate dal potere numinoso del famigerato tessuto che da duemila anni è testimone del più divino prodigio della storia e con la sua Luce dona equilibrio alle potenti forze qui presenti: la celebre Sindone che avvolse il corpo del giovane più bello dell’Universo, il Figlio di Dio Gesù il Cristo. Lui, espressione dell’Amore più grande di tutti gli amori, Lui che ha benedetto questa città con la Sua presenza sottile e manifesta attraverso il sudario della Resurrezione, in questo giorno ha sparso il Verbo Redentore su quelli che hanno ascoltato il Suo Messaggero Giorgio Bongiovanni, Calice del Suo Sangue.

DVD - CD

mensajes_secretos

dvd-lacrima

CD MUSICALI PER SOSTENERE FUNIMA INTERNATIONAL
cd-alea cd-viaje-bg

Siti amici

220X130_mystery

ban3milenio

ILSICOMOROA

ban antimafia

Collaboratori

unpunto_boxdelcielo_box
logofunimanuevo2015crop_box
catania3banner flavio ciucani 125

Libri

ilritorno1 tapa libroGB Giovetti1
cop dererum1 ricagni1
Nuova copertina libro Debora1 books11

libroicontattiuniti139