Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Italiano Español English Português Dutch Српски

Sole-al-tramonto-200DAL CIELO ALLA TERRA

L'ETERNO EROICO FURORE DEL SOLE

HO CONSIDERATO SACRO SEMPRE E SOLO L'AMORE, MA LE NEFASTE INGIUSTIZIE CONTRO GLI INDIFESI HANNO SCATENATO NEL MIO EGO SUM L'EROICO FURORE, L'ANIMA MIA COSÌ È STATA PERVASA DI GIUSTIZIA, DI GIUSTIZIA E ANCORA GIUSTIZIA.
VOI SIETE CARNEFICI DI VOI STESSI, SIETE LONTANI, DALL'INFINITO CHE COMPONE MONDI LONTANISSIMI PIENI DI VITA ED INTELLIGENZA.
DENTRO DI VOI ESISTE QUANTO HO DETTO, E L'UNIVERSO È LA PROVA VISIBILE DELLA VERITÀ CHE LA MIA NUOVA FILOSOFIA PORTERÀ AI MIEI GIOVANI STUDENTI, NEL CUORE DEI QUALI GIÀ È NATO UN NUOVO SOLE, UN NUOVO EROICO FURORE: IL VERO GESÙ CRISTO CHE ABBATTERÀ IL VOSTRO FALSO CRISTO, ASINO, CRUDELE,  E RIDICOLO.

(Roma, Febbraio Anno Domini 1600)

IL TEMPO E LO SPAZIO SI INCHINANO ALLA FILOSOFIA UNIVERSALE DEGLI ETERNI MUTANTI AL SERVIZIO DELLA CRISTICA COSCIENZA.
GLI APOSTOLI DI CRISTO, I PRECURSORI DELLA SUA PROSSIMA, GLORIOSA E POTENTE DISCESA SULLA TERRA, HANNO SEMINATO SCINTILLE DI SOLE NEL CUORE DEI VIRGULTI, DEI NUOVI “STUDENTI”. LA NUOVA FILOSOFIA È LA NOSTRA GEOMETRIA UNIVERSALE DOVE L'AMORE PIÙ GRANDE DI TUTTI GLI AMORI IMPERA SOVRANO ED È IL TRONO DAL QUALE IL SIGNORE VOSTRO E NOSTRO GESÙ CRISTO REGNA IN TUTTA LA GRANDE CONFEDERAZIONE COSMICA.
LEGGETE LE PROSSIME PERLE RIGURGITATE DAL CALICE DELLA COMUNIONE CRISTICA ELEGANTEMENTE VERGATE DA SONIA ALEA, UN’ANCELLA DEL CRISTICO AMORE.
PACE!
UN DIO SOLARE.

DAL CIELO ALLA TERRA

Palermo (Italia)
5 luglio 2012. Ore 10:17
Giorgio Bongiovanni

IL SEGNO

LA VERITÀ AL DI SOPRA DI TUTTO ANCHE DELLA VITA

Incontro spirituale presso l'associazione Giordano Bruno Sant'Elpidio a Mare 30/05/2012

Fermati. Spegni il pensiero. Chiudi gli occhi. Respira ...  lentamente ... più lentamente ... regolarmente ... lentamente e regolarmente ...  apri l'occhio dello Spirito ... espandi la tua coscienza ... Non sei quello che credi di essere ... Sei molto di più.  

Infinita pace ... perfetta armonia ...  profondo silenzio ... silenzio che è coscienza ... coscienza di esistere ... di pulsare all'unisono con gli elementi del Creato in una costante sistole e diastole dell'infinito universo ... nel respiro della Vita che partorisce Cosmi, Sistemi solari, Universi, Pianeti,  Dei, Arcangeli, Angeli, uomini, animali, piante, minerali ... macromolecole che a loro volta generano micromolecole in un infinito cerchio della vita, in un continuo impulso creativo che unisce gli elementi creati in un unica energia d'Amore.
Un piccolissimo punto sospeso nell'immensità dello spazio cosmico tra altri miliardi di punti attrae lo sguardo della nostra anima, lo avviciniamo, ed ecco aprirsi  dinanzi ai nostri occhi un nuovo incantevole scenario composto da miriadi di stelle. Una nuova galassia. È la Via Lattea lucente più che mai, pacificamente distesa in quell'angolo di spazio intergalattico. Una forza misteriosa ci attira verso una delle innumerevoli Stelle incrociate. È una tra le più luminose del firmamento. È una Stella giovane di circa 5 miliardi di anni. È il Sole reggente del sistema dove ci stiamo dirigendo. Incantevole, maestoso, imponente. Attorno a lui luminose comete sfrecciano mostrando orgogliose la lucente coda contenente la Sua genetica solare pronte ad inseminare di nuove informazioni le Sue Spose.  Lo Salutiamo con grande riverenza e profonda adorazione. È uno dei Padri Cosmici che governano i sistemi solari.  Il Padre degli esseri partoriti dalla Sua famiglia planetaria. Adonay Arat Ra. Il vento solare soffiato dalla sua Corona  Regale permea  di una potente energia vitale e protettiva le sue Compagne. Le ammiriamo, ognuna con i propri satelliti orbitanti e con le proprie particolari e attraenti caratteristiche ... Mercurio ... Venere ... Marte ... Saturno ... Urano ... Nettuno ... Plutone ... e osserviamo Suo fratello Giove che, ci dicono , un giorno riaccenderà la sua fiamma solare ... ma quella misteriosa forza che attrae il nostro spirito ci proietta di fronte ad una magnificienza. È il pianeta azzurro, l'anima gemella del Sole che richiama l'ammirazione di tutti i viaggiatori cosmici, angeli e arcangeli della confederazione interstellare che hanno il compito di aiutare le varie civiltà nella propria evoluzione. Incantati da tanta aristocratica bellezza non possiamo fare a meno di inchinarci in segno di devozione. Il nome più antico di questo pianeta, ritrovato nelle antiche iscrizioni di una delle civiltà nate nel suo grembo chiamata Mu, è "Uras" che significa "sostanza grezza da plasmare". Un altro nome è "Pneumas" ossia "Spirito che dona la vita"; un altro popolo quello dei Sumeri la denominava "Qi" cioè "energia".
Altri nomi erano: Agora, Gaia, Saras… Il nome attuale è Terra ma dovrebbe essere chiamato "Vita" e questo nome richiama la "Madre". Gli sciamani del pianeta chiamano infatti la Terra la "Grande Madre". In Lei vive ed attraverso di Lei opera lo Spirito Onnicreante che duemila anni orsono del tempo terrestre, un tempo minimesimale di quello cosmico, dette alla Luce lo Spirito più sublime mai apparso sul pianeta: Yēšūa (Gesù). Un angelo proveniente dalla costellazione delle Pleyadi che insieme ai suoi gemelli spirituali giunse sulla Terra 14 mila anni orsono. Un Essere meraviglioso sul cui tempio si adagiò il Logos Cristico, Figlio unigenito del Padre Creatore di questo sistema solare. L'Uomo-Dio visse tra gli uomini per 33 anni del tempo terrestre. Amò l'uomo di un amore sconosciuto fino a quel momento, gli insegnò il perdono, la pietà, e gli trasmise il valore fondamentale dell'unione e perchè potesse imparare ad amare i propri simili così come Lui li aveva amati sacrificò la sua vita per la loro salvezza inchiodato ad una croce come il peggiore dei nemici.
Secondo le antiche leggende di una civiltà apparsa sulla terra circa 3000 anni prima della venuta di quell'Uomo-Dio, alcuni di loro rimasero sulla Terra in attesa di una “resurrezione” che si sarebbe verificata al tramonto del quinto Sole, il 21 dicembre 2012. Il loro Dio, Kukulkan, si sarebbe manifestato nuovamente sulla Terra, introducendoci alla nuova era, la sesta, la cui data d’inizio corrisponde al 20 maggio 2012,giorno dell’eclisse anulare di sole, contemporaneamente all’allineamento del sole con Alcyone, il sole centrale delle Pleiadi e da cui si sarebbe manifestato un cambiamento nelle coscienze collettive. Il Sole avrebbe “parlato”, secondo i Maya, manifestando la sua massima potenza con un’attività talmente intensa da influenzare la civiltà umana e l’intero pianeta. Tremila anni dopo, prima di spirare su quella Santa Croce il Figlio dell'Uomo unto da Cristo profetizò ai suoi amici e fratelli il manifestarsi di grandi e dolorosi eventi che avrebbero visto il loro culmine intorno alla data del 21 dicembre 2012, eventi che avrebbero preceduto il Suo ritorno trionfale durante il quale avrebbe giudicato l'umanità e dato inizio ad una nuova era di pace. L'era dell'acquario. Ci confermano che il tempo al quale si riferiscono le profezie è questo. Desideriamo scoprire perchè questo grande cambiamento? Chi sono coloro che abitano questo meraviglioso Essere macrocosmico? Come è possibile che un popolo abbia potuto commettere un deicidio? Il pianeta azzurro abbraccia il nostro arrivo con le sue verdi vallate e con i suoi impetuosi oceani spumeggianti, quanta bellezza! Il nostro sguardo, dall'alto, incantato per le innumerevoli sfumature di colori, vivi e brillanti, si perde nell'ammirazione di questa meravigliosa Madre Cosmica.
Giungiamo intanto presso una comunità di abitanti. Esseri umani camminano veloci, sembrano tutti avere fretta, l'uno passa accanto all'altro senza guardarsi, nè salutarsi. Pensiamo siano robot biologici. All'interno di un cosiddetto aeroporto, luogo dal quale partono rudimentali velivoli alati, un uomo attira la nostra attenzione. Lo riconosciamo per il vortice di energia vibrante che infiamma il suo petto. È lo stesso che abbiamo visto nel petto dei viaggiatori cosmici incontrati nel nostro lungo viaggio, ma ci colpisce profondamente il disperato tumulto interiore che trasmette il suo plesso solare. I grandi occhi profondi fissano ciò che è scritto in un grande manifesto. Ci affrettiamo a capire il linguaggio e leggiamo: "22 mila bambini muoiono ogni giorno per cause che possiamo prevenire, mancanza di cibo, di medicine, di acqua potabile, noi vogliamo che questo numero arrivi a zero. "Immediatamente comprendiamo lo stato dell'uomo ed  un senso di disperazione ci assale. Iniziamo a capire il perchè di quelle profezie ma non riusciamo a capacitarci. Disorientati e atterriti ci allontaniamo vagando all'interno del pianeta proiettati nelle diverse aree del globo. Ciò che siamo costretti a vedere amplifica il nostro senso di disperazione procurandoci un forte senso di malessere. Chiediamo di andare via immediatamente da quel luogo infernale, incontriamo uomini che si uccidono tra loro, guerre fratricide, odio, violenza, inquinamento, immani sofferenze degli innocenti ... non capiamo come un pianeta tanto sublime possa aver partorito una specie così malvagia... incontriamo gli occhi di milioni di bambini che chiedono aiuto ... non li dimenticheremo mai più ... ma come è possibile tanto male concentrato tutto  insieme ... forze oscure possiedono questa umanità ... siamo riusciti a capire anche perchè tutti hanno così tanta fretta, cercano continuamente, ossessivamente dei pezzi di carta sporca che loro utilizzano per vivere ... vivono per questo ... non sorridono quasi mai ... pochissimi si abbracciano ... i propri figli sono abbandonati a se stessi, in balia degli eventi ... Chiediamo informazioni sull'essere incontrato in quell'aeroporto. La disperazione prende il sopravvento. È uno dei fratelli cosmici venuti sulla terra 14 mila anni fa dalla costellazione delle Pleyadi insieme al Figlio dell'Uomo che porta sul suo corpo impressi i segni della crocifissione dell'Uomo-Dio!!!  Pochissimi si curano di lui,  soltanto i suoi amici, hanno tutti troppa fretta per potersi guardare intorno, per pensare, sembrano ipnotizzati. Non sono robot biologici sono proprio esseri individuali dotati di intelligenza. Cammina tra gli uomini l'amico del Figlio dell'uomo, come uno di loro, annunciando il prossimo ritorno di quel meraviglioso Giovane Eterno, risvegliando le anime dei cuori sensibili alla Verità, denunciando le ingiustizie di un mondo folle e omicida. Un uomo amato dagli spiriti puri e dai giusti e odiato da chi detiene il potere che lui accusa impavido. Ci vengono rivelate le profezie che lo riguardano. Un pianto incontenibile e disperato esplode dai nostri spiriti smarriti. Non lasciatelo solo! Sussurriamo. Ci viene vietato gridarlo. I fratelli cosmici ci parlano di lui con grande devozione perchè la Verità parla per bocca sua. È il precursore del Cristo. Lo seguiamo, ascoltandolo attentamente e osserviamo i suoi collaboratori nel mondo. Sappiamo che se riusciranno a vincere la prova dell'illusione della materia perdendo definitivamente il senso della proprietà e a pensare costantemente non al proprio tornaconto personale ma a quello della futura generazione inteso in valori etici e morali, dando tutta la loro vita, sacrificando se stessi giorno per giorno per i Supremi Valori di Verità e Giustizia, entreranno presto a far parte della nostra confederazione. Se riusciranno a capire profondamente la immensa opportunità che hanno ricevuto di avere in mezzo a Loro Il Segno Vivente e se sapranno solamente intuire il valore inestimabile che avrà  il riuscire a vivere ciò che egli dice.

“Spero possiate venire in molti nella conferenza che si terrà come ogni anno in Sicilia che quest'anno cade il 2 di settembre, anche perché sento che accadrà qualcosa di molto importante.
Per chi ovviamente non potrà venire faccia il possibile per seguire il livestreaming dalla propria casa; chiedete qualche ora di permesso dal lavoro e ve lo ascoltate”, dice Giorgio Bongiovanni ai presenti all'incontro tenuto presso la nostra sede a Sant'Elpidio a Mare e alle arche collegate, e prosegue: È stato scritto un libro su di me, un libro di un gesuita per screditare il messaggio che divulgo al mondo, è stato fatto scrivere  dal Vaticano, avete ricevuto tutti  la comunicazione credo. Il libro si intitola: “Lo stigmatizzato Giorgio Bongiovanni e il suo profetismo".
 
Giorgio legge la lettera rivolta al Signor Colonna in risposta alle accuse pubblicate sul libro, spolverando al gesuita la memoria storica e purtroppo anche attualissima dei delitti perpetrati dalla “Santa Chiesa Apostolica Romana” ai danni di tanti, troppi innocenti (http://www.giorgiobongiovanni.it/messaggi-2012/4235-un-libro-del-gesuita-colonna-contro-giorgio-bongiovanni.html).

Un uomo inviato su questa terra per annunciare la Verità non può fare a meno di farlo, non può non denunciare, non smascherare, non mettere in luce ciò che si cela dietro i falsi scenari presentati alle masse assopite. La sua arma è la Verità. Verità che risveglia e Verità che giudica.  Un mandato divino che va oltre se stesso per tale motivo il Cielo mette in guardia coloro che mirano ad intralciare il suo cammino."

.... IL MIO SERVO CHE PORTA I SEGNI DELLA CROCIFISSIONE, RICEVUTI A FATIMA CON L’INTERCESSIONE DEL MIO AMORE DI MADRE DIVINA, ORA DOVRÀ PREPARARSI ALLA SUA ULTIMA  MISSIONE. NON OSTACOLATELO, NON MINACCIATELO, NON PERSEGUITATELO, NON ACCUSATELO, EGLI È NELLE MIE GRAZIE. OGNI ACCUSA CONTRO DI LUI SI RITORCERÀ CONTRO TUTTI COLORO CHE PER INVIDIA, GELOSIA ED ODIO VOGLIONO FERMARLO.RICORDATE NEL VANGELO?GESÙ DISSE: “EGLI È QUELL’ELIA CHE DOVEVA VENIRE,  È GIÀ VENUTO.”ALLORA I DISCEPOLI COMPRESERO CHE PARLAVA DI GIOVANNI IL BATTISTA.IO, LA MADRE CELESTE MYRYAM, L’IMMACOLATA CONCEZIONE, VI HO AVVERTITI. Sanguinazione dalle Stigmate. Venerdì Santo, 25 marzo 2005.  (http://www.giorgiobongiovanni.it/messaggi-2011/3107-la-vergine-maria-a-suo-tempo-disse.html)

… SAPPIAMO CHE QUESTO MESSAGGIO PROVOCHERÀ IRRITAZIONE E LIVORE A MOLTI UOMINI E DONNE CHE SONO SUDDITI DELLA SCIENZA SENZA COSCIENZA E DEL POTERE TEMPORALE DELLE ISTITUZIONI RELIGIOSE DELLA TERRA. LA DERISIONE, LA BURLA, LA DIFFAMAZIONE E L’EVENTUALE PERSECUZIONE ALLO SCRIVENTE DA PARTE DI PERSONAGGI APPARTENENTI O CONDIZIONATI DAGLI  ISTITUTI SOPRA CITATI O ADERENTI A  ORGANIZZAZIONI CRIMINALI (ANTICRISTO) SCATENEREBBERO UN’IMMEDIATA E DEVASTANTE RITORSIONE DEGLI ZIGOS (ACQUA, ARIA, TERRA E FUOCO). EGLI  È UN NOSTRO MESSAGGERO E FRATELLO! STATE ATTENTI! VI PREGHIAMO DI ESSERE SERI E RESPONSABILI DI FRONTE A QUESTO AVVERTIMENTO! NOI SIAMO GLI STESSI PERSONAGGI, GLI ANGELI DIVINI DELLA LUCE, CHE ACCOMPAGNARONO IL SIGNORE, IDDIO, DIO NEL QUERCETO DI MAMRE ALL’INCONTRO CON IL PATRIARCA ABRAMO. (Genesi. Cap. 18,1-8) GLI STESSI ESSERI DIVINI CHE ANNUNCIARONO AL PROFETA LOT LA DISTRUZIONE DI SODOMA E GOMORRA. (Genesi. Cap. 19,1-26) RICORDATELO E NON DIMENTICATELO MAI! PACE! DAL CIELO ALLA TERRA. 6 Febbraio 2009 – 19:38 (http://www.giorgiobongiovanni.it/messaggi-2009-2000/393--ammonimento-delle-potenze-celesti-allumanita.html)

 …IMMAGINATE I DELITTI E I COMPLOTTI COMMESSI DAGLI ANTICRISTI. NOI POSSIAMO PROIETTARLI SOTTOFORMA DI IMMAGINI REALI IN MOVIMENTO (FILM) O STATICHE (FOTOGRAFIE). ATTENTI DUNQUE! POTREBBE METTERSI IN PRATICA QUESTA METODOLOGIA PER SMASCHERARE IL VOLTO DEL MALE. QUANTO HO IN SINTESI ESPRESSO, VI ERA STATO PREANNUNCIATO DA UNA MADRE DOLCISSIMA E DAL CUORE IMMACOLATO, A FATIMA L’ANNO 1989: “FIGLIOLO DOVRAI SMASCHERARE IL VOLTO DELL’ANTICRISTO”. ECCO SIGNORI E SIGNORE: IL TEMPO È VENUTO. IL TEMPO NEL QUALE QUEL DIVINO ANNUNCIO INIZIA A COMPIERSI. IL NOSTRO MESSAGGERO GIORGIO BONGIOVANNI È PRONTO! NOI, ALIENI, SIAMO A LUI VICINO. EGLI POSSIEDE LA LINGUA A DUE TAGLI, QUELLO DELL’AMORE E QUELLO DELLA GIUSTIZIA. NON PERSEGUITATELO! NON LAPIDATELO! ATTENTI! EGLI È AMICO DEI QUATTRO CAVALIERI DELL’APOCALISSE: L’ARIA, L’ACQUA, LA TERRA E IL FUOCO! CI AUGURIAMO CHE ABBIATE CAPITO! PACE, AMORE E CONSOLAZIONE AI GIUSTI, AI PACIFICI, AI BEATI, AI PURI. SETUN-SHENAR UNO DEI PORTAVOCE DEGLI ESSERI DI LUCE IN MISSIONE SUL PIANETA TERRA AL SERVIZIO DELLA LUCE CRISTICA DI GESÙ, NOSTRO MAESTRO.  Montevideo, 12 febbraio 2007. Ore  05:25  
(http://www.giorgiobongiovanni.it/messaggi-2009-2000/messaggi-2007/254-guerre.html)  

Come annunciato quindi in seguito alla diffusione del libro scritto dal gesuita Colonna per diffamare la figura di un umile servo di Cristo sigillato dai Suoi segni regali, scoppia immediatamente una vorticosa bufera contro il vaticano grazie alla fuoriuscita di gravissime accuse contro l'istituzione ecclesiastica. La diffusione del libro di Nuzzi "Le lettere segrete del Papa" accendono lo scandalo che divampa in tutte le emittenti nazionali richiamando l'attenzione di tutti i media internazionali. Ma come il filo di Arianna un fatto si riconduce ad un altro ed il gomitolo si intreccia fino ad indurre la magistratura ad indagare sui conti dello IOR (la banca del vaticano). Il Vaticano viene quindi accusato di fatti criminosi gravissimi. La fuoriuscita di notizie vergognose sui grandi interessi economici, sulle collusioni mafiose, su quella immunità di cui gode lo stato del vaticano che ne ha fatto un vero e proprio paradiso fiscale ha portato alla luce la sua vera identità di Grande Meretrice, così come viene definita nell'apocalisse di Giovanni. Giorgio Bongiovanni che fino a questo momento, e tengo a testimoniarlo per i postumi, ha cercato disperatamente di trovare un filo a cui aggrapparsi per "preservare" il cosiddetto "Santo Padre" dalla indecenza in cui pare sempre più invischiato, sperando di poter salvare almeno la sua buona fede, ha dovuto arrendersi ad un evidenza più amara di quanto potesse immaginare ma per amore di quella Verità che deve difendere a costo della sua stessa vita non può evitare di pubblicare gli ultimi messaggi dettati dal Cielo: "Il papa si dimetta" e "Da scrupolosi sondaggi: I nomi dei conti cifrati dello IOR" (http://www.giorgiobongiovanni.it/messaggi-2012/4278-il-papa-si-dimetta.html).
Giorgio invita quindi coloro che ascoltano a leggere un profondo articolo scritto a riguardo degli ultimi avvenimenti appena citati dal carissimo Saro Pavone: "CAUSA ED EFFETTO: SERIO MONITO AI PERSECUTORI DEI FIGLI DI DIO”   (http://www.giorgiobongiovanni.it/arche-2012/4236-causa-ed-effetto-serio-monito-ai-persecutori-dei-figli-di-dio.html) e un bellissimo articolo pubblicato sul quotidiano Repubblica scritto dal giornalista Corrado Augias (http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2012/05/28/delitti-castighi-sul-soglio-di-pietro.html)

"Stanno venendo alla luce adesso tutte queste notizie" prosegue Giorgio", dopo il silenzio ventennale dal momento in cui ho ricevuto le stigmate, e non è un caso  perché è finito il tempo della persecuzione dei Figli di Dio. Una Chiesa che ha commesso dei delitti atroci può essere perdonata? Si, può essere perdonata grazie al sangue dei martiri ma il Vaticano non potrà essere perdonato. Quindi state attenti cari signori del Vaticano perché dietro di noi questa volta c'è il Re dei Re, lo sapevate questo? Sono venuto a conoscenza di uno dei delitti tra centinaia di migliaia di delitti commessi in questi secoli. Immaginatevi nel periodo del rinascimento italiano un pover'uomo, uno dei camerieri di Papa Borgia, solo perché probabilmente era andato a letto con sua figlia Lucrezia, viene massacrato a coltellate dal fratello di questa, di fronte alla totale impassibilità del papa mentre l'uomo in ginocchio gli chiedeva perdono e pietà. La storia racconta che il sangue schizzò sul viso del pontefice macchiando il suo abito bianco ... queste cose io le leggo solo oggi, nel 2012, negli interrogatori giudiziari dei pentiti quando raccontano i delitti della mafia ... . Non posso classificarla in un altro modo questa istituzione dai fatti criminosi che emergono continuamente se non come un'organizzazione criminale mafiosa fatta di capi mafiosi che si sono succeduti in 2000 anni, anche se ci sono sacerdoti bravissimi, dei veri missionari di Cristo. Ogni tanto nel passato è stato eletto un capo buono che ha tentato di cambiare in qualche modo la Chiesa nata dalle mani di Cristo ma che nel tempo si è convertita in un'organizzazione criminale e per questo Gesù la farà a pezzi, salvando la Chiesa spirituale, la Chiesa dei poveri, la Chiesa dei martiri, la Chiesa dei santi. Leggete il capitolo 18 dell'Apocalisse, non ve l'ho mai detto ma vi  confermo per volere di Gesù, della Madonna e degli Esseri di Luce che mi appaiono, che il capitolo 18 riguarda la Chiesa Cattolica, il Vaticano: “Caduta, caduta la grande Babilonia che siede sui sette colli... la grande meretrice che si prostituisce con i potenti della Terra”. Questo è il passo dell'Apocalisse che si riferisce al Vaticano, la grande meretrice dell'Apocalisse è la Chiesa Cattolica Apostolica Romana.

Le chiese sono crollate, è un segno?
È un segno per il Vaticano. Invece la Chiesa, ricordatevi sempre, siamo noi. Il Vaticano è un'altra cosa.  Ricordatevi sempre questo cari fratelli che voi sbagliate e soddisfate il desiderio del demonio che vuole sentirci dire: "Noi siamo fuori dalla Chiesa"; e così lui pensa: "se siete fuori dalla Chiesa siete con me". Invece no, noi siamo dentro la Chiesa Cristiana Cattolica! Voglio ricordarvi che "Cattolico" in lingua greca significa "Universale", quindi noi apparteniamo alla Chiesa “Cattolica Apostolica”, l'aggiunta"Romana" è stata voluta dal Vaticano successivamente. Il Vaticano è l'associazione a delinquere criminale che si è impadronita della nostra Chiesa. Della nostra Chiesa come comunità cristiana, della nostra Chiesa come comunità spirituale, della nostra Chiesa come potere materiale che sarebbe dovuto servire a tutti noi cristiani per predicare il Vangelo. Tutti i miliardi di euro che riceve il famoso Obolo di San Pietro sarebbero infatti dovuti essere divisi in parti uguali tra tutti i cristiani nel mondo, secondo l'insegnamento di Gesù, per evangelizzare i popoli ed essere indirizzati soprattutto ai cristiani più bisognosi. Il superfluo doveva essere destinato ai poveri del mondo.  Anziché quindi arricchire se stesso e utilizzare i propri tesori per delinquere, il Vaticano avrebbe dovuto fare una selezione severa tra tutti i cristiani battezzati e operativi e avrebbe dovuto agevolarli nella propria operatività  nel mondo, mentre il cristiano battezzato materialista avrebbe dovuto essere messo sotto la cosiddetta "correzione fraterna"  o in ultima istanza esiliato. Il cristiano operativo invece che avrebbe predicato e messo in pratica l'insegnamento del Vangelo, che magari era sposato, con un lavoro, una famiglia, o anche un'azienda, avrebbe dovuto ricevere  il contributo dalle parrocchie (per questo le parrocchie dovevano servire) per poter fare sempre di più nella società civile. Gesù avrebbe voluto tre cose da noi: la famiglia unita, il lavoro e la predicazione del Vangelo. Non sei un buon cristiano se ti fai gli affari tuoi, non sei un buon cristiano se sei un libertino. Il Vaticano invece che ha fatto? Ha conquistato la Chiesa, si è impadronita di tutti i suoi beni e si è impadronita delle anime dei fedeli (quasi tutti i cattolici sono soggiogati dal Vaticano, io no e nemmeno voi). Vi voglio ricordare che loro, a partire dal Papa che utilizza l'aereo e l'elicottero privato, per finire a personaggi oscuri come il cardinale Bagnasco e il Segretario di Stato Bertone, non utilizzano i soldi del Vaticano ma i vostri! Tra elemosine, offerte, 5 per mille, calendari dei santi ecc ecc arrivano centinaia di milioni di euro nelle tasche vaticane. La mia bisnonna, mandava le sue 50 lire a Sant'Antonio, pensate quante nostre nonne hanno fatto lo stesso. A Sant'Antonio sono arrivati, qui a Padova, miliardi di euro in questi 50, 60 anni, soldi che ha messo in tasca la banca del Vaticano. Quindi con i nostri soldi, con i soldi della nonna, della bisnonna e della trisavola, loro hanno istituito un'organizzazione criminale. Quando ritornerà Gesù se noi non prendiamo coscienza di questo fatto e facciamo di tutto per cacciare il Vaticano dalla nostra Chiesa lavorando contemporaneamente per Cristo, predicando il Suo Vangelo e risvegliando le anime alla Sua Verità, Gesù ci accuserà di favoreggiamento perché la Verità oggi in un modo o nell'altro viene rivelata a tutti attraverso un Giorgio Bongiovanni, un libro di Nuzzi, un programma televisivo, nel 2012 tutti i giornali hanno riportato gli scandali del Vaticano ecco perché non saremo scusati se non prendiamo coscienza.
Quando il Vaticano crollerà, crolleranno anche le mura del Bernini, sapete quante sono le colonne del Bernini? Se andate a Piazza San Pietro contatele. Sono 666.

Giorgio racconta un episodio avvenuto qualche giorno prima mentre si trovava alla posta. Racconta che mentre attendeva il suo turno rifletteva sulle ultime vicende del Vaticano e pensava con pena al papa quando lo sguardo si posa un un libro in vendita dal titolo:"Intervista esclusiva con George Ratzinger" (il fratello del Papa). Si appresta quindi a leggere la prefazione che in poche parole dice: "Ho incontrato personalmente il fratello del Papa, è stata un'esperienza straordinaria ... mi sono emozionato a leggere e ad ascoltare la vita santa di Papa Ratzinger raccontata dal fratello, veramente un Papa eccezionale ... illuminato da Dio... mai la Chiesa cattolica era arrivata così in alto nell'illuminazione cristica”. Perplesso Giorgio si affretta a vedere chi è l'autore del libro dalle espressioni tanto santifiche rivolte al Santo Padre  e scopre che a scrivere è "Michael Hessemann". Un suo vecchio amico (così almeno Giorgio lo definisce) ufologo che portava persino la stella al collo regalata da Eugenio Siragusa. Tutti nella nostra associazione lo conosciamo bene visto che tante volte è stato ospite presso la nostra sede, ha mangiato nella nostra casa, ha condiviso tante  cose con noi e tante volte ci siamo incontrati nei vari viaggi in cui anche Giorgio era invitato come relatore nei vari convegni ufologici internazionali. Ora è divenuto amico del papa. Beh! Diciamo che ha fatto un bel po' di strada! Scrisse persino un famoso libro sulle apparizioni mariane dove secondo le sue analisi, in base ad una sua profonda ricerca, individuava Giorgio Bongiovanni il protagonista della settimana apparizione che la Madre Celeste profetizza a Fatima ai pastorelli. Certo frutta molto di più essere amico del papa che non di Giorgio Bongiovanni, è molto più conveniente servire il potere temporale della Chiesa che non la Verità povera e umile vissuta dai veri sacerdoti di Cristo.

Previsioni future
Devo ricordare a tutti voi che ciò che sta accadendo è solo l'inizio. Vi dovete preparare. Ci sarà una gravissima crisi economica, tutto ciò che vi stanno raccontando sull'economia è una menzogna, una spudorata menzogna. Molto probabilmente, ma di questo non sono ancora certo, però intanto vi preparo, l'Italia e mezza Europa, forse l'Italia no, ma mezza Europa si, uscirà dall'euro e sarà la catastrofe; molto probabilmente in questo anno scoppierà la guerra in Medio Oriente e ci sarà la Russia di Putin che si scatenerà contro tutti noi, prima economicamente togliendoci il gas e poi con la possibilità di usare le armi atomiche. Putin, secondo quanto mi hanno detto gli Extraterrestri, ha il dente avvelenato contro gli Stati Uniti perché ha saputo dai suoi servizi d'Intelligence che l'America sta posizionando segretamente i missili ai confini della Polonia e questo sta facendo scatenare la sua ira. La Cina è un'alleata stretta della Russia e in questo momento il debito pubblico americano del 30% che avevano nelle mani i Cinesi  è arrivato al 50% quindi la Cina può mettere in atto una guerra economica  contro gli Stati Uniti vendendo i dollari e acquistando gli euro e l'America e tutti noi finiremo come l'Africa, nè più e nè meno.
Preparatevi ad eventi catastrofici in tutto il Paese. State vedendo le persone che si suicidano ogni giorno. In tutto il territorio nazionale c'è un imprenditore o un operaio o un professore, gente di tutte le categorie che si uccidono per problemi economici. Questo è un altro segno. Il segno che le persone che non hanno dei solidi valori interiori, che non percorrono un cammino spirituale si autodistruggeranno man mano che gli eventi, calamità naturali, catastrofi economiche si accentueranno. Ho letto anche che sono pochissime le aziende italiane che guadagnano tanti soldi da questa grave crisi, non sottovalutatele perché non a caso sono le uniche che non soffrono la crisi, tra queste quelle di Salvatore Ferragano, la Luxotica di Luciano del Vecchio, ecc., gente apparentemente innocua, bravissime persone ma dietro c'è qualcosa che non mi convince. Tutti stanno perdendo, la Tim, la Fiat, tutta la telefonia, la Telecom, le televisioni di Berlusconi, Mediaset, Mediolanium, tutte le banche che non valgono più niente. Leggo l'economia per capire l'Anticristo e leggo che le nostre banche tutte insieme valgono 60 miliardi di euro. Praticamente niente. Tutte insieme! Cioè Banca Nazionale del lavoro, Unicredit, tutte. Sapete quanto valgono le due, tre banche cinesi, che prestano i loro soldi in tutto il mondo? 800 miliardi di euro. Le Banche americane tutte insieme valgono 200 miliardi di euro. Avete sentito il colosso della Cina quanto vale? Ecco perché avete i cinesi a casa che sono i vostri padroni. Quindi la mafia dove sta mettendo i propri capitali? Chi mantiene in piedi l'economia italiana? Le banche o la mafia? Perché i mandanti esterni delle stragi non vengono mai alla luce e perché la mafia non viene mai sconfitta? Perché da 150 anni nel nostro paese arrestano solo i capi militari  mentre i veri mafiosi non vengono mai trovati? I veri mafiosi sono quelli che hanno i soldi, i colletti bianchi, quelli che finanziano la mafia, quelli che hanno dato l'impulso, quelli che tengono i soldi della mafia nelle banche. Totò Riina è padrone di due miliardi di euro ma non li ha in campagna, questo denaro è nelle mani di questi complici. Questa è la vera mafia. Il nostro paese è sostenuto dall'economia mafiosa. Ecco perché io non vado alle manifestazioni istituzionali come quella organizzata ogni anno per la commemorazione della strage di Falcone, non mi troverete mai lì, vicino a tutta quella gente che grida, perché a parte i magistrati che io stimo e ammiro, tra gli uomini delle istituzioni ci sono quelli che hanno fatto uccidere Falcone e Borsellino perché i soldi della mafia ce li hanno loro. Lo Stato italiano è uno Stato mafia perché le banche senza i soldi della mafia falliscono chiaro? Cioè l'uno serve all'altro. È chiaro il discorso?

Vi ho dato solo brutte notizie stasera, l'ultima cosa che voglio dirvi quindi è una bella notizia.
Gli Extraterrestri hanno un piano, quello di manifestare un segno a tutto il mondo. Questo paralizzerà temporaneamente la società mondiale e sarà un segno molto positivo per i primi giorni ma dopo il potere prenderà immediatamente precauzioni militari perché gli Extraterrestri potrebbero salvare il mondo dalla fame, dalla miseria, dalla guerra.

Questo segno sarà la croce?
No, non è la croce, saranno delle astronavi che si faranno vedere in tutto il mondo dando la prova che sono civiltà extraterrestri. Nessuno potrà dire che si tratta di un trucco e i potenti saranno costretti ad umiliarsi e a chiedere a me e ad altri veri contattisti, quindi non ai capi di Stato ma a semplici “contadini”, che cosa vogliono questi Esseri da noi, da dove vengono. Perché questi meravigliosi Esseri Celesti non parleranno ai governanti del mondo ...“Volete sapere che cosa vogliamo? Andate a parlare con tizio, caio e sempronio..” gli diranno e i potenti risponderanno: “Ma quello è un giornalista... ma quello ha la quinta elementare...ma con chi, con quel contadino del Brasile?” E loro risponderanno: “Se volete sapere chi siamo e perché veniamo rivolgetevi a loro”. Un’altra bella notizia che voglio darvi e riconosco che a volte sono monotono ma non posso farne a meno è che presto arriverà Gesù Cristo per la Sua seconda venuta sulla Terra.

L'attentato di Brindisi
Sono sicuro che lo Stato italiano sia implicato in questo attentato, pezzi dello Stato italiano.  Quando il procuratore Grasso ha gridato con forza: “Non toccate i ragazzi!!!”“Nessuno tocchi i ragazzi!!!” a chi parlava??? Dopo l'attentato non ha rilasciato alcuna dichiarazione per una intera  giornata, il giorno dopo ha parlato e l'unica cosa che ha detto gridando, come un padre ferito, sullo schermo della telecamera: “Non toccate i ragazzi”. Io sono convinto che stava dando un messaggio a qualcuno che lui intuisce possa essere responsabile all'interno dello Stato italiano. Vogliono destabilizzare il nostro paese, è una storia che si ripete oramai da decenni e adesso mi ha veramente stancato, adesso io ho 50 anni e ne avevo 12, 13 quando sentivo in televisione fatti analoghi a questo, ecco perché lo voglio gridare e lo griderò il 18 Luglio a Palermo. Non mi voglio sbilanciare ma penso che questa volta la giustizia divina interverrà direttamente e colpirà molto forte. Intanto prendiamoci le forze della natura..

Ci sono altri Cristi allo stesso livello di Gesù Cristo che hanno in affidamento altri universi?
Certo! Ci sono altri Gesù Cristo, anche altri Cristi. Ma l'Essere che è venuto 2000 anni fa è il più alto di tutti, è il Re dei Re. Quando lui dice: -Sono il Re dei Re- non dice che Lui è il solo Re, dice che ci sono altri Re, ma Lui è il capo di tutti i Re. Quindi Colui che è venuto 2000 anni fa è il capo di tutti gli altri Soli. Perché ogni Sole è un Re. Nella cosmologia ogni Sole è un Dio, però c'è il capo degli Dei e il capo degli Dei è lo Spirito Santo che Cristo conteneva quando è venuto 2000 anni fa.

I veggenti ricevono i messaggi sotto forma di parole o in concetti da tradurre in parole?
Tutte e due le cose. Io li ricevo direttamente, ascolto la voce, oppure vengo compenetrato, oppure parlo fisicamente con Loro così come sto parlando con te adesso. Dipende dalle circostanze. Se sono in pubblico avviene la compenetrazione che io chiamo personificazione ed in quel caso Loro parlano attraverso di me. Se sono da solo c'è l'ascolto con l'orecchio, se sono in astrale ci sono le immagini e a volte anche la voce che io poi traduco in parole.

La morte violenta
La morte che dobbiamo sperare tutti è quella violenta. La morte violenta è la morte dei giusti e dei martiri, ovviamente parlo di chi lavora a favore della vita difendendo le cause giuste o gli innocenti che si sacrificano per noi. La morte per agonia o vecchiaia è la morte comune. Poi ci sono anche i delinquenti che muoiono violentemente e questa è un altra storia.

Il sacrificio di un piccolo Cristo
Alcune volte accade che il male decide di uccidere una persona che in quel momento il Cielo non vuole sacrificare per motivi utili alla Propria Economia Creativa, magari Apostoli necessari sulla terra per proseguire la missione di Gesù, ecco allora che vengono scelti altri esseri che si offrono in sacrificio al posto di coloro che sarebbero dovuti essere uccisi.
Vengono quindi deviate le forze negative che vogliono attaccare uno dei tanti giusti sulla terra che deve svolgere un programma divino. Poiché è necessario per Legge Cosmica il sacrificio di un piccolo Cristo perché quel "male" sparato come un proiettile è indirizzato a qualcuno, si sacrifica al nostro posto un altro Essere che diviene martire.
Melissa quindi è una martire di Cristo.

Ma in base a cosa scelgono questo spirito?
È il Padre Eterno che sceglie lo spirito da sacrificare in base alle qualità che ha quell'anima. Se quell'anima è pura, altruista, quindi cristica, la scelgono. Melissa, questa giovane ragazza di Brindisi, è andata direttamente nella quarta dimensione. Cioè se lei aveva nel progetto di vita secondo la Legge del karma di vivere altre dieci, venti incarnazioni, con questo sacrificio non avrà più bisogno di incarnarsi ma andrà direttamente nel mondo angelico. Certamente di fronte ai nostri occhi è un dramma, una catastrofe, soprattutto per quei genitori straziati. Melissa è un Angelo. Non vorrei essere nei panni di coloro che hanno deciso quella strage, è meglio che si buttano in mare, come ha detto Gesù, con una pietra al collo. Ma ho tanta paura che questi vengono dall'interno dello Stato Italiano. Ho tanta paura che questa volta non li dobbiamo andare a cercare nella  Sacra Corona unita o nella mafia siciliana.

Karma e missione
Tutti i bambini verranno prelevati fisicamente o in astrale. Lo spirito che si incarna porta con se il bagaglio delle vite precedenti. Ma tutti i nuovi nascituri, quelli che stanno nascendo oggi, sono spiriti senza karma e per questo saranno prelevati dagli angeli, cioè dagli extraterrestri, quando Gesù ritornerà. Chi si incarna senza karma è uno spirito in missione, un missionario. Io per esempio, questo ve lo posso dire senza esaltazione, non sono in questo mondo per karma, sono venuto per missione. Infatti le mie vite non sono reincarnazioni, si chiamano “vite parallele" perché ripeto la stessa esperienza “parallela”. Certo mi vesto diversamente, in questa vita porto gli occhiali in un altra non li porto, in una vita sono filosofo, in un'altra professore, in una Apostolo, in un'altra stigmatizzato, in una contattato, in un'altra veggente, ma in ogni vita esprimo gli stessi valori, trasmetto lo stesso messaggio, dico sempre le stesse cose. Quindi vite parallele. Da oltre trentatré anni stanno nascendo nel mondo i bambini della nuova genetica, sono i bambini che nascono senza karma cioè vengono per missione. Anche l'africano che sta morendo di fame che in realtà viene per aiutare noi. Quando il numero dei bambini che devono scendere sulla terra si è compiuto, loro atterrano e se li prendono. Non violano nessuna legge. Anzi evitano a noi di compiere un genocidio in caso di guerra nucleare. Tutti i bambini fino ai 14 anni vengono prelevati. Dai 14 anni in su sebbene inizino ad usare il proprio libero arbitrio vengono prelevati ugualmente perché ancora non hanno la maturità  per discernere in questo mondo il bene dal male. A 21 anni inizia il terzo ciclo settenario, ecco quindi che il ragazzo è maturo per fare le proprie scelte per cui se viene per missione ma cambia il programma, si assume la propria responsabilità. Ma questo vale per tutti quanti. La storia degli angeli caduti si riferisce appunto agli angeli venuti sulla terra che si sono fatti tentare da una squadra composta da Lucifero e dai suoi scagnozzi che li ha tentati e vinti.

Io ho un esercito a disposizione, sono l'acqua, l'aria, la terra e il fuoco. C'è un piccolo dettaglio però, purtroppo non sono ai miei comandi. Agiscono direttamente ai comandi di Gesù o di un intermediario di Gesù che è l'Arcangelo Michele. Non mi danno il comando delle quattro forze della natura perché io violerei i progetti del Signore. Se cioè gli eventi (catastrofi naturali) dovessero manifestarsi per esempio nell'arco dei prossimi dieci, quindici anni io li farei compiere in tre giorni. Quindi se un giorno Lui mi dovesse dare questa autorità sarebbe solamente perché ha deciso di far scomparire il genere umano in tre giorni dalla Terra. Siccome questo potere non ce l'ho, posso solo pregare, chiedere al Signore giustizia ogni giorno. Vi ricordate quella donna descritta nel Vangelo che chiede giustizia al Signore con tanta insistenza che alla fine le viene concessa? (“C'era in una città un giudice, che non temeva Dio e non aveva riguardo per nessuno. In quella città c'era anche una vedova, che andava da lui e gli diceva: Fammi giustizia contro il mio avversario. Per un certo tempo egli non volle; ma poi disse tra sé: Anche se non temo Dio e non ho rispetto di nessuno, poiché questa vedova è così molesta le farò giustizia, perché non venga continuamente a importunarmi” Luca 18. 2-5).  Ecco noi dobbiamo fare così e il Signore alla fine si stancherà di sentirci e ci accontenterà perché ciò che chiediamo non è per noi ma per i più deboli, per gli indifesi, per i bambini, per la futura generazione.

Se sanguini e soffri forse è anche colpa mia.
Il nostro segno
No caro, diciamo meglio così: non ho nessun potere con le forze della natura ma ho potere con le forze dell'amore e questo potere lo uso. Lo uso imitando il mio Signore. Perché se il Signore mi dice: “Non ti dò il potere della giustizia ma ti dò il potere dell'amore, usalo!”, io lo uso fino all'estremo sacrificio pur di salvare i miei fratelli. Quindi non ti devi sentire in colpa ma protetto da questo sangue, protetto spiritualmente perché questo sangue mantiene salda la nostra unione. Il Calice della Comunione. Forse senza questo sangue ci perderemo, quindi dobbiamo ringraziare Cristo per questo. Gesù ha detto: “La cosa più grande che può fare un uomo è dare la vita  per i propri amici”. E per me è un onore se me lo chiede Lui. Un nostro carissimo fratello della Sicilia che si chiama Enzo RANIERI  ha vissuto un’esperienza con Gesù che gli diceva: “Le stimmate di Giorgio sono le vostre stigmate”. Questo è il nostro segno! Il Vaticano ha il segno di Giona, della disubbidienza, della discordia. Il nostro è il segno delle stimmate e quindi della Comunione. È nostro, non è più solo di Giorgio. Una volta potevamo dire "il tuo segno Giorgio", ora no, ora dopo tanti anni che viviamo insieme dobbiamo realizzare che questo è “il nostro segno” e lo dobbiamo difendere anche da noi stessi, noi, non io, noi.  Io sono un calice. Sanguina questo calice e  io stesso che sanguino bevo da questa coppa. Quindi la coppa è nostra, il Santo Graal che si chiama Giorgio ce lo ha lasciato Gesù, ma ce lo dobbiamo passare di bocca in bocca. È nostro. Può un giorno questa coppa versare tutto il suo sangue e non sanguinare più, e prendere la spada ma mai fare del male a voi, voi siete i miei fratelli. Nello stesso modo in cui questo sangue oggi ha il potere di unirci potrebbe essere un giorno la spada che distruggerà il mondo. Attraverso le forze della natura intendo. Ma so che questo lo farà Gesù e lo farà molto meglio di me, io intanto devo denunciare, devo gridare a squarciagola, con questo sangue, con il nostro segno. Ognuno di voi deve pensare di portare su di se il segno, anche se fisicamente colui che lo porta si chiama Giorgio, ma si poteva chiamare Lorenzo, Aldo, non importa chi, siamo noi. Questa presa di coscienza ci fa rendere molto più forti di come siamo adesso. Quindi quando io vi mando il messaggino: Ho sanguinato”, dentro il vostro cuore dovete sentire: “Abbiamo sanguinato”. E poi dire:“Signore ti ringrazio anche se sono indegno”. Se il segno fosse stato solo mio mi sarei chiamato Gesù ma io mi chiamo Giorgio. Io sono uno di voi, sono stato preso dalla mischia e questa è la grandezza del Cielo. Non sono Gesù, irraggiungibile, inavvicinabile, inarrivabile, sono uno di voi.
Il giorno in cui il Signore mi dirà: “Ti tolgo i segni e ti dò la spada”, vi assicuro che vi mostrerò la spada così come vi ho mostrato i segni. Sono 23 anni oramai che sanguino di fronte a tutti, tutti mi avete visto sanguinare, quasi tutti, e se un giorno il Signore mi dirà: “Basta con le stigmate” io  mi presenterò a voi e vi dirò: “Ecco non ho più i segni. Il Signore mi ha dato la spada e la userò” oppure “il Signore oltre ai segni mi ha dato anche la spada” e sarà la nostra spada. Se non siete pronti a questo non potrete seguirmi, per stare con me dovrete essere pronti a tutto. In una sola parola: “Sia fatta la volontà di Cristo. Sempre. Noi dobbiamo essere soldati e servitori. Io sono qui e ho offerto la mia vita al Signore. Io sono un Suo soldato, non ho schemi e non sono fanatico, sono solo disponibile alla volontà del Cristo. Non dobbiamo fare come Pietro quando Gesù gli disse: “Vieni qua Pietro” e Pietro camminò sulle acque ma subito dopo si spaventò e precipitò in acqua. Il Signore ci vuole insegnare ad essere forti nella fede perché quando c'è Lui non dobbiamo temere nulla.

Gesù conquisterà questo mondo
Il regno di questo mondo appartiene a Satana per ora, che Gesù chiama il principe di questo mondo. Gesù è venuto sulla terra con le sue legioni angeliche per attaccarlo e per conquistare il mondo, le Sue armi sono l'amore e l'annuncio del Vangelo. Quando deciderà l'attacco finale conquisterà questo mondo e dirà a tutti: “Ora anche questo mondo appartiene al Mio regno. A Pilato Gesù disse: “Il mio regno non è di questo mondo” perché Gesù non appartiene alla Terra, Gesù appartiene al Cielo e viene dal Cosmo.

Misericordia e Giustizia
La misericordia elargita da Dio all'umanità è un atto d'amore estremo che può portare, se l'uomo continua a sfidare Dio, a bestemmiarlo e a disubbidirlo, ad un atto di estrema giustizia per Legge di Compensazione. Ma mentre la misericordia divina è un atto continuo elargito giorno dopo giorno, l'estremo atto di giustizia divina può avvenire in un solo attimo.

La bibbia e i quattro vangeli
Nei quattro vangeli sono riportati gli insegnamenti e la vita di Gesù che dobbiamo seguire. Per quanto riguarda il vecchio testamento invece dobbiamo usare il discernimento, soprattutto quando si parla di un Dio che incita gli  uomini a fare la guerra, a uccidere donne, a stuprare bambini. Chi sarebbe questo Dio? Non potrebbe forse essere la tentazione del Re d'Israele che parlava nel nome di Adonay? La Chiesa di oggi non sta forse usando il nome di Cristo per commettere delitti di ogni genere? Fra 3000 anni quando scriveranno la Bibbia dei cristiani di questo tempo potremmo leggere per esempio che Dio chiese il sacrificio di Giordano Bruno! Ma potremmo anche leggere i miracoli di Padre Pio! Quindi i lettori dei testi sacri devono usare il discernimento perché coloro che scrivono sono uomini. Quando io leggo la Bibbia uso il discernimento. Trovo un Dio Adonay che parla a Mosè, che apre il Mar Rosso, che infligge le piaghe d'Egitto, che scatena il diluvio universale, ma c'è un altro Dio molto più umano che non mi interessa. Ma poiché noi siamo cristiani è sufficiente che leggiamo il Vangelo e lì troviamo tutto ciò che ci serve per seguire gli insegnamenti che ci conducono verso la più rapida evoluzione.

L'istinto di preservazione della vita
La coscienza di esistere fa parte delle anime collettive, la coscienza dell'ego sum appartiene all'anima individuale. L'istinto di preservazione della vita non è paura, è un istinto naturale che serve all'uomo, all'animale per sopravvivere e creare la vita. L'istinto della conservazione della vita ti porta a difendere la vita di altri. Le leonesse che vanno a caccia quando vedono il branco delle zebre cercano di catturare quelle più giovani perché la carne è più fresca, allora cosa fanno le mamme zebre? Rallentano il passo, si mettono davanti alle leonesse in modo che i giovani corrano più veloci e possano scappare. Danno la loro vita per proteggere quella dei figli. Questo è l'istinto di preservazione della vita. Così come quando il leone si unisce con la leonessa, lo fa con la massima passione per l'istinto di proliferazione ed evitare così l'estinzione.

La paura
Noi abbiamo paura della morte perché siamo ignoranti. In realtà non abbiamo paura della morte, abbiamo paura dell'ignoto. Ma se l'ignoto lo facciamo diventare noto di che cosa abbiamo paura? Noi oggi sappiamo cosa c'è dopo l'Oceano Atlantico quindi non ci fa più paura attraversarlo perché sappiamo cosa c'è dall'altra parte. Se ora ci facessero vedere alla televisione cosa troviamo nell'aldilà nessuno avrebbe più paura di morire e anziché il funerale si farebbe una grande festa per festeggiare il ritorno del nostro caro alla vera vita. Le chiese avevano il compito di rendere noto l'ignoto della vita oltre la morte ma hanno fallito tutte, a parte quella induista (almeno in parte) culla della spiritualità.

Nella dimensione disincarnata hai coscienza dell'ego sum?
Certo che quando andrai nell'aldilà avrai coscienza dell'ego sum! Pensi che vai nell'aldilà e non sai chi sei?Adesso non sai chi sei e hai solo una sensazione dell'ego sum. Ma nell'altro mondo hai l'emozione che è coscienza. Sensazione è una cosa, emozione è un'altra. Quando vai nell'aldilà non vedi con gli occhi, vedi a 360 gradi nello stesso istante. Nell'aldilà le emozioni sono solo emozioni di gioia, amore, fratellanza, se in terra avevi seminato bene ovviamente. Quando siamo di qua siamo vincolati, moglie, figlio, sorella, cognato, nipote, di là c'è solo fratello e sorella.

Eventi sismici
Gli eventi sismici dall'Emilia Romagna si sposteranno verso il centro Sud e poi al Nord. Mi riferisco al Lazio e colpiranno anche la Sicilia, forse anche la Sardegna ma non da grandi catastrofi, ma prevedo una immane catastrofe nel centro Nord, Lazio e Lombardia…

Entro quanto si manifesterà questo segno mondiale che vogliono dare questi Esseri a tutti i popoli della Terra?
Non lo so caro, entro i prossimi dieci anni. Se proprio vuoi un tempo devo dilatarlo in questo tempo che ti ho detto. Può essere anche domani mattina, ma non supererà i dieci anni. E se dico dieci anni so perché lo sto dicendo.

Nel cap. 11 di Marco, Gesù maledice un fico e lo fa seccare. Poi spiega ai discepoli che qualunque cosa chiedono nella preghiera devono avere fede e gli sarà dato. Come mai Gesù maledice? Che cosa c'entra questo gesto con l'avere fede?
Il fico viene sacrificato per dare un esempio agli Apostoli, così come viene sacrificato l'agnello quando si fa la Pasqua. L'agnello viene sacrificato per ricordare l'ultima cena. Quando Cristo uccide il fico secco, sacrifica il fico perché vuole dare un insegnamento agli Apostoli che è questo: Dovete avere fede e qualsiasi cosa voi chiederete vi sarà dato. Ma nello stesso tempo dovete essere disponibili, non come questo fico che non lo è stato. Quando Io vi chiamo dovete essere disponibili, altrimenti fate la fine di questo fico cioè perderete l'anima. Questo è l'insegnamento, Gesù non ce l'aveva con il fico secco. Il fico è un essere vivente, io ti chiamo, mi devi servire. Non mi servi, ti taglio.

Ultimamente incontro San Michele, nel senso di statue, immagini, libri, cosa significa?
È Ashtar Sheran. San Michele. Il Capo Santo delle milizie celesti. Si vede che sei osservata da Lui. Devi essere felice e disponibile. Anche io da bambino sono stato risvegliato da Ashtar Sheran. Umiltà, disponibilità, discernimento e altruismo, con questi valori vedrai che sarai chiamata per una missione. Ma se non sviluppi queste qualità, non farai niente.

Vorremmo continuare a seguire quest'Uomo sigillato dal Segno Regale ma veniamo richiamati a rientrare alla base, una galassia che si trova nella costellazione del Leone distante 31 milioni di anni luce dalla Via Lattea. Questa nostra spedizione didattica in un meraviglioso pianeta chiamato Terra ci ha insegnato fino a che punto un essere intelligente può arrivare per inseguire la propria infelicità. Abbiamo visto i grandi rischi che corrono i nostri fratelli superiori incarnati per missione in questi mondi involuti, abbiamo visto la loro forza, lo spirito di amore disinteressato che li muove, abbiamo sentito la loro solitudine e il loro amore per la Verità che trascende la loro stessa vita. Sono pochi nel pianeta. Pochissimi. Uno tra loro è unto da Cristo, il Calice che contiene il Suo Sangue. Il Sangue vivificante dell'Essere più sublime mai apparso nei nostri universi. Il Re dei Re dinanzi al quale tutti ci inginocchiamo. Il Cristo Solare che presto ritornerà per illuminare quella oscura umanità.

Alla Madre Terra e alla Vita
Con profonda devozione
Vostra
Sonia Alea

Palermo 3 luglio 2012                                       

DVD - CD

mensajes_secretos

dvd-lacrima

CD MUSICALI PER SOSTENERE FUNIMA INTERNATIONAL
cd-alea cd-viaje-bg

Siti amici

220X130_mystery

ban3milenio

ILSICOMOROA

Collaboratori

unpunto_boxdelcielo_box
logofunimanuevo2015crop_box
catania3banner flavio ciucani 125

Libri

ilritorno1 tapa libroGB Giovetti1
cop dererum1books11
  libroicontattiuniti139copertina italiano140