Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Italiano Español English Português Dutch Српски

dalcieloallaterra

INSEGNAMENTI DAGLI ESSERI DI LUCE TRAMITE GIORGIO BONGIOVANNI (1998, 1997)

(PARTE PRIMA) DE RERUM DIVINARUM SCIENTIA NOVA
(PARTE SECONDA) PRESENZA ALIENA SULLA TERRA
(PARTE TERZA) LEGGE UNIVERSALE
- MISSIONE EVANGELICA
(PARTE QUARTA) IL COSMO È UN ESSERE VIVENTE - VITA NELL’UNIVERSO
(PARTE QUINTA) VISITA EXTRATERRESTRE - PATTO VIOLATO DAI GOVERNI
(PARTE SESTA) LA VISITA DELLE RAZZE EXTRATERRESTRI
(PARTE SETTIMA) L’ETERNITÀ DELLA VITA SPIRITUALE

 

DAL CIELO ALLA TERRA

PARTE PRIMA

DE RERUM DIVINARUM SCIENTIA NOVA

LA NUOVA TEOLOGIA

LA NUOVA TEOLOGIA:

  • “DE INFINITO UNIVERSO ET MUNDI” (GIORDANO BRUNO)
  • “DE CAUSA PRINCIPIO ET UNO” (GIORDANO BRUNO)
  • “EPPUR SI MUOVE” (GALILEO GALILEI)
  • LA CASA DEL PADRE MIO È FATTA DI MOLTE STANZE (GIOVANNI, 14/2)
Già nel 1500 dell’era che ha seguito la venuta di Gesù-Cristo sul pianeta Terra, molti grandi illuminati quali, Giordano Bruno, Galileo, indicarono al­l’Umanità, come già lo aveva fatto Gesù-Cristo, la via per comprendere che non siamo soli nell’Universo, che l’Intelligenza Divina Onnicreante, Dio o Spi­rito Santo, ha creato la vita in tutto il Cosmo.
Oggi, questa traccia viene ripresa da coloro che sono definiti, il­luminati, veggenti, contattati del XX° secolo.
La nuova teologia, abbatterà per sempre i dogmi, i riti, i ragio­namenti erronei e le leggi religiose e clericali basate su concet­ti molto limitati e razionali.
Della vecchia teologia si potrà, senz’altro, ritenere la fede nel­la venuta di Gesù-Cristo e la manifestazione, nel Vecchio Testa­mento, dell’Intelligenza Divina che parla ai profeti ed agli uomini; della vecchia teologia si potranno anche ritenere le relazioni del­la storia, cioé, i contatti che gli Esseri Divini hanno avuto con i nostri antichi padri; si dovrà ritenere la cronaca della venuta sulla Terra del Messia, Gesù-Cristo, ma sopratutto si approfondiran­no e si amplificheranno - come già si comincia a fare - quei concet­ti che in questo momento non sono che i pionieri di una verità che sarà alla portata di tutti e che sarà alla base della religione, della politica e della scienza del terzo millennio, della nuova era.

La nuova teologia, insegneràche non siamo soli nell’Universo, che Dio non è un essere astratto, che non è una persona, ma che è l’Intelligenza Onnicreante, l’energia che si diffonde continuamen­te nell’Universo e che lo fa espandere, la Luce che crea incessan­temente Galassie, Sistemi Solari e dunque, Soli e Pianeti, e questo per un fine ben preciso.

La nuova teologia spiega e dimostra all’intelligenza umana che l’Universo è vita e che l’uomo terrestre non è l’unico abitacolo dell’In­telligenza-Spirito e che anche il regno minerale, il regno vegetale, il regno animale, la materia sparsa nell’Universo, dal più piccolo atomo alla più grande Galassia, sono esseri viventi che pulsano di vita.

La nuova teologia spiega che i Soli, le Galassie, i Pianeti, sono vivi, che possiedono un’Intelligenza, quella stessa intelligenza che si è, a volte, incarnata in uomini, per parlare agli uomini, per aiutare gli uomini nella loro evoluzione.

La nuova teologia sopprimerà, eliminerà i riti, il fanatismo, l’esalta­zione dei concetti religiosi, degli insegnamenti spirituali-divini por­tati dai grandi Maestri.

La nuova teologia sostituirà ai riti inutili i concetti dell’insegna­mento che dovrà essere messo in pratica direttamente, quotidianamente, in ogni manifestazione della vita.
La nuova teologia spiegherà il concetto di Dio, non più con immagini pue­rili ed astratte e neppure presenterà le immagini del Paradiso, del Pur­gatorio e dell’Inferno come luoghi misteriosi che si vedranno solo dal­l’aldilà. È vero che la vecchia teologia parla dell’aldilà, dicendo anche che il mondo spirituale esiste, ma è pur vero, certo e verissimo che la nuova teologia insegnerà che l’Universo è il paradiso del Creato; che l’inferno è tutto ciò che l’uomo sceglie di negativo, in forza del suo libero arbitrio e che il Purgatorio non è altro che la purificazione degli effetti scaturiti dalle cause generate dall’uomo.
La nuova teologia spiegherà che cos’è il mondo spirituale, cioé, spiegherà che l’uomo è intelligente; che il suo spirito è eterno; che esiste effettivamente il regno spirituale e che questo è eterno.

La nuova teologia spiegherà che la morte non esiste, che la Vita è eterna e che lo Spirito si evolve attraverso il processo delle reincar­nazioni.

La nuova teologia spiegherà e proverà che le intelligenze che vivono e che si sviluppano nell’Universo, sono fratelli e sorelle di noi che viviamo su questo Pianeta, perché tutti, noi e loro, possediamo lo Spirito. Tutti siamo nati dalla stessa fonte divina; la differenza è che esistono civiltà più evolute e civiltà meno evolute della nostra, e che l’unico processo di evoluzione è l’integrazione fra le civiltà, è lo scambio della cultura spirituale e umana che, solo con la presa di coscienza, solo con l’amore e il rispetto verso tutti gli uomini di tutte le razze, potrà portare all’evoluzione.

La nuova teologianon sarà divisa fra religioni, dogmi e concetti, tut­ti diversi gli uni dagli altri, ma unirà tutte le razze di questo Pia­neta in un accordo di fratellanza con le razze e le civiltà di altri Pianeti che hanno già sperimentato e realizzato da millenni la nuova teologia.

La nuova teologia comincia a prender corpo tra i giovani e nella civiltà di questo Pianeta, già da ora, alla fine di questo secolo e millennio.
Noi contattati, veggenti, investigatori, ricercatori seri e testimoni della verità e tutti coloro che si riconoscono nell’ideale del Nuovo Testamento, siamo forse, anche senza forse, pionieri di questa nuova teologia o verità universale vecchia di millenni e millenni.
Per questo motivo è indispensabile che nella fase finale di questo se­colo si prenda coscienza della realtà fondamentale che ci mostra che non siamo soli nell’Universo; che l’Intelligenza Divina ha creato la Vita umana e la Vita spirituale in altre Galassie; che il contatto con altre civiltà capovolgerebbe la situazione di crisi di questo nostro Pianeta e proietterebbe l’Umanità verso l’instaurazione di una super­civiltà, senza travagli, senza catastrofi e senza crisi profonde poiché potrebbero essere attenuate grazie a questo grande contatto, se l’uomo ci si predispone. Il cambiamento dovrà avvenire indispensabil­mente per legge di evoluzione. La nuova era è alle porte.

La nuova teologia riconosce la venuta sulla Terra del figlio di Dio, Gesù-Cristo, inteso come figlio dell’Intelligenza Divina, come incarna­zione dell’Intelligenza Divina Solare.

La nuova teologia riconosce anche la venuta di altri Esseri, inviati da questa intelligenza cosmica per aiutare l’evoluzione umana e, la venuta di altri Esseri discesi dalle stelle o da Mondi evoluti e che hanno aiu­tato l’Umanità; Cristo è il vertice di questa piramide.
Abbiamo anche dei grandi Emissari dei quali si parla nel Vecchio Testa­mento, come Mosè, Abramo, Isaia, Ezechiele, ecc., nostri antichi padri.
Anche in altre culture, come in oriente, Krishna, Budda; nelle antiche Scritture “Veda” dove si parla dei contatti di Esseri Divini con i nostri antichi padri. Questi Messaggeri Divini che si sono incarnati sulla terra erano il tramite fra l’uomo di questo pianeta e gli Esse­ri Divini di Luce i quali erano inviati dall’Intelligenza Divina stes­sa, da Dio stesso dunque, per parlare agli uomini, per aiutarli nella loro evoluzione.

La nuova teologia riconosce dunque l’esperienza storica della venuta sulla terra di Esseri Divini provenienti dalle Stelle, ma anche l’in­carnazione stessa di molti di questi Esseri Divini che noi abbiamo ri­conosciuto, ripeto, nei nostri antichi padri, nella cultura orientale; negli antichi “Veda”; in Krishna, Budda, in Quetzalcoalt, il Dio degli Incas; in kukulkan il Dio dei Maya; in Manitu il Dio degli indiani d’Ame­rica, ecc..

La nuova teologia riconosce tutto ciò, ma approfondisce, ridimensio­na, in questo secolo, il concetto di rito e di dogma.
La religione è una, il messaggio è uno e racchiude la verità asso­luta che è il contenuto originale di tutti i messaggi che sono stati dati all’uomo nel corso della storia di questa Umanità.
È per certo che nella nuova teologia saranno aboliti i dogmi e i riti, tranne la commemorazione della Santa Cena del Salvatore della Terra: Gesù-Cristo, la preghiera e la meditazione, pratiche, queste due, antichissime, insegnate anche dal Maestro stesso.
Queste pratiche serviranno ad amplificare i valori dello spirito e a creare una sintonia diretta fra l’uomo e Dio, perché Dio vive all’in­terno dell’uomo; come vive in ogni particella dell’intero Universo.

La nuova teologia sposerà la scienza; la scienza non sarà più divi­sa dalla religione e tutte e due saranno unite in un’unica cosa.
Lo scienziato amplificherà e svilupperà i processi tecnologici a fa­vore di tutta la società, basandosi su una legge perfetta che è la “Legge dello spirito”.
Lo stesso sarà per il religioso: egli svilupperà la filosofia spiri­tuale, svilupperà concetti spirituali che si fonderanno con lo svilup­po della tecnologia. Non esisterà più la divisione fra i due rami: Fede-religione/Scienza-razionalismo, ma le due saranno una cosa sola.

La nuova teologia insegnerà che noi siamo una sola cosa con l’essere che ci contiene, che ci impregna della sua Luce creante e vivificante, Luce che è Dio, luce d’Amore, e, di Giustizia, Luce Onnisciente e Onnipotente dalla quale tutto scaturisce e alla quale tutto ritorna: Dio.
Si insegnerà che gli Universi sono gli organi vitali di questo Essere Cosmico; siinsegnerà che gli Astri, o Soli, sono le Sue ghiandole en­docrine, ghiandole che secernono la vita; che le cometesono i Suoi spermatozoidi, portatori di nuove genetiche per Mondi, per Soli, per nuovi Sistemi Solari i quali sono le Sue macromolecole; che le super­novae sono i Suoi ovuli cosmici dai quali nascono Sistemi Solari; che l’etere è la Sua linfa, il Suo sangue, il Suo tessuto che separa gli uni dagli altri i Sistemi Solari e i Pianeti che, sono le cellule del Suo corpo, cellule delle quali le loro Umanità ne sono gli enzimi, en­zimiumani che devono elaborare, coordinare la vita sulla cellula, in simbiosi con la cellula stessa e in armonia con tutte le altre cellule cosmiche.
Nell’essere Cosmico, o Macrocosmo, ci sono, come nel nostro corpo che è un microcosmo, gli anticorpi che sono Esseri che vengono dal Cos­mo, Esseri altamente evoluti, i quali conoscono e obbediscono alla Legge Divina e per questo possono circolare liberamente in esso ed elabo­rare quanto gli è necessario ed eliminare quanto gli è nocivo. Per esempio gli enzimi degenerati che attentano all’ integrità e dunque all’evoluzione della Cellula-Pianeta alla quale appartengono (per esem­pio la Terra, ndr). Ciò è messo in atto solo se il Sole Cosmico o cervello di questo Essere, dirama, attraverso i Soli interessati, l’ordine di agire.
Per questo, a nessun “enzima” estraneo alla cellula è permesso di pe­netrare in essa se rappresenta un pericolo per la cellula.
È una legge, questa, che protegge l’eternità dell’Essere Cosmico.
Anche le cellule dell’Essere Cosmico sono dotate, come le nostre, delle loro autodifese e queste sono i quattro elementi primordiali della Crea­zione, ma anche della distruzione, se è necessario, per ammonire l’uomo e questi elementi sono: il fuoco; l’aria; l’acqua; la terra.
È stato detto: “quello che sta in basso è simile a quello che sta in alto” e ancora: “conosci te stesso e conoscerai Dio”.
Questo è il concetto della nuova teologia.

DAL CIELO ALLA TERRA

Giorgio Bongiovanni
stimmatizzato

dalcieloallaterra

PARTE SECONDA

PRESENZA ALIENA SULLA TERRA

Molti si chiedono, o chiedono allo stimmatizzato Giorgio Bongiovanni: “ma esistono degli extraterrestri negativi che ci visitano?“
Dalle ricerche e dagli studi, seri, effettuati in questi ultimi 50 anni, da studiosi, dagli stessi astronauti, dagli scienziati militari e dagli ufologi di fama mondiale che grazie alla loro serietà di ricercatori hanno raccolto una vasta documentazione di prove evidenti, di fatti in­negabili, è dimostrato che siamo visitati da Intelligenze Extrater­restri. E non solo i ricercatori ufologici, gli scienziati e i militari hanno raccolto queste prove, queste sono state raccolte anche dai con­tattati, quale io sono, per esempio, che ho ricevuto direttamente da Esseri di Luce, le spiegazioni, non solo sulla loro esistenza e sulla loro presenza sulla Terra, ma anche sulla varietà delle razze che ci visitano. Abbiamo dunque, sia l’informazione dei contattati, sia l’in­formazione dei ricercatori che coincidono e che dicono che siamo visi­tati da diverse razze.
Purtroppo, per molti ufologi ricercatori le idee non coincidono poiché alcuni dicono che ci sono razze negative che ci visitano, altri pensa­no che siamo visitati da razze negative e da razze positive e altri an­cora affermano che siamo visitati solo da Esseri positivi che ci voglio­no aiutare.
Il mio pensiero, frutto della mia realizzazione di questi ultimi sette anni di contatti, è questo: il nostro Pianeta è visitato da millen­ni da Esseri Extraterrestri; non siamo mai stati soli e non lo saremo mai. Abbiamo avuto, sempre, visite extraterrestri. Nell’antichità queste visite erano chiamate “visite di Angeli, di Dei, di Messaggeri Divi­ni, di Uomini delle Stelle” titoli e nomi che vennero dati loro dalle antiche culture della civiltà umana.
Oggi, in piena era di voli spaziali, dopo diverse guerre mondiali, dopo diverse catastrofi che l’uomo ha scatenato e anche dopo aver raggiunto, negli ultimi 100 anni, una tecnologia abbastanza avanzata, abbiamo la prova tangibile che siamo visitati da Esseri-Intelligenze, da Alieni, cioé, da Extraterrestri.
Ecco quello che ho saputo dagli Esseri di Luce con i quali sono in con­tatto e da Gesù, Maestro nostro: “esiste un’Intelligenza Superiore che io definisco “Intelligenza Divina, Dio, Spirito Santo”. Più volte durante il corso della nostra storia, questa Intelligenza Divina ha in­viato sulla Terra i suoi Messaggeri: il più grande fra tutti fu Gesù-Cristo, colui che rappresenta l’Intelligenza Divina. Oltre a Cristo sono venuti altri suoi figli, discepoli o fratelli che durante certi periodi della storia hanno visitato i vari gruppi etnologici delle di­verse culture della Terra.
Questi messaggeri hanno portato sulla Terra la Legge Universale che Mosè ricevette sul monte Sinai e che Cristo ha poi testimoniato, amplificandola, ridimensionandola con la Legge dell’Amore, durante la sua visita di 2.000 anni fa.
Questa presenza divina è stata accompagnata anche da Esseri venuti da altri Astri e Pianeti, come gli “Esseri di Luce”, Angeli; chiamia­moli come vogliamo.
Durante questi ultimi 2.000 anni siamo stati visitati anche da esseri umani come pure da quegli Esseri che nella Bibbia e negli altri anti­chi testi sacri sono chiamati “Lucifero, Demonio, Diavolo”, la differen­za è questa: Lucifero, il Diavolo, gli Esseri negativi dunque, esis­tono, si; essi sono venuti sulla Terra, ma si sono rinforzati sulla Terra perché l’uomo si è lasciato condizionare dalle loro tentazio­ni e si è avviato per la via del male andando incontro all’autodistru­zione. Quella di vivere male e quindi di non evolversi è stata una scelta dell’uomo stesso.
Le informazioni che abbiamo avuto sulle visite extraterrestri in questi ultimi 50 anni sono le seguenti:

  • ci sono Esseri di Luce (Extraterrestri ndr) che contattano gli esseri umani e che danno consigli a livello spirituale, sociale, ambientale e anche scientifico;
  • ci sono esseri umani (extraterrestri ndr) come noi, che ci visitano e che collaborano con questi Esseri di Luce: sono il punto intermedio fra noi e gli Esseri Divini. Per “Esseri Divini” si vuole intendere coloro che sono al disopra degli esseri umani. Facciamo un esempio: gli “Esseri di Luce” sono coloro che hanno visitato i grandi contatta­ti come George Adamski, Eugenio Siragusa e altri e che hanno portato dei concetti profondi di livello cosmico. Gli esseri umani invece so­no il tramite fra gli esseri divini.

Ci sono poi esseri che si pongono fra gli esseri umani sopracitati e la nostra Umanità pur essendo molto più evoluti di noi in coscienza e in scienza. Anche loro hanno trasmesso molti messaggi a numerosi con­tattati.

  • ci sono poi razze che vengono per scopi genetici e biologici : non vengono per caso ma per un motivo ben preciso genetico-biologico che ha per fine di migliorare la razza umana del pianeta Terra e la loro stessa razza. Questo lavoro è svolto da una categoria di Esseri chia­mata “Grigi”, che effettuano degli esperimenti genetici per, eventual­mente, fondere la nostra razza con la loro e creare una nuova civiltà, non aggressiva ma pacifica.
  • c’è un altro ramo della razza dei “Grigi” che ha contattato le super­potenze della Terra per chiedere, fermamente, di non effettuare più esperimenti nucleari nel sottosuolo e sulla superficie della Terra per­ché questo avrebbe provocato sconvolgimenti nel Pianeta e nel Sistema Solare. Questa razza di “Grigi” che ha contattato i capi di stato, ha avuto indicazione a muoversi da esseri che sono al disopra di loro ge­rarchicamente e questi sono i cosiddetti “Esseri di Luce”.
  • è anche vero che esiste un altro ramo della razza dei “Grigi” che potrebbe “assalirci” e anche distruggerci: non mi meraviglierei che ciò accadesse perché so, dalle informazioni che ho ricevuto dagli “Esseri di Luce”, che nell’Universo esiste una legge intravalicabile che è la legge di causa-effetto. Questa legge ha fatto si - come dice il Vec­chio Testamento - che Sodoma e Gomorra fossero distrutte da una razza aliena perché gli abitanti delle due città avevano degenerato e ris­chiavano di ammorbare tutto il Pianeta, il quale aveva ancora grandi possibilità, perché era puro e idoneo per ospitare una super-civiltà.

Oggi l’uomo è inquinato; a livello cerebrale e a livello fisico e ha anche inquinato il Pianeta : non mi stupirei dunque se una razza di alieni che funge da “anticorpi”. (come abbiamo detto nel discorso sulla “nuova teologia”ndr), distruggesse l’Umanità della Terra qualora ne ricevesse l’or­dine dall’Intelligenza Onnicreante Divina.
Possiamo quindi concludere che siamo visitati da diverse razze aliene: gli “Esseri di Luce” che appartengono alle alte gerarchie divine e che sono dunque spiritualmente più evoluti; gli Esseri Extraterrestri Umani o di tipo umanoide che sono il punto intermedio fra gli Esseri di Luce e l’uomo terrestre; gli alieni chiamati “Grigi” che sono molto più evoluti di noi a livello spirituale e tecnologico e che possono essere considerati come “polizia scientifica”, che visitano il nostro Pia­neta, che fanno esperimenti per fini positivi, a beneficio della nostra razza e anche della loro.
Non è una minaccia l’eventualità che possano distruggerci: questo fa parte della Legge Cosmica e della Legge Universale, leggi queste che regolano i Mondi e l’Universo.
L’uomo, con il suo libero arbitrio, non può oltrepassare la Legge Cosmica; è vero che l’uomo è libero, ma è pur vero che egli non è padrone di distruggere la vita sul Pianeta e neppure di fermare l’evo­luzione della sua razza come neppure quella delle altre razze.
Questo è quanto ho potuto elaborare sulla visita extraterrestre.
Siccome credo fermamente nelle parole di Cristo, l’Essere Divino che coordina il tutto, gli “Esseri di Luce” compresi, penso che con la se­conda venuta di Gesù-Cristo, quando ci sarà questo grande contatto fra l’uomo della Terra e le altre razze più evolute, tra le quali gli “Esseri di Luce” che vengono dalle altre Stelle, ci sarà un grande cambiamento e quindi potrà essere evitata una catastrofe che l’uomo potrebbe creare con le sue stesse mani, e potrà così essere evitato l’intervento drastico di razze aliene nell’intento di riequilibrare l’ordine che noi abbiamo sconvolto.
Questa è la mia fede e per questo sono considerato uno dei “testimo­ni della verità”.
Per concludere: siamo visitati da razze aliene che vengono, sia da Pianeti completamente diversi dal nostro, sia da Pianeti uguali al nostro, sia da Pianeti che hanno un’evoluzione fisica diversa dalla nostra; sia da Esseri provenienti da luoghi ancora più irrangiungibi­li per noi e fantastici che sono le Stelle o Soli. Siamo dunque visita­ti da Esseri Solari che modellano le loro astronavi con l’Energia So­lare, la stessa con la quale è composto il loro corpo. Siamo in pos­sesso di documenti che lo provano: si tratta di astronavi filmate in tutto il mondo che sono chiamate “Astronavi di Plasma”. Questo è quanto io ho realizzato grazie ai miei contatti con gli “Esseri di Luce” e con il Maestro Gesù.

Dal Cielo alla Terra
Tramite Giorgio Bongiovanni
Stimmatizzato

Porto Sant’Elpidio, 03.03.1997

(PARTE PRIMA) DE RERUM DIVINARUM SCIENTIA NOVA
(PARTE SECONDA) PRESENZA ALIENA SULLA TERRA
(PARTE TERZA) LEGGE UNIVERSALE 
- MISSIONE EVANGELICA
(PARTE QUARTA) IL COSMO È UN ESSERE VIVENTE - VITA NELL’UNIVERSO
(PARTE QUINTA) VISITA EXTRATERRESTRE - PATTO VIOLATO DAI GOVERNI
(PARTE SESTA) LA VISITA DELLE RAZZE EXTRATERRESTRI
(PARTE SETTIMA) L’ETERNITÀ DELLA VITA SPIRITUALE

dalcieloallaterra

 

PARTE TERZA

LEGGE UNIVERSALE - MISSIONE EVANGELICA

Così, come nel micro-essere (Uomo), parimenti nel macro-essere (Cosmo), l’armonia della vita è sotto la tutela di evolutissimi anticorpi, ai quali, l’Essere Macrocosmico affida la custodia, la rigenerazione, l’eternità del suo corpo, corpo che vi contiene come enzimi di una Sua cellula (vedi quanto è stato scritto nelle parti prima e seconda)
Dipende da voi decidere se elaborare quanto è bene per la vostra Cellula Cosmica, se volete raccogliere frutti di bene e di felicità, per Voi e per Colui che la contiene e che vi contiene, in lei. Dipende sem­pre da voi decidere se dovete elaborare i frutti del male mettendo in pericolo la vita della vostra cellula, la Terra, oltrepassando i limi­ti posti dalla Legge Universale, limiti oltre ai quali c’è il caos.
Allora si, sarete attaccati da questi anticorpi e se è necessario, sarete eliminati. Come voi inoculate nelle vostre cellule malate dei preparati che distruggono i virus, perché gli anticorpi naturali non bas­tano più, così l’Essere Cosmico agisce per isolare le sue cellule malate, impedendo agli enzimi degenerati di penetrare nelle cellule sane, inviando anticorpi, che sono gli esecutori della Sua giustizia, ma anche del Suo amore, amore per il Suo corpo e dunque anche per voi che ne fate parte, e per tutelare la sua eternità.
Siamo certi che quanto vi abbiamo trasmesso in questi comunicati, provocherà irritazione e accuse contro i nostri portavoce, da parte di chi crede di detenere la verità, come già fanno certi istituti religiosi, politici e militari delle maggiori potenze della Terra.
Affermiamo, per l’ennesima volta e con assoluta certezza, che il tempo è venuto, che Gesù-Cristo si manifesterà sulle nuvole del cielo; che queste “nuvole” sono composte di Luce, governate da Esseri di Luce, esseri che si sono manifestati nel mondo durante le varie epoche della storia, per aiutare, tutelare, istruire la vostra Umanità. Esseri di Luce che provengono da varie Galassie, Esseri Multidimensonali con a capo, Gesù-Cristo, che si manifesterà presto, per raccogliere i pacifici i puri di cuore, gli assetati di giustizia, gli uomini di buona volontà che hanno dato tutto se stessi in favore della vita, i riget­tati dalla società, i bambini, i vivi dunque, e saranno accolti nelle nuvole (Apocalisse, 11/7), e, destinati a un futuro miglio­re, evolvendo su questa bellissima Cellula Cosmica, purificata, guarita, rigenerata dalla potenza di Colui che la contiene.
I vivi, o viventi, saranno gli uomini e le donne che hanno lottato a favore della vita, indipendentemente del loro credo politico, cul­turale, religioso o di altra tendenza.
Saranno i pionieri e gli edificatori della nuova era sul pianeta Terra.
Questo per ribadire per l’ennesima volta cos’è: la salvezza spirituale.

Dal Cielo alla Terra
Tramite Giorgio Bongiovanni
Stimmatizzato
Porto Sant’Elpidio, 04.03.1997

(PARTE PRIMA) DE RERUM DIVINARUM SCIENTIA NOVA
(PARTE SECONDA) PRESENZA ALIENA SULLA TERRA
(PARTE TERZA) LEGGE UNIVERSALE 
- MISSIONE EVANGELICA
(PARTE QUARTA) IL COSMO È UN ESSERE VIVENTE - VITA NELL’UNIVERSO
(PARTE QUINTA) VISITA EXTRATERRESTRE - PATTO VIOLATO DAI GOVERNI
(PARTE SESTA) LA VISITA DELLE RAZZE EXTRATERRESTRI
(PARTE SETTIMA) L’ETERNITÀ DELLA VITA SPIRITUALE

 

dalcieloallaterra

PARTE QUARTA

IL COSMO È UN ESSERE VIVENTE - VITA NELL’UNIVERSO

Il cosmo è vita.
Tutto vive. Tutto freme, pulsa di vita, anche in ciò che è apparen­temente immobile.
La frequenza è la pulsazione della vita, in ogni cosa, e questa può essere più rapida o più lenta, percettibile o impercettibile, ma la vita abbraccia e compenetra ogni cosa, dall’infinitamente piccolo al­l’immensamente grande, dal grano di sabbia, ai Soli e Mondi che for­mano l’Essere Cosmico.
E la vita è Luce e la luce è Dio, cosicché noi siamo parte inte­grante di Dio, che è sempre e solo vita.
Dio è vita.
Niente muore in lui e fuori di lui non c’è nulla poiché lui è il tutto; siamo dunque contenuti in Lui; il quale è, il TUTTO.
Così niente, nessuno, muore, mai. Tutto muta, si trasforma in altra cosa, e anche questa è vita.
La morte è una brutta immagine dipinta dall’ignoranza.
Così, tutto è vita, tutto possiede un’anima che registra le espe­rienze di ogni cosa, di ognuno.
Tutto vive eternamente, mutando; solo lo Spirito è immutabile.
Così come ogni cosa ha la sua anima; così come ogni essere umano contiene l’Entità Divina o Spirito, allo stesso modo i Soli o Stel­le e i Pianeti contengono uno Spirito che ha un’evoluzione divina, che li governa, li vivifica, li regge, e dei quali è l’Essere Patro­nimico; poiché i Soli e i Pianeti, le Stelle, sono esseri viventi.
Per il pianeta Terra l’Essere patronimico è Myriam, la Madre Santa di Gesù, spirito che pervade il Pianeta di tenerezza, di amore, ma anche, in questo tempo, di tanta sofferenza.
Ogni signore che si manifesta sulla Terra, come pure negli altri Mon­di o Soli, è accompagnato dalla sua coorte.
Noi, “Esseri di Luce”, abbiamo accompagnato Gesù-Cristo sulla Terra, dal momento della sua incarnazione fino al momento della sua partenza ed ora siamo di nuovo qui, perché Lui è qui, in attesa di mani­festarsi.
Siamo i suoi servitori, la sua coorte, i suoi messaggeri, i testimoni della sua nascita, della sua vita, dei suoi prodigi, della sua pas­sione, morte e resurrezione, durante la missione sul vostro Pianeta
2000 anni orsono.
Siamo pure coloro che lo hanno accolto nella “nuvola” per riportarlo nel suo regno celeste.
Più volte in questi due millenni lo abbiamo accompagnato sulla Terra in globi di luce che erano visti da molti testimoni: ogni sua appari­zione è stata accompagnata da manifestazioni più o meno eclatanti; da parte nostra, per scuotere gli spiriti assopiti affinché fossero pronti per accettare il messaggio portato dal nostro e vostro signore.
Anche la Madre Santa di Gesù, Myriam, è sempre accompagnata dalla sua coorte angelica durante le sue visite ai vari veggenti. Nell’arco di questi venti secoli queste sono state migliaia e sempre accompagnate da manifestazioni che voi definite “prodigiose”, come a Guadalupe, a Fatima, a Garabandal, ecc. manifestazioni che possono essere testimo­niate da chi ha visto sfere di luce accompagnare i suoi arrivi e le sue partenze, come pure i vari prodigi.
Tutto è vita nell’Essere Cosmico, Vita, Luce, Armonia: armonia anche nel caos apparente  dell’esplosione di una super-nova o di altre mani­festazioni vitali che voi non potete ancora spiegarvi e che avvengono all’interno dell’Essere Macrocosmico, così come avvengono nel vostro
corpo o essere microcosmico.
Dio è sempre e solo vita. Quindi è vero, certo e verissimo, che noi, “Esseri di Luce” provenienti dalle Stelle, siamo stati innumerevoli volte presenti e testimoni delle apparizioni mariane o divine durante la vostra storia. Per noi è stato motivo di onore e di devozione es­sere attivi servitori degli “Esseri di Luce Cosmici” che rappresenta­no i Soli e i Pianeti e che sono superiori a noi e a tutti gli esseri come noi, in scienza e in coscienza.
Pace.
A presto.

 

 

 

Dal Cielo alla Terra
Tramite Giorgio Bongiovanni
Stimmatizzato

 

Porto S.Elpidio, 04.03.1997

(PARTE PRIMA) DE RERUM DIVINARUM SCIENTIA NOVA
(PARTE SECONDA) PRESENZA ALIENA SULLA TERRA
(PARTE TERZA) LEGGE UNIVERSALE 
- MISSIONE EVANGELICA
(PARTE QUARTA) IL COSMO È UN ESSERE VIVENTE - VITA NELL’UNIVERSO
(PARTE QUINTA) VISITA EXTRATERRESTRE - PATTO VIOLATO DAI GOVERNI
(PARTE SESTA) LA VISITA DELLE RAZZE EXTRATERRESTRI
(PARTE SETTIMA) L’ETERNITÀ DELLA VITA SPIRITUALE

dalcieloallaterra

 

PARTE QUINTA

VISITA EXTRATERRESTRE - PATTO VIOLATO DAI GOVERNI

Non siamo stati noi extraterrestri a violare il patto stabilito con le super-potenze del vostro Pianeta, ma loro stesse lo hanno viola­to, continuando gli esperimenti nucleari.
Il patto poi, non era basato sugli esperimenti genetici sulla vostra razza umana, come lo si è voluto o lo si vuole far credere a tutti i costi, ingannando l’opinione pubblica e dicendo pure che l’accordo
era che le super-potenze avrebbero dovuto tacere sulla nostra presen­za sul vostro Pianeta e nascondere questi esperimenti all’opinione pub­blica in cambio di informazioni sulla nostra alta tecnologia che noi avremmo fornito loro.
No, il patto fra la nostra razza extraterrestre che voi chiamate ”Grigi” fatto nel dopoguerra, era in sintesi questo: “voi terrestri cessate de­finitivamente le esperienze nucleari e noi, in cambio, vi aiutiamo te­cnologicamente”.
Dopo un primo tempo durante il quale sembrava che le vostre super-po­tenze si attenessero al patto - ricevendo nel frattempo alcune cogni­zioni tecnologiche - esse, l’America, l’URSS e altre, tradirono il patto stesso riprendendo gli esperimenti nucleari.
Questo ha provocato il netto cambiamento nella nostra metodologia.
Così, per l’ennesima volta vi fu ritirata l’offerta fattavi dall’Es­sere Cosmico, offerta che voi avete rifiutato, non rispettando i patti.
Vi era stata offerta l’occasione di usufruire della nostra alta tecno­logia che avrebbe migliorato fondamentalmente la vita di voi tutti sul­la terra, in cambio, da parte vostra, della salvaguardia della vita del vostro Pianeta e della vostra Umanità: ma l’Essere Cosmico non è debole e non si lascia circuire: Egli è Amore, ma è anche Giustizia.
Avete dimostrato ancora una volta di essere duri di collo e di alimen­tare la vostra ignoranza che vi fa credere che è possibile inganna­re impunemente Colui che vi contiene: Dio.
Questo doveva essere detto per rendere testimonianza alla verità.
Oggi la verità viene alla luce.
A presto.

Dal Cielo alla Terra
Giorgio Bongiovanni
Stimmatizzato
Porto Sant’elpidio, 05.03.1997

(PARTE PRIMA) DE RERUM DIVINARUM SCIENTIA NOVA
(PARTE SECONDA) PRESENZA ALIENA SULLA TERRA
(PARTE TERZA) LEGGE UNIVERSALE 
- MISSIONE EVANGELICA
(PARTE QUARTA) IL COSMO È UN ESSERE VIVENTE - VITA NELL’UNIVERSO
(PARTE QUINTA) VISITA EXTRATERRESTRE - PATTO VIOLATO DAI GOVERNI
(PARTE SESTA) LA VISITA DELLE RAZZE EXTRATERRESTRI
(PARTE SETTIMA) L’ETERNITÀ DELLA VITA SPIRITUALE

dalcieloallaterra

SESTA PARTE

LA VISITA DELLE RAZZE EXTRATERRESTRI - CHI SONO, DA DOVE VENGONO, COME STRUTTURANO LE LORO  ASTRONAVI

Abbiamo detto: nell’Universo non esiste il caso, ma esiste la causalità. Ogni iniziativa, ogni strada evolutiva, tutti gli esseri di qualunque civiltà, stellare o planetaria ubbidiscono a un programma cosmico (divino ndr) che serve a regolare, a equilibrare la creazione e la manifestazione del tutto; in tutte le dimensioni. Ciò avviene con: Amore-Pace-Giustizia.
Fra tutte le razze extraterrestri che visitano la Terra, alcune fanno parte della confederazione-interstellare-universale, altre non sono ancora totalmente integrate nella nostra confederazione ma sanno chi siamo, da dove veniamo e perché esploriamo continuamente l’Universo. Sanno anche chi rappresentiamo, anche se non hanno avuto un contatto diret­to con noi.
Gli extraterrestri di tutte le razze della confederazione e quelli di altre confederazioni che visitano il pianeta Terra hanno un denominatore comune: obbedire alla legge della Forza Onnicreante o Luce Divina.
Questo avviene per tutte le visite effettuate anche in altri milioni di Pianeti sparsi nel Cosmo.
Per questo motivo tutte le razze extraterrestri che visitano il vostro Pianeta, pur avendo scopi, programmi e manifestazioni diversi nei ri­guardi della vostra civiltà, sono coscienti di essere totalmente rispettose e devote verso questa Luce e verso la sua Legge Universale di causa-effetto, rispettose verso l’altrui libero arbitrio, esse lavorano con noi per portarvi verso l’integrazione con le altre civiltà e razze extraterrestri, con scambi di valori spirituali, morali, sociali, umani, psichici e biologici. Noi non aggrediamo; ci limitiamo a difenderci.
Ma esistono coloro che l’Essere Macrocosmico ha scelto per affidargli il compito di aggredire e se necessario, distruggere, la vostra Umanità o un’altra, che tentasse di andare oltre i limiti fissati dalla sua legge. Ma questo avverrebbe solo se lui, l’Essere Cosmico lo chiedesse per riportare l’equilibrio nella sua natura vivente cosmica (vedi Sodoma e Gomorra; vedi le parti II,III, IV, ndr).

 

Alieni: cenni sulle Razze che visitano La Terra

  1. Tipo n.1 della razza definita “Grigi”

Questa razza ha una statura di circa 1m30, tipo umanoide, testa molto sviluppata, grandi occhi ovali, due piccoli fori nasali, bocca piccola.
Hanno quattro dita palmate, con artigli, lunghe braccia. sono bipedi.
Provengono dalla costellazione “Zeta Reticuli”.
Il loro programma di azione sul vostro Pianeta comprende il prelevamento di persone per esperimenti genetici per la preservazione della razza umana terrestre, per la creazione di una nuova razza terrestre, la quale si integrerà con la loro. Essi sfruttano alcune risorse particolari del Pianeta. In caso di attacco da parte dei terrestri possono essere aggressivi.
Non fanno parte della confederazione.
Sono strumenti di distruzione, quando è necessario, come per Sodoma e per Gomorra. Molti di loro sono dei robot biologici clonati.

  1. Tipo n.2 della razza definita “Grigi

La loro statura è di circa lm50. Hanno una testa molto sviluppata, dei grandi occhi ovali, con o senza membrana di protezione. Hanno sei dita nelle mani e nei piedi (vedi autopsia Santilli-footage, ndr). Sono umanoidi.
Il loro programma di lavoro sul vostro Pianeta prevede prelevamenti di persone scelte con cura, per gli scopi già citati e il contatto diretto e pacifico con l’uomo.
Provengono dalla costellazione “Zeta Reticuli” e vivono su Pianeti.
Fanno parte della confederazione.

  1. Tipo n.3 della razza definita “Grigi

Questi esseri sono alti 1m80 circa. Hanno una testa molto sviluppata, grandi occhi ovali, senza membrane. Posseggono quattro dita nelle mani e nei piedi. Sono umanoidi.
Collaborano e convivono con razze aliene-umane del tutto simili a voi terrestri. Sono molto antichi ed evoluti spiritualmente.
Il loro programma operativo sulla Terra prevede il contatto diretto con la vostra Umanità, per scopi pacifici e di aiuto alla razza umana, sul piano umano e spirituale.
Provengono dalla costellazione “Zeta-Reticuli” e vivono su Pianeti.

  1. Razza di Tipo Nordico-Umano

I suoi rappresentanti sono biondi o bruni e sono simili alle vostre razze. La loro statura varia da 1m70 a 1m80. Convivono anche con la razza dei “Grigi”.
Il loro programma prevede contatti con la vostra razza per migliorare il piano fisico e spirituale della stessa. Provengono da Pianeti di va­rie costellazioni come Sirio, le Pleiadi, Alfa-Centauri, Orione, ecc. e da alcuni Pianeti del vostro stesso Sistema Solare.

  1. Altre Razze

Molte di queste sono formate da robot biologici appartenenti alle razze delle quali abbiamo precedentemente parlato.
Altre razze che visitano la Terra sono: gli “Iargani” (testa cavallina, molto massicci, statura media, ndr). Vengono per scopi di studio e sono pacifici. Ci sono poi le razze rettiloidi, insettoidi, ecc.ecc.
Vi sono razze che nel passato hanno visitato la Terra ma che non ci sono poi più ritornati. Ci sono invece altre razze che presto la visiteranno.
L’Universo è infinito e sconfinato.

  1. Razza” degli Esseri di Luce o Plasma, o Energia Solare, o Energia Luce

Esseri Multidimensionali di Luce. Il loro corpo è completamente di luce giallo-oro. Possono, se vogliono ( e come spesso avviene, ndr) assumere la silouette dalla forma umana, quindi Esseri di Luce multiforme.
La loro provenienza è multistellare. Vivono negli Astri o su Pianeti sublimati fatti di energia allo stato puro (giove,ecc.ndr) viaggiano con mezzi di luce viva che creano con la stessa sostanza con la quale è formato il loro corpo sublimato (energia, luce solare, ndr). Sono evolutissimi spiritualmente e sono definiti guardiani cosmici perché controllano, oltre che plasmano ed istruiscono, l’evoluzione delle molteplici razze che vivono sparse nelle costellazioni dei Pianeti dell’Universo. Sono i Cherubini, i Serafini, i Troni, dei vostri antichi padri.
Possono vivere per tempo illimitato nei Soli dove é richiesta la loro presenza, per istruire e coordinare l’evoluzione della genetica umana dei Pianeti che orbitano intorno ai Soli dove loro, temporaneamente, vivono.
Per loro, i Soli e gli Astri sono le dimore dell’Intelligenza Divina o Cosmica alla quale obbediscono con devozione.
Al disopra di questi Esseri di Luce la cui provenienza, come abbiamo detto è Multidimensionale, provengono, cioé, da varie Galassie, nate miliardi di anni prima del vostro Sistema Solare, vi sono gli Esseri di Luce Cosmica Solare e gli Esseri di Luce di coscienza planetaria che sono quegli esseri che rappresentano o incarnano i Pianeti, i Soli, le Galassie e gli Ammassi Stellari.
Gli Esseri di Luce sono gli Esseri Solari.
Gli Esseri di Luce Cosmica sono le “macromolecole” (Sole o Stelle, ndr).
Gli esseri umani sono “enzimi planetari”.
Gli Esseri di Luce Cosmica Planetaria sono le cellule (Pianeti o mondi, ndr).
Ricordate questi esempi chiari? (vedi parte I, II e III, ndr).
Sono gli Esseri di Luce che hanno sempre visitato l’uomo della Terra da milioni di anni e testimoniato il lavoro degli Esseri di Luce Cosmica (macromolecole o intelligenza che incarna il Sole o i Soli, ndr), i quali hanno inseminato la genetica e l’intelligenza nell’uomo della Terra e in altri uomini di altre civiltà.
Gli Esseri di Luce—Enzimi Solari sono gli Angeli o, gli Dei della storia.
Gli Esseri di Luce Cosmica rappresentano l’Intelligenza Cosmica Solare che si incarna per aiutare l’uomo. Cristo e tutti i suoi fratelli appar­si nella storia ne sono un esempio.
I guardiani cosmici hanno il compito di coordinare, istruire, vigilare, tutte le razze che viaggiano nell’Universo ed hanno anche il compito di far rispettare la Legge Universale.
Possono istruire altre razze aliene con fini e programmi complementari (consolare, aiutare, istruire, o, distruggere, purificare, riequilibrare, ndr).
Ogni Sole ed ogni Pianeta ha i propri anticorpi difensivi, come abbiamo già detto, per poter riequilibrare ciò che l’uomo pone nel caos.
Essi, gli anticorpi, obbediscono direttamente all’Essere di Luce planetario o solare che incarna il Pianeta o il Sole al quale appartengono.
In questa sintesi, suddivisa in 7 parti, noi crediamo, cari amici, di aver spiegato a tutti coloro che ricercano la verità sugli ufo, sulla visita extraterrestre, sui messaggi spirituali, ecc. quali sono i concetti i segni e il progetto cosmico che coinvolge, in questo tempo, il vostro Pianeta, la sua vita, la sua evoluzione e le sue realizzazioni nei vari aspetti umani e, sopratutto, spirituali.
Sappiamo che molti di voi non comprenderanno immediatamente quanto abbiamo spiegato tramite un uomo segnato dalla croce dell’amore di Gesù-Cristo; un uomo che ha convissuto parte del suo tempo con noi, nei nostri mezzi e nei nostri mondi, grazie alla preparazione ricevuta da
noi tramite un altro uomo, Eugenio Siragusa, che ha trasmesso per molti anni e per nostro volere, alti concetti di filosofia cosmica-spirituale, molte profezie, ecc.
Sappiate che il tempo è venuto e che i segni dimostrano e dimostreranno quanto vi abbiamo trasmesso tramite Giorgio Bongiovanni ed altri nostri amici sparsi in varie parti del mondo.
Siamo certi e coscienti che per moltissimi ricercatori della verità, più semplici e più puri, questo discorso che abbiamo detto e scritto sarà motivo di gioia e rappresenterà per tutti loro la chiave definitiva dell’interpretazione di questa grande, la più grande manifestazio­ne e rivelazione che rappresenta la nostra presenza e la visita di tutte le razze da voi definite aliene, sul vostro Pianeta.
La pace, la giustizia e l’amore, regnino nei vostri cuori.
A presto.

 

Dal Cielo alla Terra
Tramite Giorgio Bongiovanni
Stimmatizzato

Porto S.Elpidio, 05.03.1997

 

(PARTE PRIMA) DE RERUM DIVINARUM SCIENTIA NOVA
(PARTE SECONDA) PRESENZA ALIENA SULLA TERRA
(PARTE TERZA) LEGGE UNIVERSALE 
- MISSIONE EVANGELICA
(PARTE QUARTA) IL COSMO È UN ESSERE VIVENTE - VITA NELL’UNIVERSO
(PARTE QUINTA) VISITA EXTRATERRESTRE - PATTO VIOLATO DAI GOVERNI
(PARTE SESTA) LA VISITA DELLE RAZZE EXTRATERRESTRI
(PARTE SETTIMA) L’ETERNITÀ DELLA VITA SPIRITUALE

dalcieloallaterra

PARTE SETTIMA

L’ETERNITÀ DELLA VITA SPIRITUALE

Il dogma della “dannazione eternanon esiste.
Questo dogma è stato creato dall’uomo contro l’uomo; dal fratello con­tro il fratello; questo dogma è una minaccia agitata da 2.000 anni davanti alle anime terrorizzate.
Il simulacro della “dannazione eterna” è agitato da chi non ama il pros­simo suo come se stesso; da chi attribuisce a Dio le meschinità umane come per esempio quella della vendetta; da chi, da un lato afferma che Dio è un Padre mentre dall’altra presenta Dio come un tiranno.
Gesù-Cristo è venuto. Lo avete chiamato “Maestro”, ma quanti fra di voi hanno letto; studiato e meditato profondamente il suo prezioso e divino insegnamento?
Il tempo è venuto di togliere alle anime i “fardelli” dei dogmi e di mostrar loro la verità “la verità che rende l’uomo libero” (Giovanni, 8/32) libero dalla paura generata dall’ignoranza, un’ignoranza alimen­tata e coltivata da chi doveva “pascere le pecorelle del Signore nei verdi pascoli della verità”.
Voi siete figli di Dio non dalla “carne nata dalla carne” (il corpo fisi­co, ndr), ma voi siete figli di Dio grazie all’entità divina o ”spirito nato dallo spirito” (Giovanni 3/6-7): Dio. E lo spirito è portatore del li­bero arbitrio, prerogativa questa che vi permette di scegliere fra il bene e il male, dunque, fra la gioia e il dolore.
Ogni spirito è legato indissolubilmente al Padre, cosicché coloro che vogliono allontanarsi dalla “casa del padre” non potranno smarrirsi mai.
La “seconda morte” può essere paragonata alla “seconda caduta (la prima è avvenuta agli inizi ed è rapportata, in simboli, nella “genesi” ed è la disub­bidienza, ndr). E la “caduta” può avvenire dal terzo gradino (dimensione) fino al secondo o anche al primo: voi lo chiamate “inferno” o, erronea­mente, “dannazione eterna”.
La seconda morte esiste; anche il Maestro Gesù-Cristo ve ne ha parla­to. (Dante lo ha visitato  realmente e lo ha illustrato nella divina commedia ”inferno” ndr). Lo Spirito che subisce la “seconda morte” subirà, per tempi lun­ghissimi (da sembrare eterni, ndr), i trattamenti e i traumi che lui-stesso ha fatto subire agli altri, violentandoli nell’anima e nel corpo. Ma, sotto i colpi ininterrotti del maglio della giustizia-amore, un giorno dal suo cuore di pietra si sprigionerà una scintilla che incendierà il suo cuore di amore ed egli desidererà allora, dare, darsi, in uno slancio straordinario d’amore. Allora il Padre lo farà sollevare dai suoi Angeli, da quel luogo di pena, gli offrirà un corpo umano ed egli rientrerà nella scia evolutiva delle reincarnazioni e percorrerà cor­rendo, volando, il durissimo cammino della purificazione, felice di aver riavuto il privilegio di ritrovarsi di nuovo in un corpo, in seno al consesso umano.
Allora sorpasserà con passo trionfante coloro che non avevano subito la “seconda morte” ma che si sono attardati, indolenti, sul percorso e fra costoro egli potrà vedere coloro che lo avevano condannato alla ”dan­nazione eterna”; li precederà e arriverà dal Padre prima di loro.
Nessuno si perde. Il Padre tiene d’occhio ogni suo figlio; affermare dunque, che anche uno solo fra essi si perderà, significa negare cate­goricamente che Dio è Onnipotente e Onnisciente.
La morte seconda è dunque la perdita temporanea dell’Ego-Sum e il ri­torno, temporaneo nell’anima collettiva di une specie animale o vege­tale e al limite, minerale. La risalita è lenta ma indubitabile.

La Reincarnazione o base dell’Evoluzione Cosmica
Perché soffriamo? Dio sarebbe-Egli, ingiusto? perché? perché?
Cari fratelli della Terra, soffrite per vostra libera scelta. Il vostro libero arbitrio vi permette di scegliere fra l’ubbidienza e la disubbi­dienza e Dio rispetta le scelte di ognuno.
La reincarnazione, nella sofferenza, è la “scuola elementare” della co­noscenza cosmica. Lo spirito che deve purificarsi (perché ha disobbedito, ndr), sceglie lui stesso il suo involucro o corpo e quando questo nasce egli entra come in un vestito e comincia la sua scuola (vita,ndr). Du­rante la scuola commette degli errori (orgoglio, violenza, odio, sfruttamento del prossimo, ecc, ndr). Alla fine della sua esperienza, lascia il corpo e si dirige, accompagnato, in mondi di luce adibiti all’attesa di un’ altra reincarnazione. Qui, esamina errori e profitti e programma per­sonalmente le nuove esperienze, dunque un nuovo anno scolastico (vita) con le “prove” per correggere gli errori, con le lezioni più urgenti da imparare (umiltà, amore, sacrificio, ecc, ndr). Quando l’ora è venuta, lo Spirito è riaccompagnato sulla Terra ed egli si riveste di un altro corpo e ricominciare ... e via di seguito per secoli e millenni.
Solo quando lo spirito sarà diventato incorruttibile, indissuadibile, inattaccabile, sarà un ”Angelo”, anche se avrà, necessariamente, ancora un corpo fisico, ma sarà allora della materia sublimata, perfetta, sarà un essere umano di livello superiore (vedere le parti precedenti,ndr).
La reincarnazione è una legge che scaturisce dall’altra legge, quella di causa-effetto, legge di purificazione, di equilibrio, di conoscenza; legge di amore, un amore che concede, finché sarà necessario, “un’altra e diversa possibilità”, per risolvere i problemi di fondo.
Dio è un Padre che vi attende con pazienza tendendovi la mano in mil­le modi.
E’ anche vero che Dio, così come è purissimo amore, è anche sublime giustizia.

Dal Cielo alla Terra
Tramite Giorgio Bongiovanni
Stimmatizzato
Porto S.Elpidio, 05.03.1997

(PARTE PRIMA) DE RERUM DIVINARUM SCIENTIA NOVA
(PARTE SECONDA) PRESENZA ALIENA SULLA TERRA
(PARTE TERZA) LEGGE UNIVERSALE 
- MISSIONE EVANGELICA
(PARTE QUARTA) IL COSMO È UN ESSERE VIVENTE - VITA NELL’UNIVERSO
(PARTE QUINTA) VISITA EXTRATERRESTRE - PATTO VIOLATO DAI GOVERNI
(PARTE SESTA) LA VISITA DELLE RAZZE EXTRATERRESTRI
(PARTE SETTIMA) L’ETERNITÀ DELLA VITA SPIRITUALE

DVD - CD

mensajes_secretos

dvd-lacrima

CD MUSICALI PER SOSTENERE FUNIMA INTERNATIONAL
cd-alea cd-viaje-bg

Siti amici

220X130_mystery

ban3milenio

ILSICOMOROA

ban antimafia

Collaboratori

unpunto_boxdelcielo_box
logofunimanuevo2015crop_box
catania3banner flavio ciucani 125

Libri

ilritorno1 tapa libroGB Giovetti1
cop dererum1 ricagni1
Nuova copertina libro Debora1 books11

libroicontattiuniti139