Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Italiano Español English Português Dutch Српски

betta2

Di Elisabetta Montevidoni

Nel nostro sistema solare, l’Occhio di RA rivolge un’attenzione particolare al meraviglioso Pianeta Blu, Madre Terra, essendo la Sua anima gemella. Un’epoca travagliata sta oramai tramontando per far posto ad una nuova epoca radiosa, come descrive il libro dell’Apocalisse cap.21. Epoca destinata ad ospitare l’uomo rinnovato interiormente; l’uomo con la U maiuscola, che si sarà riconnesso con Pacha Mama e con le Leggi cosmiche; l’uomo che avrà sottomesso i valori negativi dell’Ego e del possesso per riuscire a sviluppare i valori basilari della fratellanza universale in cui vige solamente il Noi e l’unità di intenti.

Purtroppo di uomini e donne potenzialmente rinnovati, sondati e censiti dai fratelli cosmici, ne risultano solamente pochi milioni, rispetto ai sette miliardi e mezzo di terrestri che vagano nelle tenebre del mondo, come zombies, avvolti dal velo di Maya. La maggioranza dell’umanità, invece di coltivare i valori dello spirito, per liberarsi dalla ruota del Karma ed evolvere, ha preferito affidare il proprio destino a governanti, scienziati, Istituzioni e multinazionali senza scrupoli, assetate di potere, di denaro e di sangue umano; e così oggi l’uomo terrestre si ritrova davanti al precipizio della follia, con il rischio di autodistruggersi, mentre invoca ipocritamente un Dio che faccia “Tana libera tutti”, ma rinnegandolo, al contempo, ogni giorno, con la propria apatia, con l’indifferenza e la mancanza di ribellione al sistema anticristico che impera nel mondo. Da questo scenario drammatico emergono anime, soprattutto giovani, che si chiedono perché il mondo stia andando a rotoli; anime che rifiutano la mancanza d’amore e di giustizia sociale e tutto ciò che ammorba il nostro bellissimo Pianeta e soprattutto si chiedono perché si ritrovano in balia di un destino scelto dalla maggioranza e cosa possono fare per cambiare la situazione, sentendosi soli e impotenti; così dal loro angolo di solitudine risvegliano la fiamma dello spirito in cerca della Fonte che li disseti e li consoli con tutte quelle Verità universali che lo Spirito Paraclito ha elargito nottetempo, dopo la dipartita di Gesù Cristo da questo mondo, e continua ad elargire, per illuminare le coscienze e prepararle alla Seconda venuta (Vangelo Lc 17,26 – Mt 24,26) .

“Ora io vi dico la verità: è bene per voi che io me ne vada, perché, se non me ne vado, non verrà a voi il Consolatore; ma quando me ne sarò andato, ve lo manderò. E quando sarà venuto, egli convincerà il mondo quanto al peccato, alla giustizia e al giudizio…Molte cose ho ancora da dirvi, ma per il momento non siete capaci di portarne il peso. Quando però verrà lo Spirito di verità, egli vi guiderà alla verità tutta intera, perché non parlerà da sé, ma dirà tutto ciò che avrà udito e vi annunzierà le cose future...” (Gv 16,7-15)

Lo Spirito di Verità, il Consolatore che Cristo promette ai Suoi discepoli prima di lasciare questa dimensione, è una precisa entità solare: lo spirito Giovanneo; l’unico apostolo, prediletto, rimasto sotto la croce a sorreggere la Madre Santissima. Quando Gesù dalla croce si rivolge a Giovanni dicendogli: “Ecco tua Madre!” non gli sta affidando solamente Colei che lo ha generato, ma gli sta affidando la missione spirituale di custode dell’umanità fino al Suo ritorno poiché la Madonna è personificata dallo Spirito macrocosmico della Madre Terra e per questo viene definita la Madre di tutti gli uomini.

“Se voglio che egli rimanga finché io venga, che importa a te? Tu seguimi!” dice Gesù Risorto a Pietro (Vangelo Gv 21,21). E per volontà divina questo essere solare mutante, in ogni epoca, personifica strumenti umani per ricordare il peccato del genere umano che ha rifiutato la redenzione offerta dal Cristo macchiandosi di Deicidio; per spiegare la Giustizia del Padre, il quale ha abbandonato l’umanità al proprio destino per aver anteposto la materia e l’ego all’offerta d’Amore più grande che Lui avesse mai dato agli uomini; per ricordare il severo giudizio che attende questa umanità, con la necessaria selezione di tutte quelle anime che avranno rinnegato il Principe di questo mondo per seguire “la Via, la Verità e la Vita”.

Lo Spirito di Verità resta in questo mondo per rammentare che la morte non esiste, che lo spirito eterno si evolve attraverso il processo delle reincarnazioni; resta per chiarire che le Chiese costruite dagli uomini non sono altro che freddi ricoveri di pietra, luoghi di rito e ostentazione, sepolcri bui e inanimati senza vera spiritualità; resta per renderci coscienti che non siamo gli unici abitanti dell’Universo e che la Casa di Dio è il Cosmo e le Sue stanze sono i Pianeti e i Soli.

Una personificazione dello Spirito di Verità fu il grande filosofo Giordano Bruno che parlò di reincarnazione e di mondi abitati nel XVI° secolo d.C. e per questo accusato di eresia, torturato e condannato al rogo dalla Chiesa Cattolica.

Lo Spirito di Verità resta nel mondo per spiegare l’esistenza di esseri più evoluti dell’uomo, multidimensionali, inviati dall’Intelligenza cosmica divina ad aiutare l’evoluzione umana che riconoscono Gesù-Cristo come loro Re; lo Spirito Paraclito resta per spiegare che il Pianeta Terra possiede uno Spirito macrocosmico che si sta avviando verso la quarta dimensione e che l’enzima-uomo deve necessariamente evolvere con esso, altrimenti sarà confinato in altri Pianeti di sofferenza a ripetere nuovamente la scuola della vita primaria. Un processo di rinnovamento paradisiaco, quello di Madre Terra, che avrebbe dovuto già compiersi duemila anni fa, se il “popolo eletto da Dio” (che rappresentava la qualità di tutto il genere umano e che avrebbe dovuto trascinare tutti i popoli della Terra nell’avanzamento evolutivo) non si fosse fatto corrompere dal potere dell’epoca gridando: crocifiggi! … fu per questo motivo che l’Amore più grande di tutti gli amori, il Maestro dei Maestri e Avatar di tutti gli Avatar, Gesù il Cristo, scelse di non giudicare l’umanità, poiché nessuno si sarebbe salvato dalla seconda morte e di conseguenza la Terra non avrebbe avuto nessun enzima/uomo per potersi rinnovare e cambiare veste. Gesù con il Suo immenso sacrificio salvò la continuazione della vita fisica del Pianeta Terra; dovette andare in croce per assumere su di Se il karma dell’umanità, concedendo una proroga del Giudizio, in attesa che il seme che aveva gettato germogliasse. Ma la Chiesa di Pietro, che avrebbe dovuto “pascere le pecorelle di Nostro Signore” (vangelo Giovanni cap.21,15) è stata ed è ancora a tutt’oggi la causa primaria della perdizione umana, essendosi rivestita di ricchezza materiale e di potere temporale, deviando dagli insegnamenti evangelici; promuovendo guerre sante e commettendo crimini efferati in nome di Dio; cancellando la dottrina della reincarnazione (insegnata dal più rispettato ed amato Padre della Chiesa cristiana, Origene) prima attraverso il Concilio di Nicea, poi in maniera definitiva con il Concilio di Costantinopoli nell’anno 553 d.C..

Pensiamo a come si sia arricchita la Chiesa con i lasciti di facoltosi peccatori in punto di morte in cambio di un’arrogante assoluzione che regalava loro un’ipotetica salvezza dell’anima …quindi cancellare la dottrina della reincarnazione fu una mossa molto conveniente. Fin dagli albori la Chiesa ha vigilato sulle letture dei fedeli, censurando e mettendo al rogo scritti non compatibili con la sua dottrina ufficiale e nel 1559 istituì “l'Index Librorum Prohibitorum” (Indice dei Libri proibiti), dove nel tempo furono inseriti nomi di scienziati illuminati come Galileo Galilei o di filosofi e religiosi come Giordano Bruno, Tommaso Campanella, Erasmo da Rotterdam, Machiavelli, Cartesio, Rousseau, Voltaire, Marx , Victor Hugo, Calvino , Lutero e tantissimi altri; in compenso libri ben più criticabili, in primis il Mein Kampf di Adolf Hitler, non verranno mai proibiti; del resto il Fuhrer era un cattolico ed aveva raggiunto un Concordato con la Chiesa stipulato dal segretario di Stato Eugenio Pacelli, asceso poi al soglio pontificio come papa Pio XII durante il conflitto mondiale (antisemita dichiarato e sostenitore di Franco, si spostò su posizioni antinaziste soltanto quando oramai la guerra volgeva al peggio per le potenze fasciste)… “l'Index Librorum Prohibitorum”, verrà ufficialmente abolito nel 1966 da Paolo VI che in realtà lo tramuterà in una lista di libri sconsigliati; Il nuovo indice attualmente è diventato la “guida bibliografica” dell’Opus Dei, che si occupa di recensire libri e film e catalogarli in base alla loro conformità od avversione alla “retta via” cattolica.

La Chiesa di Cristo, nel medioevo istituì tribunali ecclesiastici per la persecuzione degli eretici, facendo uso di strumenti di tortura e sanzionando pene carcerarie e condanne a morte a persone accusate di apostasia o di stregoneria. La Chiesa di Cristo creò il sentimento antisemita nei confronti degli ebrei bollati come “gli assassini di Cristo” e con la bolla “Cum nimis absurdum” di Paolo IV (1555) istituì i ghetti all’interno delle città per isolare la popolazione di origine ebraica dai restanti cittadini … La Chiesa di Cristo oggi fa la morale agli omosessuali, dissuade i propri fedeli dall'utilizzo di metodi non naturali per il controllo delle nascite, condanna i divorziati, impone il celibato ai suoi ministri; ma nei contesti ecclesiastici le suore e i chierichetti vengono da sempre abusati da preti e vescovi, per non parlare di quanti figli illegittimi ha sfornato la Chiesa nei secoli…

L'analisi della storia della Chiesa in Europa ha portato molti studiosi ad accusare la Chiesa cristiana di quelli che sono oggi definiti crimini contro l'umanità, ma non solo per quelli commessi nei secoli passati attraverso la Santa Inquisizione, dato che la Chiesa ancora oggi è piena di scandali per aver appoggiato dittatori, benedetto governanti guerrafondai come il dittatore sanguinario africano Mugube e aver coperto i preti pedofili.

Lo studioso e scrittore tedesco Karlheinz Deschner ha redatto un’Opera in dieci volumi, che si intitola “Storia Criminale del cristianesimo” (ed. Ariele), per poter dimostrare, attraverso un attento e documentato studio della storia, le contraddizioni che caratterizzano la dottrina religiosa e i molteplici atti criminali di cui si è macchiato il clero nei secoli.

Lo scrittore Claudio Rendina, grande esperto di storia della Chiesa, ha passato in rassegna tutti i vizi capitali, i peccati e le colpe di cui lo Stato pontificio si è macchiato scrivendo diversi libri che tutti i cristiani dovrebbero leggere: La Santa Casta della Chiesa, I peccati del Vaticano, L’oro del Vaticano, I Papi storia e segreti, Cardinali e cortigiane, Vita segreta dei Papi, Storia segreta della Santa Inquisizione, 101 misteri e segreti del Vaticano che non ti hanno mai raccontato e che la Chiesa non vorrebbe farti conoscere.

Il giornalista Ferruccio Pinotti, autore di molti libri-inchiesta che hanno smascherato le trame e gli interessi dei poteri forti, nel libro “Opus dei segreta” scrive: - “La rete di controllo della quale Opus Dei si avvale in Italia è quindi doppia: quella sviluppata in proprio, a partire dall’anno 1946, anno del trasferimento a Roma di Escrivà de Balaguer e dell’insediamento dell’Organizzazione in Italia; e quella che si muove attraverso le alte gerarchie Vaticane contigue all’Opus Dei. Per queste ragioni l’Opus Dei è, in Italia un potere reale; un potere forte. Ma anche un potere che opera in segreto, perché i nomi dei numerari, soprannumerari, aggregati e cooperatori restano ignoti. Eppure in qualsiasi Azienda, in qualsiasi carica pubblica, in ogni ministero, in ogni tribunale, in ogni università, in ogni ospedale, in ogni giornale ci sono una o più persone che – a vario titolo ed in forme diverse – risultano essere vicine all’Opus Dei".

Oggi ci sono circa 85.000 membri in tutto il mondo, con una penetrazione sempre più forte negli ambienti della finanza e della politica e al centro dei più clamorosi scandali finanziari internazionali: il caso Calvi-Ambrosiano, il caso Ruiz Mateos in Spagna, il crac Parmalat, la recente vicenda di Bancopoli e in particolare i legami dell'Opus con il cattolicissimo Antonio Fazio. L'amicizia tra Silvio Berlusconi e Marcello Dell'Utri nasce proprio grazie all'Opus Dei. Una trasversalità politica inquietante. L'inchiesta di Ferruccio Pinotti sfonda un muro invisibile. Racconta cosa è l'Opus Dei, com'è nata, come ha conquistato il Vaticano e la sua influenza decisiva sulle posizioni del vaticano.

Altro libro importante di Pinotti è “Wojitila segreto” in cui rivela i lati oscuri del papa santificato; e “Vaticano Massone”, un'inchiesta eclatante basata su documenti scottanti e su interviste esclusive a personaggi chiave, come Licio Gelli, sugli intrecci molto stretti tra Chiesa, massoneria, politica, mafia, finanza; un altro suo importante libro, “Finanza Cattolica”, la storia sconvolgente sugli intrecci tra fede, denaro e potere, racconta le vicende di banche grandi e piccole, società, personaggi molto in luce o molto in ombra, tutti riconducibili al potere dei cattolici, cardine del nostro Paese. Dai casi scabrosi di molte casse rurali alle tante gestioni deviate di opere assistenziali, fondazioni e istituzioni religiose; dalla bancarotta Sindona alle vicende del Banco Ambrosiano, dallo IOR fino agli ultimi sviluppi della Popolare di Lodi; dai successi del grande patron della finanza cattolica Giovanni Bazoli ai disastri del governatore Antonio Fazio; dai depositi vaticani offshore, creati da Pacelli, Montini, Wojtyla e Ratzinger fino alla nascita di Berlusconi, vero miracolo delle banche cattoliche.

Ma non finisce qui la lista dei libri inchiesta. Per chi desidera documentarsi sull’operato nefasto dell’Istituzione ecclesiastica, merita la lettura del grande lavoro svolto dal giornalista Gianluigi Nuzzi in questi anni con i suoi: “Vaticano Spa”, “Sua Santità” e “Via Crucis”, inchieste che ci introducono nelle stanze e nei segreti più profondi del Vaticano in cui Nuzzi descrive spericolate operazioni finanziarie mascherate da opere di carità e fondazioni di beneficenza e la dura lotta che attende Papa Francesco. In particolare con il più recente libro “Peccato Originale” l’autore ricostruisce finalmente molte verità che mancavano, a cominciare dal mistero della morte di papa Luciani e il suo incontro finora mai divulgato con Marcinkus; la trattativa riservata tra Vaticano e procura di Roma per chiudere il caso Emanuela Orlandi; i conti di cardinali, attori, politici presso lo Ior, tra operazioni milionarie, lingotti d’oro, fiumi di dollari e trame che portano al traffico internazionale di droga; l’evidenza di una lobby gay che condiziona pesantemente le scelte del Vaticano, tra violenze e pressioni perpetrate nei sacri palazzi e qui per la prima volta documentate.

L’ultimo libro scottante di Nuzzi è uscito il mese scorso: “Giudizio Universale - La battaglia finale di papa Francesco per salvare la Chiesa dal fallimento” - Un viaggio esclusivo nelle stanze più inviolabili dei sacri palazzi, tra riunioni a porte chiuse dov’è stato possibile ascoltare a viva voce i moniti e le parole allarmate di Francesco. Un racconto in presa diretta realizzato grazie a oltre tremila documenti top secret, che arrivano fino all’estate del 2019. Chi gestisce i depositi milionari intestati a cardinali e laici ormai defunti? Perché molte fondazioni benefiche registrano passivi clamorosi e nessuna rendicontazione? Che fine fanno i lasciti dei fedeli? Perché allo Ior, già prima della rinuncia di Benedetto XVI, tanti clienti fuggono chiudendo i conti? Voragini nei bilanci, crollo delle offerte, lotte di potere, e ancora le ombre di tre banche dalle contabilità misteriose, che sfuggono a ogni controllo e alimentano interessi opachi.

Sono da leggere anche i due libri inchiesta sul Vaticano del giornalista Emiliano Fittipaldi, finito sotto processo insieme al collega Nuzzi per aver divulgato carte segrete e documenti che dovevano restare oscuri agli occhi dell’opinione pubblica. Il primo titolato “Lussuria”, sugli scandali economici e sessuali; il secondo “Avarizia” con cui traccia le mappe dell’impero finanziario della Chiesa portando a galla gli scandali che ha coinvolto la Santa Sede.

Per concludere la vasta documentazione di cui i cattolici dispongono per schiarirsi le idee, una nota di riguardo va alla grande inchiesta contenuta del libro “In nome di Dio” del giornalista investigativo britannico David Yallop. Inchiesta che spiega come Papa Giovanni Paolo I, divenuto Pontefice in un momento in cui la Chiesa era devastata dalla corruzione di vescovi e cardinali (alcuni dei quali come l’ex presidente dell'Istituto per le Opere di Religione: Paul Marcinkus, riciclavano denaro mafioso proveniente dal traffico di droga per centinaia di miliardi di lire dell'epoca) venne assassinato per opera di un complotto massonico e mafioso, nato all'interno degli stessi ambienti vaticani per impedirgli di scoprire molto altro. Tale inchiesta mette anche in relazione il coinvolgimento della Chiesa cattolica con lo scandalo del banchiere Michele Sindona e il fallimento della Banca Ambrosiana di Roberto Calvi. La Banca Vaticana, uno dei suoi maggiori partner, per chiudere il caso scelse di dare un risarcimento (definito come "contributo volontario") pagando 250 milioni di dollari a favore della liquidazione dell'ambrosiano, rifiutando però di concedere l'estradizione per Marcinkus, oggetto di un mandato di cattura per concorso in bancarotta fraudolenta del Banco Ambrosiano di Calvi.

Ma se nostro Signore nel vangelo ci insegna prima a cercare il Regno di Dio e la Sua giustizia (Matteo 6,33) come possono i cattolici cristiani accettare che all’interno della Chiesa ci sia così tanta ingiustizia, immoralità e depravazione! Quanti cristiani chiedono che venga fatta luce sulla morte di Papa Luciani, quanti cattolici si sono opposti alla santificazione di Papa Wojitila che ha benedetto dittatori, che era a conoscenza di affari illeciti, come il riciclaggio di denaro mafioso che ruotavano intorno allo IOR e riuscì persino ad evitare il carcere a Marcinkus; che ha taciuto sulla pedofilia all’interno della Chiesa e altro ancora. Quanti cristiani sotto quella finestra la domenica chiedono a Papa Francesco di cacciare dalla Chiesa gli indegni rappresentanti di Cristo?

“Di fronte a questo orrore mi stupisce il silenzio e l’ipocrisia di noi cattolici_cristiani.” - Scrive Giorgio Bongiovanni nella presentazione del Dossier Vaticano il 23 /12/2008 - “Mi stupiscono i continui applausi al Papa in piazza San Pietro quando invece sarebbe più coerente una mobilitazione, pacifica ma determinata, con striscioni e cori inneggianti alla “vergogna” unita alla pretesa della verità su quello che sta accadendo. Di fronte a questi scenari resto sempre più convinto che anche i cattolici sono complici di questa omertà! Non si può tacere di fronte alla pedofilia perpetrata da religiosi che in certi casi sono stati protetti dai loro stessi superiori con la piena consapevolezza dei livelli più alti dello Stato del Vaticano. E soprattutto non si può tacere di fronte ad esponenti dei vertici del Vaticano che sono soci in affari degli assassini di Falcone e Borsellino, o di quelli che hanno sciolto nell’acido il piccolo Giuseppe Di Matteo. Bisogna scendere in piazza e chiedere al Papa a gran voce di fare luce su questi misfatti. Ma se così non farà la debolezza del pontefice si trasformerà in vigliaccheria o addirittura in complicità con gli assassini della vita. E di questo, il Papa (Benedetto XVI) e tutti coloro che si sono resi strumento di questi atti criminali, se non saranno colpiti dalla giustizia terrena, certamente non potranno sfuggire dalla giustizia divina del figlio di Dio, Gesù Cristo.”

La Chiesa ha manipolato da sempre la parola di Cristo giocando sull’ignoranza e sull’analfabetismo della gente fino al Vaticano II°; ricordiamoci che il popolo parlava la lingua volgare mentre la messa veniva celebrata in latino e quindi non si potevano neanche studiare i testi biblici a meno che non si entrasse in seminario. Oggi invece, nonostante i vangeli siano stati tradotti in italiano, la manipolazione della parola continua attraverso l’indottrinamento indotto, perché quasi nessun credente legge i vangeli da sé; secondo un’indagine meno di un italiano su tre riesce a citare correttamente i nomi dei 4 evangelisti, di conseguenza non può avere neanche la capacità di discernere se il prete di turno sta dicendo la verità o meno su ciò che è scritto nei testi evangelici.

Difatti durante la conferenza tenutasi a Narni il 25 maggio 2019 viene chiesto:

D.: - “Giorgio il prete mi ha detto che la reincarnazione non esiste perché Gesù parla di una vita sola… dice che è scritto in una lettera di San Paolo agli ebrei.

Giorgio: - “Guarda caro ti spiego. Il pastore ti ha detto una grande menzogna. Non c’è una frase dei 4 vangeli dove Cristo parla di una sola vita …Nessuno è perfetto come lo era Gesù Cristo, neanche gli apostoli… In ogni caso è una grande contraddizione se San Paolo ha detto che c’è una sola vita, perché avrebbe contraddetto ciò che dice il vangelo che parla di diverse vite. Vi faccio un esempio fratelli, se lo potete girare al pastore che racconta queste bugie, così lui un po’ si ravvede. Nel brano che apre il vangelo di Marco, ma anche di Luca, c’è scritto che l’arcangelo Gabriele appare a Zaccaria ormai vecchio, nell’altare dentro il tempio e gli dice “Preparati che tu e tua moglie avrete un figlio, lo chiamerete Giovanni (il Battista) perché lui è un profeta del Signore e porta dentro il suo corpo lo spirito di Elia!” Ora, Elia era nato 500 anni prima, aveva avuto un corpo e si chiamava appunto Elia. Ora io vorrei chiedere al pastore come lo dobbiamo chiamare questo meccanismo secondo cui lo spirito di Elia entra nel corpo di Giovanni Battista, che nasce tramite sua madre. Come la chiamano gli evangelisti questa cosa?!! Si chiama reincarnazione e non è una interpretazione mia, ma è una verità che porta l’Arcangelo Gabriele a Zaccaria, il quale si stupisce perché è vecchio e non può avere figli, e quindi dubita dell’Arcangelo. Allora l’Arcangelo gli legge il pensiero e gli dice: “siccome hai dubitato, ti faccio diventare muto finché nasce tuo figlio”. E Zaccaria è rimasto muto fino a che gli è nato il figlio, momento in cui Iddio gli ha ridato la parola. Questo è un passo del vangelo concreto dove si parla di reincarnazione, ma ce ne sono altri.”

Uno dei passi più chiari dove non c’è dubbio che Cristo sta parlando del processo della reincarnazione è questo: “Elia è già venuto e non l'hanno riconosciuto; anzi, l'hanno trattato come hanno voluto. Così anche il Figlio dell'uomo dovrà soffrire per opera loro”. “Allora i discepoli compresero che egli parlava di Giovanni il Battista” (vangelo Matteo 17:10-13, Marco 9:11-13, Luca 9: 33)

Si rende però necessario precisare che la lettera agli Ebrei non appartiene a San Paolo ma gli fu erroneamente attribuita. Il teologo don Giulio Cirignano, docente di Sacra Scrittura alla facoltà Teologica dell’Italia centrale, afferma che tale lettera è di provenienza sconosciuta! (fonte: Toscanaoggi- risponde il teologo). Si tratta di un testo anonimo accostato al nome di Paolo di Tarso sin dai tempi più antichi, ma Origene, influente dottore della chiesa di Alessandria (183-255 c a), affermò: “Lo sa solo Dio chi abbia scritto la Lettera agli Ebrei.” (Circa l'autore della lettera, i nomi più ipotizzati sono quelli di Barnaba, di Apollo, di Luca, di Clemente Romano, di Sila.)

Un’altra domanda che il pubblico ha rivolto a Giorgio riguardo alla Chiesa è stata:

D. - Se noi ci troviamo durante la lettura del vangelo una domenica in una Chiesa, oppure proviamo a parlare coi sacerdoti anche degli stessi passi del vangelo che potrebbero già far intuire che si parla della reincarnazione, questi vengono letti e interpretati in un altro modo; non in una maniera scientifica, che cioè c’è una logica alla rinascita dello spirito e quindi la reincarnazione; come l’esempio di Elia che ritorna attraverso Giovanni Battista. Penso che la Chiesa, volutamente, abbia voluto sottacere questo modo scientifico di leggere il Vangelo, perché la gente è troppo ignavia quindi non ci può arrivare e quindi è più facile gestirla in quel modo.

Giorgio: - “Per rispondere alla tua domanda devo fare un discorso a 360° caro fratello. Il catechismo che viene insegnato ai bambini nelle parrocchie (io sono stato chierichetto e mi ricordo il catechismo bene) nella lettura e nei concetti è un catechismo molto bello, ma durante la spiegazione che viene data ai bambini il sacerdote, nella maggioranza dei casi, deve mentire, o manipolare, o addirittura falsificare ciò che Cristo dice! non perché il sacerdote è cattivo…ma perché nei seminari e quindi nella logica degli ultimi 1500 anni della Chiesa cattolica il messaggio evangelico da indottrinare ai fedeli, a partire dai bambini fino a noi adulti, è un messaggio permissivo, dove da un lato vai all’inferno se ti prendi la pillola anticoncezionale; dall’altro però, se truffi, se sei amico dei mafiosi, se sei criminale, se benedici le armi, se sei assassino, se ti arricchisci anche illecitamente, vieni perdonato. Quindi è un catechismo folle!!! Da un lato non si perdonano i peccati della natura umana debole, come un rapporto sessuale extraconiugale o l’avere rapporti sessuali prima del matrimonio e ti dicono che se lo fai vai all’inferno; ma se ricicli il denaro della droga che uccide milioni di bambini e di giovani o se sei amico dei mafiosi e dei corrotti vieni benedetto come un certo Berlusconi o Dell’Utri e sei un buon cattolico. Questa logica di insegnamento evangelico ha portato la situazione del mondo al livello che conoscete! Se il mondo è sull’orlo dell’abisso è perché le religioni, soprattutto la principale, quella cristiana, ha insegnato l’anticristismo alla gente, quindi quando Cristo tornerà, la questione della reincarnazione diventerà una favola per bambini di fronte al giudizio severo implacabile che darà Cristo a tutte le Chiese del mondo, le quali hanno bestemmiato contro lo Spirito Santo…ma Cristo salverà tutti i preti missionari anche i più sconosciuti, i santi come Padre Pio, Madre Teresa e tutti i preti che hanno edificato opere cristiche. Io ne conosco parecchi a Palermo, di preti che lottano contro la mafia. Però la storia millenaria della Chiesa cattolica sarà sotto il giudizio implacabile di Cristo, perché se milioni di anime in questo mondo si stanno perdendo è per colpa dei Cristiani. Noi Cristiani siamo i responsabili maggiori della distruzione del mondo. Questo è il quadro della situazione! Ora, cosa vuoi che possa insegnare una Chiesa che ha basato il suo messaggio sulla ricchezza, sull’ipocrisia sulla corruzione, sull’amicizia con i potenti, sulla fornicazione e quant’altro?!!…tutti i valori tipici di satana! Dov’è la Chiesa dei poveri, la Chiesa che deve aiutare i giusti, la Chiesa che deve denunciare i potenti, la Chiesa che deve denunciare le guerre, la Chiesa che deve accusare i pedofili, i trafficanti di armi e di droghe, la Chiesa che dev’essere sempre nemica di tutti i governi e amica invece dei più deboli. Dov’è questa Chiesa?!! Scusatemi ma io sono la voce di colui che grida nel deserto e per fermare questa voce mi devono assassinare altrimenti sarò la spina nel fianco di questi potenti!!!”

Cristo quindi lascia nel mondo lo Spirito di Verità Giovanneo fino al Suo ritorno, poiché sapeva a priori che la Chiesa da Lui fondata, nel tempo, avrebbe prestato il fianco all’Anticristo ingannando le anime e permettendo la loro perdizione.

Non solo!!! La Madre Santissima che è apparsa in diverse parti della Terra, profetizza i peccati della Chiesa a mistici, veggenti:

Nel 1846, a La Salette in Francia, la Madonna disse: "Il Vicario di mio Figlio dovrà soffrire molto, perché per un po’ la Chiesa sarà data a grandi persecuzioni. Sarà l’ora delle tenebre; la Chiesa passerà una spaventosa crisi". Nel messaggio segreto rivelato da Melanie a Mons. Ginoulhiac si legge tra le righe “…ma guai agli ecclesiastici, ai religiosi, alle religiose, perché sono essi che attirano sulla terra i mali maggiori. Mio Figlio li punirà in modo terribile…Le persone consacrate a Dio dimenticheranno i loro doveri religiosi e cadranno in preda a un grande rilassamento, fino a dimenticarsi di Dio e infine tutto il mondo dimenticherà il suo Creatore…. I sacerdoti, i ministri di mio Figlio, i sacerdoti, con la loro vita cattiva, con le loro irriverenze e le loro empietà nel celebrare i santi Misteri, con l'amore per il denaro, l'amore per gli onori ed i piaceri, i sacerdoti sono diventati cloache di impurità. Sì, i preti provocano la vendetta, e vendetta pende sulle loro teste. Siano maledetti i preti e le persone consacrate a Dio che, con la loro infedeltà e la loro vita cattiva, crocifiggono di nuovo mio Figlio! I peccati delle persone consacrate a Dio gridano al Cielo e richiamano vendetta, ed ora ecco la vendetta alle loro porte, giacché non si trova più alcuno che invochi misericordia e perdono per la gente non ci sono più anime generose; ora non c'è più nessuno degno di offrire la Vittima Immacolata all'Eterno in favore del mondo…. Guai ai Principi della Chiesa che saranno intenti ad ammassare soltanto ricchezze su ricchezze, a salvare la propria autorità e a dominare con orgoglio! Il Vicario di mio Figlio dovrà soffrire molto, poiché per un certo tempo la Chiesa sarà data a grandi persecuzioni; e questo sarà il tempo delle tenebre; la Chiesa subirà una crisi spaventosa…La Chiesa sarà eclissata; il mondo sarà in costernazione. Ma ci sono Enoch ed Elia, pieni dello spirito di Dio; essi predicheranno con il potere di Dio, e gli uomini di buona volontà crederanno in Dio, e molte anime saranno confortate; essi faranno un grande progresso per virtù dello Spirito Santo e condanneranno gli errori diabolici dell'Anticristo. Tratto dal libro "I segreti de La Salette" di Mons. Antonio Galli - Sugarco Edizioni

Nella versione del Terzo segreto di Fatima, resa nota dal settimanale tedesco “Neues Europa” in seguito ad un’indiscrezione diplomatica, secondo cui Papa Giovanni XXIII° aveva inviato alcune copie del testo a Kennedy e a Kruscev durante i giorni di massima tensione della guerra fredda con gli eventi di Cuba del 1962, si legge: “Lo avevo già rivelato ai bambini Melania e Massimino, a la "Salette", ed oggi lo ripeto a te, perché il genere umano ha peccato e calpestato il dono che avevo fatto. In nessuna parte del mondo vi è ordine e Satana regna sui più alti posti, determinando l'andamento delle cose. Egli effettivamente riuscirà ad introdursi fino alla sommità della Chiesa; egli riuscirà a sedurre gli spiriti dei grandi scienziati che inventano le armi, con le quali sarà possibile distruggere in pochi minuti gran parte dell’umanità. Avrà in potere i potenti che governano i popoli, e li aizzerà a fabbricare enormi quantità di quelle armi. E, se l’umanità non dovesse opporvisi, sarò obbligata a lasciar libero il braccio di Mio Figlio. Allora vedrai che Iddio castigherà gli uomini con maggior severità che non abbia fatto con il diluvio….

Il 13 Agosto 1951, la Madonna dà il seguente messaggio alla stigmatizzata Teresa Musco di Caiazzo (Caserta) "…Dal 1972 comincerà il tempo di Satana e il tempo delle grandi prove… i cardinali si opporranno ai cardinali, i vescovi ai vescovi…"

Ad Akita, in Giappone, il 13 ottobre 1973, la Madonna apparsa a Suor Agnese Sasagawa, nel Convento delle Suore Serve dell’Eucarestia dice: -"l’opera del diavolo si insinuerà persino nella Chiesa in una maniera tale che si vedranno cardinali opporsi ad altri cardinali, vescovi contro vescovi. I sacerdoti che mi venerano saranno disprezzati e ostacolati dai loro confratelli…chiese ed altari saccheggiati; la Chiesa sarà piena di coloro che accettano compromessi".

Il 7 ottobre 1983 la Madonna apparsa a Peñablanca-Cile disse al veggente Miguel Ángel: "I Sacerdoti, ministri di Mio Figlio, per la loro empietà nella celebrazione dei Santi Misteri, per il loro amore al denaro, all'onore e al piacere, sono diventati delle cloache d'impurità… sì, gridano vendetta e la vendetta pende sulle loro teste... Guai ai Sacerdoti e alle persone consacrate a Dio che con la loro vita malvagia e la loro infedeltà crocifiggono ancora Mio Figlio, Vostro Signore".

A Don Stefano Gobbi, Fondatore del movimento sacerdotale italiano, la Madonna avrebbe detto che la Chiesa stava "salendo il Calvario della sua dolorosa passione" e che al diavolo sarebbe stato permesso "di penetrare anche all’interno della Chiesa", aggiungendo che Satana sarebbe riuscito "a far piombare il santuario di Dio nelle tenebre. “Egli mieterà il maggior numero di vittime fra i ministri del santuario. Questo sarà infatti un tempo di grandi cadute da parte dei miei figli prediletti, i miei sacerdoti. Satana sedurrà alcuni di loro con l’orgoglio, altri con l’amore della carne, altri con i dubbi, altri con l’incredulità, e altri ancora con lo scoraggiamento e la solitudine. Quanti fra di loro avranno dubbi su mio Figlio e su di me e crederanno che questa sia la fine della mia Chiesa!”.

"Questo è tempo di sofferenza per la Chiesa, perché l'infedeltà dilaga e il compromesso con lo spirito del mondo è riuscito a sedurre anche alcuni di coloro che hanno grandi responsabilità". (8 dicembre 1978, messaggio della Madonna)

"La mia Chiesa sarà scossa dal vento impetuoso dell'apostasia e della incredulità, mentre colui che si oppone a Cristo entrerà nel suo interno, portando così a compimento l'abominio della desolazione, che vi è stata predetta dalla Divina Scrittura". (15 marzo 1993, messaggio della Madonna)

"La mia anima è trafitta nel vedere la mia Chiesa prostrata sotto il peso di una dolorosissima agonia. In essa si diffondono sempre più gli errori che portano alla perdita della fede; il peccato seduce le menti ed i cuori di tanti miei figli". (15 settembre 1994, messaggio della Madonna a don Stefano Gobbi

"I miei messaggi [...] tanto più si moltiplicheranno, quanto più la voce dei miei Ministri si chiuderà all'annuncio della Verità. A motivo della prevaricazione di tanti Sacerdoti, quanti miei figli oggi soffrono una vera carestia spirituale della Parola di Dio!

Ora il Maligno, il mio avversario dal principio, sta seducendo un gran numero di Sacerdoti e agisce fra loro e li riunisce per schierarli contro mio Figlio, Me stessa e la Chiesa". (30 ottobre 1975, messaggio della Madonna)

(fonte: Le locuzioni interiori di don Stefano Gobbi- selezione di messaggi della Madonna al Movimento Sacerdotale Mariano)

Molti veggenti quindi, nel passato, hanno avuto il coraggio di trasmettere il messaggio integro della Madre Divina riguardo all’infiltrazione di Satana in Vaticano. Oggi però c’è un veggente che denuncia i crimini del Vaticano elencandoli uno per uno e avverte la Chiesa dell’imminente castigo divino che la attende, invitando l’attuale Papa Francesco a fare pulizia all’interno del Vaticano e invitando i cattolici a sostenere questo Papa.

Proprio nella conferenza di Narni Giorgio dichiara pubblicamente che: - “I serpenti più velenosi sulla Terra sono dentro il Vaticano, peggio della mafia, dei criminali guerrafondai e circondano Papa Francesco che è una brava persona e sarà anche santo se darà la vita come penso che farà, quindi pregate per questo sacerdote eletto Papa per aiutarlo a fare quello che deve fare!”

Il sito di Giorgio Bongiovanni è pieno di messaggi specifici rivolti al Vaticano, con tanto di documentazione allegata e comprovata sulle nefandezze dell’Istituzione ecclesiale e dei vertici che la compongono. Nessun cattolico potrà dire non sapevo al cospetto del Giudice Supremo poiché Giorgio addita il Vaticano con la missiva di Cristo convalidata dai sacri segni delle stigmate permanenti nel suo corpo da 30 anni:

L'ANTICRISTO È CRISTIANO!

SI, L'ANTICRISTO APPARTIENE ALLA CHIESA DI CRISTO, PERCHÉ GLI UOMINI DELLA CHIESA CATTOLICA HANNO DATO INSEGNAMENTI ED ESEMPI NETTAMENTE ALL'ANTITESI CON QUELLI CHE IL MAESTRO GESÙ DI NAZARETH DETTE ATTRAVERSO IL VANGELO. “DATE TUTTO AI POVERI” (MARCO 10,21), E I CRISTIANI SI SONO IMPREGNATI DI MATERIALISMO. “VENDI TUTTO QUELLO CHE HAI E DONALO” (MARCO 10,21), E LA PROPRIETÀ PRIVATA È DIVENUTA IL CARDINE DELLA VITA CRISTIANA. “QUANTO DIFFICILMENTE COLORO CHE HANNO RICCHEZZE ENTRERANNO NEL REGNO DI DIO!” (MARCO 10,23), E COLORO I QUALI DOVREBBERO ESSERE I PASTORI DELLA CHIESA OSTENTANO ENORMI RICCHEZZE CHE STRIDONO CON I 30 MILA BAMBINI CHE OGNI GIORNO MUOIONO DI FAME NEL MONDO, EREGGENDO BANCHE E STRINGENDO AFFARI PERVERSI CON ORGANIZZAZIONI MAFIOSE CRIMINALI E UOMINI DI POTERE, SOSTENENDO DITTATORI E DITTATURE SANGUINARIE FASCISTE E DIVENENDO COMPLICI DEI PEGGIORI CRIMINI CONTRO L'UMANITÀ. “VI PERSEGUITERANNO, CONSEGNANDOVI ALLE SINAGOGHE E ALLE PRIGIONI, TRASCINANDOVI DAVANTI A RE E A GOVERNATORI, A CAUSA DEL MIO NOME” (LUCA 21,12), E GLI UOMINI DI CHIESA HANNO SOLLEVATO GUERRE, UCCISO, TORTURATO E BRUCIATO IN NOME DI CRISTO I PROPRI SANTI, I MARTIRI, UOMINI E DONNE DEL LIBERO PENSIERO, INTERE POPOLAZIONI INDIGENE DELL'AMERICA LATINA, E ANCORA OGGI SI RENDE SILENTE O TIEPIDA E COMPLICE NEI CONFRONTI DEI MASSACRI ALLE POPOLAZIONI CIVILI IN GUERRE DI POTERE VOLUTE E PERMESSE DAGLI STATI CHE GOVERNANO IL MONDO. 30 STATI IN CONFLITTO IN AFRICA, 16 IN ASIA, 9 IN EUROPA, 7 IN MEDIO ORIENTE, 7 NELLE AMERICHE. E SEMPRE UOMINI DI CHIESA HANNO COLLABORATO CON LE DITTATURE SANGUINARIE SUDAMERICANE NEGLI ANNI '70 E '80. LA CONDOTTA DEI VERTICI ANTICRISTICI DEL VATICANO, NEGLI ULTIMI 1500 ANNI DELLA STORIA DELLA CHIESA CRISTIANA, HA PROVOCATO SCISMI, SPEZZETTANDO L'UNICITÀ DELLA CHIESA FONDATA DA CRISTO E RIDUCENDOLA AD UN PUGNO DI CHIESE CRISTIANE, LE QUALI, A LORO VOLTA, NEL TEMPO SI SONO SMARRITE NEI MEANDRI DEL DENARO E DEL POTERE, FATTA ECCEZIONE PER ALCUNI MISSIONARI DI COMUNITÀ MINORI CRISTIANE CHE ANCORA OGGI SEGUONO I PRINCIPI DEL VANGELO. “CHI SCANDALIZZA ANCHE UNO SOLO DI QUESTI PICCOLI, SAREBBE MEGLIO PER LUI CHE GLI FOSSE APPESA AL COLLO UNA MACINA GIRATA DA ASINO, E FOSSE GETTATO NEGLI ABISSI DEL MARE” (MATTEO 18,6), E LO SCANDALO E LA VIOLENZA PEGGIORE CHE UN UOMO POSSA COMMETTERE A UN BAMBINO È QUELLA DI CUI SI È GRAVEMENTE MACCHIATA LA CHIESA CATTOLICA CRISTIANA. NEGLI ULTIMI NOVE ANNI, SONO STATI 3.420 SOLO I CASI GIUNTI ALLA CONGREGAZIONE PER LA DOTTRINA DELLA FEDE, FONDATI SU “ACCUSE CREDIBILI” DI ABUSI SESSUALI COMMESSI DA MEMBRI DEL CLERO CONTRO MINORENNI.
“SE UNO VIENE A ME E NON ODIA SUO PADRE, SUA MADRE, LA MOGLIE, I FIGLI, I FRATELLI, LE SORELLE E PERFINO LA PROPRIA VITA, NON PUÒ ESSERE MIO DISCEPOLO” (LUCA 14,26), E INVECE LA CHIESA CATTOLICA ACCENTRA TUTTA L'ATTENZIONE DELLA VITA DEI FEDELI AL MATERIALISMO, AL SENSO DELLA FAMIGLIA RISTRETTO, IGNORANDO ED ESSENDO INDIFFERENTE ALLA SOFFERENZA DELLA GRANDE FAMIGLIA UMANA E SOPRATTUTTO DEI BAMBINI VITTIME INNOCENTI DI UN SISTEMA MALVAGIO E PERVERSO.
MA POTREMMO CONTINUARE ANCORA A LUNGO AD ELENCARE LE INNEGABILI EVIDENZE CHE PROVANO CHE L'ANTICRISTO È CRISTIANO, BATTEZZATO E CRESIMATO, CHE MANGIA IL CORPO DI CRISTO, RINNEGANDOLO.
SI, L'ANTICRISTO È CRISTIANO E SI È INSEDIATO FINO ALLA SOMMITÀ DELLA CHIESA ACCUMULANDO TESORI IN TERRA E CONQUISTANDO POTERE ATTRAVERSO OMICIDI, STRAGI E GUERRE, TRASCURANDO I TESORI CHE DOVEVANO ESSERE ACCUMULATI IN CIELO.
L'ANTICRISTO È CRISTIANO E COME DISSE IL MESSAGGIO DELLA MADONNA DI FATIMA SI È ANNIDATO SINO ALLA SOMMITÀ DEL TEMPIO CATTOLICO. CI AUGURIAMO CHE QUESTO PAPA, DI BUONA VOLONTÀ, NON TRADISCA CRISTO, COME PIETRO, RINNEGANDOLO E POSSA CACCIARE COSI L'ANTICRISTO DALLA FEDE CRISTIANA E DALLA CASA DEL PADRE.
RICORDATE E NON DIMENTICATELO MAI! L'INGANNO È PEGGIORE DEL TRADIMENTO!
IL CRISTO VERO, COLUI CHE SCACCERÀ L'ANTICRISTO ANNIDATO ANCHE NELLA SUA CHIESA, STA PER RITORNARE, ANZI È GIÀ RITORNATO CON LA SPADA DELLA GIUSTIZIA DI DIO. I SANTI, I BUONI, I PACIFICI E I GIUSTI ASPETTANO LA SUA MANIFESTAZIONE CON POTENZA E GLORIA SULLE “NUVOLE” DEL CIELO.
ECCO, UNA VOCE CHE GRIDA NEL DESERTO VE L'HA DETTO!
L'ANTICRISTO È CRISTIANO!
PRESTO SARÀ SVELATO IL SUO NOME E COGNOME!

PACE A TUTTI.
IN FEDE
ARAT-RA

Sant'Elpidio a Mare (Italia)
23 febbraio 2019. Ore 18:54
G. B.

https://www.giorgiobongiovanni.it/messaggi-celesti/2019/7930-l-anticristo-e-cristiano.html

https://www.giorgiobongiovanni.it/notizie/speciali/dossier-vaticano/crimini-in-vaticano/4256-arcangelo-gabriele.html

https://www.giorgiobongiovanni.it/messaggi-celesti/2010/1331-crimini-e-pedofilia-in-vaticano.html

https://www.giorgiobongiovanni.it/messaggi-celesti/2019/8081-i-crimini-contro-lo-spirito-santo.html

https://www.giorgiobongiovanni.it/messaggi-celesti/2009-2000/2009/956-ai-bigotti-e-fanatici-del-vaticano.html

https://www.giorgiobongiovanni.it/messaggi-celesti/2014/5534-robert-mugabe-il-dittatore-sanguinario-accolto-in-vaticano.html

https://www.giorgiobongiovanni.it/dossier-speciali/98-crimini-vaticano1.html

https://www.giorgiobongiovanni.it/dossier-speciali/97-crimini-vaticano2.html

https://www.giorgiobongiovanni.it/messaggi-celesti/2009-2000/2005/152-vaticanola-persecuzione-dei-giusti-e-i-missionari-e-la-difesa-dei-corrotti-e-dei-mafiosi.html

https://www.giorgiobongiovanni.it/messaggi-celesti/2012/4062-il-vaticano-e-la-mafia.html

https://www.giorgiobongiovanni.it/messaggi-celesti/2012/4109-il-vaticano-e-i-principi-della-chiesa-cattolica.html

https://www.giorgiobongiovanni.it/messaggi-celesti/2012/4240-scandali-in-vaticano.html

https://www.giorgiobongiovanni.it/messaggi-celesti/2012/4259-sepolcri-imbiancati.html

https://www.giorgiobongiovanni.it/messaggi-celesti/2012/4367-vaticano-concorso-in-strage.html

https://www.giorgiobongiovanni.it/messaggi-celesti/2011/3103-la-mafia-e-il-denaro-nella-banca-del-vaticano.html

https://www.giorgiobongiovanni.it/messaggi-2013/4606-il-ritorno-di-cristo-e-gli-scandali-in-vaticano.html

"Guai a voi, scribi e farisei ipocriti, perché serrate il regno dei cieli davanti alla gente; poiché non vi entrate voi, né lasciate entrare quelli che cercano di entrare". (Vangelo di Matteo 23, 13)

In fede
Elisabetta Montevidoni
Sant’Elpidio a Mare, li 7 novembre 2019
Segreteria dal Cielo alla Terra

 betta3

DVD - CD

mensajes_secretos

dvd-lacrima

CD MUSICALI PER SOSTENERE FUNIMA INTERNATIONAL
cd-alea cd-viaje-bg

Siti amici

220X130_mystery

ban3milenio

ILSICOMOROA

Collaboratori

unpunto_boxdelcielo_box
logofunimanuevo2015crop_box
catania3banner flavio ciucani 125

Libri

ilritorno1 tapa libroGB Giovetti1
cop dererum1books11
  libroicontattiuniti139copertina italiano140