Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Italiano Español English Português Dutch Српски
sicilia200CIVILTÀ OLTRE LA TERRA
CONFERENZA ACIREALE – 15 APRILE 2018

Di Marco Marsili
Il giorno 15 Aprile 2018 si è svolta ad Acireale (Comune di Catania) la conferenza intitolata “CIVILTÀ OLTRE LA TERRA”, alla quale ha partecipato un folto pubblico che ha assistito con piacere agli interventi del ricercatore e documentarista Pier Giorgio Caria e dello Stigmatizzato Giorgio Bongiovanni.

Dopo la presentazione della conferenza da parte di Giovanni Micale, uno degli organizzatori, apre la conferenza Pier Giorgio con un preambolo che mette subito in chiaro le cose: ognuno è libero di esprimere il proprio parere riguardo alla realtà extraterrestre, ma solo dopo un lavoro di ricerca il nostro parere acquista valore. Per esprimere un parere valido e sensato, dobbiamo uscire dall’àmbito dei Credo e dobbiamo entrare nell’àmbito della Conoscenza.

INFORMAZIONE, ecco la parola magica: avere accesso alla corretta informazione ci consente di comprendere la realtà; senza la corretta informazione veniamo ingannati e manipolati da coloro che possiedono l’informazione ma che hanno tutto l’interesse a mantenere la popolazione in una condizione di ignoranza.

L’umanità della Terra è visitata da umanità che provengono da altri pianeti, ma non si può pretendere di affrontare il vasto e complesso discorso della realtà extraterrestre se non si ha nemmeno la più pallida idea del terribile stato di manipolazione a cui siamo sottoposti. Oggi il tempo dell’inganno si sta concludendo, stiamo entrando nel tempo della conoscenza e dell’integrazione cosmica, anche per questo motivo è importante comprendere la natura del contatto con le civiltà extraplanetarie. A causa della naturale evoluzione dovuta alla precessione degli equinozi, oggi l’influsso di potentissime energie cosmiche sta investendo il pianeta Terra, perciò noi che abitiamo la Terra subiamo gli effetti di queste energie di rinnovamento: siamo nella fase di passaggio dalla vecchia Èra dei Pesci (che ha determinato la contrapposizione tra Fede e Scienza ed ha originato i sistemi oppressivi) alla nuova Èra dell’Acquario, nella quale tutte le verità vengono spontaneamente alla luce e trasformano la società umana. Chiaramente, i sistemi di potere nati nella vecchia Èra non intendono mollare la presa e scateneranno il finimondo pur di ostacolare questo nuovo rinascimento spirituale e sociale. Ma l’umanità è destinata ad entrare definitivamente in questo nuovo tempo di pace in cui conosceremo la vera Scienza dello Spirito e le Leggi della Vita. Tutti coloro che si opporranno a questo processo evolutivo verranno spazzati via dalla inesorabile marcia del Divenire cosmico. Gli Esseri cosmici e quelli Divini si manifestano più che mai in questo periodo storico proprio per aiutare questa trasmutazione umana e planetaria e per tutelare quella parte di umanità che mediante le proprie scelte dimostra di essere in sintonia con il grande Disegno che Dio ha pensato per noi.

“Gli Extraterrestri sono qui per cercare di darci una mano immettendo nuova informazione nel nostro circuito culturale e scientifico, perché questi Esseri che sono molto più antichi di noi hanno superato milioni di anni fa la fase critica della crescita.” Le religioni, che avevano il compito di far conoscere la verità alle genti, si sono invece corrotte ed hanno anch’esse ingannato i fedeli prostituendosi al potere che volutamente tiene i popoli nell’ignoranza. Ma le Sfere Cosmiche e Divine non hanno mai smesso di parlare all’umanità, anche attraverso l’opera di mistici e veggenti che come Giorgio Bongiovanni – Stigmatizzato a Fatima nel 1989 – diffondono nel mondo un Messaggio di Verità capace di trasformare positivamente la vita di tutti coloro che lo accolgono e lo mettono in pratica.

Giorgio Bongiovanni interviene telefonicamente dal Sud America dove si trova in questi giorni per portare avanti anche lì la Missione che la Madonna gli ha affidato a Fatima quasi 30 anni fa. Dopo aver salutato il pubblico in sala e gli organizzatori, ecco i punti salienti del suo intervento:

“Ho nel cuore Catania da quando già all’età di tredici anni ho conosciuto Eugenio Siragusa, il nostro padre spirituale che ci ha fatto arrivare dove siamo arrivati, ognuno di noi ha realizzato la Verità secondo la propria personalità e secondo la propria evoluzione. Catania è la città che ha dato i natali ad Eugenio che io ricordo sempre nel mio cuore e che sicuramente dal Cielo ci sta osservando.”

Dopo aver ripercorso la vicenda che ha segnato la sua vita come mistico, Giorgio ha proseguito: “Il Messaggio che io divulgo è un Messaggio diretto, che ha origine nel Vangelo di Cristo. I segni miracolosi e le apparizioni sono la coreografia di questo Messaggio che io porto come testimonianza di Gesù e della Madonna, l’unica rivelazione che io porto – se possiamo chiamarla rivelazione – è che l’imminente Ritorno di Gesù Cristo come Giudice, confermato dai Vangeli e dall’Apocalisse, sarà accompagnato dalla presenza di Esseri che vengono da altri mondi, sia spirituali (angeli, arcangeli, esseri di luce) sia materiali (extraterrestri). Dopo duemila anni di storia della scienza e della filosofia oggi sappiamo che il cielo di cui parlava Gesù non è il cielo di Aristotele, ma è il firmamento con tutte le sue innumerevoli galassie e i pianeti, oltre al cielo spirituale che noi non percepiamo con i nostri sensi fisici. È arrogante pensare che noi siamo gli unici esseri umani che abitano nell’universo. Ma allora perché gli Extraterrestri che visitano la Terra non si fanno vedere da tutti? La domanda è lecita. Secondo i parametri umani, siamo pochissimi coloro che hanno parlato personalmente con loro, solo alcune decine di persone, compresi alcune grandi personalità potenti che tuttavia hanno taciuto questi incontri. Gli Extraterrestri sanno che una loro manifestazione pubblica e palese è da evitare poiché sarebbe come una forzatura, un’invasione, provocherebbe un trauma collettivo di enorme portata e la destabilizzazione della società umana con gravissimi disordini in tutto il mondo, pur essendo un contatto pacifico e amichevole. Io sono d’accordo con questo loro punto di vista, possiamo anche non essere d’accordo, ma dobbiamo rispettarlo. D’altra parte, loro interverrebbero con autorità per salvare il pianeta Terra dalla distruzione qualora noi ne mettessimo in pericolo l’integrità attraverso una guerra nucleare globale. Quindi, se c’è una rivelazione nel Messaggio che porto, è questa.”

Giorgio continua parlando delle reazioni positive e negative della gente che viene a conoscenza della sua storia: “È normale che questo avvenga quando ci si espone pubblicamente a tutto il mondo. […] Una canzone spagnola dice “Io sono come l’oceano, nessuno mi conosce fino in fondo”, ecco io mi riconosco un po’ in queste parole, perché tutti hanno un’opinione parziale su di me, ma solo Dio può avere un’opinione completa e Lui giudicherà se mi sono inventato tutto per amore di aiutare il prossimo o se invece sono veramente un Messaggero di Suo Figlio.”

“Per me il Messaggio di Fatima è il punto di riferimento per questo millennio, perché parla di tutto quello che sta accadendo, comprese le armi nucleari che all’epoca delle Apparizioni non esistevano ancora, e compreso il Ritorno di Gesù Cristo e il tempo di Pace che ne seguirà. […] Se dovremo vivere delle grandi sofferenze come è stato profetizzato, io invito tutti a fare quello che io stesso farei, cioè come i primi cristiani che mentre venivano massacrati nelle arene, mentre le belve gli strappavano la carne, cantavano e lodavano il Signore. […] Ringrazio il Signore perché non mi ha dato ricchezze materiali ma mi ha dato le ricchezze più importanti: la mia famiglia che mi segue e mi sta accanto, i miei figli che sono attivisti in questa grande opera. Ringrazio il Signore anche perché la Chiesa – sebbene mi rifiuta e non mi appoggia – in questa vita non mi perseguita, mentre in altre vite mi ha perseguitato ed ucciso. I veri profeti di Dio sono sempre rifiutati, perseguitati ed uccisi. […] La Chiesa che in passato ha commesso tantissimi crimini arrivando anche ad uccidere nel nome di Cristo, oggi ha un Papa che nonostante i suoi errori sta cercando di riportare la Chiesa alle logiche del Vangelo, perché forse sa che Gesù sta per tornare e allora vuole prepararGli una Chiesa riformata alle origini…”

INIZIANO LE DOMANDE:

D: Vorrei sapere qual è la tua chiave di lettura per quanto riguarda l’attuale situazione in Siria e i rapporti fra le grandi potenze del mondo, dopo l’attacco missilistico di USA-Francia-Inghilterra. Si tratta di qualche scaramuccia programmata a tavolino tra America e Russia?

G: La mia chiave di lettura è condizionata positivamente dalla chiave di lettura di certi personaggi di cui mi onoro di essere amico grazie a Dio, personaggi che non sono di questo mondo ed hanno una visione a 360 gradi della situazione mondiale, non perché sono veggenti, ma perché possiedono strumenti scientifici così sofisticati da entrare in tutte le sale segrete militari dove i potenti della Terra giocano con la nostra vita. Quindi posso riferirti senza nascondere nulla ciò che questi Esseri mi hanno detto. Quel che sta succedendo non è uno scherzo, è una escalation che inevitabilmente porterà le superpotenze del mondo a scatenare la terza guerra mondiale che, nella migliore delle ipotesi, sarà combattuta con armi convenzionali almeno nella fase iniziale e provocherà milioni di morti, mentre nella peggiore delle ipotesi diventerà una guerra nucleare capace di distruggere il pianeta, perché la Russia ha già dichiarato che non attaccherà per prima ma queste saranno le conseguenze qualora venga attaccata. […] I russi hanno costruito un tipo di missile nucleare chiamato Satan2, capace di distruggere mezza Italia, che sarebbe il primo obbiettivo. Questo fa paura anche agli Stati Uniti che in effetti hanno lanciato missili in Siria senza toccare nemmeno una sola postazione russa. Fin qui dal punto di vista umano. Il punto di vista spirituale è questo: a Fatima la Madonna disse che la Russia sarebbe stata il braccio violento di Dio per castigare il mondo se il mondo non si fosse ravveduto. Quindi il punto di vista umano collima con quello spirituale. Ma io non mi preoccupo per la distruzione del mondo, perché ci sono Legioni extraterrestri angeliche che interverrebbero istantaneamente nel caso di una folle guerra atomica: le astronavi scenderebbero per prelevare i bambini e la gente positiva per ripopolare la Terra (purificata) dopo l’ecatombe nucleare che sterminerebbe gran parte dell’umanità, senza distruggere il pianeta.

D: Possiamo fare qualcosa per aiutare i bambini o l’unica speranza ormai sono gli Extraterrestri?

G: Tutti coloro che come lei si occupano di bambini hanno l’amore dentro sé, ed io la ringrazio. Per me i bambini sono la personificazione di Dio che si manifesta in mezzo a noi in quella forma innocente e spontanea, senza riserve mentali, con grandi gesti simbolici e frasi che sono veri e propri Messaggi che Dio ci manda tramite queste creature. Lo spirito di tutti i bambini è salvo ed è già nel Regno di Dio. Quindi, quando noi aiutiamo i bambini, soprattutto quelli disagiati, noi in realtà stiamo aiutando noi stessi, perché i bambini che soffrono sono Cristo crocifisso e noi che li aiutiamo nei loro bisogni fisici siamo sotto la croce ad asciugare le piaghe sanguinanti del Cristo Redentore che è già salvo e ci sta dando la possibilità di essere redenti grazie a quel nostro atto d’amore.

D: Ho avuto la possibilità di assistere a fenomeni celesti particolari, in due occasioni ho visto un oggetto grande come la luna…

G: Gli Esseri di Luce la seguono perché lei è vicina ai bambini: gli Esseri di Luce la ispirano per questa missione e non si stupisca e non si preoccupi se un domani vedrà questi bambini che vengono prelevati da un’astronave (forse anche lei verrà presa…), perché verranno portati in un posto molto bello che non è di questo mondo.

D: Salve, io appartengo alla Chiesa Greca Ortodossa. Anche per me i bambini sono il sorriso di Dio. Debbo dissentire dal parere positivo su Papa Francesco, perché lui ha elogiato pubblicamente l’operato di Emma Bonino come paladina dei diritti umani, mentre Emma Bonino è responsabile della morte per aborto di 10milioni di bambini che sarebbero stati la nostra umanità di oggi!

G: Sì, sono d’accordo con lei, infatti ho detto che ammiro il Papa per certe cose ma critico fortemente altre sue azioni, come ad esempio l’aver accolto in Vaticano il presidente del Kosovo, grande narcotrafficante assassino, responsabile del traffico di organi dei bambini. Se è per questo, anche nella sua Chiesa Ortodossa ci sono alti prelati che benedicono le armi: noi non dobbiamo essere fanatici, dobbiamo avere il coraggio di appoggiare le scelte positive di tutti, anche di certi capi islamici, e allo stesso tempo dobbiamo avere l’onestà di criticare anche i nostri punti di riferimento religioso, altrimenti siamo ipocriti come i farisei.

D: Secondo me quello che fa Papa Francesco è una operazione di marketing, non ho fiducia in lui perché quando vivevo in Argentina ho vissuto la dittatura e Bergoglio, che allora era Cardinale, ha protetto i responsabili dei desaparecidos…

G: Quando il Bergoglio era Cardinale ed ha commesso certe azioni io l’ho criticato ferocemente e pubblicamente. Dopo essere diventato Papa, Bergoglio ha scritto una lettera in cui ammette i propri errori, dichiara di aver sbagliato per non aver protetto la popolazione. Dobbiamo prendere atto che in tutta la storia dei Papi, mai nessuno ha dichiarato di aver sbagliato. Quando i Papi chiedono perdono lo fanno in generale, invece questo Papa è stato il primo ad ammettere i suoi stessi errori personali. Se un uomo si pente e si ravvede, noi dobbiamo assecondarlo. Papa Francesco non è un santo, ma è anche il primo Papa a scomunicare la mafia pubblicamente, ufficialmente e in più occasioni. Non dobbiamo essere assolutisti: dobbiamo vedere le cose buone e quelle cattive. Tu sei argentino, io fino a pochi giorni fa ero in Argentina dove ho tenuto una conferenza e dove abbiamo presentato un’opera teatrale in memoria delle vittime della dittatura argentina, per le quali oggi stesso ho scritto un articolo.

Ad una domanda sull’origine spirituale dell’Uomo, Giorgio risponde: “Noi siamo stati creati da una Entità cosmica che da sempre viene chiamata Spirito Santo. Noi la chiamiamo Intelligenza Onnicreante. Questa Intelligenza ha creato tutto quello che esiste, perfino Cristo Figlio di Dio. Noi siamo spiriti individuali ad immagine e somiglianza di questo Spirito Santo, ecco perché possiamo dire “IO-SONO”, perché siamo una Sua scintilla. La luce, il corpo astrale e la materia sono i nostri strumenti di evoluzione: dobbiamo diventare Uomini, poi Angeli, Arcangeli, Dèi… e ritornare al Santo Spirito coscienti di tutte le esperienze sperimentate nel corso di questa evoluzione. Cristo è la massima espressione di questa luce del Sole che si è incarnata in Gesù. Quindi possiamo dire senza timore di sbagliare che noi abbiamo avuto la presenza in mezzo a noi dello Spirito Santo Onnicreante attraverso Gesù di Nazareth.”

D: Qual è la struttura sociale, politica, economica delle civiltà extraterrestri?

G: Prima di tutto bisogna capire che la tua domanda si riferisce a civiltà umane come la nostra, perché esistono altre civiltà che vivono in corpi di luce e sarebbe complicato spiegarlo e vi porterebbe in confusione interiore, perché essi vivono nei mondi di luce che Gesù chiamava “il Paradiso”, e sarebbero i Soli, gli Astri… Per quanto riguarda le civiltà extraterrestri umanoidi che vivono in corpi come i nostri (o più sensibili dei nostri ma pur sempre materiali), che sono milioni di anni più antiche di noi, possiedono una tecnologia che noi non possiamo nemmeno immaginare… ad esempio possono superare la velocità della luce decine e decine di volte, e possono costruire astronavi con materiale biologico e quindi rendere viventi i loro mezzi di trasporto. Nelle loro società c’è un unico governo mondiale e non esiste il denaro, le risorse del pianeta sono a disposizione di tutti e così anche le ricchezze e le conquiste scientifiche. Ad esempio, se viene realizzata una macchina tipo la Ferrari, viene messa gratuitamente a disposizione di tutti i cittadini del mondo, questo non significa che i cittadini sono proprietari dei beni di cui usufruiscono: i beni non hanno proprietari, appartengono alla intera umanità.

Esiste un parlamento dove si confrontano in armonia le idee di scienziati, teologi e filosofi, non esistono politici. Se qualcuno è tentato di approfittarsi del prossimo o dei beni della società, viene messo in condizioni di non agire, infatti c’è una polizia di automi programmati secondo le Leggi Universali la quale controlla tutta la popolazione e non consente l’insorgere di violenze e disordini. Ecco, secondo i nostri parametri questa è una forma di dittatura, perché per noi il controllo è sinonimo di dittatura, cioè di restrizione di libertà, invece in quei mondi la libertà è assoluta, la polizia monitora e impedisce le possibilità di nuocere al prossimo, alle creature e al pianeta. Un esempio, per capirci: se mentre guidi cerchi di passare col semaforo rosso, la macchina si ferma immediatamente, automaticamente, e vieni immediatamente sanzionato. In quelle società non esiste libertà negativa. La polizia e i robot non hanno la facoltà di ostacolare il Libero Pensiero Positivo: ogni singolo cittadino può esprimere un’idea creativa che contribuisce a migliorare la vita (nell’arte, nell’educazione, nella gestione della società, nella medicina, nella scienza, nella cultura in genere, ecc.) e questa idea viene subito messa a disposizione della collettività. Nelle loro scuole ci sono esperti che spingono i giovani ad esprimere la propria creatività e i propri veri talenti. Esiste anche una sorta di servizio militare, ma nelle loro milizie non si insegna ad uccidere, sono milizie che appartengono alla Confederazione Interstellare dove si studia la Costituzione planetaria (basata sulla Fratellanza), dove si apprendono le Leggi Universali e dove gli unici armamenti che esistono sono sofisticatissimi e potentissimi armamenti difensivi, mai offensivi, capaci di neutralizzare qualsiasi attacco. Tutti studiano e tutti in un certo periodo fanno parte di queste milizie dove c’è “l’obbligo” di viaggiare nel Cosmo… ovviamente tutti sono ben felici di avere questo “obbligo”. Attraverso i viaggi nello Spazio tutti capiscono la grande Creazione, il grande Padre Creativo, la grande energia d’Amore… e tutti hanno la possibilità di vedere le civiltà che come la nostra terrestre sono in difficoltà, di conseguenza sviluppano il sentimento della pena, della misericordia, della tolleranza. Questi giovani studenti vengono sulla Terra, vedono che siamo un ammasso di animali che ci uccidiamo l’uno con l’altro, e così sviluppano la compassione e l’altruismo; poi tornano nel loro pianeta per coltivare i propri talenti. Vi piace questa società? In queste società il Cristo è stato accolto con le palme: “BENEDETTO COLUI CHE VIENE NEL NOME DEL SIGNORE” …non c’è stata Croce, non c’è stato il processo, gli sputi, gli insulti… c’è stato l’inchino per accogliere la visita del Creatore, l’Amore più grande di tutti gli amori. Come premio quei popoli hanno ricevuto la possibilità di essere immortali, la possibilità di viaggiare nell’Universo e la coscienza dell’Eternità dello Spirito. Noi, cretini, uccidendo questo Amore siamo stati condannati alla sofferenza nel ciclo di reincarnazioni senza poter ricordare le nostre vite e senza sapere chi siamo.

D: Perché gli Extraterrestri si sono rivolti anche ai potenti della Terra, sapendo benissimo che i potenti sono i principali responsabili di eventuali guerre nucleari?

G: Negli anni ‘50 gli Extraterrestri hanno contattato dei Capi di Stato, soprattutto in Russia e America: hanno contattato il Generale Eisenhower (neo Presidente USA), il segretario generale del Partito Comunista Nikita Krusciov e successivamente John Kennedy e altri. Questi hanno preso coscienza dell'esistenza di civiltà extraterrestri, incluso il nostro straordinario Console italiano Alberto Perego (in contatto con i servizi segreti anche con personalità importanti compreso Andreotti). Purtroppo, Eisenhower e Krusciov reputarono opportuno non rivelare nulla all'opinione pubblica mondiale, perché erano minacciati di morte dal complesso industriale bellico di entrambe le superpotenze (rivelare la presenza extraterrestre avrebbe cambiato la politica mondiale industriale e monetaria a sfavore dei potenti e a favore dei deboli). Kennedy invece voleva rivelare la verità, ma quando era quasi certo di poter dare al mondo questa rivoluzione scientifica che avrebbe portato alla pace e all'unione di tutti i popoli, venne assassinato, soprattutto per altri motivi ma anche per la sua propensione a rivelare la realtà extraterrestre, infatti venne assassinata anche Marilyn Monroe che era la sua amante e Kennedy le aveva rivelato qualcosa sugli Extraterrestri. Poi sappiamo che questi Esseri hanno visitato anche qualche Papa, ad esempio Papa Giovanni XXIII. Sta di fatto che nessuno ha avuto il coraggio e la responsabilità di dire che siamo visitati da civiltà extraterrestri. Se qualche grande nazione o le Nazioni Unite avessero detto: “Siamo visitati dagli Extraterrestri”, loro sarebbero atterrati pacificamente e forse le sorti dell'umanità sarebbero cambiate positivamente. Invece i responsabili dell’umanità hanno opposto resistenza attraverso le massonerie, gli illuminati, le mafie, le banche, i complessi industriali, i grandi ricchi del mondo, organizzando una specie di congiura del silenzio contro questa presenza aliena, non tanto perché aliena quanto per il fatto che avrebbe cambiato le sorti dei popoli a favore dei più deboli e a sfavore dei ricchi. Poco fa nella risposta alla domanda precedente ho descritto il tipo di civiltà che hanno gli Extraterrestri, quindi ti puoi rendere conto che in una società del genere non c’è spazio per i miliardari, i banchieri e tutti coloro che oggi vivono sulla pelle umana e basano la loro potenza sul denaro. Offrendo quel tipo di scienza all'umanità, gli Extraterrestri rovinano il modo di governare dei potenti del mondo, così come lo voleva rovinare Gesù Cristo… ed è stato ucciso.

Quindi, dopo aver fallito questa metodologia di contatto con i potenti divenuti ostili, gli Extraterrestri hanno deciso di contattare la gente comune: io sono uno di questi, ma ce ne sono altri, non molti: si tratta di gente comune che ha delle qualità. Deve essere apolitico, non deve appartenere a nessuna religione ma professare una Fede, non deve avere proprietà e ricchezze perché questo lo porterebbe a un condizionamento dei Messaggi che riceve da loro, deve accettare il proprio modo di vita nella modestia, nell'umiltà e usare il denaro solo per compiere la propria missione, per muoversi nel mondo senza commettere reati e delitti contro la legge umana: quindi viene permesso al Contattato di usare il denaro solo per evitare che questo possa commettere reati per procurarsi da mangiare, e quindi ecco perché ti trovi di fronte persone modeste come me, perché loro scelgono questa gente per far fluire il Messaggio e aspettare che si crei un numero di persone che possano sensibilizzarsi a questa realtà extraterrestre, in modo che la loro realtà possa penetrare lentamente ed inesorabilmente dentro la società del pianeta Terra e abituare, preparare la popolazione al contatto con civiltà extraterrestri. Loro hanno perso la speranza nei potenti, infatti mi hanno detto: “Non contatteremo nessun potente. Quando ci manifesteremo lo faremo di sorpresa e tutti i potenti rimarranno esterrefatti perché nessuno se l'aspetterà. E sceglieremo una persona come te (non è detto che sia io, anzi probabilmente non sarò io), sceglieremo cittadini semplici per fare da portavoce ai nostri Messaggi.” Quindi aspettiamoci che scenda un'astronave in piazza San Pietro oppure nella Piazza Rossa e che gli Extraterrestri chiamano te, un cittadino semplice, ti dànno il microfono e c'è una squadra di Extraterrestri che ti fa da guardia del corpo e loro dicono: “Per dare il nostro Messaggio abbiamo scelto questa persona che non è potente, non è Papa, soprattutto non è un politico”, perché loro temono che i politici hanno la straordinaria capacità di corrompere anche loro stessi e quindi se ne stanno alla larga! – è una mia provocazione…

Quindi loro aspettano che si crei un numero minimo o quasi sufficiente di persone sensibilizzate per poter giustificare un loro contatto massivo. Io ti posso dire che se lo facessero adesso andrebbe malissimo, cioè verrebbero attaccati dalle forze militari delle superpotenze, perché si penserebbe a un’invasione aliena. Ma loro sono 15 miliardi di anni più avanti di noi e mi hanno detto che non faranno nessuna guerra contro di noi, perché sarebbe la nostra fine. Mi hanno detto: “La guerra contro di noi non inizierebbe nemmeno, perché se ci sono nazioni che vogliono puntare tutte le armi nucleari contro le nostre astronavi noi non le facciamo nemmeno cominciare”, e mi hanno detto che hanno un sistema difensivo estremo che non usano mai (a meno che non gli venga ordinato da Dio in persona) che è quello di entrare nei nostri cervelli ipnotizzando 7 miliardi di persone e inducendole al suicidio totale; quindi la guerra non inizia nemmeno, perché entrano con i loro mezzi sofisticati nella nostra psiche, ci ipnotizzano e dànno ordine a tutti di autodistruggerci buttandoci nell'oceano Pacifico e nell'oceano Atlantico: rimangono solo la flora e la fauna. Questa è la possibilità che hanno gli alieni e che mi hanno detto non userebbero mai per quanto ci amano, ma noi dobbiamo sapere che loro hanno questa capacità e quindi non dobbiamo nemmeno pensare di attaccarli perché la nostra fine avverrebbe entro 8 minuti: dopo 8 minuti non ci sarebbe più nessuno sulla Terra. Questa è la mia risposta… non va bene?

Al termine delle domande Giorgio ha ringraziato e salutato tutti con affetto, quindi Pier Giorgio ha ripreso la parola per ripercorrere tutta la storia di Giorgio Bongiovanni e chiudere l’incontro con un meraviglioso e potente discorso sulla responsabilità umana nei confronti della verità che imperiosamente ci chiama a scegliere da che parte stare.

La nostra gratitudine più sincera va a Giorgio Bongiovanni e Pier Giorgio Caria, indomiti testimoni della Verità del Tempo di tutti i tempi.

Con amore, Marco Marsili

18 aprile 2018

sicilia

sicilia2

DVD - CD

mensajes_secretos

dvd-lacrima

CD MUSICALI PER SOSTENERE FUNIMA INTERNATIONAL
cd-alea cd-viaje-bg

Siti amici

220X130_mystery

ban3milenio

ILSICOMOROA

Collaboratori

unpunto_boxdelcielo_box
logofunimanuevo2015crop_box
catania3banner flavio ciucani 125

Libri

ilritorno1 tapa libroGB Giovetti1
cop dererum1books11
  libroicontattiuniti139copertina italiano140