Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Italiano Español English Português Dutch Српски
DAL CIELO ALLA TERRA

VEGLIARDO350
Dipinto di Bruce Pennington
 
SANTO NATALE 2015  (2ª PARTE)
 
 IL TERZO PATTO DI DIO CON GLI UOMINI
 
L'ESSENZA DI DIO? L’AMORE. E IL VOLTO DI DIO? GESÙ CRISTO: IL VOLTO DELL’AMORE.
DA MILLENNI L’ESSERE UMANO SI INTERROGA SULLA PROFONDA NATURA DI DIO, DELL’ENERGIA ONNICREANTE, DELL’ORIGINE DEL TUTTO, DEL PADRE DI TUTTE LE COSE. E ANCORA DI PIÙ SI INTERROGA SU COME, QUANDO E PERCHÉ QUESTA FORZA MISTERIOSA INTERVENGA NELLA STORIA DEGLI UOMINI, NELL’EVOLUZIONE DELL’UMANITÀ E NELLA VITA QUOTIDIANA.
SE PRENDIAMO IN ESAME LE TRE RELIGIONI MONOTEISTE PIÙ DIFFUSE: CRISTIANESIMO, EBRAISMO E ISLAM POSSIAMO TROVARE GRANDI DIFFERENZE, MA ANCHE MOLTE COSE IN COMUNE, QUELLA PIÙ UNANIME E CERTAMENTE PIÙ ILLUMINATA È LA CONVINZIONE CHE VI SIA UN SOLO E UNICO DIO.
TUTTAVIA, NONOSTANTE I GRANDI SFORZI ECUMENICI DEI CAPI DELLE RISPETTIVE CHIESE E DI MOLTI FEDELI CHE PROFESSANO UNA FEDE PIÙ RISPETTOSA DELLE CREDENZE ALTRUI, ANCHE QUESTO IMPORTANTE PUNTO DI CONVERGENZA, L’UNICITÀ DEL CREATORE, PORTA CON SÉ MOLTE DELICATE SFACCETTATURE ALL’INTERNO DELLE STESSE CONFESSIONI RELIGIOSE.
DIO E IL SUO MISTERO SONO STATI PORTATI ALLA CONOSCENZA DELL’UOMO TRAMITE I LIBRI SACRI: LA BIBBIA, LA TORAH, IL CORANO. A PRESCINDERE DALLE ALTERAZIONI DOVUTE ALLE TRADUZIONI, AI RIMANEGGIAMENTI, ALLE OMISSIONI E ALLE INTERPRETAZIONI, IL DIO CHE CI VIENE CONSEGNATO È ALLO STESSO TEMPO BUONO E MISERICORDIOSO, GIUSTO E SPIETATO, POTENTE E GUERRAFONDAIO, DENTRO DI NOI È INDIFFERENTE ALLE NOSTRE FATICHE. TUTTO E IL CONTRARIO DI TUTTO, A SECONDA DI COME LO GUARDIAMO, A SECONDA DI CIÒ CHE CI ACCADE, A SECONDA DELL’INTERPRETAZIONE DI FEDE CHE PROFESSIAMO.
ISACCO E ISMAELE, FIGLI DI ABRAMO, SONO I CAPOSTIPITE DELLA PROGENIE CHE, NEL DISEGNO DI DIO, COSTITUIRÀ DUE GRANDI POPOLI, QUELLO EBRAICO E QUELLO ISLAMICO.
NELL’ANTICO TESTAMENTO DELLA BIBBIA CRISTIANA DIO ELEGGE IL SUO POPOLO E STRINGE UN PATTO CHE OBBLIGA GLI EBREI AL RISPETTO DEI COMANDAMENTI IN CAMBIO DELLA TERRA PROMESSA. IL SIGNORE ADONAI, COME UN PADRE AMOREVOLE E SEVERO, PUNISCE I SUOI FIGLI FACENDOLI ERRARE SENZA TERRA, VITTIME DI SEGREGAZIONE E SCHIAVITÙ QUANDO QUESTI DISOBBEDISCONO E INTERVIENE A DIFENDERLI E GUIDARLI ATTRAVERSO MARI E DESERTI, NUTRENDOLI E SALVANDOLI MANIFESTANDO LA SUA MIRACOLOSA POTENZA QUANDO SI RAVVEDONO. È IL DIO DEGLI ESERCITI CHE PER PRESERVARE IL SUO DISEGNO EVOLUTIVO PER L’UMANITÀ PARTECIPA DIRETTAMENTE ALLE BATTAGLIE DEL SUO POPOLO CONCEDENDO L’USO DELLA VIOLENZA E DELLA GUERRA, GLI STRUMENTI MATERIALI DELLA CONQUISTA DI UNA NUOVA TERRA, SEPPUR IN CONTRASTO CON IL SUO COMANDAMENTO: NON UCCIDERE!
LA STORIA DEL POPOLO EBRAICO, TUTTAVIA, È UNA STORIA PREVALENTEMENTE DI DISUBBIDIENZA. ACCECATO DAL MATERIALISMO DEL “VITELLO D’ORO” IL POPOLO ELETTO TRADISCE IL PRIMO PATTO, MA DIO, QUESTA VOLTA NEL SUO VOLTO MISERICORDIOSO, DECIDE DI OFFRIRE UN SECONDO PATTO, NON PIÙ LIMITANDOSI A PARLARE CON I PROFETI NEI ROVETI ARDENTI, MA PALESANDOSI DI PERSONA ATTRAVERSO L’EMANAZIONE FISICA DI SE STESSO: SUO FIGLIO GESÙ. È LA SECONDA POSSIBILITÀ, È UN ULTERIORE TENTATIVO DI DIO PER SALVAGUARDARE IL SUO PROGETTO.
GLI EBREI PERÒ SI ASPETTANO UN MESSIA COMPLETAMENTE DIVERSO. SI ASPETTANO UN RE, FORTE E GUERRIERO CHE SI INSEDI SUL TRONO DELLA TERRA PROMESSA AD ARBITRARE GIUSTIZIA E A GARANTIRE PROSPERITÀ MATERIALE AL SUO POPOLO.
INVECE DIO CHE SI FA UOMO VIENE A PORTARE UN MESSAGGIO D’AMORE E DI PERDONO, OFFRE LA CHIAVE PER ACCEDERE AD UNA TERRA PROMESSA CHE NON È LUOGO IN SÉ, È LA DIMENSIONE DI UNA VITA NUOVA GIUSTA ED ETERNA. VIENE AD INDICARE LA VIA PER QUEL REGNO DEI CIELI CHE, NEL SUO PROGETTO PER L’UMANITÀ, DIO AVEVA IN SERBO PER IL SUO POPOLO.
CON GESÙ CRISTO DIO SI MANIFESTA DIRETTAMENTE ALL’UOMO NELLA SUA ESSENZA: L’AMORE.
SI POTREBBE OBIETTARE, A RAGION VEDUTA IN VERITÀ, CHE CI SIA UNA FRATTURA, UNA CONTRADDIZIONE DI FONDO TRA PRIMO E SECONDO TESTAMENTO.
GESÙ DICE: IO NON SONO VENUTO PER CAMBIARE LA LEGGE, MA PER CONFERMARLA (Mt. 5,17).
IN REALTÀ DIO VIENE ATTRAVERSO GESÙ PER RINNOVARE IL PATTO DEI COMANDAMENTI, MA INTRODUCE UNA VIA RIVOLUZIONARIA CHE NON CONTEMPLA PIÙ LA FORZA DI UNA GIUSTIZIA CHE È STATA AMMINISTRATA CON LA VIOLENZA DELLE GUERRE. INDICA LA VIA PER LA SALVEZZA ATTRAVERSO L’AMORE E ATTRAVERSO IL PIÙ RIVOLUZIONARIO DEGLI INSEGNAMENTI: IL PERDONO.
CONFERMA IL PATTO, MA LO RINNOVA.
ED È PROPRIO QUI NEL SOTTILE EQUILIBRIO TRA GIUSTIZIA E AMORE CHE SI CONSUMA UNA DELLE PIÙ ACCESE DISCETTAZIONI SULLA NATURA DI DIO INTERNA ALLE RELIGIONI MONOTEISTE.
LA STORIA E LA VITA DI GESÙ CRISTO PERÒ SONO IN QUESTO SENSO UN ELEMENTO FONDAMENTALE PER SCIOGLIERE IL DILEMMA.
IL DIO DEGLI ESERCITI DEL VECCHIO TESTAMENTO AMMINISTRAVA LA SUA GIUSTIZIA ANCHE ATTRAVERSO LA VIOLENZA DELLA GUERRA, PER PUNIRE E SALVARE IL SUO POPOLO, IL DIO DEL NUOVO TESTAMENTO MANIFESTA LA VIA PER UNA VITA GIUSTA E ARMONIOSA ATTRAVERSO SUO FIGLIO GESÙ CRISTO, L’INCARNAZIONE DELL’AMORE E DEL PERDONO.
NEL MOMENTO IN CUI IL SUO POPOLO RIFIUTA NUOVAMENTE DI RISPETTARE IL PATTO, NON RICONOSCENDO IN GESÙ CRISTO IL MESSIA E ADDIRITTURA FACENDOLO CROCIFIGGERE, DIO ESERCITA LA SUA GIUSTIZIA ELEGGENDO UN ALTRO POPOLO, AL DI LÀ DEL FIUME GIORDANO, NELLA GALILEA DEI GENTILI. E LASCIA CHE IL POPOLO EBRAICO CONTINUI AD ERRARE, TORMENTATO DALLA GUERRA  ALLA RICERCA DI UNA TERRA PROMESSA CHE NON VERRÀ FINO A QUANDO ISRAELE NON DIRÀ: “BENEDETTO COLUI CHE VIENE NEL NOME DEL SIGNORE”.
QUESTA GIUSTIZIA PERÒ NON È L’ESSENZA DI DIO, È LA CORREZIONE NECESSARIA AL POPOLO DI ISRAELE AFFINCHÉ QUESTO COMPRENDA CHE LA TERRA PROMESSA È QUEL REGNO DEI CIELI CUI SI ACCEDE SOLO TRAMITE L’AMORE.
LA GIUSTIZIA CHE SI DISPIEGA NELLA VITA DELL’UOMO ATTRAVERSO LA LEGGE DI CAUSA ED EFFETTO È L’ESPRESSIONE MASSIMA DELL’AMORE DI DIO CHE CONCEDE SEMPRE UNA POSSIBILITÀ DI REDENZIONE. MA È CON L’AMORE E CON IL PERDONO CHE SI SUPERA IL CICLICO DUALISMO DEL BENE E DEL MALE CHE IMPRIGIONA LO SPIRITO E PERMETTE DI ASCENDERE AD UNA DIMENSIONE SEMPRE SUPERIORE, PER TUTTA L’ETERNITÀ.
L’ETERNITÀ DELLO SPIRITO È LA MASSIMA ESPRESSIONE DELL’AMORE DI DIO.
LA GIUSTIZIA NE È UNA COMPONENTE ESSENZIALE, È UN ATTO D’AMORE.
MA È L’AMORE AD ESSERE IN SÉ STESSO PERFETTA GIUSTIZIA.
IL POPOLO DI ISRAELE È IL SIMBOLO DI QUESTA UMANITÀ, SCHIAVA DELLA MATERIA E DELL’EGOISMO, DISUBBIDIENTE E SUDDITA CONSAPEVOLE DEL PRINCIPE DI QUESTO MONDO: SATANA. UMANITÀ CHE ANCORA NON HA RICONOSCIUTO IL FIGLIO DI DIO E IL SUO INSEGNAMENTO DI LIBERTÀ: L’AMORE.
IN QUESTO TEMPO SI APPROSSIMA IL PROMESSO RITORNO DI GESÙ CRISTO. È IL TERZO PATTO, MA QUESTA VOLTA NON SARÀ UN’OFFERTA PER TUTTA L’UMANITÀ.
SARÀ UNA SELEZIONE TRA COLORO CHE HANNO ACCETTATO E VISSUTO L’INSEGNAMENTO CRISTICO DELL’AMORE PER IL PROSSIMO COSÌ COME INDICATO NEL VANGELO, E COLORO CHE HANNO PERSEVERATO NELL’ERRORE CONTINUANDO A TRADIRE IL PATTO. PER COSTORO LA GIUSTIZIA, QUALE ATTO CORRETTIVO DELL’AMORE, HA PREVISTO IL PERCORSO PIÙ LUNGO E PIÙ BUIO, MA SEMPRE, SEMPRE, CON UNA POSSIBILITÀ DI RISCATTO GARANTITA DELL’ETERNITÀ DELLO SPIRITO.
ANCHE PER LA TERRA, PIANETA MADRE, CAPOLAVORO D’AMORE, CI SARÀ GIUSTIZIA. LA ESERCITERANNO GLI ELEMENTI DELLA SUA NATURA STESSA PER RIGENERARSI E OSPITARE CHI SAPRÀ AMARLA.
È NELL’ESSENZA DI DIO, L’AMORE DI CRISTO, CHE SPINGE ED ESORTA ALLA NON-VIOLENZA, LA CHIAVE PER UN MONDO DAVVERO GIUSTO, IL SUPERAMENTO DEFINITIVO DELLE DISPUTE RELIGIOSE CHE HANNO PORTATO ALL’ODIO E ALLA BARBARIE IN NOME DI UNA PRETESTUOSA GIUSTIZIA IN NOME DI DIO.
NON C’È VIOLENZA POSSIBILE NEL REGNO DEI CIELI, NELLA TERRA PROMESSA, NEL MONDO CHE TUTTI VORREMMO. SUSSISTERANNO LO SCONQUASSO E LA VIOLENZA IN QUESTO MONDO FINO A CHE L’UOMO NON SCEGLIERÀ IL PERDONO, LA TOLLERANZA, LA COMPRENSIONE RECIPROCA. FINO A QUANDO NON AVRÀ IL CORAGGIO DI SUPERARE SE STESSO E SCEGLIERE L’AMORE.
“LA VERITÀ LIBERA GLI UOMINI” DISSE IL CRISTO. LIBERA GLI UOMNI DALLA SCHIAVITÙ DALL'IGNORANZA E DALL'ODIO.
CRISTO E' LA VERITÀ, LA VIA E LA VITA.
CRISTO È IL PADRE ADONAY CHE SI RIVELA AGLI UOMINI CON TUTTA LA SUA POTENZA (I MIRACOLI) E CON TUTTO IL SUO AMORE (PASSIONE, MORTE E RESURREZIONE).
RISPETTO ALLE ALTRE RELIGIONI DEL DIO UNICO, CRISTO È LA PERFEZIONE DELL'AMORE. UNE VERA E COSTANTE ISTIGAZIONE ALLA NON VIOLENZA.
CRISTO È L'UNIVERSO CHE SI INCARNA NEL FIGLIO DELL'UOMO GESÙ.
QUESTA È LA VERITÀ. IL GIUDIZIO UNIVERSALE SARÀ MOLTO SEVERO SOPRATTUTTO PER GLI UOMNI RELIGIOSI APPARTENENTI ALLA CHIESA DI PIETRO FONDATA DA CRISTO CHE HANNO TRADITO IL COMANDAMENTO DELL'AMORE E DELL'UMILTÀ.
CRISTO QUINDI È IL SUPREMO MAESTRO DI TUTTE LE RELIGIONI DI TUTTI I MAESTRI CHE IL PADRE HA INVIATO SULLA TERRA NEI SECOLI DEI SECOLI.
LA VERITÀ FA LIBERI.
QUESTA È LA VERITÀ PER CHI HA ORECCHIE DA INTENDERE INTENDA.
IN FEDE
G.B.
 
26 Dicembre 2015
Sant’Elpidio a Mare (Italia)
 
- Gesù secondo l'Islam, le cose da sapere                                                 
http://www.lettera43.it/cultura/gesu-secondo-l-islam-le-cose-da-sapere_43675228193.htm

DVD - CD

mensajes_secretos

dvd-lacrima

CD MUSICALI PER SOSTENERE FUNIMA INTERNATIONAL
cd-alea cd-viaje-bg

Siti amici

220X130_mystery

ban3milenio

ILSICOMOROA

Collaboratori

unpunto_boxdelcielo_box
logofunimanuevo2015crop_box
catania3banner flavio ciucani 125

Libri

ilritorno1 tapa libroGB Giovetti1
cop dererum1 ricagni1
Nuova copertina libro Debora1 books11

libroicontattiuniti139