Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Italiano Español English Português Dutch Српски
SEC-logo100di Giangiacomo Savogin D.O. I-UV
Tanti fatti sono accaduti, in pochi giorni, dopo la pubblicazione dell’articolo La verità nascosta. Ora, appurato che l’Italia è una società registrata alla SEC americana dal 1934 e presa quindi una certa consapevolezza, mi rendo conto di quanto sono stato preso in giro. Sono stato frodato quando, ancora fanciullo, a scuola mi chiedevano di imparare a memoria i primi 12 articoli della Costituzione Italiana. In particolare, il primo, che recita “L'Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione”, non mi ha mai convinto pienamente. Perché una Repubblica democratica dovrebbe essere fondata sul lavoro e non sull’Essere Umano?
Oggi, con le informazioni acquisite l’ho capito: l’Italia, nel 1948, anno di pubblicazione della Costituzione nella Gazzetta Ufficiale, era già una società per azioni e il bene di questa società erano e sono gli esseri umani... che se schiavizzati con il raggiro della Repubblica democratica fondata sul lavoro avrebbero lavorato per onorare la loro bandiera, lavorando avrebbero aumentato il loro valore intrinseco e, di conseguenza, il valore della società quotata sarebbe aumentato. Mi chiedo se i padri della Costituzione fossero a conoscenza di questo inganno e la risposta la trovo osservando come i membri del sedicente Stato Italiano si comportano nei confronti dei giudici del pool antimafia di Palermo che si occupano della trattativa Stato-mafia ed in particolar modo nei confronti del giudice Di Matteo.
Sono stato frodato quando, ventenne, ho giurato come allievo ufficiale di fanteria lagunare sulla bandiera italiana, un simbolo che amavo, sul quale credevo pienamente e che avrei difeso donando la mia stessa vita, ma che ora scopro essere solo uno specchietto per le allodole, o meglio, il simbolo di una società quotata in borsa.
Sono stato frodato quando il sistema sociale, così ben artificiosamente congeniato, cercava di farmi credere che è necessario lavorare per mantenere una struttura sociale che si occupa dei servizi per i cittadini e per i meno abbienti e quando il sistema cercava di farmi credere che ogni nascituro ha un debito, quando in realtà viene creato sull’attestato di nascita un titolo di stato di circa due milioni di euro, cifra che ci dovrebbe servire per trascorrere serenamente la nostra vita su questa terra e che invece viene giocata in borsa. Quindi tutti noi siamo in credito, non in debito.
Sono frodato da un ormai sedicente sistema burocratico che mi limita nella mia azione, nelle mie idee, nelle mie iniziative per l’obbligo di richiedere permessi, di compilare scartoffie inutili, di pagare bolli e tasse incomprensibili.
Sono frodato giorno dopo giorno, ora dopo ora. E non sono frodato soltanto io, ma anche tu, che stai leggendo questo articolo. Esatto, non sono il solo ad essere frodato, ma ogni essere presente in questo pianeta è imbrogliato costantemente.
Perché? Perché il vecchio sistema non esiste più, è annullato. Tutto quello che ci circonda è fasullo e piano piano si sta sgretolando e di questo bisogna essere consapevoli. Noi non siamo quelle finzioni giuridiche che il sistema cerca di farci credere, bensì delle Eterne Essenze Incarnate. Tra noi e il Creatore non ci sono intermediari e le uniche leggi che vanno rispettate sono le Sue. Queste parole non vengono da qualche religione, da qualche filosofia orientale, da qualche corrente New Age, queste parole provengono dai documenti UCC (Uniform Commecial Code), in particolare il numero UCC Doc # 2012088851 del 21/08/2012 (Declaration For Order Of Reconciliation), quindi questa affermazione è una legge internazionale del commercio (a cui la società Republic of Italy deve sottostare). Il paradigma quindi è cambiato ed il tutto è avvenuto a livello legale ormai già da un anno e mezzo.  Qui, in questo articolo, voglio però evidenziare le leggi Declaration Of Fact (UCC Doc n. 2012127914 del 28 novembre 2012) e Declaration and Order (UCC Doc n. 2012096074 del 10 settembre 2012) con le quali ai militari e ai funzionari pubblici SI ORDINA di:
 
1. Arrestare e tenere in custodia ogni e qualsiasi stato di corpo, i suoi agenti, ufficiali, funzionari e altre figure, indipendentemente dal loro domicilio;
2.    Rientrare in possesso dell'intero ammontare del sistema economico a regime privato tracciato, trasferito, emesso, posto a frutto e dei sistemi di applicazione delle norme di legge che gestiscono il SISTEMA DI SCHIAVITÙ' e ogni e tutti i sistemi pre-pagati senza consenso per e attraverso i vari cittadini dello Stato, comprensivi di quelli requisiti da esso, e per garantire ciò fino a nuovo ordine debitamente rilasciato dal sottoscritto;
3.    Essere debitamente proibito e vietato di parlare del sangue e della vita di ogni tipologia di corpo del creato dal Creatore;
4.    Essere debitamente ordinato e autorizzato a preservare e proteggere il sangue e la vita di ogni tipologia di corpo;
5.    Essere assolutamente autorizzato causa facoltà di discrezionalità di immediata applicazione e di utilizzare tutti i mezzi, forze e strategie, conosciute e non conosciute, del Creatore e del creato per completare questo ORDINE, fatto e operato, con le restrizioni dichiarate nel presente documento, con e sotto la propria piena responsabilità, assicurato attraverso il dovuto giuramento e obbligazioni individuati nel presente, rideterminato e in seguito garantito e assicurato da con e sotto la responsabilità propria del sottoscritto, stato in corpo, Trustee.  
 
Tutte le procedure devono seguire la legge di ordine pubblico e pubblica sicurezza UCC 1-103.
Alla luce di questa legge, io, eterna essenza incarnata a cui è stato imposto il nome di Giangiacomo chiedo, non come unica essenza, ma in rappresentanza di altri miliardi di Eterne Essenze Incarnate presenti su questo meraviglioso ma ferito pianeta, che venga rispettata la legge e, soprattutto, che vengano arrestati immediatamente tutti i politici e banchieri colpevoli del mantenimento dello stato di schiavitù.
Richiamo all’attenzione e all’ordine tutte le Eterne Essenze Incarnate che hanno scelto di aiutare i loro simili studiando, sacrificandosi e diventando magistrati, giudici, carabinieri, poliziotti, finanzieri, militari e funzionari pubblici di qualsiasi genere affinché agiscano rispettando la legge UCC di modo da creare un futuro migliore per le generazioni future senza che anch’esse debbano sottostare allo stato di schiavitù ed ingiustizia nel quale ci troviamo oggi.
Duemila anni fa le Eterne Essenze Incarnate che vestivano i panni dei centurioni romani si sono lavate le mani e hanno permesso agli scribi e ai farisei di crocifiggere un innocente che chiedeva giustizia. Mi auguro che questa volta le Eterne Essenze Incarnate che devono proteggere i loro simili non si schierino nuovamente con gli scribi e farisei di oggi, ovvero i politici e i banchieri, ma che agiscano liberando loro stesse e tutti noi assetati di giustizia dallo stato di schiavitù.
Oggi è sufficiente che chi ne ha l’autorità compia un gesto di coraggio e si adoperi per far rispettare la legge.

DVD - CD

mensajes_secretos

dvd-lacrima

CD MUSICALI PER SOSTENERE FUNIMA INTERNATIONAL
cd-alea cd-viaje-bg

Siti amici

220X130_mystery

ban3milenio

ILSICOMOROA

Collaboratori

unpunto_boxdelcielo_box
logofunimanuevo2015crop_box
catania3banner flavio ciucani 125

Libri

ilritorno1 tapa libroGB Giovetti1
cop dererum1 ricagni1
Nuova copertina libro Debora1 books11

libroicontattiuniti139