Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Italiano Español English Português Dutch Српски
derrame_01DAL CIELO ALLA TERRA
 

HO SCRITTO L'11 LUGLIO 2010:

VOGLIO RICORDARE A TUTTI E A ME STESSO QUANTO DAL CIELO CI È STATO TRASMESSO SULLA DEBOLEZZA DEL PRESIDENTE OBAMA E SUL PERICOLO CHE AVREBBERO CORSO L'AMERICA ED IL MONDO A CAUSA DELLA VIOLENZA DELLE FORZE DELLA NATURA OFFESE DALL'UOMO. INFATTI, IL GIORNO PRECEDENTE A QUESTO MESSAGGIO SI ERA APPENA VERIFICATO L'INCIDENTE PETROLIFERO NEL GOLFO DEL MESSICO CHE MOLTI AVEVANO SOTTOVALUTATO, MA CHE IN REALTÀ È STATO ED È TUTT'ORA UNA DELLE PIÙ SPAVENTOSE CATASTROFI  MAI ACCADUTE.
G.  B.
Sant’Elpidio a Mare (Italia)
11 luglio 2010
DAL CIELO ALLA TERRA

MESSAGGIO PER IL PRESIDENTE DEGLI STATI UNITI BARACK OBAMA

ABBIAMO SPERATO CHE LEI, SIGNOR PRESIDENTE, POTESSE INCARNARE UNA SPERANZA PER TUTTA L'UMANITÀ, PURTROPPO GLI EVENTI POLITICI INTERNAZIONALI CI DANNO DELLE INDICAZIONI CONTRARIE E LA VEDIAMO SCHIACCIATO DA PROBLEMI E POTERI PIÙ GRANDI DI LEI.
UNA PICCOLA SPERANZA ANCORA SPINGE I NOSTRI SPIRITI E LA NOSTRA INTELLIGENZA A CREDERE CHE GLI ALTI IDEALI CHE CARATTERIZZANO LA SUA ANIMA POSSANO PREVALERE CON FORZA SU TUTTI COLORO CHE VOGLIONO STRUMENTALIZZARE LA SUA PERSONA E CONDIZIONARE IL SUO INCARICO DI COMANDANTE SUPREMO DEGLI STATI UNITI D'AMERICA.
SIGNOR PRESIDENTE, GUARDI E ASCOLTI ATTENTAMENTE QUESTO VIDEO DI PROTESTA DI UN SUO SOLDATO IN GUERRA. È LA VOCE DEI GIOVANI CHE LA RICHIAMANO AL DOVERE DI PRESIDENTE, QUELLO DI ESSERE CONTRO LA GUERRA E CONTRO LE INGIUSTIZIE.
LA NOSTRA COMMISERAZIONE E LA NOSTRA COMMOZIONE INVADONO I NOSTRI CUORI DI TRISTEZZA E DI PENA.
VOGLIAMO RICORDARLE, SIGNOR PRESIDENTE, CHE LA TOLLERANZA DIVINA HA UN LIMITE E CHE GLI ELEMENTI DELLA NATURA DEL PIANETA TERRA INIZIANO A REAGIRE CON MOLTA FORZA. SOLO LA PACE, LA GIUSTIZIA E LA FRATELLANZA TRA TUTTI I POPOLI POTRANNO SUSCITARE LA DIVINA MISERICORDIA, IN CASO CONTRARIO LA DIVINA GIUSTIZIA SI MANIFESTERÀ RIPETENDO UNA STORIA CHE GIÀ L'UOMO HA SPERIMENTATO MA NON REALIZZATO.  (Diluvio Universale. Sodoma e Gomorra)
PACE!

DAL CIELO ALLA TERRA
 
Sant’Elpidio a Mare (Italia)
21 de aprile 2010. Ore 20:40
Giorgio Bongiovanni
Stigmatizzato

Link: http://www.youtube.com/watch?v=9kWU-JHetMM&feature=player_embedded

MAREA NERA: SI APRE UNA NUOVA FALLA, MENTRE LA BP CAMBIA IL TAPPO

Golfo del Messico i tecnici: tra una settimana si saprà se funziona
L'azienda mette in vendita le sue attività negli Usa

(Ap) WASHINGTON (USA) — Nella battaglia senza fine nel Golfo del Messico, la Bp ha lanciato una nuova operazione di controllo. Ma non è detto che funzioni: «Lo sapremo tra 4 o 7 giorni», è la previsione incerta dei tecnici, che tuttavia si sono detti «ottimisti». Un tentativo che ha comunque un prezzo: dal pozzo danneggiato uscirà l'equivalente di 60 mila barili al giorno. Con l'aiuto dei robot sottomarini, le squadre della compagnia inglese hanno rimosso il vecchio tappo ed hanno iniziato l'applicazione di un secondo apparato. Una manovra che dovrebbe permettere l'aspirazione di 80 mila barili quotidiani (13 milioni di litri) contro i 25 mila del dispositivo fin qui usato.
Calcoli fatti sulla carta e al computer. Tutto è in discussione. Infatti, l'ultimo «assalto» avviene sempre a profondità proibitive — circa 1.500 metri — e gli imprevisti sono in agguato. Tanto è vero che la società ha fatto sapere di avere un terzo «tappo» pronto. Quelli della Bp pregano e sperano, così come gli abitanti di Louisiana, Mississippi, Alabama, Texas e Florida, questi ultimi due Stati colpiti in modo devastante dagli effetti della marea nera. Su tutti c'è la disperazione dei pescatori, la cui attività è stata compromessa e temono di non avere più un futuro. Anche le compensazioni in denaro sono lunghe da ricevere. La nuova «cappa» — sempre che funzioni — resta una soluzione intermedia. I tecnici ritengono che la fuga di greggio sarà domata completamente solo in agosto, quando saranno pronti i due pozzi di emergenza. Intanto in superficie è cresciuto il numero delle navi «pulitrici», la difesa di prima linea in questa crisi. Nella zona dove sorgeva la piattaforma sono arrivate altre due unità che si sono schierate al fianco delle 46 già presenti. E potrebbe essere imminente l'impiego di una gigantesca petroliera modificata per «decontanimare» l'acqua. Prima di farla intervenire sono necessari alcuni test. L'armada è poi completata da decine di altre navi che operano vicino alla costa nella faticosa missione di contenere l'inquinamento. Solo nella giornata di sabato, le «pulitrici» hanno raccolto 25 mila barili di acqua e greggio. Un lavoro legato alle condizioni del mare e atmosferiche. Se il tempo regge — fanno sapere dalla Guardia costiera — è possibile limitare i danni. L'intervento della Bp è sorvegliato da vicino dall'ammiraglio Thad Wallen. Doveva andare in pensione e, invece, gli è toccata questa grana. È lui a coordinare l'intervento federale e a riferire alla Casa Bianca. Il consigliere del presidente Obama, David Axelrod, si è mostrato fiducioso: «Siamo di fronte a piccoli passi indietro per arrivare ad una soluzione molto più sicura e crediamo che funzionerà». Del resto non hanno molte alternative. E, comunque, il governo mantiene la pressione sulla compagnia britannica. Il segretario alla Giustizia, Eric Holder, ha precisato che l'inchiesta giudiziaria continua. Sotto l'occhio delle autorità e chiamata a fronteggiare le migliaia richieste di danni, la Bp sta trattando la cessione delle sue attività negli Stati Uniti. Prezzo stimato: 9,5 miliardi di euro. Nel pacchetto — secondo il Sunday Times — rientrano anche i pozzi di Prudhoe Bay, in Alaska, in grado di produrre 390 mila barili al giorno.

Guido Olimpio
12 luglio 2010 - Corriere della Sera

DVD - CD

mensajes_secretos

dvd-lacrima

CD MUSICALI PER SOSTENERE FUNIMA INTERNATIONAL
cd-alea cd-viaje-bg

Siti amici

220X130_mystery

ban3milenio

ILSICOMOROA

ban antimafia

Collaboratori

unpunto_boxdelcielo_box
logofunimanuevo2015crop_box
catania3banner flavio ciucani 125

Libri

ilritorno1 tapa libroGB Giovetti1
cop dererum1 ricagni1
Nuova copertina libro Debora1 books11

libroicontattiuniti139