Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Italiano Español English Português Dutch Српски

cinisello200Di Fabio Maggiore
Cinisello Balsamo – UFO e Cerchi nel grano – 07 Giugno 2015
Circa 200 persone in sala e almeno altrettanti collegati via streaming hanno assistito alla conferenza tenutasi a Cinisello Balsamo domenica 07/06/15.
Sul Palco accanto allo stimmatizzato Giorgio Bongiovanni anche il ricercatore Pier Giorgio Caria e il contattato Antonio Urzi.

La prima parte della conferenza viene condotta da Pier Giorgio Caria che introduce l’argomento oggetto dell’incontro, nonché le esperienze degli altri relatori.

Pier Giorgio pone l’attenzione sulla situazione attuale in cui viviamo e all’interno di essa inserisce il contatto cosmico con civiltà di altri mondi, contatto palese il cui avvento è conosciuto da molti, soprattutto dai detentori del potere mondiale, ma ignorato e relegato nell'ambito dei credo dalla maggior parte dell'opinione pubblica mondiale. Nonostante ciò, le fonti, anche profetiche, che annunciano  il cosiddetto contatto “massivo”, indicano che avverrà in questo tempo e, precisamente, in un momento di grave crisi globale, forse una guerra nucleare. Se non si sono ancora mostrati a tutti è perché gli ET non possono intervenire a loro piacimento, ma il loro agire è regolato dalle leggi cosmiche principalmente con lo scopo di non violare il nostro libero arbitrio. Possono intervenire solo dietro specifico ordine divino o se il libero arbitrio umano dovesse avviare un processo di distruzione irreversibile del geoide terrestre, con conseguente morte e distruzione di tutti i suoi esseri viventi.


cini4

Il libero arbitrio, infatti, è una cosa sacra, ma possiamo perderlo nel momento in cui le nostre azioni ci dovessero portare verso un evento talmente grave da compromettere la sopravvivenza del genere umano e del pianeta stesso. Questo ci impedirebbe l’espletamento della nostra libertà. Gesù diceva “la verità vi farà liberi”, e questo significa che solo con la verità, cioè con la conoscenza della legge, possiamo sviluppare un discernimento che ci fa comprendere e vivere in armonia con la legge del creato, quindi liberi e felici. Dunque, la libertà può essere espletata solo nella conoscenza della legge. Al contrario, senza conoscenza, non possiamo essere liberi perché le nostre azioni non saranno in sintonia con la legge e quindi l'effetto causato dai nostri errori ci colpirà. È proprio questo è il peccato, un’azione che disarmonizza la creazione non essendo in linea con la legge del creato.

Pier Giorgio passa in rassegna diversi passi delle scritture che parlano esplicitamente degli ET e della vita intelligente nel cosmo, dimostrando che la posizione della Chiesa su questo tema non è in sintonia con l'insegnamento dei testi sacri. Posizione motivata solo da interessi di potere e non, quindi, dalla teologia.
Anche il terzo segreto di Fatima e la profezia dei Maya parlano del contatto con “esseri di altri mondi” proprio nel senso di viaggiatori stellari, che i Maya hanno chiamato i “signori delle stelle”. Entrambi gli scritti profetici sono scaturiti in periodi in cui ufficialmente l’ufologia moderna non era ancora nata.

Pier illustra il passaggio alla nuova era dicendo che l’umanità è vicina al cambiamento di stato, esattamente come l’acqua che giunta a temperatura di ebollizione, si trasforma in vapore. Lo stato successivo ci darà un’energia molto superiore, per cui se non fossimo “garantiti”, in quello stadio potremmo compiere tantissimi danni. Cioè solo quelle persone che avranno lavorato a favore della vita e che si sono dimostrate incorruttibili.
In questo momento ogni essere appartenente all’umanità terrestre è sulla soglia del cambiamento di stato per diventare angelo, che è uno stato in cui regnano il rispetto della legge, l’incorruttibilità e l’altruismo.

Per quanto riguarda il Diavolo, Pier spiega che non è nemico di Dio, bensì un suo strumento, l’uomo disobbedisce a Dio, mentre il diavolo esegue a puntino gli ordini di Dio. Per questo motivo il Diavolo non ha potuto far sparire la legge di Dio, anche durante tutto il periodo dell’inquisizione, il Vangelo è rimasto attraverso le epoche storiche, e continua ad essere un potente atto di accusa verso le vicende negative che hanno coinvolto la gerarchia della Chiesa nel corso dei secoli, come l'inquisizione, i massacri e le guerre nel nome di Dio, gli scandali dello IOR, la corruzione, etc. Perché i demoni non hanno fatto sparire il Vangelo? Perché Dio ha posto il veto. Se nessuno conosce la legge e quel che è la reale funzione del bene e del male, non capiremo proprio nulla. Il male è tenuto a dire la verità anche attraverso TV, tuttavia, quello che fa sistematicamente è distrarci con altre cose, magari ispirate a un livello basso dei nostri istinti, affinché non siamo spinti a cercare ed approfondire la verità.

cini3

Pier cita il caso del “World Economic Forum del 2013”, in cui si indicavano i fattori di rischio che potrebbero cambiare il sistema; compreso qui in Italia. Tra i fattori individuati vi sono:
- Il costo dell’allungamento della vita,
- il significativo incremento delle capacità cognitive,
- la scoperta di vita E.T.
Quindi, questi sono i fattori che potrebbero far cadere lo status quo che vige oggi!

Per annientare le nostre vite devono distruggere scuola, sanità, diritti… tutto affinché noi non abbiamo più risorse per sopravvivere in una condizione dignitosa.
Pier passa in rassegna alcuni dei filmati più eclatanti di Antonio Urzi e le relative analisi tecniche fatte da esperti come Giuseppe Garofalo, per poi dare ad Urzi la possibilità di raccontare brevemente la sua esperienza di contatto con i viaggiatori del cosmo e di presentare sua moglie Simona, compagna di vita e di missione.
Successivamente, è la volta dell’introduzione dell’esperienza di Giorgio Bongiovanni, che Pier introduce parlando sia della missione a lui affidata dalla Santa Vergine, che mostrando le analisi condotte sulle stimmate presenti nel suo corpo.

All’arrivo di Giorgio parte uno scrosciante applauso in sala.
Giorgio prende la parola e presenta, con la sua sensibilità, l’essenza della sua esperienza spirituale e del suo messaggio.
Cosa c’entrano stimmate e UFO? I Santi, non sono uomini divini, ma sono miracolati, come me. Tutti, e anch’io, persino con i segni che porto, ho dubbi su quello che vedo. Ci sono momenti in cui mi è stato imposto di non dubitare più. Io ho visto Gesù in carne e ossa come voi vedete qui Antonio. L’ho visto non in modo equivoco… mi è apparso dal tetto e da esso è sceso e mi ha detto che dobbiamo mangiare il pane della vita…
Non era una visione estatica, era vero. Io me ne intendo di veggenze ed estasi. Se hai veggenze, la motivazione può anche essere l’immaginazione dovuta alla pazzia, oppure può essere dovuta a una fede così estrema che ti fa vedere quello che dici di vedere.
Non so perché Gesù si sia fatto vedere, ma certamente non era perché voleva togliermi il dubbio, ma perché mi voleva dare il messaggio: “devi dire a tutti che mi hai visto anche se ti dovessero uccidere per questo, e che tutti mi vedranno fisicamente quando  Mi manifesterò al mondo”.
Anche se un giorno mi dovessero dimostrare che non era Gesù, ma un alieno, ci rimarrei male, ma continuerei a fare il mio lavoro, a parlare nel mondo di Cristo e a fare il mio mestiere di giornalista contro la mafia.
Ma io ho certamente visto Gesù e mi ha detto che ci sono angeli di due categorie, una spirituale e una umana. Infatti, ci sono pianeti in cui ci sono esseri umani come noi ma sono angeli e lavorano per Lui.
Antonio Urzi filma astronavi e questa è una situazione oggettiva. Antonio può avere i suoi dubbi, come ce li ho io, ma dobbiamo analizzare la situazione nel merito della realtà del suo manifestarsi, quindi l’oggetto di quello che lui fa è vero e non può che essere vero. Non dobbiamo avere pregiudizi, dobbiamo andare nel merito delle esperienze delle persone. Questi esseri che Antonio filma si fanno vedere, e sono gli esseri che Cristo ha scelto come parte della sua coorte o legione angelica. Quindi, se ci visitano e fanno gli osservatori, non intervengono, non ci attaccano, non ci condizionano o sequestrano (le storielle americane di rapimenti… sono solo storie che fanno da specchio all'uomo terrestre, perché siamo noi che violentiamo e sequestriamo donne, bambini… attribuiamo a loro quello che facciamo noi), perciò non sono entità negative. Gli alieni documentati fin ora sono positivi, non abbiamo riscontri reali di esseri negativi, anche se gli alieni fossero brutti d’aspetto.
Le nostre richieste d’aiuto rivolte al cielo sono di carattere materiale, gli ET possono solo indicare un percorso spirituale, dare un consiglio ma non risolverci i problemi direttamente.
La loro visita è indissolubilmente collegata alla missione di Cristo. Questo è l’unico motivo per cui sono qui. Anche a me hanno detto che non sono di questo mondo e vengo dalle stelle. Mi hanno detto di seguire Cristo, li ho conosciuti, li amo tanto e gli ubbidisco.
A volte non sono d’accordo con loro, però mi hanno detto che se Gesù gli ordina di risolvere i nostri problemi, in sole 72 ore risolverebbero tutto. Ma se gli dovesse ordinare di sterminare l'umanità, tranne i buoni, tramite un diluvio universale o qualcosa di simile, non esiterebbero a farlo! Inoltre, mi hanno detto che devo predicare l’amore, ma senza mai dimenticare di predicare anche la giustizia. Dio ha distrutto Sodoma e Gomorra, come atto di giustizia e riequilibrio, quindi non bisogna sfidarlo.

Il pubblico presente in sala rivolge a Giorgio molte domande.
D. E’ sufficiente raggiungere una massa critica per cambiare il mondo?
R. Per funzionare la massa critica dovrebbe superare il numero dei padroni del mondo e i loro sudditi, che sono 1 miliardo circa. Quindi la massa critica deve essere di almeno 2 miliardi. Ma mi è stato detto, dalle statistiche di quello che succede nel mondo, che la brava gente non supera i 10 milioni, cioè pochissimo in confronto a quanto sarebbe necessario. Molti dei poveri che non possiedono nulla, solo miseria, tanto da non poter neanche pensare, in realtà anelano a diventare esattamente come i ricchi, quindi anche questi poveri appoggiano il sistema. Quando verremo toccati nella carne, forse vorremo cambiare dobbiamo avere un cambiamento non solo interiore, amare il prossimo, sentirci fratelli, ma anche aiutare chi necessita una mano d’aiuto e appoggiare i giusti.
Dovremmo sentirci un paese forte, unico, noi italiani diventeremmo fortissimi se comprendessimo il valore della solidarietà e della giustiziae se l’Italia cambiasse, può trascinare il mondo intero nel cambiamento. Da 60 milioni possiamo diventare massa critica. A livello storico, siamo il centro della cristianità mondiale, dell'arte e della cultura, e questo non è un caso.
Loro mi hanno detto che se una nazione diventasse il faro del mondo in solidarietà e giustizia… loro salverebbero il mondo! Se succedesse in Italia, atterrerebbero qui e porrebbero le basi per il cambiamento globale ma l’Italia non vuole cambiare. La paura e l'indifferenza ci bloccano, temiamo di perdere il posto di lavoro, i clienti, gli amici, i pochi soldi che ancora possediamo ma se non facciamo resistenza al sistema perderemo tutto. Per questo non facciamo resistenza, perché abbiamo paura!

D. Da protestante credo che adorare la Madonna sia una contraddizione. Che ne pensa?
R. Io posso dire questo, io non ho mai avuto nessuna adorazione come “divinità assoluta” a quella che chiamo Madre di tutti. Io ho un amore infinito per questo essere, nella bibbia Dio non dice di non amare chi è più vicino a Dio di te, che merita rispetto, amore, non fanatismo e settarismo, tutto qui. Condivido che non dobbiamo adorare nessun Dio all’infuori di Dio. Noi non dovremmo litigare per questioni religiose tra cattolici e protestanti, ma dobbiamo accettare che appoggiamo la multinazionale che fa i nostri jeans che è una delle cause che sta uccidendo il pianeta con l'inquinamento. Dobbiamo essere sinceri, fare il possibile per essere veramente cristiani nelle azioni e non solo a parole, dovremmo lottare contro il male. Il male non è solo nella chiesa cattolica o protestante, è in ciò che vuole distruggere il mondo, quindi non perdiamo tempo, facciamo un lavoro insieme per lottare per il bene. Mi sta anche bene di non voler più bene alla Madonna se ci uniamo, tanto mi perdonerebbe!

D. Ringrazio per il messaggio. Volevo capire meglio che significa “mangiare il pane della vita”, anche perché sono panettiere.
R. Secondo me si riferiva al tutto. Dare tutto, i nostri beni, la nostra vita, i nostri figli. Lo so che è scomodo. Dobbiamo dare tutta la nostra vita con amore. Se pensiamo che una sola cosa ci appartenga, anche la nostra vita, non rispettiamo questo comandamento. Io amo i miei figli, ma sto lavorando per anteporre la missione di servizio a Cristo a tutto quanto. Noi siamo tutti fratelli, tutti umani, quindi Gesù voleva dire che il frumento è dappertutto, in tutta la terra, lo mangiano tutti, quindi tutto il mondo è te, tu sei tutti, siete tutti collegati. Gesù mi ha detto: “tu, Giorgio, anche con le stimmate, anche tu potresti non salvarti”. Quindi, neanche io sono in grado di mettere in pratica questo insegnamento, ho i miei egoismi, le mie frustrazioni, il mio ego, le mie storie umane, sto cercando di fare tutto per riuscire a fare quello che Cristo mi ha chiesto, per esempio, mettere in secondo piano i miei figli per servire la missione, per aiutare chi ha più bisogno.

D. Ci sono dischi volanti recuperati nelle basi segrete come l’area 51?
Pier Giorgio risponde:
R. Non importa quanti dischi ci sono in queste basi, come nell’area 51, etc… a che serve saperlo? Dobbiamo andare oltre! Noi abbiamo bisogno di una nuova cultura che ci aiuti a fare un cambiamento. La visita ET non è importante per l’aspetto esteriore, ma per il cambiamento che possiamo fare nella nostra vita grazie al messaggio che ci portano.
Giorgio a questo punto aggiunge: “questi esseri hanno un piano, in caso di guerra atomica salverebbero delle persone, soprattutto bambini, ma non solo loro. Non c’è problema di spazio sulle loro astronavi. Porteranno con loro quelli che stanno lavorando a favore della vita, le persone  altruiste, non quelle egoiste, chiunque, con qualsiasi credo religioso o ateo, purché compia azioni positive. Gli ET sono molto scientifici e spirituali, il loro grado di scienza non li rende freddi, ma sicuramente li rende molto pratici. Se un uomo e una donna nutrono amore per il prossimo e scavalcando la famiglia danno amore al prossimo che soffre, i più bisognosi, questo li candida ad un eventuale contatto per essere posti in salvo. Non saremo ritenuti idonei a ricostruire una civiltà, seppur onesti e bravi! Se non scavalchiamo le mura della cittadella della nostra famiglia e non pensiamo alla più grande famiglia umana, questi alieni, che un giorno sicuramente interverranno, non ci prenderanno con loro. Solo quelli che hanno lavorato per la Terra e non per loro stessi verranno scelti.

D. Che ne pensa della donazione degli organi?
R. È un atto di amore infinito, ma lo devo fare perché lo sento, non perché mi stanno ingannando. Posso donare un organo se sono veramente morto. Se sono vivo devo essere messo in condizione di scegliere e lo Stato mi deve dire la verità: sei vivo ed hai 1 probabilità su 1 milione di risvegliarti. Ci dicono che con l’encefalogramma piatto si è morti, ma non è vero! Siamo vivi, perché il cuore batte! Allora lo Stato ci deve informare che non siamo morti. Devi essere cosciente che donare gli organi è dare la vita per un fratello. Non ho niente da dire sulla donazione degli organi.

D. Volevo chiedere a Giorgio che ne pensa del fatto che Gesù tornerà sulla terra con un astronave, fisicamente.
R. Gesù è già sulla terra, ma certamente si manifesterà per mezzo di un’astronave.

D. Antonio, percepisci qualcosa prima di filmare?
R. Sì certo. Sento una forte emozione quando filmo, ma la cosa più importante è che nel 2007 ho capito la relazione tra la presenza di questi esseri e la missione di Cristo, collegamento spiegato da Giorgio Bongiovanni.
Giorgio aggiunge: “Antonio è uno dei ragazzi che li vede, e li vede sin da bambino, in realtà da vite precedenti; non vorrei approfondire questo lungo tema, ma sostanzialmente è così. Antonio, in un certo senso, è uno di loro. Loro amano tanto coloro che parlano della loro realtà, che sono onesti e non speculano con la loro realtà e non si arricchiscono. Si può anche ricevere una donazione, se fai una conferenza ed hai bisogno di coprire alcune spese. Nel passato era diverso, ma oggi scelgono Antonio perché ha scelto di collaborare con la missione di Cristo.
Si ripropone Antonio che dice: “nel 2012 mi hanno detto esplicitamente di seguire Giorgio, che avevo cercato di contattare già da molti anni prima. Io vengo dal mondo delle discoteche, quindi potete immaginare il cambiamento. Nel 2012 ho avuto un’esperienza con esseri di luce che mi hanno detto di accompagnare Giorgio e supportarlo col mio materiale filmato sugli UFO. Può essere frutto della mia emotività, ma credo in quello che faccio perché dai frutti vedo che faccio bene”.
Riprende la parola Giorgio che dice: “Antonio è candidato a filmare un atterraggio degli ET, magari un mio incontro, ma ci sono anche altri ragazzi in Italia, come Marco Mazzarella, Fabrizio, Molly, Stefano Farigu… gli ET si faranno vedere da tutti, come lo stesso Gesù che apparirà a tutto il mondo. Tutti li vedremo ed ascolteremo quello che hanno da dire. Credo che accompagneranno un giovane bellissimo, Gesù di Nazareth. Sarà il tormento degli assassini della vita, che si taglieranno le vene quando parlerà con loro accusandoli dei loro crimini.

D. Tra gli alieni esiste lo stesso tipo di procreazione e riproduzione? Esistono anche gli omosessuali?
R. La riproduzione nella 4° dimensione, che è una sintesi di regno minerale, vegetale ed animale, assieme al suo “ego sum”, è uguale alla nostra. Gli esseri di 4° dimensione come noi si accoppiano come noi. Poi ci sono degli esseri androgini, che si autoriproducono. Noi stessi abbiamo l’antica genetica dell’essere ermafrodita. Non possiamo parlare di alieni gay, ma di ermafroditi, i quali si uniscono non sessualmente, ma si amano per vivere una vita in comune. Rispetto tantissimo gli omossessuali, ma ci sono delle regole che dobbiamo rispettare, dettate dalla natura, non da leggi umane. Questi ET androgini sono bellissimi, perché hanno la parte femminile e quella maschile.

cini2

D. Cosa diceva Eugenio sul discernimento?
R. Eugenio ci ha messo a dura prova perché sviluppassimo il discernimento. È difficile, tutti possiamo sbagliare, l’importante è essere in buona fede. Se sei in cattiva fede il fratello può riprenderti. Discernimento significa vedere dove sta la verità, il principe di questo mondo vuole distruggere gli eletti, ma Cristo gli ha detto che non può farlo. Dobbiamo cercare la verità, ma se cerchiamo il cavillo del fratello che sbaglia, facciamo male! Dobbiamo sviluppare la tolleranza, il rispetto e aggredire tutto ciò che provoca violenza tra gli innocenti. Non dobbiamo pensare che i nostri fratelli ET prenderanno a bordo delle loro astronavi i tesserati, ma chiederanno conto a tutti delle opere. Col discernimento dobbiamo capire quelli che sono i fanatismi ed evitarli. È fanatico pensare che tutto quello che è contro Giorgio Bongiovanni è male. Perché potrebbe esserci uno contro di me che fa delle opere fantastiche a favore della vita. Invece dobbiamo dire che tutto quello che è contro la vita, contro la giustizia è male, questo è sempre vero.

D. Che ne pensi degli angeli custodi, degli avvistamenti dappertutto?
R. Gli angeli sono messaggeri che vengono dai mondi di luce. Gli angeli custodi spesso sono gli ET, in missione per proteggerti affinché tu compia la tua missione. Quando fai delle scelte positive, Dio ti osserva e ti manda un angelo. Noi nasciamo mezzo angeli e mezzo demoni. Se alimentiamo la perversione o il bene, Dio agisce e quando Dio ti nota che scegli il  bene, chiama un angelo e ti fa accompagnare. Dopo i 14 anni, a seconda dei tuoi comportamenti, ti segue un angelo o un demone. Fino ai 14 anni, Dio dà ordine che nessuno ci tocchi.
Riguardo le apparizioni della Madonna, io parto al contrario di uno scettico, prima credo, poi approfondisco e verifico. Perché Cristo mi ha insegnato ad essere aperto. Credo alle apparizioni, anche quelle che non conosco, ma critico costruttivamente i miei colleghi veggenti che dicono di avere dei segreti. Che senso avrebbe apparire e nascondere i messaggi o non divulgarli?! Comunque per me il problema non si pone, perché io divulgo tutto, quindi la Madonna mi ha detto solo quello che posso divulgare!
Mi devi dire se ci sono veggenti o stigmatizzati che attaccano la mafia e tutti i problemi del mondo. Io vorrei che lo facessimo insieme, con i veggenti di Medjugorje, con quelli di Garabandal... purtroppo sono solo come un cane, ma è nostro dovere accusare il male e dare la vita per Cristo.
Al di là di qualche eccezione, la Chiesa per fortuna non mi attacca. Io sono un seguace del Papa, che ci è venuto incontro, prendendo la mano a Don Ciotti e parlando contro la mafia, scomunicando i mafiosi.

D. Ho sentito che Billy Meyer dice che Ashtar Sheran ha tentato di ucciderlo, che ne pensi?
R. Per me è un po’ pazzo, lasciatelo perdere, dice menzogne. Le sue esperienze sono vere, quelle risalenti al ‘75, ma purtroppo i servizi segreti lo hanno fatto impazzire. Ha truccato delle foto di Semiase, ma i suoi messaggi sono devastanti, schizofrenici. Così come Rael, la cui esperienza è contro Cristo.

D. Un commento sul principio di legge Karmica, il nesso con Rudolph Steiner. Ti hanno detto che non esistono gli ET cattivi?
R. La scienza viene normalmente usata negativamente, dai cosiddetti plutocrati, i quali conoscono la verità in parte. Hanno una conoscenza, e con quella vogliono distruggere e dominare il mondo, per questo se la tengono per sé. Queste persone, vivono in un “altro mondo”, non capiscono il mondo reale. Pensano che il mondo sono loro, che gli appartenga e pensano che noi siamo animali. I loro consigli di amministrazione decidono la morte di milioni di persone. Sono i migliori di tutto in termini di potere, ma non ragionano col cuore, ragionano solo con il cervello. Se per esempio ragionano su quello che succede in Congo con l’estrazione del Coltan, quei padroni ragionano in termini di guadagno o perdita, non gli frega niente della vita e della morte delle persone. Hanno solo voglia di sangue, e allora chiedo a Dio che cosa aspetta ad intervenire, nel nome di suo figlio!

Mi chiedi se esistono ET cattivi? Ci sono, ma non hanno la possibilità di venire qui. Mi hanno detto che la genialità che noi abbiamo nel male supera anche la loro fantasia. Al che mi sono inginocchiato e ho chiesto scusa a nome di tutta la Terra per quanto facciamo schifo.
Alla fine prende la parola Marco Procopio, che fa un appello a nome di Funima International, associazione che sostiene progetti umanitari a favore di bambini bisognosi in Italia e all’estero.

In serata e dopo la conferenza, Giorgio, Antonio, Simona e Pier Giorgio hanno avuto modo di parlare più intimamente con un gruppo di amici e simpatizzanti, che da tempo frequentano Antonio e Simona per approfondire i temi della spiritualità cosmica della scuola spirituale che Giorgio porta avanti.

Un’altra conferenza, un’altra tessera nel mosaico della verità. E questa volta ha avuto un sapore speciale, nel paese dove vivono Antonio Urzi e Simona Sibilla, cui va un ringraziamento particolare per la bellissima organizzazione e per il loro impegno a favore della divulgazione dell’opera di Cristo.

 

cini1

Fraternamente.
Fabio Maggiore
13/06/15

DVD - CD

mensajes_secretos

dvd-lacrima

CD MUSICALI PER SOSTENERE FUNIMA INTERNATIONAL
cd-alea cd-viaje-bg

Siti amici

220X130_mystery

ban3milenio

ILSICOMOROA

Collaboratori

unpunto_boxdelcielo_box
logofunimanuevo2015crop_box
catania3banner flavio ciucani 125

Libri

ilritorno1 tapa libroGB Giovetti1
cop dererum1 ricagni1
Nuova copertina libro Debora1 books11

libroicontattiuniti139