Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Italiano Español English Português Dutch Српски
jacopoDi Jacopo Bonfili
“Chi mai sono costoro che volan come una nuvola, come colombi verso il loro colombario”
Isaia 60,8
33 Pilato allora rientrò nel pretorio, fece chiamare Gesù e gli disse: «Tu sei il re dei Giudei?»
36 Rispose Gesù: «Il mio regno non è di questo mondo; se il mio regno fosse di questo mondo, i miei servitori avrebbero combattuto perché non fossi consegnato ai Giudei; ma il mio regno non è di quaggiù»
37 Allora Pilato gli disse: «Dunque tu sei re?». Rispose Gesù: «Tu lo dici; io sono re. Per questo io sono nato e per questo sono venuto nel mondo: per rendere testimonianza alla verità. Chiunque è dalla verità, ascolta la mia voce»
Giovanni 18, 33-37

L'altro giorno un caro amico, informato del mio interesse in materia, mi ha chiesto "chi sono gli extraterrestri"? ...così gli ho risposto:

omissis/... ti scrivo non per egocentrismo o per volerti convincere di qualcosa ma esclusivamente perché la conoscenza di questi temi attiene alla comprensione di verità universali e chiunque, come me, ne sia edotto ha il sacrosanto dovere di informare e fornire una prima base di conoscenza utile ad eventuali approfondimenti che poi, per forza di cose, dovranno essere portati avanti individualmente.

La Verità non si compra e non si vende, è un percorso intimo di studio e di sperimentazione che può essere intrapreso solo per volontà personale.

Lo studio porta alla conoscenza, la conoscenza sperimentata porta alla saggezza.

L’uomo saggio non è manipolabile e, attraverso l’uso del discernimento, è in grado di determinare in maniera certa quello che sarà l’esito della sue azioni e, di conseguenza, terrà saldamente in mano la propria vita.

L’esito di tale studio non dipende dalle facoltà intellettuali o culturali della persona ne dai titoli o dai traguardi professionali che egli ha conseguito, dipende invece dal suo stato di coscienza e di evoluzione spirituale.

Il momento della comprensione arriverà comunque per tutti, è solo una questione di tempo.

Dunque chi sono gli extraterrestri?

Quelli che l’uomo della terra chiama extraterrestri sono sia esseri provenienti da mondi fisici simili al nostro sia esseri di natura energetica appartenenti a quelle che comunemente definiamo dimensioni divine o angeliche.

Ciò che li differenzia, e differenzia noi da loro, è esclusivamente l’evoluzione che hanno/abbiamo conseguito.

Tutti siamo figli della stessa creazione e tutti procediamo sullo stesso percorso di evoluzione (che si espleta, per legge naturale, e almeno in una prima fase, attraverso incarnazioni nei mondi materiali come il nostro).

Tale processo evolutivo ci riporterà, in un tempo inconcepibilmente lungo per i nostri parametri attuali, alla completa realizzazione della nostra più intima natura, quella divina (Cristo insegnava: voi siete dei e farete cose più grandi di me).

La loro evoluzione, a differenza della nostra, non procede ad inciampi ma in maniera rettilinea avendo loro compreso ed accettato la Legge universale dell’ama il prossimo tuo come te stesso.

La loro evoluzione, sia sul piano materiale che su quello spirituale, è incommensurabilmente più avanzata della nostra.

Noi ad esempio siamo progrediti sotto il profilo tecnologico perlopiù nell’ultimo secolo, gli esseri più antichi che ci visitano si evolvono ininterrottamente da circa quindici miliardi di anni.

Tutto ciò determina un gap tecnologico/scientifico e spirituale/cognitivo per noi inconcepibile.

La loro missione nel nostro mondo è di pace.

La loro presenza ha accompagnato l’uomo fin dalla sua comparsa su questo mondo, della quale essi, agendo per conto dell’Intelligenza Omnicreante (teologicamente il Santo Spirito) sono stati i fautori materiali.

Sono, a tutti gli effetti, i tutori dell’umanità.

La loro presenza, riportata in tutti i testi e in tutte le tradizioni antiche, ha sempre rappresentato una guida, una mano tesa all’umanità bambina che eravamo (e che ancora siamo) sempre nel rispetto del nostro libero arbitrio in quanto strumento necessario (sbagliando si impara) per l’evoluzione.

Purtroppo l’uomo della Terra è duro di collo (e di cuore), non a caso le civiltà extraterrestri chiamano il nostro pianeta “Saras" che nella loro lingua (l’idioma universale Solex mal) vuol dire “ripetizione d’errore”.

Le cose hanno preso una piega diversa alla metà del secolo scorso quando l’essere umano “bambino” ha incominciato a giocare con l’energia atomica. Da quel momento in poi la loro presenza si è fatta sempre più palese, i loro interventi di ammonimento a questa umanità, al fine di salvaguardare l’integrità del pianeta, hanno raggiunto personaggi, spesso influenti, in ambito politico, religioso, militare e civile, mettendo i potenti del mondo davanti ad una scelta.

La loro proposta consisteva, in cambio dell’immediato disarmo nucleare, nell’offrire all’umanità i principi di comprensione per l’instaurazione di una società ad alto tenore etico al fine di raggiungere l’eguaglianza sociale e l’emancipazione dal millenario giogo dei potenti ai danni dei deboli e degli oppressi.

Nel dettaglio:

un’economia basata sulla collaborazione e non sulla competizione ove il capitale e la proprietà privata perdevano di significato in quanto l’abbondanza (non la ricchezza, che di per se è discriminante in quanto presuppone l’esistenza della povertà), frutto del lavoro etico e sinergico dell’uomo, avrebbe potuto soddisfare ampiamente tutti i naturali bisogni dell’umanità;

una conoscenza medica di tipo olistico che avrebbe determinato una longevità e una conservazione delle facoltà psico-fisiche straordinaria;

la conoscenza su come generare ed utilizzare energia pulita, a costo zero, senza violentare il pianeta;

la comprensione della vera natura di Dio;

La risposta dei capi di stato, mediata come ovvio dagli interessi delle lobby della guerra, della big farm, della finanza, dell’industria, delle religioni è stata univoca: “fatevi gli affari vostri e girate alla larga dalla Terra!”

Libero arbitrio dunque,

che loro rispetteranno diligentemente fino a quando una guerra mondiale nucleare o una catastrofe geologica indotta dall’uomo non determinerà il rischio certo di distruzione degli ecosistemi del pianeta Terra, a quel punto, o si o si, in otto minuti del nostro tempo, interverranno con i loro mezzi per fermare il disastro e salvaguardare quella parte di umanità di buoni e di giusti che ha compreso e praticato l’insegnamento universale dell’ama il prossimo tuo come te stesso e non fare agli altri ciò che non vorresti fosse fatto a te.

Ovvero quella parte di umanità che, non nelle chiacchiere, non nei buoni sentimenti, non nella pratica religiosa ritualistica fine a se stessa, ma nelle azioni concrete ha apportato un beneficio ed un sollievo ai più bisognosi… (perché io ho avuto fame e mi deste da mangiare, ho avuto sete e deste da bere, ero forestiero e mi albergaste, nudo e mi vestiste… allora i giusti gli risposero: Signore, quando mai ti abbiamo veduto affamato e ti abbiamo dato da mangiare, assetato e ti abbiamo dato da bere? Quando ti abbiamo visto forestiero e ti abbiamo ospitato… rispondendo Cristo gli disse: In verità vi dico: ogni volta che avete fatto queste cose a uno solo dei minimi, l'avete fatto a me).

…il buon albero si riconosce solo dalla qualità dei frutti che produce…

Naturalmente la figura di Cristo, il Maestro dei maestri, l’incarnazione terrena dell’Intelligenza Omnicreante (Santo Spirito) sul nostro mondo, gioca un ruolo fondamentale…

ma per spiegarti il ruolo e la natura di questo personaggio, che è centrale nei temi sopra trattati, dovrei aprire dei discorsi che in questa sede sarebbe troppo lungo affrontare.

Concludendo, i popoli extraterrestri, in quanto nostri fratelli maggiori e tutori, siano essi provenienti da mondi fisici o dai reami del trascendente, contemplano sull’assestamento di questo piano esistenziale (che noi stiamo dissestando) fornendo a chi ha occhi per vedere ed orecchie per sentire (a chi cioè cerca la Verità) validi strumenti di ravvedimento.

Il loro operare nel nostro mondo non rappresenta solo un naturale e fraterno gesto umanitario ma, soprattutto, la manifestazione tangibile della volontà divina.

Essi sono gli esecutori materiali della volontà celeste, l’acceleratore ed il freno invisibile che tutela e guida l’umanità redenta verso l’appuntamento, preparato da Dio fin dalla fondazione dei tempi, con l’instaurazione di una nuova società su questo martoriato pianeta, evento che sancirà la fine di un era e l’inizio di un’altra che verrà edificata sule ceneri della precedente.

Tale evento, in perfetto e sorprendente sincronismo con le rivelazioni dei mistici, dei veggenti, dei santi, dei profeti, dei messaggeri divini, dei contattisti di tutte le epoche, coinciderà con l’evento più sconcertante ed inaspettato che l’uomo possa immaginare.

Il glorioso ritorno fisico su questo mondo del Legislatore supremo, di quel personaggio di cui quelli che oggi chiamiamo extraterrestri rappresentano le “legioni angeliche” citate nelle scritture, il Logos solare, nostro Signore Gesù Cristo.

Per il momento mi fermo qui.

Con sincera umiltà e fraterno spirito di collaborazione sono a tua disposizione se vorrai approfondire questi argomenti anche in vista di eventi, ormai prossimi, che investiranno vuoi o non vuoi, noi ed i nostri figli determinando il radicale cambiamento della vita su questo pianeta.

Con affetto Jacopo

29 aprile 2018

 

DVD - CD

mensajes_secretos

dvd-lacrima

CD MUSICALI PER SOSTENERE FUNIMA INTERNATIONAL
cd-alea cd-viaje-bg

Siti amici

220X130_mystery

ban3milenio

ILSICOMOROA

Collaboratori

unpunto_boxdelcielo_box
logofunimanuevo2015crop_box
catania3banner flavio ciucani 125

Libri

ilritorno1 tapa libroGB Giovetti1
cop dererum1books11
  libroicontattiuniti139copertina italiano140