Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Italiano Español English Português Dutch Српски
dvd_virgen_01_copyVARESE 27-28 NOVEMBRE 2010
Ecco ci siamo, finalmente è arrivato: il giorno della conferenza “I messaggi segreti della Madonna”, il giorno in cui rivedremo Giorgio nostra guida nel cammino verso Gesù Cristo e verso il Padre.
Siamo tutti molto eccitati durante i preparativi ma c’è unione e sintonia perché tutti desideriamo fortemente questo evento.
È una Grazia che riceviamo dal Cielo e ognuno di noi a suo modo porta il contributo migliore.
Marco Procopio, che ha molto a cuore sia lo svolgimento tecnico dell’evento sia il nutrimento spirituale che ne trarremo, fa di tutto con sms e telefonate per tenerci uniti.
Quest’anno il Cielo ha voluto che fossero presenti anche Mariuccia, Elisabetta e Michele fratelli dell’Arca di Bari che al momento vivono vicino a Milano e fratelli di Cantù, Mario e Angela.
L’energia creata dalle diverse personalità, dai diversi vissuti e dalle diverse provenienze territoriali è una grande ricchezza e il benessere che ne proviene ai nostri Spiriti è grande.
Le previsioni meteo annunciano neve. Qualcuno parla di grandi accumuli proprio durante la giornata di domenica, giorno della conferenza.
Penso al Padre e Gli dico: ci affidiamo a TE, sia fatta la tua volontà. Siamo nelle tue mani Padre.
Giorgio, Lorella, Mara e Piergiorgio puntuali alle 19.00 di sabato sera raggiungono l’hotel.
Giovanni e Barbara proseguono per Cantù dove sono ospiti di Mario e Angela e ci raggiungeranno domani.
Stiamo effettuando il controllo finale, riscaldando gli ottimi cibi che Annamaria, Agata, Marilisa e Ornella hanno preparato con tanto amore e sentiamo che Giorgio è arrivato.
Lo vedo. Mi colpisce come sempre il suo sorriso, limpido, sincero.
Nonostante il lavoro incessante, gli impegni serrati e il viaggio appena fatto lui sorride sempre. Siamo tutti felici di rivederlo e con lui Mara, Pier e Lorella.
Lorella, quanta forza ho ricevuto nei momenti difficili pensando a lei, silenziosa e discreta creatura.
Il silenzio talvolta è più eloquente delle parole e il tuo agire pacato, Lorella cara insegna molto.
Ci stiamo avvicinando alla tavola preparata e al buffet quando Mara, Giorgio, Pier e Marco Procopio si lanciano in una sfida al calcio Balilla che c’è nel locale antistante la sala da pranzo.
Anche questo è un bel momento; essere sempre un po’ bambini dentro è un’arte. E Gesù stesso ci vuole così: bambini per la capacità di saper giocare e di saper perdonare. Io mi ricordo che da bambina era molto più facile perdonare, forse quando Gesù ci dice “se non ritornerete come bambini non entrerete nel Regno dei Cieli”  intende anche questo.
Siamo a cena, una cena come quelle di tanta altra gente ma noi ci sentiamo trasportati indietro di duemila anni. Sono momenti molto intensi….
Ci raggiungono alcuni nostri amici Barbara, Massimiliano, Davide e Guido. Barbara e Massimiliano ci hanno donato spontaneamente tanto materiale per i mercatini ed è stato nostro vivo desiderio averli con noi e presentare loro Giorgio e Mara, Presidente della Funima International.
Con questi ragazzi, marito e moglie, c’è stata subito sintonia sui valori della solidarietà e della fratellanza.
Più tardi è il momento che tanto abbiamo aspettato di poter dialogare intensamente con Giorgio.
Gli viene chiesto di esprimere  il suo pensiero a riguardo dei futuri sviluppi della triste e pericolosa situazione planetaria e Giorgio ribadisce ciò che le Potenze Celesti gli hanno da poco comunicato al riguardo.
Ha proseguito affermando che l’uomo ha superato il demonio. Il demonio riconosce Dio e ubbidisce a Lui mentre l’uomo è arrivato a compiere delitti così aberranti nei confronti dei Bambini, della Madre Terra e degli animali che il demonio non è arrivato a tanto. “L’uomo ha fatto il colpo di stato al demonio” dice Giorgio.
Rifletto e penso sì è realmente così, noi uomini meritiamo la giustizia divina per l’arroganza di aver dimenticato il Padre e la Sua Legge.
Giunge poi l’ora di salutarci per andare a riposare in vista della giornata intensa che ci aspetta.

DOMENICA 28 NOVEMBRE 2010: Il tempo è clemente, c’è stata una spruzzata di neve durante la notte ma niente che possa impedire alle auto di circolare. Grazie Padre.
Sono le 14.30 e la sala si sta già affollando. Arrivano anche Antonio Urzi, Simona Sibilla e Beppe Garofalo. C’è anche Fabio di Nola.
E’ una grande gioia riabbracciare amici e fratelli in questa occasione importante.
Il tempo passa e la sala si riempie, nonostante il freddo e la possibilità di nevicate c’è davvero tanta gente, mancano addirittura le sedie. Questo fatto mi fa pensare: le persone quindi hanno voglia di ascoltare questi temi, hanno bisogno di ascoltare parole di Verità e Giustizia, ci sono ancora tante persone che sono alla ricerca di una strada, nonostante tutto.
Dopo la presentazione di Marco Procopio è Mara Testasecca a prendere la parola per illustrare il lavoro svolto dalla FUNIMA in favore dei Bambini delle Ande. Segue l’intervento di Pier che illustra con maestria e classe gli ultimi crop-cirles con il volto della Sacra Sindone apparsi il 30 luglio 2010 a Wickham Green. Gli ascoltatori sono rapiti dalle sue parole e hanno modo di toccare con mano la concretezza dei segni che il Cielo ci sta inviando. Pier prosegue mostrando immagini con le sfere di luce che sempre più frequentemente sono visibili nei nostri cieli e nei cieli di tutto il mondo. In particolare colpisce la notizia dell’astronave che ha tenuto bloccato un intero aeroporto in Cina, trasmesso dalle televisioni cinesi, e di cui in Italia non si è saputo praticamente nulla. E’ poi il momento di Antonio Urzi che parla della sua esperienza di contattato e di come è in grado di prevedere la manifestazione dei Fratelli del cielo grazie a percezioni fisiche che ha imparato a riconoscere in modo puntuale e preciso. Pier chiama sul palco anche Simona ribadendo il suo ruolo importante nell’esperienza di Antonio e di come lo stia affiancando nella produzione di documentazione incrociata.
E arriva il momento di Giorgio che il pubblico attende con religioso silenzio.
Giorgio tuona parole che scuotono le coscienze obbligando gli intelletti a riflettere su cosa sia follia e cosa sia lucidità. E’ follia affermare di avere incontrato il Cristo, sua Madre Maria ed Esseri di Luce provenienti da altri pianeti o è lucidità!
O non è forse follia ciò che l’umanità sta perpetrando sul Pianeta! E’ follia o lucidità che ogni cinque secondi muoia un bambino di fame in un mondo dove vengono spesi miliardi in armamenti e sarebbe sufficiente solo un minima parte di quel denaro per un aiuto concreto a quei bambini!
Sono davvero grata al Cielo per averci inviato Giorgio. Riconosco in lui LA VOCE CHE GRIDA NEL DESERTO, il deserto dei cuori che si richiudono nel materialismo e nel benessere, il deserto degli occhi che vedono sullo schermo televisivo immagini di guerre e di morte senza che il cuore possa sentire la profonda ingiustizia di tutto ciò.
Non voglio però dimenticarmi che indignarsi non basta: Gesù sta ritornando e ci giudicherà dalle nostre azioni, dalle opere che avremo compiuto. E’ il momento dell’azione gratuita per gli altri.
Una persona dal pubblico si rivolge a Giorgio chiedendogli di esprimere il suo pensiero sul “salto quantico” e la risposta è sorprendente. “Per fare più velocemente possibile il salto quantico lascia tutto e lavora a favore della vita”. Non c’è altro da aggiungere perché alla Verità non servono altre parole e la Verità è molto più semplice di come noi uomini siamo abituati a fare per complicare le cose.
La conferenza si conclude con i saluti, gli abbracci e con il pensiero che a Giorgio e tutti coloro che lo hanno accompagnato aspetta ancora il viaggio di ritorno. Penso alle parole di Gesù: “Chi mi vuol seguire rinneghi se stesso e prenda la sua croce” e anche dal lavoro e dalla vita di queste persone capisco cosa significa.
Grazie Giorgio
Grazie a tutti voi che siete stati con noi in questi giorni importanti.

Varese, 03 dicembre 2010
Con Amore
Anna Venturini e tutti i fratelli di Varese

DVD - CD

mensajes_secretos

dvd-lacrima

CD MUSICALI PER SOSTENERE FUNIMA INTERNATIONAL
cd-alea cd-viaje-bg

Siti amici

220X130_mystery

ban3milenio

ILSICOMOROA

Collaboratori

unpunto_boxdelcielo_box
logofunimanuevo2015crop_box
catania3banner flavio ciucani 125

Libri

ilritorno1 tapa libroGB Giovetti1
cop dererum1books11
  libroicontattiuniti139copertina italiano140