Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Italiano Español English Português Dutch Српски
Antonio ci scrive:
Salve a tutti.
Il mio nome è Antonio.
Innanzitutto vi volevo ringraziare per tute le informazioni molto interessanti che mi inviate.
Sono un grande ammiratore e seguace (solo nel senso che seguo le conferenze) di Piergiorgio Caria e Giorgio Bongiovanni.
Ho letto il messaggio HANNO UCCISO DIO http://www.giorgiobongiovanni.it/component/content/article/6236.html
e mi sono venuti come sempre i brividi di dolore e rabbia riguardo la brutta notizia del bambino morto.
Però volevo esprimere il mio pensiero riguardo ad alcune parti del messaggio indirizzato a noi, l'umanità.
Sicuramente sarà sbagliato come io sono, ma mi è venuta rabbia quando il messaggio dice che la MAGGIORANZA degli umani ha venduto l'anima al diavolo, che uccide, ecc. ecc.
Io non mi trovo per nulla d'accordo con questo.
Sono d'accordo che la maggioranza incluso me, sia peccatrice, ma definire assassini e con l’anima venduta al diavolo la maggioranza dell’umanità, no,  non lo accetto.
Giorgio Bongiovanni nelle sue conferenze ha parlato spesso di questi temi  e Gesù, come Dio "ama" per così dire, i peccatori.
Certo so benissimo di quali peccatori parla e non certamente degli assassini o di chi nemmeno si pente di peccati più gravi o minori.
Io voglio solo esprimere il mio pensiero.
Il mio lavoro mi porta sempre in giro per il mondo.
Visito per lavoro. ormai da 15 anni, tantissimi paesi diversi, città diverse, paesini diversi e nonostante sia stato anche in paesi molto pericolosi, posso affermare con esperienza diretta che per me la maggioranza degli uomini non ha venduto l'anima al diavolo.
La maggioranza è buona gente che fa quello che può per sopravvivere per sé stessi, la propria famiglia, per gli amici e anche per chi ha bisogno.
La maggioranza certamente come me è complice di tutto il male che c'è nel mondo perché non stiamo facendo nulla o troppo poco per ribellarci ai potenti assassini, delinquenti e mafiosi che davvero detengono il potere.
Non è giusto secondo me che a causa di una minoranza (mille persone? il 2%?) L'umanità debba soffrire la furia dei 4 moschettieri dell'apocalisse, anche perché quante altre foto di bambini morti potremo vedere dopo questa furia o diluvio?
Non ci sarà nessun fotografo a farle
Quindi nessuna meno male.
Vorrei aggiungere altro ma non voglio poi passare per davvero per un uomo che ha venduto l'anima al diavolo.
Lo scopo di questa mia è di dirvi anche che messaggi così, in relazione ai tanti dati espressi nelle conferenze, mettono un pò in confusione.
Nel senso, ma chi sono davvero gli eletti?
Quanti di noi si salveranno?
E perché?
Qual è il criterio che Dio e Suo figlio useranno per queste domande sopra?
Che confusione.
Un caro saluto a tutti
Antonio
 
RISPOSTA

Caro Antonio,  premesso che ricevo messaggi dalle Potenze Celesti.
Per tua conoscenza Gesù e la  Madonna leggono i cuori degli uomini, di tutti,  nessuno escluso.
Siccome gli abitanti del pianeta Terra sono oltre 7 miliardi, pur  avendo tu girato il mondo non puoi paragonarti al Cielo che ha un quadro dell'umanità a 360°.
Dio non ama gli assassini della vita, ma neanche i tiepidi. E' scritto nell'Apocalisse: 3.15-19 che Lui vomiterà i tiepidi dalla Sua bocca.
Nel concreto le notizie ci informano che la metà della popolazione mondiale vive nella miseria. L'1 per cento della popolazione detiene la ricchezza mondiale si,  ma 2 miliardi di persone vivono bene e sono complici dei "paperoni" del Pianeta perché sono materialiste ed egoiste, restando indifferenti  alle sofferenze del  loro prossimo e non facendo nulla per cambiare la società in cui viviamo.
Questo significa vendere l'anima al diavolo.
Proprio perché coloro che stanno bene non fanno nulla per ribellarsi ai potenti, ai corrotti, agli  assassini della vita, ai mafiosi,  essi non meritano di continuare la vita evolutiva  in una  società evoluta, giusta e pacifica, cioè il Nuovo regno che Gesù Cristo instaurerà sulla Terra.
Attualmente gli Esseri di Luce hanno stimato circa 10 milioni di persone, degne di far parte della nuova civiltà terrestre ( i chiamati che diventeranno eletti).
Ma se trasformiamo la nostra vita egoistica e materialistica in altruistica allora questo numero può cambiare.
I bambini come Aylan sono gli eletti che si reincarneranno nel nuovo regno,  mentre i 2 miliardi di persone indifferenti dovranno ricominciare la scuola della vita in altri pianeti di terza dimensione allo stato iniziale e sperimentare ancora per milioni di anni la sofferenza nella materia.
Per approfondire:
http://www.giorgiobongiovanni.it/messaggi-2013/4635-solo-8-minuti-del-vostro-tempo.html
http://www.giorgiobongiovanni.it/index.php?option=com_content&view=article&id=205:il-giuduzio-finale&catid=34&Itemid=115
http://www.giorgiobongiovanni.it/messaggi-2012/4102--guerra-e-rumor-di-guerra.html
Un saluto fraterno
Giorgio
 
Lettera di Riscontro da Antonio

Ciao Giorgio.
Intanto ti ringrazio per la risposta che leggerò bene più tardi perché ora sto lavorando, sono in Austria, sempre in giro sulla ruota del criceto.
Giusto per scrivere qualcosa, io ho voluto solo esprimere il mio pensiero, certamente nessuno può paragonarsi a Gesù e Dio.
Riguardo ai tiepidi che verranno vomitati dalla sua bocca, probabilmente ho ascoltato male una tua conferenza dove dicevi che le debolezze umane sarebbero state perdonate.
Infine riguardo al bambino, mi è venuto il desiderio di  essere io annegato al suo posto,  a quella età innocente…
Ok approfondirò per imparare.
Buona giornata a presto
ANTONIO

RISPOSTA

Evidentemente Antonio non hai compreso  le parole di Giorgio.
Giorgio sottolinea sempre che, se ci dedichiamo completamente ad una causa a favore della vita, dei diritti umani, del nostro prossimo sofferente  e appoggiamo uomini giusti, tralasciando gli svaghi e gli allettamenti materiali, allora Gesù chiuderà un occhio riguardo le nostre umane debolezze... quelle che la Chiesa elenca come peccati veniali.  Poi c'è l'eccezione che Gesù possa perdonare anche un criminale,  qualora si pente, ma  per riscattarsi deve sacrificare tutta la sua vita, a seconda dei gravi peccati commessi, fino a  morire per il prossimo.
Riguardo al bambino morto,  noi umani abbiamo una concezione sbagliata della morte.
Noi moriamo quando ci incarniamo, cioè lo spirito diventa prigioniero del corpo materiale e attualmente chi nasce sulla Terra si incarna in un luogo infernale.  I bambini come Aylan però si incarnano per immolarsi come piccoli Cristi,  per scuotere le nostre coscienze addormentate.  Quindi  il Padre ha richiamato questo bimbo a Se, nella Luce.  La morte libera immediatamente lo spirito dell'innocente che torna nella beatitudine eterna.
 Pace
Elisabetta
segreteria dal Cielo alla terra

DVD - CD

mensajes_secretos

dvd-lacrima

CD MUSICALI PER SOSTENERE FUNIMA INTERNATIONAL
cd-alea cd-viaje-bg

Siti amici

220X130_mystery

ban3milenio

ILSICOMOROA

Collaboratori

unpunto_boxdelcielo_box
logofunimanuevo2015crop_box
catania3banner flavio ciucani 125

Libri

ilritorno1 tapa libroGB Giovetti1
cop dererum1books11
  libroicontattiuniti139copertina italiano140