Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Italiano Español English Português Dutch Српски
jadav100Jadav Molai Payeng da solo in 30 anni, ha trasformato un terreno di sabbia sterile di 1.360 acri in una lussureggiante foresta verde. Oggi Payeng in India è diventato un eroe per aver creato un eco-sistema ricco di vegetazione e animali.

Circa trenta anni fa Jadav Molai Payang ha iniziato a piantare dei semi di bambu in un terreno di sabbia arida della grandezza di 1360 acri, nei pressi del suo paese natio in India, nella regione settentrionale di Assam.

ofrecen100L’isola atlantica dovrebbe ricevere una quota di 50 rifugiati, ma scatta la petizione al governo. E il premier risponde di sì: «Dobbiamo solo trovare come farlo al meglio»
di Maria Strada
 (Epa)
La ripartizione vorrebbe che a Reykjavik arrivassero al massimo 50 dei migranti che in questi mesi stanno cercando rifugio nell’Unione europea. Ma i 320.000 cittadini islandesi non ci stanno. O almeno, non ci stanno 12.000 di loro.
La campagna e la risposta immediata

joven-limpia100A 17 anni stupì il mondo con un progetto innovativo. Dopo tre anni di studi e 2 milioni di dollari dal crowdfunding, Boyan Slat è pronto: dal 2016 la sua The Ocean Cleanup inizierà a pulire gli oceani dalla plastica.
Boyan Slat aveva 17 anni quando presentò, per la prima volta, la sua invenzione al mondo. Una macchina “gigante” in grado di pulire gli oceani dalla plastica. Una soluzione per salvare il pianeta, abbattendo costi e salvaguardando la natura. E il mondo lo aveva ascoltato donandogli più di due milioni di dollari in una campagna crowdfunding di grande successo. Un budget che ha permesso a Boyan di sviluppare ancor di più il progetto e di allestire un team di esperti, molti dei quali giovani come lui, per metterlo in pratica. Oggi ha 20 anni e ha fondato un’azienda per fare tutto ciò: The Ocean Cleanup.

papa3a

 (©Afp) «La terra, nostra casa, sembra trasformarsi sempre più in un immenso deposito di immondizia»

La lettera «Laudato si'»: siamo cresciuti credendoci autorizzati a saccheggiare il pianeta. La crisi ambientale è crisi antropologica ed è legata al modello di sviluppo: bisogna eliminare le cause strutturali di un'economia che non rispetta l'uomo. Appello a governi e istituzioni, proposta di nuovi stili di vita. La difesa della natura non è compatibile con aborto e sperimentazione sugli embrioni. Per la prima volta in un'enciclica la citazione di un mistico del sufismo, Ali Al-Khawwas

Andrea Tornielli

Città del Vaticano. La terra, nostra casa comune, «protesta per il male che provochiamo a causa dell’uso irresponsabile e dell’abuso dei beni che Dio ha posto in lei. Siamo cresciuti pensando che eravamo suoi proprietari e dominatori, autorizzati a saccheggiarla». Serve una «conversione ecologica». La salvaguardia dell'ambiente non può essere disgiunta dalla giustizia verso i poveri e dalla soluzione dei problemi strutturali di un'economia che persegue soltanto il profitto.

plastica100Lucia Berdini
 The Ocean Cleanup Array è l’idea di Boyan Slat per salvare gli oceani dalla plastica. Quando presentò il progetto nel 2013 al TedTalk il ragazzo olandese aveva solo 17 anni e suscitò moltissimo entusiasmo: nel 2016 il suo sogno diventerà realtà e sarà ufficialmente il primo sistema di pulizia degli oceani.
Dopo la presentazione del progetto è stato avviato uno studio sulla sua fattibilità, durato circa 400 giorni e che ha prodotto un dossier di 530 pagine: l’idea, semplice eppure geniale, di questo 19enne sarà in grado di raccogliere 7.250.000 tonnellate di rifiuti in soli 5 anni.

DVD - CD

mensajes_secretos

dvd-lacrima

CD MUSICALI PER SOSTENERE FUNIMA INTERNATIONAL
cd-alea cd-viaje-bg

Siti amici

220X130_mystery

ban3milenio

ILSICOMOROA

Collaboratori

unpunto_boxdelcielo_box
logofunimanuevo2015crop_box
catania3banner flavio ciucani 125

Libri

ilritorno1 tapa libroGB Giovetti1
cop dererum1books11
  libroicontattiuniti139