Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Italiano Español English Português Dutch Српски


sante 1Di Sante Pagano

I Fratelli torneranno ho sentito dire, scenderanno con le loro astronavi e ci salveranno, verranno a prelevarci e ci porteranno in un Mondo migliore. Ma chi ha detto che non siano già qui? Ieri mi è stato inviato un disegno dalla mamma di un piccolo bambino delle nostre Arche, Matteo, e non a casa questo nome. Un disegno con dei piccoli esseri che brillano di luce scendono da un astronave ed altre stanno per scendere. Una scena che si svolge davanti una casa, molto alta con tante finestre ed un ampio portone. Sono dei piccoli esseri sorridenti, provengono da altri mondi e portano gioia e giustizia al mondo che stanno visitando, un mondo triste, dove i palazzi sono fatti di cemento e dove gli adulti non li comprendono, li maltrattano, li scherniscono e dicono in giro che non sono buoni. 


Eppure loro continuano a sorridere perché l’ amore che hanno dentro li spinge a comprendere l’ ignoranza e la stupidità di una specie ormai in via di estinzione che si sta autodistruggendo, eppure loro continuano a scendere, a tenderci la loro mano ad offrirci il loro aiuto. Raccontano di mondi bellissimi, pieni di verde, di amore e compassione, dove le tecnologie sono a disposizione di tutti, dove nessun bambino muore di fame, e nessuna violenza viene fatta loro, ma ricevono solo amore, gioco e buona cultura e conoscenza. Loro sono già qui, sono già tornati, e vivono nelle nostre case, hanno preso le sembianze di bambini ma sono loro e vengono da molto lontano. Come Gesù hanno scelto di Rinascere in dei piccoli corpicini e di crescere tra noi, per imparare a conoscerci meglio e per mostrarci attraverso i loro occhi un altra realtà, una realtà dove i sogni esistono ancora, dove la Pace è possibile e la condivisione e la comunione anche.

Hanno scelto di scendere Qui, e dormire nelle nostre culle, per proteggerci da più vicino, e ad insegnarci come si vive davvero in un Pianeta, ad insegnarci che gli animali vanno rispettati, che la Natura è nostra Madre e che c’è un Padre che sulla Terra chiamiamo Sole e che nonostante tutto continua ad amarci e a regalarci il suo calore e la sua luce. Una madre che qui si chiama Terra, ma che in realtà è presente in tutti gli altri Pianeti, e che loro hanno imparato a rispettare da miliardi di anni luce, una Madre che stiamo torturando, massacrando e beffeggiando, ignari del fatto che stiamo facendo male anche a noi stessi, anche ai nostri piccoli. Sì sono tornati, per darci un ultima chance, una chance di poterci salvare, di poterci salvare non da un nemico che viene da fuori, dallo Spazio, o da chissà dove, loro sono tornati per salvarci nient’ altro che da noi stessi. I figli delle stelle sono tornati, sono tornati per ricordarci che anche noi decenni fa ci reincarnammo qui su questo pianeta per salvare i nostri genitori, per risvegliare gli adulti, ma che molti di noi lo hanno dimenticato e stiamo rischiando di perdere la Missione per il quale abbiamo scelto di venire qui giù. Noi dobbiamo mettere in conto che potrebbero non portarci su con loro, dobbiamo prendere consapevolezza e coscienza del fatto che un buon soldato combatte senza chiedersi se tornerà a casa sano e salvo ma si concentra sull obiettivo, perché sa che lo sta facendo per qualcun altro, perché la sua vita potrebbe salvare quella di altre 100 e sarebbe un egoista se pensasse anche alla sua di salvezza. Un buon soldato sa che la sua salvezza sta nell aver accettato la battaglia, e nel dare tutto se stesso alla Causa, comunque vada per se stesso, perché sa che ci sono nuove generazioni alle quali donare un futuro senza più guerre attraverso il proprio sacrificio. Un buon soldato sa che deve combattere anche a costo di perdere la propria vita o di finire all’ inferno, perché d’altronde se questo esiste somiglia molto al nostro pianeta. Sono i bambini la nostra salvezza, e non l’ attaccamento morboso ad un corpo vecchio malandato e corrotto.

Loro non devono Tornare perché stanno già arrivando, sono qui a preparare la strada alle milioni di astronavi che si caleranno ben presto, capitanate da Cristo, un loro amico, il loro Comandante. Grazie Matteo perché attraverso il tuo disegno ci hai dato un messaggio fortissimo e pieno di speranze, perché comunque andrà, ci sarete voi, piccoli figli delle stelle, a badare alla nostra cara Madre Terra e ad instaurare una nuova Super Civiltà dove non ci saranno più guerre, perché voi siete quei piccoli esserini che pieni d’ Amore state scendendo dalle vostre Navi Volanti e ci sorridete, fermi davanti le nostre abitazioni, a consolarci che tutto andrà bene e a dare forza a noi Adulti stanchi e malandati di continuare a combattere perché la fine è vicina, la fine per un nuovo Inizio, dove i palazzi non saranno più costruiti con il cemento e il denaro, ma con l’ amore e fiori colorati.
Loro sono qui, sono Tornati, e sono qui nelle nostre case a dormire nei nostri letti e a mangiare nelle nostre tavole, loro i fratelli non devono tornare, sono già qui e noi abbiamo l’onore di crescerli...di quale altra salvezza abbiamo bisogno!

Sante Pagano
11 Gennaio 2020

sante2

DVD - CD

mensajes_secretos

dvd-lacrima

CD MUSICALI PER SOSTENERE FUNIMA INTERNATIONAL
cd-alea cd-viaje-bg

Siti amici

220X130_mystery

ban3milenio

ILSICOMOROA

Collaboratori

unpunto_boxdelcielo_box
logofunimanuevo2015crop_box
catania3banner flavio ciucani 125

Libri

ilritorno1 tapa libroGB Giovetti1
cop dererum1books11
  libroicontattiuniti139copertina italiano140