Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

dalcieloallaterra

 

PALESTINA - ISRAELE ANNO 2009

LA SPORCA GUERRA DEI FIGLI DI ERODE E DEGLI SCEICCHI ARABI

SETUN SHENAR E I FRATELLI COMUNICANO:

L’AMORE UNIVERSALE CHE NUTRIAMO PER LA VERITÀ E LA GIUSTIZIA CI IMPONE DI ESPRIMERE CON FORZA E DETERMINAZIONE QUELLO CHE SENTIAMO E CHE IN REALTÀ SAPPIAMO SULLA GRAVISSIMA E IRREVERSIBILE CRISI APOCALITTICA SOCIALE, AMBIENTALE E SPIRITUALE CHE ATTANAGLIA IL VOSTRO MONDO.
VI ABBIAMO DETTO CHE NOI E I NOSTRI MESSAGGERI NON SIAMO PARTIGIANI DELL’OCCIDENTE, NÉ DELL’ORIENTE, NOI CERCHIAMO DI DIFENDERE CON LA NOSTRA VOCE (PER ORA!!) I DIRITTI DELLE POPOLAZIONI INNOCENTI, DEI BAMBINI E DEI SOFFERENTI. SIAMO CIOÈ A FAVORE DI TUTTA QUELLA UMANITÀ DEL PIANETA TERRA CHE HA SETE DI PACE, GIUSTIZIA E AMORE.
TUTTE LE GUERRE (OLTRE 30) CHE SULLA TERRA IN QUESTO MOMENTO SI COMBATTONO SONO INGIUSTE, VILI, ATROCI E VOLUTE, CAUSATE DAL VOLERE DEGLI IMPERI ECONOMICI-MILITARI-RELIGIOSI CHE SI CONTENDONO IL DOMINIO DEL MONDO. QUINDI, PER NOI, SONO TUTTE GRAVI E DA CONDANNARE!
NOI NON FACCIAMO DISCRIMINAZIONE NEL GIUDICARE ANCHE GRAVI, GRAVISSIME QUELLE GUERRE CHE VOI, I VOSTRI MEZZI DI COMUNICAZIONE E I VOSTRI POTENTI CHIAMATE VOLUTAMENTE E CINICAMENTE “DIMENTICATE”.
FATTA QUESTA DOVEROSA PREMESSA DOBBIAMO COMUNQUE SOFFERMARCI E ANALIZZARE BREVEMENTE LA GUERRA IN CORSO IN TERRA DI PALESTINA DOVE IL “FRATELLO UCCIDE IL FRATELLO”. QUESTA GUERRA CRUENTA E ODIOSA RIVESTE ANCHE E SOPRATTUTTO UN SIGNIFICATO SIMBOLICO E SPIRITUALE.
IL MANCATO RAVVEDIMENTO ALL’OFFERTA REDENTRICE CHE IL GENIO SOLARE CRISTO VI HA PROPOSTO, LA DISUBBIDIENZA ALLE LEGGI CHE IL CREATORE SUL MONTE SINAI VI AVEVA INDICATO, TRAMITE IL PROFETA MOSÈ, VI HANNO PORTATO E VI PORTERANNO A CONSEGUENZE ANCORA PEGGIORI DI QUELLE CHE STATE VIVENDO E LA SCINTILLA SCATURISCE PROPRIO DALLA CRISI DEL MEDIORIENTE. CI RIFERIAMO AD UNA PROBABILE TERZA GUERRA MONDIALE.
LA GUERRA IN PALESTINA NON HA IDEALI. LE FAZIONI IN LOTTA, HAMAS, AL FATAH, ESERCITO DI ISRAELE, HEZBOLLAH, E QUANT’ALTRO SONO MERCENARI NELLE MANI DI UOMINI CHE RAPPRESENTANO GLI ISTITUTI ECONOMICI CRIMINALI PIÙ POTENTI DEL MONDO. UNA SPORCA GUERRA DOVE LE VITTIME SONO SOPRATTUTTO I BAMBINI E I CIVILI INERMI CHE VIVONO IN UNA STRISCIA DI TERRA CHE I POTENTI SOPRACCITATI HANNO RESO UN GIRONE INFERNALE. I MALEDETTI MILIARDARI (IN EURO) ISRAELIANI FIGLI DI ERODE E GLI SCEICCHI ARABI CORROTTI SI FANNO LA GUERRA TRA DI LORO PER IL DOMINIO FUTURO DELLE RISORSE DELLA TERRA CHE HANNO IN COMUNE, COMODAMENTE SEDUTI NEI SALOTTI FARAONICI DELLE LORO VILLE, MANDANDO ALLA CARNEFICINA MIGLIAIA DI GIOVANI E ANNIENTANDO CON ARMI SOFISTICATE MIGLIAIA DI VITE UMANE.
ALLORA CARI AMICI DI ISRAELE, COSA VOLETE ANCORA SPERARE DAL DIO-ADONAY DI ABRAMO, ISACCO E GIACOBBE? E VOI! CARI AMICI DI ISMAELE E MAOMETTO, COSA VOLETE SPERARE DA ALLAH? SIA BENEDETTO IL SUO NOME? ED INFINE VOI, I SIGNORI LAICI AMICI DELL’UOMO E DELLA SUA NATURA, COSA VOLETE SPERARE DALLA TERRA CHE REGGE IL COSTRUTTO PLANETARIO DEL MONDO?
NOI, ALIENI, VI DICIAMO: LA LEGGE DI CAUSA ED EFFETTO SARÀ LA VOSTRA CONDANNA E VI RICORDIAMO, ANCORA UNA VOLTA, CHE QUESTO È IL TEMPO CHE IL PADRE ADONAY SI ERA RISERVATO. QUESTO È IL TEMPO DEL PROSSIMO RITORNO SULLA TERRA DEL FIGLIO DELL’UOMO GESÙ-CRISTO, IL MESSIA.
IL RITORNO SULLA TERRA DI ISA PER I FIGLI DI MAOMETTO, IL QUALE AVRÀ IL COMPITO DI INSTAURARE NEL VOSTRO MONDO IL REGNO DI PACE E GIUSTIZIA PROMESSO DAL DIO VIVENTE A TUTTI I PROFETI DI TUTTI I TEMPI!
NOI, CIVILTÀ DI ALTRI PIANETI, SAREMO TESTIMONI, PRESENTI ED OPERANTI IN QUELL’EVENTO MONDIALE DURANTE IL QUALE, PER LA PRIMA VOLTA NELLA STORIA DELL’UMANITÀ, IL CIELO SCENDERÀ SULLA TERRA CON TUTTO IL SUO REGNO ED IL SUO ONNIPOTENTE E SUPREMO MONARCA.
PACE SULLA TERRA!

                                            SETUN SHENAR E I FRATELLI DELLA LUCE SALUTANO TRAMITE
                                                                             GIORGIO BONGIOVANNI

Sant'Elpidio a Mare (Italia)
5 Gennaio 2009. Ore 19:51

 

REPETITA JUVANT

09-01-05_eschatus

POTETE VEDERE RAFFIGURATA IN QUESTA TERRIBILE IMMAGINE LA BESTIA, IL DEMONIO, CHE HA CONDIZIONATO LA SCIENZA SENZA COSCIENZA. L'ATOMO PRIMORDIALE, L'ATOMO DI IDROGENO CHE VEDETE IMPRESSO SU QUESTA TORRE È DIVENUTO UNO STRUMENTO DISTRUTTIVO. GENERATO DAL PADRE CREATORE PER CREARE LA VITA VIENE UTILIZZATO DALLA FOLLIA DELL'UOMO PER DISTRUGGERLA CON LE MORTALI ENERGIE ATOMICHE. L'IMMAGINE RAPPRESENTA CIÒ CHE ACCADRÀ NEL FUTURO, ANZI PER MEGLIO DIRE, L'INIZIO DI CIÒ CHE GIÀ STA ACCADENDO CHE COVA ORAMAI DA CENTINAIA DI ANNI. LA RELIGIONE ISLAMICA, LA RELIGIONE EBRAICA E IL CRISTIANESIMO, I TRE FRATELLI, SI ODIANO, SI DIVIDONO, SI UCCIDONO TRA DI LORO. UNA GUERRA SI SCATENERÀ TRA ISRAELE E I PAESI ARABI, VISIBILE SULLA IMMAGINE DELLA MEZZA LUNA SIMBOLO DELLA RELIGIONE ISLAMICA, E SULLA IMMAGINE DELLA STELLA DI DAVID, SIMBOLO DELLA RELIGIONE EBRAICA, LE MACERIE DI PAESI DISTRUTTI DAL CONFLITTO, SULLA CROCE, SIMBOLO DELLA RELIGIONE CRISTIANA, SCORRE IL SANGUE DEI SUOI MARTIRI. LA RELIGIONE CRISTIANA CHIAMATA AD INTERMEDIARE PER LA PACE TRA I DUE FRATELLI VIENE ANCH'ESSA SCONFITTA , ACCECATA DAL DESIDERIO DI POTERE. TUTTO CIÒ È, IN PARTE, ACCADUTO NEI SECOLI SCORSI E LA PARTE FINALE ACCADRÀ A PARTIRE DALL'ANNO 2008.

TRATTO DAL MESSAGGIO “IMMAGINI PARLANTI” DEL 27 GENNAIO 2007.

 

ISRAELE BOMBARDA A PIOGGIA GAZA CON FOSFORO BIANCO
di Sheera Frenkel e Michael Evans
[dal Times, 5 gennaio 2009]

Esistono elementi che inducono a sostenere che ieri, 4 gennaio 2009, Israele abbia utilizzato fosforo bianco per coprire il suo attacco nella popolatissima Striscia di Gaza. Questo tipo di arma, utilizzata anche dalle forze britanniche e statunitensi in Iraq, è capace di causare orripilanti incendi, ma risulta non illegale se utilizzata come copertura schermante.
Con l’avanzata dell’esercito israeliano verso la periferia di Gaza City, mentre il pedaggio di morte pagato dai palestinesi saliva oltre le 500 vittime, le suddette bombe al fosforo sarebbero state viste esplodere, rilasciando tentacoli di fitto fumo bianco per coprire i movimenti delle truppe. “Queste esplosioni sono fantastiche, producono un’enorme quantità di fumo che acceca il nemico, così che le forze militari possano avanzare” ha dichiarato un esperto israeliano per la sicurezza. Masse incendiarie di fosforo causano danni severi a chiunque sia nel raggio dell’esplosione e costringono possibili cecchini o addetti a trappole esplosive a ritirarsi. Israele aveva ammesso l’utilizzo di fosforo bianco nel corso della sua campagna militare contro il Libano, nel 2006.

L’uso di quest’arma nella Striscia di Gaza, una delle aree più popolate di tutto il pianeta, con tutta probabilità solleverà ancora maggiori proteste circa l’offensiva condotta da Israele, che finora ha causato più di 2.300 feriti tra i palestinesi.
Il Trattato di Ginevra del 1980 istituisce come norma internazionale il divieto dell’utilizzo del fosforo bianco in aree abitate da civili, ma non esiste un’interdizione della normativa internazionale a riguardo dell’uso del fosforo bianco come copertura schermante o mezzo di illuminazione del bersaglio. Tuttavia, Charles Heyman, esperto militare ed ex maggiore dell’esercito britannico, ha dichiarato: “Se il fosforo bianco è stato fatto esplodere laddove si trovava una folla di civili, qualcuno dovrà prima o poi risponderne alla Corte dell’Aia. Il fosforo bianco è anche un’arma terroristica. Le bolle di fosforo che cadono sul terreno dopo l’esplosione bruciano al solo contatto con la pelle”.
I responsabili militari israeliani la scorsa notte hanno negato l’utilizzo di fosforo, ma hanno rifiutato di precisare cosa sia stato impiegato: “Israele utilizza munizioni che sono permesse dalla legislazione internazionale” ha dichiarato il capitano Ishai David, portavoce delle Forze di Difesa israeliane. “Stiamo andando avanti con la seconda fase dell’operazione, facendo entrare truppe nella Striscia di Gaza per sistemare le aree da cui i missili sono stati lanciati verso Israele”.
Le perdite civili, nelle prime 24 ore dell’offensiva di terra – lanciata dopo una settimana di bombardamenti dal cielo, dai territori confinanti e dal mare –, contano perlomeno 64 morti. Tra queste vittime ci sono i cinque membri di una famiglia, ammazzati da un proiettile sparato da un tank israeliano contro l’auto in cui si trovavano, e un paramedico che è stato ucciso quando la sua ambulanza è stata fatta esplodere sempre da un tank. Medici di Gaza City testimoniano della presenza di numerosi bambini e donne tra i morti e i feriti.
L’esercito israeliano conta anch’esso il suo primo morto, un soldato colpito dal fuoco di un mortaio. Più di trenta soldati sono stati feriti da mortai, mine e fuoco di tiratori.

Fosforo bianco: lo schermo di fumo chimico che può bruciare le ossa

- Il fosforo bianco, se esposto all’ossigeno, brucia con un’intensa fiammata gialla, producendo denso fumo bianco.
- Viene usato per creare uno schermo di fumo per copertura oppure come strumento incendiario, ma può anche essere impiegato come composto incendiario anti-uomo che causa ferite potenzialmente fatali.
- Le ustioni da fosforo sono comunque sempre almeno di secondo o terzo grado, poichè le particelle non smettono di bruciare al contatto con la pelle, finchè non si sono esaurite del tutto, e non è inusuale che esse raggiungano le ossa.
- I Trattati di Ginevra vietano l’uso di fosforo come arma di offesa contro civili, ma il suo uso come schermatura fumogena non è proibito dalla legislazione internazionale.
- Israele ha già usato fosforo bianco durante la sua guerra contro il Libano nel 2006.
- Il fosforo bianco è stato utilizzato frequentemente dalle forze britanniche e statunitensi in recenti conflitti, soprattutto durante l’invasione dell’Iraq nel 2003. Il suo utilizzo ha sollevato violentissime critiche.
- Il fosforo bianco viene detto in gergo militare “Willy Pete”, nome che data dalla Prima guerra mondiale. E’ stato utilizzato comunemente all’epoca del Vietnam.

Fonte: www.carmillaonline.com