Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Italiano Español English Português Dutch Српски
Di Giovanni e Giovannagiovannimic200

Il tempo passa... e passa in fretta e da 13 anni e più mi ritrovo ancora una volta ad organizzarmi, stavolta insieme alla mia compagna di vita Giovanna e alcuni amici siciliani che hanno contribuito per realizzare questo evento e sopratutto per cercare di fare arrivare nel cuore dei palermitani "il messaggio".

Un messaggio che Palermo dovrebbe incarnare e farlo proprio, facendolo arrivare nel cuore, perché in esso si trova una chiave di volta che potrebbe contribuire al cambio.

Questa terra somiglia tanto a quella che era la Giudea 2000 anni or sono...

Terra di conflitto, intrecci di potere religiosi e politici, uomini malavitosi...,

una terra visitata negli anni da messaggeri, profeti, laici e uomini di buona volontà, in contrapposizione, che hanno dato ed ancora oggi danno il proprio contributo con la vita per portare un messaggio di conversione a tutti noi.

Ancora oggi dio non si è stancato di noi palermitani e siciliani ... Abbiamo avuto tante possibilità, ma presto Dio potrebbe dire:

"Palermo... Palermo che uccidi i profeti e messaggeri, quante volte ti ho raccolto sotto le mie ali come fa una gallina con i propri pulcini e non avete voluto ascoltare? Presto sarete abbandonati, se non cambierete e direte: "benedetto è Colui che viene nel nome del Signore".

Il 15 giugno nell'anno del Signore 2019, si è svolta a Palermo una conferenza che ha come tema la profezia di Fatima, il Cosmo abitato e il Ritorno di Cristo.

Oggi più che mai questo messaggio prende forma e sostanza.

I segni si fanno più palesi anche qui nella nuova Giudea.

Un mese prima mi è stato segnalato, da un amico, l 'avvistamento di una flottiglia nei cieli di Palermo, ormai da diverso tempo, i signori delle stelle contribuiscono a risvegliare coloro che sono pronti per vedere e sentire.

Pier Giorgio Caria, nostro fratello e maestro designato dal cielo, viene a spiegare la relazione che c'è tra noi umani, gli dei del'universo, il messaggio di Fatima, i segni che porta il nostro amato Giorgio e il Ritorno di Cristo re, con tanta audacia incastra, come in un puzzle celeste, tutti i pezzi realizzando così nella nostra mente il quadro perfetto degli eventi.

In sala molte anime provenienti da tante città e paesi della Sicilia …, Calabria e addirittura dalle Canarie.

Tutto è pronto ... e le anime pure ad ascoltare quello che è il verbo...

giovannimic2 3È arrivato...!!! È arrivato un essere che divenuto mutante, ha preso il suo strumento, Pier Giorgio, ed ha cominciato a parlare... Il verbo di Dio, il 15 giugno 2019 in quella sala era con noi...

Tutti lo hanno ascoltato, perché il verbo ha parlato e tutti hanno potuto sentire quella voce che parla di Dio e delle sue leggi... Le leggi che l'uomo ha dimenticato.

Ma la legge è il cuore di dio o dio è il cuore della legge?

In tanto ci viene elargita ancora una volta la possibilità di una conversione prima che le profezie, ma non ancora per molto, possano prendere il sopravento su di noi, quelle stesse che si realizzeranno se l'uomo non si converte.

Arrivano anche i giovani virgulti, che portano con sè quel seme di speranza che nutre l'opera del cielo, una freschezza direi, di rinnovamento.

Si fanno chiamare Our Voice... e in effetti lo sono... La nostra voce!

giovannimic4Riccardo e sua sorella sono i rappresentanti in Sicilia di un movimento mondiale di giovani, con a capo Sonia Bongiovanni, che attraverso l'arte denunciano i mali che attanagliano la nostra società.

Ballano..., scrivono monologhi..., recitano..., queste sono le loro armi, questo è il loro linguaggio nel mondo che non ha barriere, non ha confini di lingua o razza perché tutti parlano alla stessa maniera.

Arriva il momento dell'intervento di Giorgio

Eccolo colui che è e che viene nel nome del Signore e viene con i segni di quel Cristo... Quel Cristo che annuncia il Suo Ritorno con la potenza e la gloria del padre Adonay... Il signore Dio degli eserciti.

giovannimic5

Giorgio non è presente fisicamente alla conferenza perché ha sanguinato e il suo corpo non ha fatto in tempo per riprendersi da questo atto di amore.

Ma attraverso un video dà un messaggio al pubblico presente in sala dove mostra le stigmate che da poco hanno sanguinato, le stesse che hanno attraversato il tempo e lo spazio che annunciano il Ritorno di Cristo!

In sala ....silenzio e osservazione per quello che gli occhi, il cuore e lo spirito riesce a ricevere resta nell'intimo del proprio essere.

Le sue parole: "Giovanni, anche se non sono fisicamente a Palermo non è importante... È importante che la gente ascolti il verbo".

Il messaggio e non il messaggero è importante, questo è quello che lui ci ha sempre insegnato.

Devo dire che in questa conferenza, ho avuto una consapevolezza diversa... Ho sentito molte anime che si sono avvicinate alla verità con un'apertura che mai prima d'ora avevo avvertito, penso che il seme piantato nel corso degli anni, adesso stia germogliando per davvero, e che il cielo stia operando in tutte quelle anime che potrebbero aiutare la missione e l'opera affidata ad ognuno di noi, affinché nascano quei punti luce che serviranno da faro per tutti coloro che cercano la "luce".

Quasi tutte le 200 e più persone, oltre quelle collegate in streaming, sono rimaste ad ascoltare e tra domande e risposte tutto è svolto alla fine... Ma non è la fine.

Amici, restiamo uniti... Mi viene da dire, non disperdiamo l'energia e la voglia di stare insieme e abbracciamo quest'opera che ci porterà alla meta celeste, a cui il nostro spirito anela.

Abbracciamolo, adoriamolo, umiliamoci con faccia a terra, lui è qui! Si! Qui con noi, molto probabilmente più vicino di quanto possiamo immaginare, resta solo il suo ritorno glorioso!

Si...! È qui con i suoi santi e la sua corte celeste.

Il nostro Signore re ha promesso che non ci avrebbe lasciati soli.

Gloria a Dio nell'alto dei cieli, pace, speranza, forza e fede a chi lo attende per la giustizia dei piccoli, semplici, puri di cuori e operatori di vita!

Aprite le porte spalancate i vostri cuori!

Si! Amen.

Con devozione G&G
Giovanni e Giovanna

giovannimic1Un grazie a:

Al mio maestro e amico Giorgio, con l'amore di Cristo ti dico:

"che Dio onori il tuo spirito"

Al mio antico amico in Cristo Pier Giorgio che affianca l'opera del cielo e che con umiltà ci dona la sapienza e le leggi di Dio (come Paolo di Tarso ha elargito ai tempi, ora ritorna in mezzo a noi per ricondurci al cuore della legge).

Angelo e sua moglie Mariaconcetta

Maria Concetta Adornetto

Giovanni Paternò

A tutti quelli che hanno contribuito alla realizzazione dell'evento a Palermo ma che rappresenta la Sicilia

Marcello Donato Lemma che mi ha affiancato per l'organizzazione e a cui gli devo un sincero ringraziamento per la sua costante fiducia in quello che stavamo organizzando

Alla mia compagna di vita che porta con se l'amore per il prossimo che Cristo vuole da noi.

DVD - CD

mensajes_secretos

dvd-lacrima

CD MUSICALI PER SOSTENERE FUNIMA INTERNATIONAL
cd-alea cd-viaje-bg

Siti amici

220X130_mystery

ban3milenio

ILSICOMOROA

Collaboratori

unpunto_boxdelcielo_box
logofunimanuevo2015crop_box
catania3banner flavio ciucani 125

Libri

ilritorno1 tapa libroGB Giovetti1
cop dererum1books11
  libroicontattiuniti139copertina italiano140