Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Italiano Español English Português Dutch Српски

DOMANDA SULLA MEDITAZIONE PER RAGGIUNGERE LA COSCIENZA COSMICA

Buona sera vi scrivo dopo aver letto una pagina su google, da lì ho preso il vostro indirizzo perché l'argomento sulla meditazione e il raggiungere la coscienza cosmica mi ha toccato. E’ da tempo che pratico, anche se in verità ho poche possibilità. Poche volte ho raggiunto lo stato. Però le poche volte ho visto e sentito la sfera cosmica. Vorrei approcciare con voi perché anch'io sono un credente della parola, cristiano protestante. Sono battezzato, ma in verità sono un pò isolato dalla comunità cristiana. Mi sento molto infastidito quando frequento le comunità come facevo spesso in passato. Ora mi sento solo, perso, disorientato e vorrei che qualcuno mi aiutasse a capire. I sogni profetici e le piccole visioni continuo ad averle, però sono vuoto, arrabbiato, pieno di odio e vorrei liberarmi. Per favore rispondetemi.

RISPOSTA

La meditazione orientale e la preghiera cristiana servono a sintonizzarsi con la dimensione spirituale e a sollecitare, stimolare l’apertura del terzo occhio; ma quello che è importante comprendere è che un uomo di terza dimensione non può arrivare alle dimensioni superiori, angeliche e divine. E' la dimensione superiore, formata da gerarchie angeliche che decide se contattarti o meno per un valido motivo, la disponibilità a servire anteponendo la volontà del Cielo alla propria. Non si diventa profeti e veggenti praticando la meditazione; è Dio che ti appare e ti investe di una missione. Anzi, forzando l'apertura del terzo occhio senza la giusta coscienza, la giusta preparazione e il giusto discernimento si rischia di entrare in contatto con entità larvali che ti faranno credere di essere entità positive ingannandoti e succhiandoti energia. Bisogna fare molta attenzione quindi a voler aprire la porta della dimensione spirituale.

Per liberarti dall'odio e dalla rabbia devi leggere il vangelo ogni sera e mettere in pratica gli insegnamenti Cristici per sviluppare amore, compassione, perdono, tolleranza, pazienza, senso di giustizia altruistico, etc. La meditazione e la preghiera non sono sufficienti a far evolvere lo spirito. Senza l'azione verso il prossimo si resta fermi, statici, relegati al nostro stato di coscienza elementare mentre con l'azione positiva a favore degli oppressi, dei sofferenti e degli indifesi ci si incammina verso l’angelicità. Con la pratica dell'azione altruistica si supera l'invidia, la gelosia, la rabbia, l'egoismo e tutti i sentimenti negativi che appartengono all'umana natura e che impediscono l'evoluzione spirituale.

Gesù nel capitolo 25 del vangelo di Matteo spiega che il giudizio avverrà appunto sulle opere di ognuno. Quindi siccome questo è il tempo del ritorno di Cristo Giudice, dobbiamo prepararci con la preghiera o con la meditazione, ma soprattutto dobbiamo agire, essere attivi nella società, aiutare il prossimo, dare la faccia appoggiare uomini Giusti e denunciare i mali del mondo. Se un bambino muore di fame davanti ai nostri occhi noi gli dobbiamo portare da mangiare, perchè se ci mettiamo a pregare non gli cadrà il pane dal cielo.

AD UNA PERSONA CHE GLI CHIEDEVA COSA NE PENSASSE DELLA MEDITAZIONE, GIORGIO BONGIOVANNI HA RISPOSTO:

SULLA MEDITAZIONE
MEDITARE SÌ, MA SOLO QUANDO OGNI INDIVIDUO AVRÀ AVUTO IL “PANE E IL PESCE” PER POTER SOPRAVVIVERE.
MEDITARE PER ENTRARE IN CONTATTO CON LE SFERE DIVINE, CON LA DIMENSIONE ASTRALE È UN’ESIGENZA PER OGNI SPIRITO, MA IMPOSSIBILE SINO A QUANDO VI È FAME, MISERIA, GUERRA, VIOLENZA ED INGIUSTIZIA.
ENTRARE IN CONTATTO CON L’EGO SUPERIORE È DIRITTO DI OGNI INTELLIGENZA, MA SINO A CHE IL DIO CHE È NEL PROSSIMO NON VIENE SODDISFATTO NEI SUOI INDEROGABILI BISOGNI ESISTENZIALI DIVIENE INCONCEPIBILE E SEGNO DI SCARSA COSCIENZA.
OCCORRE, PRIMA DI TUTTO, BATTERSI AFFINCHÉ OGNI INGIUSTIZIA VENGA DEBELLATA ED OGNI DEBOLEZZA DELLA CARNE VENGA VINTA DAL FUOCO DELLO SPIRITO ASSETATO DI GIUSTIZIA.
MEDITARE DIVIENE UN’ATTITUDINE CHE ADDORMENTA LO SPIRITO SE NON SI VIVE CON LA CONSAPEVOLEZZA CHE SINO A CHE UN SOLO BIMBO MUORE DI FAME L’ANIMA NON PUÒ ESSERE SERENA, NÉ DIRSI PRONTA A RICEVERE LA VOCE DEL PADRE.
GRIDARE E DENUNCIARE IL MALE CHE ATTANAGLIA LA VITA È IL VERO VEICOLO DELLA NOSTRA ESIGENZA SPIRITUALE, DEL NOSTRO “AMA IL TUO PROSSIMO COME TE STESSO”.
QUANDO L’UMANITÀ SARÀ REDENTA E LA SOCIETÀ SARÀ EQUA, GIUSTA E CIVILE ALLORA DIO SARÀ CON L’UOMO E IL LEGAME TRA IL CIELO E LA TERRA SARÀ GIÀ COSTITUITO; LA COMUNIONE COSMICA SARÀ REALIZZATA; LA DIMENSIONE ASTRALE CONVIVERÀ CON QUELLA TERRENA.
MEDITARE SÌ, MA SOLO SINO A CHE GIUSTIZIA SARÀ FATTA!

http://www.giorgiobongiovanni.it/messaggi-celesti/2018/7537-l-azione-e-la-meditazione.html

Pace e serenità

Elisabetta
Segreteria dal Cielo alla Terra

www.giorgiobongiovanni.it 

DOMANDA SULL’INTERVENTO ANGELICO DIVINO NELLE TRAGEDIE UMANE

Buongiorno Elisabetta,

seguo da alcuni anni Giorgio, ho letto molto sul sito e visto conferenze.

Devo ammettere che Giorgio è uno dei pochi che riesce a dare risposte logiche, ma ora avrei una domanda la cui la logica non riesco a trovarla.

Prendiamo il caso della bambina lasciata in auto dal padre, e morta dopo ore di agonia sotto il sole.

Ma gli angeli non la vedevano soffrire? Nessuno di loro ha pensato di intervenire?

Ovviamente si poteva fare anche in maniera non plateale, bastava un po' di pioggia e nessuno avrebbe capito l'intervento "esterno".

Mi rendo conto che potrebbe sembrare una domanda banale, ma quello che accade "dietro le quinte" per noi "umani" (almeno per lo scrivente) è fortemente contrastante con quello che a noi viene richiesto dal reame spirituale. Ci chiedono di essere amorevoli, comprensivi, altruisti, gentili, misericordiosi ecc..

Personalmente ci provo, e sono anche il tipo di persona che se vede un animale in difficoltà va ad aiutarlo. Sono anche sempre ben disposto ad aiutare il prossimo per quanto possibile. Ma questo caso sembra rispecchiare la non curanza "superiore" di quello che accade alle persone su questo mondo. Poi ci chiedono di cambiare per essere migliori…ma l'esempio da parte loro dov'è ?

Immagina di essere un angelo potente e di vedere questa bambina di 1 anno soffrire x 4 ore e alla fine morire per arresto cardiocircolatorio (collasso). Ma nessuno di loro si è detto "ora me ne frego della regola della non ingerenza, intervengo e salvo la bambina"?

Ma non è la stessa cosa per noi che vediamo le sofferenze ( bambini che muoiono di fame) e in cuor nostro diciamo "e io che ci posso fare, sono problemi troppo grandi per me"?

Qual'è la differenza ? E' questo che si intende che siamo a loro immagine e somiglianza?

Loro dicono: "gli uomini hanno peccato e pagano le sofferenze che si creano, noi non possiamo intervenire". Noi diciamo: "Ci sono problemi troppo grandi nel mondo, non possiamo farci nulla.." E quindi tutti sembrano fare spallucce, nessuno si attiva, nessuno dà l'esempio.

Quindi, perdonami se sono prolisso, ma la risposta al non intervento qual'è ?

1) La bambina è venuta sulla terra ad immolarsi, per insegnare al mondo che dobbiamo essere più attenti a quello che facciamo ?

2) La bambina aveva un karma da espiare ?

3) Il karma era dei genitori?

4) E' stata sfortunata perchè in quel momento non l'ha vista nessuno ( nemmeno gli angeli), e quindi non c'era niente da fare ?

5) E' stata sfortunata perchè in quel momento gli angeli non potevano intervenire bloccati da un ordine superiore che li avrebbe uccisi in caso di disubbidienza?

Quindi se qualcuno di noi si trovasse in pericolo, ha senso pregare il Cielo per essere aiutati se tanto nessun angelo può fare niente, e sono solo cavoli nostri ?

Ora faccio una piccola provocazione, se fosse stato Giorgio a dimenticare sua figlia piccola nell'auto, lo avrebbero avvisato in qualche modo?

Capisco che gli angeli non possono salvare al momento tutte le persone del mondo ( lo farà Cristo al suo ritorno), ma vorrei solo sapere se e come intervengono (oppure no), o se lo fanno per alcuni e non per altri (se vale la regola della giustizia tutti o nessuno).

Ti ringrazio moltissimo per l'attenzione, sono solo un'anima che cerca di capire dinamiche, che con la piccola mente umana non riesco a comprendere. Un abbraccio!

RISPOSTA

Caro…,

Quanti bambini nel nostro mondo soffrono e muoiono a causa delle nostre scelte scriteriate, per i nostri egoismi, a causa della nostra indifferenza, della nostra sete di benessere materiale. Bambini schiavizzati per estrarre il coltan dalle miniere in africa che serve per le batterie dei nostri cellulari, bambini seviziati e uccisi per depredarli dagli organi che vengono commercializzati per i trapianti, bambini del Bangladesh che lavorano nei laboratori clandestini pericolosissimi per la colorazione dei Jeans, bambini schiavi che lavorano nelle piantagioni africane per la produzione di cacao per le grandi marche come la Nestlè; ; bambini indiani costretti a scavare nelle miniere per estrarre una polvere che serve all'industria cosmetica; bambini che muoiono di fame; bambini costretti a prostituirsi per il turismo sessuale di gente psichicamente malata del mondo occidentale; bambini soldato rapiti e drogati per essere costretti ad uccidere; bambini che muoiono in mare durante l'attraversamento dei barconi; bambini abusati dai preti e da insegnanti pedofili; bambini abbandonati a se stessi per colpa di una società frenetica in preda alle illusioni materiali … Tutto questo lo permettiamo noi umani, sono nostre responsabilità e non possiamo pretendere che qualcuno dall'alto venga in nostro aiuto se noi per primi non ci attiviamo.

Allora c'è una ragione sul perchè gli esseri superiori non possono intervenire: Dio impone il rispetto del nostro libero arbitrio. E ti ricordo che gli angeli non sono potuti intervenire neanche duemila anni fa quando abbiamo crocifisso Dio. E lo continuiamo a crocifiggere ancora oggi perché i bambini sono puri e innocenti e rappresentano Dio. Attualmente tutti i bambini che muoiono per causa della nostra negligenza si immolano come Cristo. Non scontano un karma. Sono esseri incarnati in missione per fare da specchio alle nostre malvagità e alla nostra noncuranza. La morte è un passaggio che per loro significa ritornare nella Luce della beatitudine divina al cospetto di Cristo e sono questi bambini gli eletti che guideranno il Nuovo regno di pace in Terra. Quindi Dio non può salvarli fisicamente perché hanno scelto di sacrificarsi per noi, per redimerci.

La nostra preghiera può attirare la grazia divina, la protezione angelica e quindi cambiare un destino tragico se essa è accompagnata dalle opere altruistiche.

Dio protegge i tuoi figli quando ti metti al Suo servizio e spendi tutta la tua vita per il prossimo, per la Verità, per la testimonianza al Cristo, per difendere i diritti umani negati…trascuri tuo figlio per amore ad una giusta causa, ci pensa un angelo a proteggerlo.

Non vogliamo giudicare il fatto di cronaca che citi ma sicuramente la morte di questa bambina dimenticata in auto peserà sulla coscienza di quel padre …o di quella madre che lascia la figlia a dormire in macchina di notte per andare a ballare nello chalet.

Se quel genitore avesse lasciato sola la bambina per andare a soccorrerne altri dieci in procinto di morire magari avrebbe avuto qualche segno celeste dal suo angelo custode. Il problema è che non è vero che tutti gli uomini della Terra hanno un angelo custode al loro fianco. L'angelo custode viene attirato dalla vita etica e spirituale che una persona conduce. Se siamo chiusi nel nostro ego, materialisti e assuefatti al dio denaro, attireremo al nostro fianco solamente entità larvali che ci indurranno continuamente in tentazione.

Gli angeli proteggono coloro che si prodigano per il Bene della Terra. Quante volte è capitato che una tragedia è stata “miracolosamente” sventata per cause misteriose. Si usa dire: “la Madonna ( o l’angelo) ti ha preso per i capelli …”

Questa è la selezione del grano dalla gramigna purtroppo. Oggi siamo nel periodo antecedente il Ritorno di Cristo, quindi o seguiamo la via dell'Amore e della Giustizia altruistici o noi adulti veniamo abbandonati al nostro destino, legge di causa ed effetto, ciò che si semina si raccoglie… purtroppo la sofferenza più grande è la morte di un figlio e quella sofferenza può paradossalmente essere uno scossone per farci cambiare strada…Ho seguito la storia di un padre in tv disperato per la morte per overdose dell’unico figlio dodicenne…quel padre oggi gira le scuole per raccontare il suo dramma e cercare di sensibilizzare i ragazzi a non far uso di droghe.

Questi sono alcuni dei messaggi sull'olocausto dei bambini del pianeta Terra e il monito del Cielo:

http://www.giorgiobongiovanni.it/messaggi-2009-2000/messaggi-2004/122-santo-natale-2004.html

http://www.giorgiobongiovanni.it/messaggi-2016/6831-uccidere-i-bambini-significa-uccidere-dio.html

http://www.giorgiobongiovanni.it/messaggi-celesti/2017/7225-il-fuoco-di-dio-e-il-giardino-cosmico-dei-bimbi.html

http://www.giorgiobongiovanni.it/component/content/article/6236.html

http://www.giorgiobongiovanni.it/messaggi-celesti/2017/7146-i-bambini-che-sognano-di-morire-per-smettere-di-soffrire-dio-esiste.html

http://www.giorgiobongiovanni.it/messaggi-celesti/2018/7589-i-bambini-schiavi-cosi-l-uomo-ha-ucciso-dio.html

http://www.giorgiobongiovanni.it/messaggi-celesti/2017/7193-ho-incontrato-gesu-a-nairobi-si-chiamava-moses.html

http://www.giorgiobongiovanni.it/messaggi-celesti/2017/7232-il-suicido-dei-bambini-per-gioco.html

http://www.giorgiobongiovanni.it/messaggi-2015/6058--morte-per-fame-sul-pianeta-terra.html

Pace

Elisabetta
Segreteria dal Cielo alla terra

www.giorgiobongiovanni.it 

DVD - CD

mensajes_secretos

dvd-lacrima

CD MUSICALI PER SOSTENERE FUNIMA INTERNATIONAL
cd-alea cd-viaje-bg

Siti amici

220X130_mystery

ban3milenio

ILSICOMOROA

Collaboratori

unpunto_boxdelcielo_box
logofunimanuevo2015crop_box
catania3banner flavio ciucani 125

Libri

ilritorno1 tapa libroGB Giovetti1
cop dererum1books11
  libroicontattiuniti139copertina italiano140