Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Italiano Español English Português Dutch Српски

dalcieloallaterra

 

IN RELAZIONE AL FILM “IL CODICE DA VINCI” DI RON HOWARD BASATO SUL ROMANZO DI DAN BROWN

HO SCRITTO IL 30 MAGGIO 2006:
 

IL CODICE DA VINCI: L’INGANNO DEL TERZO MILLENNIO


UNA DISPUTA TRA DUE GRANDI CORRENTI DEL POTERE CHE AGISCE ALL’INTERNO E ALL’ESTERNO DELLE ISTITUZIONI. IL CODICE DA VINCI È UNA RIVINCITA DELLA MASSONERIA (CHE HA DIETRO I SUOI GRANDI POTERI MONDIALI OCCULTI) CONTRO UN’ALTRA CORRENTE DELL’ISTITUZIONE CATTOLICA, ANCH’ESSA GRANDE E POTENTE: L’OPUS DEI. UNA LOTTA DI POTERI ALL’INTERNO DEL GRANDE POTERE MONDIALE DETENUTO DAGLI ILLUMINATI. LA MASSONERIA, L’OPUS DEI, LE GRANDI MULTINAZIONALI ECONOMICHE, LE ISTITUZIONI RELIGIOSE DELL’ESTREMISMO ISLAMICO, CHE HANNO ANCHE POTERE MILITARE, E LE GRANDI ORGANIZZAZIONI CRIMINALI COSTITUISCONO QUELLO CHE VIENE DEFINITO IL GRANDE GOVERNO DEL MONDO IDEATO DAGLI ILLUMINATI. L’OPUS DEI E LA MASSONERIA DEVIATA SONO DUE CORRENTI DI QUESTO STESSO GRUPPO CHE SIEDE AL TAVOLO CREATO DAGLI ILLUMINATI E CHIAMATO: IL SUPERCLAN. ALL’INTERNO DI QUESTO POTERE VI È UNA LOTTA PER IL DOMINIO DEFINITIVO DEL MONDO. QUESTA LOTTA È UN SEGNALE CHE PUÒ ESSERE CONSIDERATO POSITIVO. ALL’INTERNO DI QUESTO SUPERCLAN, APPARENTEMENTE UNITO, IN COMUNIONE E IN ARMONIA, STA INIZIANDO UNA LOTTA DI POTERE PERCHÉ LA LUCE DI CRISTO HA COMINCIATO A DIVIDERLO. QUESTO SIGNIFICA CHE TALE POTERE NON È  TANTO COMPATTO NE TANTO FORTE COSÌ COME LO ERA PRIMA. QUESTO METTE IN EVIDENZA CHE INIZIA AD ESSERE PIÙ DEBOLE E FRAGILE E CHE  SI AVVIA ALLA SUA FINE. È NEGATIVO CHE VIENE MANIPOLATA LA VERITÀ E CHE SI METTONO IN CONFUSIONE LE ANIME, PERÒ È POSITIVO IL FATTO CHE QUESTO POTERE INIZIA A SCONTRARSI, SOPRATTUTTO IN QUEST’ULTIMO SECOLO. SERVIRSI DI RACCONTI, ROMANZI, FAVOLE, FILM HOLLYWOODIANI, MEZZI DI COMUNICAZIONE MASSIVI PER ATTACCARSI E DIFFONDERE DEI MESSAGGI È UNA METODOLOGIA VECCHIA E MOLTO UTILIZZATA DA QUESTI POTERI. LA MANIPOLAZIONE DELLA VERITÀ NEL CODICE DA VINCI È LA SEGUENTE:

È VERO CHE LA CHIESA CATTOLICA NEL PASSATO UCCIDEVA, TORTURAVA, MANIPOLAVA, DOMINAVA E SOTTOMETTEVA LA GENTE, COME PER ESEMPIO NEL PERIODO DELL’INQUISIZIONE SPAGNOLA.
È VERO CHE L’OPUS DEI È LA CORRENTE PIÙ POTENTE CHE LA CHIESA HA IN QUESTO MOMENTO. UNA GRANDE ISTITUZIONE ALL’INTERNO DELLA CHIESA CATTOLICA CHE GODE DI UN IMPERO ECONOMICO IMMENSO E CHE MANTIENE ATTIVA L’ECONOMIA DEL VATICANO SPESSO IN DEFICIT. PER ESEMPIO: È STATO L’OPUS DEI A PAGARE I 250 MILIONI DI DOLLARI DI MULTA ALLO STATO ITALIANO A CAUSA DELLA CATTIVA GESTIONE DEL CARDINAL MARCINKUS E DEL DIRETTORE DEL BANCO AMBROSIANO ROBERTO CALVI, ASSASSINATO DALLA MAFIA NEL 1982 A LONDRA. FU LO STESSO CALVI A PROVOCARE LA BANCAROTTA DEL BANCO AMBROSIANO CHE AVEVA COME PRINCIPALE AZIONISTA LO IOR, LA BANCA VATICANA. ENTRAMBE LE BANCHE, INOLTRE, ERANO IMPLICATE NEL RICICLAGGIO DEL DENARO DI COSA NOSTRA (LA MAFIA SICILIANA). IL POTERE DELL’OPUS DEI SI È MANTENUTO TALE DURANTE IL PONTIFICATO DI GIOVANNI PAOLO II E SI MANTIENE ANCORA OGGI SOTTO IL PONTIFICATO DI BENEDETTO XVI.
È UNA FALSITÀ E UN ERRORE UTILIZZARE IL NOME DI CRISTO INVANO, COME FA LA MASSONERIA DEVIATA. L’ANTICA MASSONERIA DEI GRANDI INIZIATI ERA UN’ISTITUZIONE NATA DA UNA ISPIRAZIONE DIVINA CHE DEGENERÒ NEL TEMPO A CAUSA DEL POTERE. OGGI LE POTENTI MASSONERIE SONO DIVENTATE GRANDI ISTITUZIONI ECONOMICHE CHE HANNO POCO A CHE VEDERE CON IL MESSAGGIO DI CRISTO.
È  UNA FALSITÀ CHE IL CRISTO È MORTO.
È UNA FALSITÀ CHE IL CRISTO NON È IL FIGLIO DI DIO.
È UNA FALSITÀ CHE IL CRISTO HA DIFFUSO LA SUA EREDITÀ, IL SUO SANGUE ATTRAVERSO MARIA MADDALENA NELLA FAMIGLIA REALE MEROVINGIA.
LA VERITÀ È CHE CRISTO È RISORTO, CHE IL CRISTO È ETERNO E CHE HA LASCIATO LA SUA GENETICA SPIRITUALE NEL MONDO TRAMITE I SUOI DISCEPOLI E APOSTOLI E COLORO CHE HANNO CREDUTO IN LUI.
È VERO CHE MARIA MADDALENA AVEVA UNA PROFONDA, INTENSA E CARISMATICA RELAZIONE SPIRITUALE CON CRISTO COME SUA ANIMA GEMELLA.
È UNA FALSITÀ CHE IL SANTO GRAAL È IL CORPO DI MARIA MADDALENA, PERCHÉ IL SANTO GRAAL SI PERSONIFICA NEL SIMBOLO DELLA COPPA DALLA QUALE CRISTO HA BEVUTO DURANTE L’ULTIMA CENA.
IL SANTO GRAAL È IL SANGUE DI CRISTO CHE SI È MANIFESTATO NELLA CROCE, NELLE SUE FERITE. E IL SANGUE DI CRISTO VERSATO È CIÒ CHE SALVA I PECCATI DEGLI UOMINI.
QUESTO SANGUE, MISTERIOSAMENTE, NEL TEMPO SI MANIFESTA NEI CORPI DEGLI STIGMATIZZATI. IL SANTO GRAAL È IL SANGUE DI CRISTO CHE SI MANIFESTA VISIBILMENTE DENTRO UNA COPPA DI CARNE E SPIRITO DINANZI AGLI OCCHI DELL’UMANITÀ’ IN TEMPI DI GRANDI CAMBIAMENTI O DI SITUAZIONI DRAMMATICHE.
QUANDO IL CRISTO LO DESIDERA COMPIE IL MIRACOLO DELLE STIGMATE E SI MANIFESTA TRAMITE UN SUO UMILE STRUMENTO. SAN PAOLO, SAN FRANCESCO D’ASSISI, PADRE PIO DA PIETRALCINA, MARTA ROBIN, TERESA NEWMANN, ANNA KATHERINA EMMERICH, LO SCRIVENTE ED ALTRI NE SONO UN ESEMPIO STORICO.
QUESTO È IL SANTO GRAAL. IL CALICE DELLA COMUNIONE CRISTICA.
LA CHIESA CATTOLICA, LA CORRENTE POSITIVA DI QUEST’ISTITUZIONE, LA VERA CHIESA CHE CRISTO LASCIÒ A PIETRO, QUELLA CHE SI MANIFESTA ATTRAVERSO I SANTI O ATTRAVERSO QUEI SERVITORI CHE NON SI SONO CORROTTI CON LE GRANDI ISTITUZIONI ECONOMICHE E CHE NON ERANO INQUISITORI, NE CARDINALI POTENTI, NE GRANDI SETTE COME L’OPUS DEI, CONOSCEVA APPIENO QUESTO CONCETTO. L’ISTITUZIONE DEI TEMPLARI IN PASSATO ERA DEVOTA A QUESTO CONCETTO. ESISTE UNA LEGGENDA CHE SI RIFERISCE A QUESTO E CHE IN GRAN PARTE È VERITIERA. LA LEGGENDA NARRA DI UNO DEI PIÙ GRANDI CAVALIERI TEMPLARI, IL SUO NOME ERA PARSIFAL (IN ALLEGATO MESSAGGIO DI PARSIFAL).
TALE LEGGENDA RACCONTA, SIMBOLICAMENTE, CHE QUESTO CAVALIERE RICEVETE L’ORDINE DI CERCARE IL SANTO GRAAL, DI RIPORTARLO ALLA TAVOLA ROTONDA E CUSTODIRLO. IN REALTÀ PARSIFAL STAVA CERCANDO SE STESSO PERCHÉ LUI ERA IL CALICE DELLA COMUNIONE. QUANDO INCONTRÒ SE STESSO CAPÌ CHE IL CALICE ERA UN ESSERE VIVO. VALE A DIRE CHE CI TROVIAMO IN MEZZO AD UNA LOTTA DI POTERI CHE MIRANO A MANIPOLARE LE ANIME E SPARTIRSI IL POTERE E TROVARE, COSÌ, IL MODO MIGLIORE AFFINCHÉ UNO POSSA DOMINARE L’ALTRO.
LEONARDO DA VINCI ERA VERAMENTE CUSTODE SPIRITUALE DI EVENTI DIVINI, MA QUESTI NON ERANO TENUTI SEGRETI, COME FA INTENDERE IL FILM.
IL SANTO GRAAL NON ERA LA STIRPE UMANA DI CRISTO, MA ERA E RAPPRESENTA LA STIRPE SPIRITUALE DEL FIGLIO DI DIO.
IL SANTO GRAAL È IN GRANDE RELAZIONE CON LA PROFEZIA DEL CRISTO, LA SUA SECONDA VENUTA.
IL SANTO GRAAL ORA È NEL MONDO, VIVE, OPERA E ANNUNCIA IL SUO RITORNO. TUTTI POSSIAMO FAR PARTE DI QUESTA COPPA DIVINA, UN PEZZO DEL PUZZLE DI QUESTA COPPA DIVINA CHE È IL SANTO GRAAL.
IL SANGUE DI CRISTO. NEL MOMENTO IN CUI OGNUNO DI NOI REALIZZA LA CROCIFISSIONE DI CRISTO, IL SUO SANGUE, E MANGIA IL PANE E IL VINO DELLA SACRA CENA DIVENTA PARTE DI QUESTO CALICE. QUANDO CRISTO RITORNERÀ NEL MONDO CON GRANDE POTENZA E GLORIA COME HA PROMESSO LA VERITÀ SUL SANTO GRAAL SARÀ DEFINITIVAMENTE SVELATA.


DAL CIELO ALLA TERRA
GIORGIO BONGIOVANNI
STIGMATIZZATO
 

Montevideo (Uruguay) 
31 Maggio 2006. Ore 19:30


PARSIFAL: UNA STORIA VERA
TRA L’ESTASI, LA VISIONE E LA DIMENSIONE FISICA

“MOLTI ANNI FA, IN UNA REGIONE TRA IL NORD E IL CENTRO EUROPA, VIVEVA UN GIOVANE DI NOME PARSIFAL. APPARTENEVA ALL’ORDINE DEI SACRI CAVALIERI DEL TEMPIO, ERA UN TEMPLARE. RICEVETE DAI SAGGI, SUOI SUPERIORI, L’ORDINE DI CERCARE E PORTARE “IL SACRO GRAAL”, LA COPPA DOVE GESÙ BEVVE IL VINO DURANTE L’ULTIMA CENA E OFFRÌ IL SUO SANGUE AGLI APOSTOLI.
PER ADEMPIERE A QUESTA MISSIONE, PARSIFAL INIZIÒ A VIAGGIARE PER IL MONDO. PASSÒ PER MOLTI LUOGHI SACRI, ARRIVÒ FINO ALLE PIRAMIDI, SENZA PERÒ RIUSCIRE A TROVARE CIÒ CHE CERCAVA. UN GIORNO, GUIDATO DALL’ISPIRAZIONE, GIUNSE AD UN LUOGO UMILE: UNA GROTTA SITUATA IN UNA CONCA, NEI PRESSI DI UN PAESE DELLA PENISOLA IBERICA, IN EUROPA. DOPO TANTO PEREGRINARE, ALL’INTERNO DELLA GROTTA, BEN NASCOSTO E BEN CUSTODITO INCONTRÒ IL SANTO GRAAL. I GUARDIANI GLI PERMISERO DI ENTRARE E GLI CONSEGNARONO LA SACRA COPPA. PARSIFAL LA GUARDÒ E QUANDO LA RICEVETE IN MANO SCOPPIÒ A PIANGERE: ORA RICORDAVA TUTTO. PRESE COSCIENZA CHE LUI, NEL CAMMINO SULLA TERRA, STAVA, IN REALTÀ, CERCANDO SÉ STESSO E QUANDO RITROVÒ LA COPPA FINALMENTE RITROVÒ SÉ STESSO: IL CALICE DEL SANGUE DI CRISTO. DURANTE L’ULTIMA CENA IL MAESTRO GESÙ PLASMÒ QUESTO CALICE E LO TRASFORMÒ IN UN UOMO VIVO, CHE PENSA, CHE VUOLE VIVERE E DARE TESTIMONIANZA DEL SUO SACRIFICIO. ”IO SONO UN CALICE DI LEGNO DIVENTATO UOMO VIVO. UN ALTRO DEI MIRACOLI DI CRISTO, FORSE IL PIÙ GRANDE: AVERE CREATO DA UN CALICE DI LEGNO UN ESSERE VIVO. UN ESSERE CHE OGGI VIVE E CAMMINA PER IL MONDO, VERSANDO IL SUO SANGUE. ECCO LA MIA ORIGINE. IO SONO IL CALICE VIVENTE DELLA COMUNIONE CRISTICA. OGNI UOMO PUÒ ESSERE UN CALICE VIVENTE DEL SANGUE DI CRISTO E VOI LO SIETE.
I CAVALIERI TEMPLARI ERANO GLI APOSTOLI E PARSIFAL ERA IL CALICE FATTO UOMO.
CHI COMPRENDERÀ QUESTA STORIA NON È LONTANO DALLA VERITÀ CHE LO FARÀ LIBERO. QUANDO GIUSTIZIARONO GIOVANNI IL BATTISTA, TAGLIANDOGLI LA TESTA, CRISTO SUBLIMÒ IL SUO SPIRITO ATTRAVERSO IL SANGUE SACRO DEL SUO CALICE, FACENDOLO RISORGERE ATTRAVERSO IL CALICE DI LEGNO DELLA COMUNIONE.

                                                                                       DAL CIELO ALLA TERRA
                                                                                       GIORGIO BONGIOVANNI

San Juan de Puerto Rico
Venerdì 10/04/1998

DVD - CD

mensajes_secretos

dvd-lacrima

CD MUSICALI PER SOSTENERE FUNIMA INTERNATIONAL
cd-alea cd-viaje-bg

Siti amici

220X130_mystery

ban3milenio

ILSICOMOROA

Collaboratori

unpunto_boxdelcielo_box
logofunimanuevo2015crop_box
catania3banner flavio ciucani 125

Libri

ilritorno1 tapa libroGB Giovetti1
cop dererum1books11
  libroicontattiuniti139copertina italiano140