Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Italiano Español English Português Dutch Српски

Ciao, carissima Elisabetta colgo l'occasione per un quesito in merito al Crocifisso che indossa il papa. E' raffigurato un Gesù con le braccia incrociate e lo Spirito Santo è rappresentato da un rapace in picchiata e non dalla Colomba della pace che plana con grazia. E’ una croce senza il crocifisso, quindi una croce che nega la croce. Ho appreso che si tratta di un elemento altamente simbolico con chiari risvolti esoterici legati alla Massoneria. https://www.youtube.com/watch?v=obaHnXYmWAM

RISPOSTA

L’immagine che è rappresentata nella croce, del buon pastore, è molto cara al Santo Padre. «Siate pastori con l’odore delle pecore» ha detto ai sacerdoti nell’omelia della Messa del 28 marzo 2013, pochi giorni dopo la sua elezione, esortandoli per strada. La croce è stata realizzata da Giuseppe Albrizzi. Gesu' ha le mani incrociate perché tiene le zampe della pecorella.

La colomba a testa in giù è la discesa dello Spirito Santo nel figlio dell’uomo, la colomba della pace invece è inviata a Noè dopo il diluvio; se osservi i dipinti del Battesimo di Gesù la colomba è rappresentata sempre a testa in giù. La croce pettorale di Papa Francesco evoca semplicemente i simboli più cristiani che possano esserci: lo Spirito Santo, rappresentato dalla colomba; la pecora smarrita e l’immagine del Buon Pastore fa riferimento è alla parabola del Vangelo che considera più importante recuperare una pecora che si era perduta piuttosto che badare alle altre 99 del gregge. Nel Vangelo di Giovanni si definisce Gesù “il buon pastore” perché chiama le pecore a una a una, conducendole fuori dal recinto, ed è pronto a dare la propria vita per loro.

Giorgio consiglia sempre di guardare più alle azioni conformi al Vangelo che all’esteriorità e di non farsi influenzare dalle varie profezie sul Papa nero perché le profezie non sono mai impegnative e non è detto poi che Papa Francesco sia l’ultimo Papa. Per ora Papa Francesco si è distinto scomunicando i mafiosi, cosa importantissima che non aveva fatto nessun Papa fino ad oggi! A differenza del “santo” Papa Giovanni Paolo II, che nel 1982 affermò che la deterrenza nucleare era «moralmente accettabile», Papa Francesco ha condannato la minaccia e l’uso di armi nucleari dicendo che l’umanità rischia il suicidio; a differenza del “santo” Papa Giovanni Paolo II che ha coperto i pedofili, Papa Francesco alla Commissione pontificia ha dichiarato che non firmerà mai una grazia ad un condannato per abusi sessuali su minori.

Preghiamo quindi per questo Papa.

Pace

Elisabetta
Segreteria dal Cielo alla Terra

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Carissimo Giorgio desideravo sottoporre alla tua valutazione alcune problematiche a cui non riesco da solo a darmi una risposta:

1) quale è il sistema di meditazione efficace e sicuro ?nel passato avevo utilizzato quello di Paramahansa Yogananda

2) non riesco a spiegarmi ,alla luce della reincarnazione(a cui io credo fermamente)il perché ci sono feti che muoiano a pochi giorni dal parto; anche perché non ho capito se i feti possiedono già l'Anima, la Scintilla Divina;

3) cosa puoi dirmi sui possessori del gruppo sanguigno Rh negativo; si parla di discendenti dei Nephilim

ringraziandoti, ti invio fraterni saluti

RISPOSTA

1) La meditazione ha lo stesso effetto della preghiera, serve a sintonizzarci con la dimensione spirituale, ma non garantisce la nostra redenzione ed elezione; per evolvere bisogna agire, perchè è l'azione che trasforma il nostro karma, senza l'azione si resta fermi e ci si continua a reincarnare nei mondi della sofferenza.

2) Preciso che l'anima è il corpo astrale e viene costruita dalla mamma insieme al corpo fisico del nascituro, mentre la scintilla divina è lo spirito individuale che entra nel corpo del bambino al momento della nascita, precisamente quando il bambino piange. La morte naturale del feto sicuramente è un'esperienza karmika di purificazione per i genitori che hanno concepito poiché lo spirito di colui che doveva incarnarsi si trova ancora nella dimensione spirituale.

3) Il gruppo sanguigno non garantisce la discendenza da una razza spirituale. Ciò che contraddistingue le persone spirituali da quelle egoiste, possessive e materialiste è la genetica informativa spirituale GNA, che si distingue dalla genetica DNA umana; tale genetica la riconosci dai valori che la persona possiede e mette in pratica nel quotidiano. Nel mondo i portatori della genetica spirituale GNA sono circa 7 465 000 e sono i figli spirituali dei 144. 000 esseri di luce in missione di redenzione sulla Terra in veste umana, discesi assieme al Cristo. Tale numero può espandersi se ogni persona esce fuori dalla propria cittadella, viene contagiata dai valori e dalla filosofia di chi possiede tale genetica ed inizia quindi a lavorare a favore della vita del Pianeta e dei più deboli, degli ultimi, degli afflitti, dei sofferenti, dei perseguitati, come spiega Gesù nel vangelo di Matteo cap.25. Significa quindi convertirsi ed acquisire una coscienza evolutiva che si avvicina alla quarta dimensione. http://www.giorgiobongiovanni.it/cerchi-nel-grano/5789-crop-circles-e-genetica-gna.html

Giorgio ricambia i saluti con un fraterno abbraccio in Cristo

Pace e serenità

Elisabetta
Segreteria dal Cielo alla Terra

DVD - CD

mensajes_secretos

dvd-lacrima

CD MUSICALI PER SOSTENERE FUNIMA INTERNATIONAL
cd-alea cd-viaje-bg

Siti amici

220X130_mystery

ban3milenio

ILSICOMOROA

Collaboratori

unpunto_boxdelcielo_box
logofunimanuevo2015crop_box
catania3banner flavio ciucani 125

Libri

ilritorno1 tapa libroGB Giovetti1
cop dererum1books11
  libroicontattiuniti139copertina italiano140