Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Italiano Español English Português Dutch Српски
1-Urzi-15.4200DAL CIELO ALLA TERRA

ASTRONAVE EXTRATERRESTRE FILMATA DA ANTONIO URZI

In fede
G. B.

Palermo (Italia)
15 Aprile 2015

I fratelli dello Spazio sono in mezzo a noi

Oggi mercoledì 15 aprile 2015, alle 19:50, ho filmato una splendida Astronave dei Fratelli dello Spazio.
Io e Simona siamo tornati, forti e determinati più che mai.
Siamo tornati a dare testimonianza della Verità attraverso Segni Celesti, con l'unico obiettivo di sostenere l'Opera del nostro amato Giorgio Bongiovanni.
I Fratelli dello spazio sono qui in mezzo a noi, e ricordiamo, per coloro a cui fosse sfuggito, che la loro presenza va ad anticipare la prossima e imminente manifestazione al mondo del Maestro di tutti i Maestri, Gesù Cristo.
Con Amore per la Cosmica Verità.

Antonio Urzi
Contattato dalle Potenze Celesti al servizio di Cristo
15 Aprile 2015   
 
 
ANALISI EFFETTUATE SULL'ASTRONAVE FILMATA DA ANTONIO URZI IL 15 APRILE 2015
ELABORAZIONE SULLA REALE ILLUMINAZIONE SOLARE IN RIFLESSO

 

La ripresa video è stata realizzata a Cinisello Balsamo (MI) mercoledì 15 aprile 2015, grossomodo 20 minuti prima del tramonto del sole (20.07), con una durata complessiva stimata di oltre 15 minuti.
Nel video l'Oggetto è filmato all'altezza della vegetazione, in particolar modo ai rami degli alberi, che disturbano con notevole evidenza, la messa a fuoco e il campo visivo in parte, d'altro canto concedono delle informazioni preziose:
Punti di riferimento fissi, la distanza del Soggetto nella messa a fuoco, il suo posizionamento basso, il movimento e altri fattori in approfondimento.
ur1
Dall'elaborazione dei riflessi sulla superficiedell'Oggetto discoidale si ricava, chiaramente la posizione del Sole, situato a 25° rispetto alla linea dell'orizzonte, quindi molto basso e in fase di tramonto, quindi il riflesso solare è concreto e coincide perfettamente al contesto ambientale.
ur2

Il frame video esaminato, ha subito un processo di intensificazione in tonalità, dove emergono i fuochi più accentuati dovuti all'illuminazione solare, che essenzialmente sono tre, localizzati rispettivamente sul bordo estremo al perimetro i primi due (A – B), ed infine sulla pancia in un incavo a rientro dalla parte opposta (C).
analisisa1
Coordinate geografiche e orario
Gli effemeridi del giorno mercoledì 15 aprile corrente anno, informa con esatezza sull'orario del sorgere e del tramonto del sole, difatti il tramonto a Cinisello Balsamo, nelle coordinate indicate dalla suddetta tabella, avviene alle ore 20.07, (8.00 e 7 minuti p.m.)
orario che coincide con il posizionamento del riflesso sull'oggetto discoidale in relazione alla posizione stessa locale ed ambientale del sole.
______
STUDIO INFORMATICO SUI RIFLESSI SOLARI
ur3
Immagine originale migliorata
ur4
Filtraggio equalizzato con Istogramma Map Color
ur5
Filtraggio equalizzato con Istogramma Map Color e confronto diretto con Frames Originali Video
ur6

Filtraggi  di nitidezze ed intensità, equalizzazione, per accentuare l'illuminazione, ad effetto fuoco, del riflesso solare su superficie riflettente
 
Filtraggio equalizzato
Questo filtro grafico amplifica o elimina bande di frequenze specifiche e il disturbo "rumore" pixel, e offre una rappresentazione visiva della curva di equalizzazione del cromatismo primario spettrale della luce, in parole povere amplifica la reale impronta della luce, tracciando l'esatta cornice del riflesso.
L'elaborazione ci mostra come il riflesso solare agisce in porzioni assestanti,cioè il sole si riflette in punti  circoscritti della superficie ben determinati, e ci conferma appieno che stiamo osservando un Oggetto distante e di grande dimensione, diversamente se fosse un modellino ravvicinato, il riflesso e la illuminazione sarebbe di maggiori dimensioni, o addirittura potremmo notare un effetto ad espansione, che coinvolge più punti diversi della stessa  superficie.
Non è possibile stimare il diametro reale dell'Oggetto, per mancanza di punti di riferimento a diretto confronto, inoltre si riscontrare una lieve e superficiale interazione dell'Oggetto con l'atmosfera circostante.
 
Elaborazione grafica di confronto con Soggetti in scala ridotta "Modellini"
ur7

Frames Video Modellino
ur8
filtraggio d'equalizzazione su modellino
ur9

 filtraggio d'equalizzazione su modellino
ur10
filtraggio d'equalizzazione su modellino 
ur11
Conclusione sul filtraggio equalizer

Nelle immagini  A-B-C il modellino sottoposto ad equalizzazione, presente caratteristiche identiche, la luce solare investe la superficie del soggetto, in base all'inclinazione e alla ripresa, con luce amplificata e con una illuminazione non concentrata, ma dispersiva, indicativo di una superficie di riflessione molto piccola.
ur12
La parte cromatica e quella più chiara indicano la luce solare che investe il Soggetto, mentre quella scura è la zona d'ombra.

 Filtraggio di un soggetto di dimensione minuta
ur13

E' evidente che il riflesso solare focalizzato è più ampio, mentre la luce del sole, che si trova a perpendicolare, a causa delle dimensioni piccole del bottone, riesce ad illuminare anche la parte opposta e sottostante (cromatismo) dell'Oggetto sospeso con un filo.
______
 
Scansione mappatura dei pixel
ur14

Scansione mappatura dell'immagine Originale dei pixel (generale e locale) in enhancement detect structure cadastral
ur15

Scansione mappatura dei pixel ingrandita, Oggetto discoidale e perimetro
ur16

Frame ambientale, albero con rami, con riquadro in mappatura pixel
analisisp1

In evidenza riquadro con scansione locale/strutturale dei pixel
analisiso1
analisisn1

Confronto tra immagine ambientale originale e immagine scansionate in enhancement detect structure cadastral
analisism1
11
Confronto diretto tra l'ambiente Disco e l'ambiente Vegetazione, in mappatura pixel incrociata locale e generale, è possibile notare come i soggetti in questione presentano la medesima struttura e caratteristiche policromatiche dei pixel, fattore che evidenzia come i soggetti sono realmente presenti nell'ambiente con le stesse specifiche, quindi non c'è sovrapposizione di immagine, non sussistono manipolazioni informatiche di post produzione e di grafica avanzata in CGI, Il Disco è stato filmato in contemporanea con la filmazione dell'ambiente.

______
 
ESAMINAZIONE E RILEVAMENTO DEI BORDI-CONTORNI
analisisl1
Elaborazione del frame originale tramite l'operatore Laplaciano di Gaussiana (LoG) per estrarre i bordi, con il livellamento dei livelli per pulire il rumore dei pixel: La risultanza è un bordo molto sottile
10
Filtraggio (LoG) dell'ambiente con confronto simultaneo, emerge che lo spessore del bordo della vegetazione è più acuto e spesso rispetto al bordo dell'Oggetto Discoidale, indice che le piante si trovano più vicine rispetto all'Oggetto medesimo.
analisisj1
Alcuni confronti ambientali.
analisisi1
Confronto ambientale con grandezza reale
analisish1
Da due filmati vengono utilizzati i suddetti  frames
analisisg1

Vengono sottoposti allo stesso procedimento di rilevamento bordi i due aeromobili, nell'immagine sulla destra l'aereo scende dietro ad un edificio, il bordo del tetto risulta molto più spesso di quello del velivolo
analisisf1
Ulteriore confronto ambientale dei bordi, con grandezze reali. Sulla destra nel riquadro giallo, come si vede l'aereo nella panoramica della ripresa.
analisise1
Frames video modellino per il rivelamento bordi perimetrali
analisisd1
Modellino discoidale: Filtraggio rilevamento dei bordi
analisisc1
Confronto incrociato tra Disco/Aerei e Modellino  rispettivamente nel loro contesto ambientale
Processo rilevamento dei bordi, soggetto bottone.
analisisb1
scatto fotografico.
Conclusione:
Secondo il procedimento informatico per il rilevamento dei bordi, nei dati ricavati dai processi algoritmici e tradotti in immagini, si ricava che il bordo di un Oggetto distante e grande è più sottile del bordo di un Oggetto piccolo ma vicino, In questo caso il bordo sia degli Aerei che del Disco presentano le stesse caratteristiche rispetto all'ambiente, avendo dei bordi perimetrali nettamente più piccoli e sottili/sfumati, essendo difatti concretamente più voluminosi e distanti rispetto ai punti di riferimento.
___________________


1-Urzi-15.4.15-web
2-Urzi-15.4
3-Urzi-15.4 copy
15-04-2015 - ANTONIO URZI - UFO METALLICO 1 PARTE
15-04-2015 - ANTONIO URZI - UFO METALLICO 2 PARTE

DVD - CD

mensajes_secretos

dvd-lacrima

CD MUSICALI PER SOSTENERE FUNIMA INTERNATIONAL
cd-alea cd-viaje-bg

Siti amici

220X130_mystery

ban3milenio

ILSICOMOROA

Collaboratori

unpunto_boxdelcielo_box
logofunimanuevo2015crop_box
catania3banner flavio ciucani 125

Libri

ilritorno1 tapa libroGB Giovetti1
cop dererum1books11
  libroicontattiuniti139copertina italiano140