Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Italiano Español English Português Dutch Српски

almuerzo100
Por Patricio Alod

Dio è carità e chi vive nella carità vive in Dio.
Ama, quindi, il prossimo ed in lui vedrai Dio.
Sant’Agostino d’Ippona.

La gioia, l’amore per la vita, la temperanza, la carità, la sete di giustizia. Sono tutti sentimenti di cui molte volte dimentichiamo l’esistenza e con il tempo, tristemente, ci abituiamo a vivere senza di essi. La quotidianità ci assorbe, ci opprime e mentre la materia ci intrappola, preferiamo chiudere i nostri occhi per non vedere l’ingiustizia che ci circonda, che tanto ci disturba e che a volte, per stanchezza o per mancanza di coraggio, non osiamo denunciare. Ed è così che percorriamo i sentieri della vita, alla cieca e senza alcuna meta.

Ma non tutto è perduto. Dio, nella sua infinita misericordia, ha pietà di noi e ci invia i suoi angeli affinché la vita ritorni a scorrere nelle nostre vene. Questi esseri celestiali scendono nel nostro mondo e si travestono da poveri, emarginati, bambini, riconoscibili solo da chi ha occhi per vedere e orecchie per udire. Con il loro sacrificio sciolgono il ghiaccio attorno a noi, ammorbidiscono il nostro cuore e ci fanno sentire nuovamente vivi.
Tuti conosciamo la terribile situazione che vivono tanti bambini nel mondo, alcuni nascono nelle grinfie di un sistema che li plasma sin da piccolissimi per trasformarli in semplici ingranaggi di questa macchina diabolica chiamata società, altri, vittime di quella società, nascono, crescono e muoiono dimenticati nella peggiore delle miserie, abbandonati sul ciglio della strada, senza futuro e senza amore.
almuerzo eugeniaUno di quei luoghi dimenticati sono le montagne della provincia di Salta, dove centinaia di famiglie vivono in pessime condizioni, subendo un clima estremo e soffrendo l’abbandono del resto della popolazione che, a pochi km. di distanza, gode di lussi che loro, a volte, non riescono nemmeno ad immaginare. Ramón Gómez insieme alla sua famiglia, da molti anni, lotta per cambiare la realtà di quei luoghi ed è per questo che all’Arca di Rosario abbiamo deciso di collaborare ancora una volta a questa causa.
Per tutto l’inverno abbiamo diffuso attraverso i programmi  radio Tierra Viva e Frecuencia Joven il messaggio di Ramón, chiedendo donazioni per coprire, seppur in piccola parte, le necessità dei nostri fratelli che vivono nella peggiore situazione di abbandono nell’entroterra del nostro paese. Come sempre, la risposta dei radioascoltatori di entrambi i programmi e degli amici e simpatizzanti è stata immediata. Le donazioni sono cominciate ad arrivare e l’amore delle persone accorse si è percepito tantissimo.
Dall’altra parte, nel mese di luglio, il programma Tierra Viva ha compiuto 8 anni di instancabile ed incessante attività di divulgazione, ed abbiamo deciso di organizzare un pranzo per festeggiare insieme ad ascoltatori ed amici. È stato allora che ci è venuta l’idea di fare una doppia festa: l’8º anniversario di Tierra Viva e la chiusura della campagna invernale. Così, il 21 agosto, giornata del bambino, abbiamo organizzato un nuovo Pranzo Solidale.
almuerzo gente dosConsiderato il successo della stessa iniziativa l’anno precedente, sapevamo che la risposta sarebbe stata più che positiva, ma la realtà ha superato qualsiasi aspettativa.
Nelle settimane precedenti, tanto le richieste di adesione al pranzo quanto le donazioni, aumentavano. Ma la sorpresa più grande è arrivata il giorno stesso del pranzo.
La mattina del 21 ci siamo incontrati presto nel salone Blu-Bel, sempre generosamente messo a disposizione da Belén Paolini, ed abbiamo iniziato a allestirlo per la festa.
Abbiamo avuto l’onore della presenza del noto giornalista Guillermo Aldunati e del suo staff di collaboratori, Arturo Riquelme, l’ingegnere Benítez e sua moglie.
almuerzo gente tresPer nostra gioia sono venuti anche molti fratelli di diverse arche del paese: Jorge, Alfredo e Marcela di Buenos Aires, Horacio di Las Parejas e Tito e Marisa di Paraná, pronti a collaborare con tutto il loro amore per la causa che ci aveva riuniti.
A mezzogiorno il salone era pieno, circa 70 cuori solidali avevano accolto l’invito a condividere e collaborare per questa causa. Tutti hanno apprezzato il pranzo ed i giochi animati da Eugenia Martínez.

Avevamo anche uno stand dove offrivamo caramelle alla frutta, piante ornamentali e prodotti artigianali. Un momento molto emozionante è stato quello della proiezione di video che evidenziano la realtà vissuta dalle famiglie di Salta ed il lavoro che realizza Ramón. I volti, visibilmente commossi, sino alle lacrime, ci hanno fatto capire quanto è importante conoscere il mondo che ci circonda, i suoi abitanti e principalmente tutte quelle persone che soffrono l’ingiustizia di vivere in una società che li disprezza. Conoscere questa realtà ci scuote dentro e ci tocca profondamente il cuore

almuerzo hermanosIntorno alle 17:00 le persone hanno iniziato ad andare via molto emozionate, ringraziandoci per i momenti vissuti, ma soprattutto decisi a proseguire la loro collaborazione in questa giusta causa che ci ha riuniti nella città di Rosario in questo giorno di agosto. Infatti, nei giorni a seguire, le donazioni sono continuate ad arrivare. Molti ci hanno manifestato il loro proposito di viaggiare  e collaborare direttamente a Salta.
Intraprendere il cammino della solidarietà, dell’amore verso il prossimo, sono azioni che ci conducono nel giusto cammino e che suscitano in noi una serie di sensazioni e sentimenti che ci rendono più umani. In questo modo superiamo le nostre differenze, anche solo per un momento, e ci uniamo per lavorare ad un fine superiore, al di sopra di tutti noi. Senza alcun dubbio questo è il migliore esempio della nostra volontà di cambiare, si può fare, bisogna soltanto avere il coraggio di fare il primo passo.
La nostra iniziativa è stata soltanto un granello di sabbia verso il grande cambiamento di coscienza che dobbiamo mettere in atto per essere all’altezza di ciò che Cristo pretende da noi per essere suoi servitori.

almuerzo feria dosalmuerzo feria


Patricio Cesar Alod
28 Agosto 2016
Arca Lily Mariposa
Rosario – Santa Fe – Argentina

DVD - CD

mensajes_secretos

dvd-lacrima

CD MUSICALI PER SOSTENERE FUNIMA INTERNATIONAL
cd-alea cd-viaje-bg

Siti amici

220X130_mystery

ban3milenio

ILSICOMOROA

Collaboratori

unpunto_boxdelcielo_box
logofunimanuevo2015crop_box
catania3banner flavio ciucani 125

Libri

ilritorno1 tapa libroGB Giovetti1
cop dererum1books11
  libroicontattiuniti139