Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Italiano Español English Português Dutch Српски

papasDi Claudio Rojas G.

Uno degli argomenti del messaggio di Fatima riguarda lo scisma della Chiesa ("... cardinali si opporranno a cardinali e vescovi a vescovi... "). La parola apostasia deriva dal latino apostatare che significa "rimanere separati da", o "disertare": "abbandonare" è intesa come il “totale rifiuto della fede Cristiana". Se questo è il significato letterale, l'Apostasia iniziò nel quarto secolo, quando l'imperatore Costantino smise di perseguitare i cristiani con l'editto di Milano (in latino, Edictum Mediolanense), noto anche come ‘La tolleranza del cristianesimo’. Fu promulgato a Milano nel 313 e stabiliva la libertà di religione nell'Impero Romano, ponendo fine alla persecuzione diretta contro determinati gruppi religiosi, in particolare nei confronti dei cristiani, che prima erano costretti a nascondersi e a riunirsi nelle grotte.

E fu così che Costantino il 20 maggio 325 decise di convocare circa 300 vescovi, a Nicea. Questa città orientale (oggi Iznik-Turchia) fu la sede del primo vero Concilio ecumenico riconosciuto da tutte le Chiese. Fu a partire da questo Concilio che il Cristianesimo delle origini si accordò con il potere iniziando snaturarsi; ebbe quindi inizio l’Apostasia della Chiesa, che eliminò gli insegnamenti di Cristo trasformandoli in riti. In questa maniera si è riusciti a mantenere le persone nell’ignoranza, più facili così da controllare. L’apostasia della Chiesa dura fino ad oggi e penso culminerà con lo scisma che la dividerà e la purificherà per mano della tribolazione, prima della seconda venuta di Gesù Cristo.

Allo stato attuale, la Chiesa cattolica è divisa a causa della lotta tra conservatori e progressisti, paragonabile alla battaglia in cui si affrontano gli angeli del paradiso perduto, di Milton. Chi rappresenta il potere della luce? Chi quello dell’oscurità? La risposta dipende da chi pensiamo che abbia ragione all’interno degli attacchi virulenti che vengono lanciati, così come nei proclami dei media cattolici. Nel progressista National Catholic Reporter, Nancy Enright, esperta in studi cattolici, ha scritto che Francesco si avvicina a "Gesù Cristo per mezzo del suo sguardo misericordioso rivolto a milioni di persone bisognose".

Il dettaglio che rende questo scisma nella Chiesa più serio e molto più pericoloso delle solite dispute è il fatto che ci sono due papi, entrambi residenti in Vaticano, ciascuno con i suoi fedeli e vociferanti seguaci. I progressisti hanno Francesco e i conservatori Benedetto XVI. Il pontefice che attualmente detiene il potere è Francesco, però Benedetto si rifiuta di sparire.

Nel 2013, inaspettatamente, Benedetto si dimise dal papato e fu il primo pontefice a prendere una decisione simile in quasi 600 anni. Tuttavia, non andò in pensione in uno sperduto monastero bavarese, come molti credevano: egli rimase dov'era e mantenne il titolo di santità, non rimosse la croce sul petto di vescovo di Roma, ha continuato a pubblicare testi, ad aumentare la sua eredità, ad incontrare cardinali e a rilasciare dichiarazioni. La sua semplice presenza incoraggia i critici conservatori che vogliono minare il mandato di Francesco.

Lo scorso agosto, mentre l’attuale Pontefice stava visitando l'Irlanda, le ostilità hanno raggiunto livelli sconosciuti. L’arcivescovo Carlo Maria Viganò, nunzio apostolico a Washington e prominente conservatore, ha diffuso una lettera accusando Francesco di chiudere un occhio sulla questione degli abusi sessuali, invitandolo a dimettersi. L'accusa più grave di Viganò sarebbe che Francesco annullò le sanzioni che Benedetto aveva imposto al cardinale statunitense Theodore McCarrick, accusato di abusi sessuali su seminaristi adulti e un chierichetto. (McCarrick lo ha negato). Il Vaticano ha impiegato sei settimane a rispondere alla lettera, anche se Viganò non ha dubbi sul fatto che Francesco stesse parlando di lui quando chiese ai cattolici di pregare per la Vergine Maria e San Michele Arcangelo per "proteggere la Chiesa dal diavolo, che aspira sempre a separarci da Dio e dividerci”. Il Vaticano ha rilasciato una dichiarazione in cui affermava che le accuse di Viganò erano "false, blasfeme e aberranti", e politicamente motivate. La popolarità di Francesco negli Stati Uniti è scesa al 51%, 19 punti in meno rispetto a gennaio 2017.

È difficile rimproverare i difensori dell'attuale pontefice di essere scettici nei confronti dell’indignazione dei conservatori sul modo in cui il Papa gestisce il problema degli abusi sessuali. Francesco si sforza molto più di Giovanni Paolo II o di Benedetto nel riconoscere che la Chiesa cattolica ha una vergognosa responsabilità negli scandali che sono sorti negli ultimi decenni.

Tuttavia, la spaccatura tra i fedeli a Francesco e i ribelli di Benedetto rischia di provocare il più grande scisma nella Chiesa cattolica dalla Riforma del XVI secolo, quando Martin Lutero e altri devoti riformatori guidarono la rivolta protestante contro il Vaticano.

Nel Terzo Segreto di Fatima si parla di un Papa descritto come un vescovo vestito di bianco che salirebbe su una collina tra cadaveri di martiri e che viene ucciso lì.

È difficile credere che questo scenario riguardi uno di questi due papi e l’altro sponsorizzi tale omicidio. Sono più propenso a credere che queste dispute tra progressisti e ortodossi siano utili a Satana che governa la Chiesa e il mondo, per promuovere questo scisma. Togliere di mezzo il più forte esercitando una pressione sempre maggiore fino a diventare insostenibile, togliendolo poi di mezzo uccidendolo realmente o dandolo per morto. Instaurare l'Antipapa (che nella Bibbia è chiamato il falso profeta ed è colui che ci costringerà a venerare l'Anticristo); il quale sarà decisivo nell’avvento dell'Apocalisse, perché lui sarà logicamente un uomo della Curia, la cui elezione sarà persino logica, sarà qualcuno che arriva dal settore più conservatore e sembrerà essere un cattolico ortodosso. In realtà egli sarà uno dei tanti massoni infiltrati esistenti il cui primo obiettivo sarà quello di distruggere l'Eucaristia, eliminando la presenza di Cristo in essa. Come farà questo? Esaminiamo alcuni passaggi della Bibbia:

2 Tes. 2:3 Nessuno vi inganni in alcun modo! Prima infatti verrà l'apostasia e si rivelerà l'uomo dell'iniquità, il figlio della perdizione,... significa che il Ritorno di Cristo avverrà solo dopo la manifestazione dell’anticristo... 2 Tes. 2:4 l'avversario, colui che s'innalza sopra ogni essere chiamato e adorato come Dio, fino a insediarsi nel tempio di Dio, pretendendo di essere Dio. È evidente che in questo passaggio si tratta dell’Anticristo e non del falso profeta... 2 Tes. 2:6 E ora voi sapete che cosa lo trattiene perché non si manifesti se non nel suo tempo. 2:7 Il mistero dell'iniquità è già in atto, ma è necessario che sia tolto di mezzo colui che finora lo trattiene… Dovremmo chiederci cosa lo ferma così che a tempo debito si manifesti? ... la presenza di Gesù Cristo nell'Eucaristia non fermerà la sua manifestazione? ... e dovrebbe essere eliminato in base a questo passaggio affinché possa manifestarsi senza opposizione teologica. La domanda che sorge da tutto questo è come potrebbe essere il promotore dell'Anticristo, cioè il falso profeta – che rende gli abitanti della terra adoratori dell'anticristo (Apocalisse 13: 14) – eliminare la presenza di Gesù Cristo nell'Eucaristia.

Non troviamo nel Nuovo Testamento niente a riguardo, ma Daniele ci chiarisce questo ... Daniel. 12:9 Egli mi rispose: «Va', Daniele, queste parole sono nascoste e sigillate fino al tempo della fine. 12:10 Molti saranno purificati, resi candidi, integri, ma gli empi agiranno empiamente: nessuno degli empi intenderà queste cose, ma i saggi le intenderanno. 12:11Ora, dal tempo in cui sarà abolito il sacrificio quotidiano e sarà eretto l'abominio devastante, passeranno milleduecentonovanta giorni…

...Allora è possibile chiedersi ... qual è il continuo sacrificio? ... non è forse la transustanziazione che avviene continuamente nell'Eucaristia, un dono del Nostro Signore che viene offerto in modo permanente in sacrificio per amore periodicamente e pochissimi ci credono. Questo è ciò che il falso profeta eliminerà nella cerimonia eucaristica in modo che Cristo non si manifesti più lì, con questo crederanno di lasciare passo libero all'Anticristo per la sua manifestazione in cui avrà un potere straordinario che si aggiunge ai 100 anni che ha avuto Satana. Vediamo cosa ci dice la Bibbia ...

Ap. 13: 5 Gli fu anche data una bocca che parlava grandi cose e bestemmie; e gli fu data autorità di agire per quarantadue mesi.

13:6 E aprì la bocca per bestemmiare contro Dio, per bestemmiare il suo nome, il suo tabernacolo e quelli che abitano in cielo.

13:7 E gli fu permesso di fare la guerra con i santi e di vincerli. Gli è stata data anche autorità su ogni tribù, popolo, lingua e nazione.

La domanda che non posso non fare è come questi Papi, che sappiamo che non sono nemici tra loro, possono, attraverso i loro seguaci, portare la Chiesa cattolica ad uno scisma che sarà decisivo nel corso degli eventi futuri?

Claudio Rojas G.

24.02.2019

https://www.revistavanityfair.es/poder/articulos/papa-francisco-i-vs-benedicto-xvi-abusos-blanqueo-vaticano/36381

DVD - CD

mensajes_secretos

dvd-lacrima

CD MUSICALI PER SOSTENERE FUNIMA INTERNATIONAL
cd-alea cd-viaje-bg

Siti amici

220X130_mystery

ban3milenio

ILSICOMOROA

Collaboratori

unpunto_boxdelcielo_box
logofunimanuevo2015crop_box
catania3banner flavio ciucani 125

Libri

ilritorno1 tapa libroGB Giovetti1
cop dererum1 ricagni1
Nuova copertina libro Debora1 books11

libroicontattiuniti139