Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Italiano Español English Português Dutch Српски
Giorgioscrivelaposta100 DAL CIELO ALLA TERRA
 
HO SCRITTO IL 5 FEBBRAIO 2016:
 
COLLOQUI DI VITA
LA POSTA DI GIORGIO BONGIOVANNI
 
L’INTENSA ATTIVITÀ SPIRITUALE E SOCIALE LEGATA ALLA MISSIONE CELESTE CHE MI È STATA AFFIDATA E CHE COMPORTA CONTINUI SPOSTAMENTI E TANTISSIME ORE DI LAVORO AL GIORNO, MI IMPEDISCE DI RISPONDERE PERSONALMENTE E CONSTANTEMENTE A TUTTE LE LETTERE CHE RICEVO GIORNALMENTE E CHE COMUNQUE LEGGO CON MOLTA ATTENZIONE.
PER RISPONDERE A TUTTE LE ANIME CHE MI SCRIVONO, COME HO SEMPRE PROMESSO, CONTO SULLA PREZIOSA COLLABORAZIONE DI ELISABETTA MONTEVIDONI, ANTICA SORELLA DELLA NOSTRA OPERA SPIRITUALE, CHE RISPONDE INSIEME A ME A TUTTE LE LETTERE CHE MI GIUNGONO, CON IL DESIDERIO DI DARE LUCE ALLE NUMEROSE DOMANDE CHE TROVANO RISPOSTA NEL MESSAGGIO CELESTE CHE DIVULGO DA MOLTI ANNI.  
IN FEDE
G. B.

Palermo (Italia)
5 Febbraio 2016

Cari tutti per me è un onore essere al servizio del Cielo e collaborare con il suo Messaggero. Ho avuto la grazia di conoscere l’esperienza mistica di Giorgio Bongiovanni nell’Aprile del 1989, quando ebbe le prime apparizioni della Madre Santissima che lo chiamava a Fatima.  
Da allora ho potuto seguire da vicino la sua vita di stigmatizzato, ho assistito a centinaia di sanguinazioni delle sacre stigmate, assistito alle sue conferenze e agli incontri spirituali, letto tutti i suoi messaggi, approfondito gli studi di filosofia cosmica avendo accesso alla biblioteca dell’Associazione Culturale Giordano Bruno creata da Giorgio stesso: i libri di Padre Pio e di altri stimmatizzati, libri sulle Profezie, sulle più importanti apparizioni mariane nel mondo, i messaggi del suo padre spirituale Eugenio Siragusa… quindi mi sono messa a disposizione nella segreteria spirituale per aiutare Giorgio nel servizio di elargire la conoscenza iniziatica a tutte quelle anime che non potendo incontrarlo gli scrivono.

Elisabetta Montevidoni

 


Paola chiede:

Salve, mi ha colpito durante la conferenza Bongiovanni quando ha detto che si sarebbe trasferito nella "nuova Gerusalemme”. Mi può spiegare?

RISPOSTA

L'attuale nuova Gerusalemme è la Sicilia ed è legata alla profezia del martirio dei due testimoni dell'Apocalisse.

http://www.giorgiobongiovanni.it/component/content/article/188-sullanticristo/6202-2-settembre-2010-teologia-applicata.html

In senso più ampio, come Giorgio ha spiegato durante gli incontri spirituali, si tratta di una Gerusalemme spirituale formata da tutti coloro che oggi credono in Cristo e lo glorificano con le opere di amore e giustizia. Sono i seguaci di Cristo di duemila anni fa, oggi reincarnati nei popoli latini: rappresentano le dodici tribù di Israele, il popolo eletto da Dio che è rinato nella Galilea dei gentili aldilà del fiume Giordano, (gli abitanti del Latino America e di tutti i paesi europei che parlano la lingua latina).  La parte centrale e significativa della Galilea dei Gentili per la trasformazione del Pianeta è la Sicilia, come riportato nei seguenti messaggi: http://www.giorgiobongiovanni.it/messaggi-2009-2000/messaggi-2008/342-due-tempiun-tempo-e-la-meta-di-un-tempo.html

http://www.giorgiobongiovanni.it/messaggi-celesti/2017/7210-i-figli-della-galilea-dei-gentili.html

"Il Signore farà prodigi e benedirà la Terra al di là del fiume Giordano e del mare: la galilea dei gentili" (Isaia Cap 8:23)

Il mare che si trova al di là del fiume Giordano è il Mediterraneo, ciò significa che la Galilea dei gentili è la Sicilia nella quale, effettivamente si sono manifestati prodigi quali lacrimazioni e apparizioni della Madonna e di Gesù, le sacre stigmate (Giorgio Bongiovanni), i contatti con esseri di altri mondi e dimensioni e le loro manifestazioni visive (il contattato Eugenio Siragusa sul monte ETNA).  I gentili, personificatori dell’anima di Israele, sono tutti coloro che abitano i paesi latini e che risvegliandosi dal sonno delle illusioni materiali attendono oggi il ritorno e il compimento dell’opera di Gesù Cristo.

Pace

Elisabetta
Segreteria dal Cielo alla Terra

www.giorgiobongiovanni.it

Edoardo chiede:

Nella Bibbia c'è un riferimento alla guerra nucleare o alla terza guerra mondiale?

RISPOSTA

Nell'Antico Testamento cap.17 libro di Isaia  si profetizza sulla guerra in Siria:

«Damasco cesserà di essere una città e diventerà un cumulo di rovine»…«In quel giorno l'uomo volgerà lo sguardo al suo Creatore e i suoi occhi guarderanno al Santo d'Israele (...). In quel giorno le sue città fortificate saranno come un luogo abbandonato nella foresta. O come un ramo abbandonato davanti ai figli d'Israele. E sarà una desolazione».

Maurizio chiede:

Buonasera Giorgio, gli animali nella stragrande maggioranza dei casi vengono uccisi solo per soddisfare la nostra gola ,non certo per necessità. Oltretutto vengono tenuti segregati e trattati in modo orribile. E gli animali soffrono proprio come gli esseri umani con la differenza che non si possono ribellare. Vada a visitare un macello o si guardi qualche filmato in proposito dove vengono descritte le torture alle quali queste povere creature sono sottoposte. Albert Schweitzer, grande spirito libero, grande medico ed eccellente pianista ed organista,un vero genio ha scritto sul non uccidere " Filosofia della civiltà " un libro che molti dovrebbero leggere.

Adesso per pasqua ci sarà una crudele mattanza di agnellini, una cosa vergognosa.

Lei personalmente ucciderebbe un agnellino per mangiarselo?

RISPOSTA:

Caro Maurizio i vegetariani si preoccupano di far male alle verdure quando le tagliano? Eppure anche se il vegetale non può esprimersi come l'animale, non essendo dotato dei cinque sensi, soffre lo stesso, ma la sua natura è quella di "morire" per nutrire i regni superiori. Tra l'altro è provato scientificamente che le piante provano dolore ed emozioni http://veki.club/piante-telepatiche/

Come puoi leggere in Genesi 9,1,  al termine del diluvio Universale Dio stabilisce il nutrimento per l'uomo:

“Dio benedisse Noè e i suoi figli e disse loro: «Siate fecondi e moltiplicatevi e riempite la terra. Il timore e il terrore di voi sia in tutte le bestie selvatiche e in tutto il bestiame e in tutti gli uccelli del cielo. Quanto striscia sul suolo e tutti i pesci del mare sono messi in vostro potere.  Quanto si muove e ha vita vi servirà di cibo: vi do tutto questo, come già le verdi erbe. Soltanto non mangerete la carne con la sua vita, cioè il suo sangue. Del sangue vostro anzi, ossia della vostra vita, io domanderò conto; ne domanderò conto ad ogni essere vivente e domanderò conto della vita dell'uomo all'uomo, a ognuno di suo fratello. Chi sparge il sangue dell'uomo dall'uomo il suo sangue sarà sparso, perché ad immagine di Dio Egli ha fatto l'uomo.”

Nel vangelo di Matteo 14 puoi leggere che Gesù moltiplicò il pane e i pesci per sfamare la moltitudine che lo aveva seguito. Nel vangelo di Giovanni cap. 21 Gesù risorto pesca di nuovo il pesce per sfamare i discepoli. Nel vangelo di Luca 24,41 Gesù risorto mangia il pesce arrostito.

Quindi, se gli animali soddisfano solo la nostra gola, perchè la divinità solare incarnata Cristo in Gesù, non ha moltiplicato frutta e verdura invece del pesce?

Il contattato Eugenio Siragusa, padre spirituale di Giorgio, non era vegetariano e spiegò che l’uomo, per un perfetto equilibrio della crescita del suo corpo biofisico, necessita di ogni elemento esistente nella cellula Terra; poiché l’uomo è la risultante dei tre regni inferiori a lui sottoposti (minerale, vegetale, animale), ecco che con il nutrimento di questi tre regni, l’uomo aiuta l’evoluzione di essi attraverso la trasformazione in sé.

Eliminare il vegetale, o il minerale, o l’animale significa disarmonizzare la propria crescita e impedire l’evoluzione di uno dei tre regni inferiori a lui affidati”.

Eugenio ricevette un messaggio specifico dall'extraterrestre Hoara, Scienziato Biocosmologo per l'uomo della terza dimensione:

Gli alberi, gli animali, l’acqua, l’aria e la terra sono gli elementi vivificanti della vostra esistenza, sono parte di voi stessi. Il loro grande amore è di donarsi, di integrarsi nel processo evolutivo tramite il potere trasformante della vostra opera. Il vostro astrale viene alimentato dall’energia che si sublimizza attraverso la binaria via evolutiva vita-morte, morte-vita. Il vostro corpo fisico è la risultante di ciò che, apparentemente, è morto. Il minerale, il vegetale, l’acqua, l’aria e la terra divengono una sola cosa in ognuno di voi e tramite voi ascendono verso migliore destino.

Se dalle vostre bocche escono bestemmie e dalle vostre opere delitti, il loro destino diviene infelice, tanto quanto il vostro, per non avere edificato la loro santificazione, compito che compete a voi, di cui siete responsabili.

È stato detto: “non è ciò che entra nella bocca che fa male, ma ciò che esce dalla bocca”. Spero che avrete compreso e poter così amare, rispettare e custodire con amorose cure quanto è per voi tutti un preciso dovere e un rispettoso Grazie alla Potenza Creante del Padre di tutte le cose.

Pace.

Hoara dalla Cristal-Bell

Nicolosi 12 Novembre 1978

Giorgio condivide lo stesso pensiero. Lui si nutre occasionalmente di carne ma lo fa con la sacralità con cui lo facevano gli indiani d'america. Chiaramente Giorgio è contrario agli allevamenti intensivi, alle torture a cui sono sottoposti gli animali, alla vivisezione, all'inquinamento e a tutte le follie e i crimini commessi dall'uomo degenerato che ha perduto la sintonia con Madre Terra.

Ti copio di seguito alcune risposte che Giorgio ha fornito durante le conferenze sull'alimentazione dell'uomo di terza dimensione:

D. - La mia religione è l’amore universale e soffro quando vedo soffrire gli animali, ti chiedo se è giusto  mangiare carne. Gesù era vegetariano?

G.B. - Noi abbiamo perso il contatto con la natura e stiamo sterminando il mondo animale e vegetale. Nella bibbia era scritto di uccidere solo per estremo bisogno di cibo…Gesù voleva soprattutto il rispetto del prossimo, quindi su altre regole di vita umana è stato tollerante, ha soprasseduto e anche Lui ha mangiato carne di agnello, invece su altre cose ha riformato il fanatismo (esempio del sabato, ha rivalutato la donna, etc).  Quando Lui ritornerà,  l’uomo non sarà più carnivoro, sarà proibito mangiare la carne animale e si praticherà esclusivamente il vegetarianismo, altrimenti rischiamo di  mangiare  parenti e amici che hanno fatto la morte seconda.

D. - Alimentazione vegetariana, carnivora, digiuno, cosa ne pensi e qual è la migliore?

G.B. - Io sono tollerante, la migliore è sicuramente quella vegetariana ma non possiamo giudicare chi non l’ha realizzata, ne imporre…posso dirti che nel nuovo regno non si mangerà più carne, oggi consiglio di scegliere un’alimentazione soprattutto genuina e meno inquinata possibile. Il digiuno è una disciplina profondamente evoluta che serve a purificare il nostro sistema.

D. - Diventare vegetariani è una evoluzione spirituale?

G.B. -  Sì certo caro amico, basta che questa scelta non sia uno specchio per allodole e continuare poi ad essere disarmonici e squilibrati. Io conosco alcuni vegetariani che sono egoisti e materialisti. Vi ricordo che non è importante ciò che entra nell'uomo, ma ciò che esce dall'uomo.

Ti copio anche una risposta di Giorgio riguardo ai regni inferiori di cui l'uomo doveva essere custode evolutivo:

D. - Un albero ha un’anima collettiva o individuale? Cosa succede dal punto di vista energetico, se lo tagliamo e ne ricaviamo una matita, una sedia o un tavolo?

G.B. - L’albero ha un’anima individuale e uno spirito collettivo. Se la sua morte è funzionale all’evoluzione del pianeta e dell’uomo, la sua anima si evolverà. Se è stata causa d’involuzione, essa s’involverà e quindi l’uomo si carica di karma. Una parte di energia c’è sempre. L’albero è un essere vivente e sebbene tu l’abbia ucciso, una piccola parte energetica è rimasta: la materia avrà sempre una vibrazione, perché gli atomi che la compongono sono in movimento.

L’uomo può uccidere un animale solo se è necessario alla propria sopravvivenza, non può farlo per divertimento; tanto meno uccidere un suo simile, lo stesso comandamento lo vieta. Se il sacrificio dell’essere vivente, pianta o animale, ha come fine ultimo l’estrema sopravvivenza, ed è utile alla medicina, per costruire case o cose positive e pacifiche per l’uomo, la sua anima si evolverà insieme a lui. Nel caso in cui l’uomo distrugge, come sta facendo, tutti gli esseri viventi inferiori, quegli stessi esseri rimangono statici o involvono e l’uomo si carica di karma tremendi.

D. - Questo succede anche con la vivisezione a scopo scientifico?

G.B. - Si, è un delitto tremendo. Nell’elenco dei mali del mondo, ai primi posti troviamo i bambini che muoiono di fame, le guerre, le mafie, la corruzione, le violenze sui bambini, gli omicidi, ecc. Ma Dio non distruggerà il mondo solo per questo, lo farà perché l’uomo sta distruggendo tutti gli esseri viventi della Terra (regno vegetale, minerale e animale), non solo se stesso. L’uomo sta diventando una locusta e vuole cancellare la creazione di Dio. Per tale ragione, Egli dovrà temporaneamente distruggerlo, o meglio, trasformarlo, e salverà dalla morte seconda i giusti, i miei fratelli e i tutti i candidati alla salvezza spirituale e fisica, proteggendoli nell’arca che non conoscerà le acque.

Elisabetta
Segreteria dal Cielo alla Terra

Fabrizio chiede:

Spett.le Signor Giorgio Bongiovanni, pochi giorni fa ho trovato casualmente su youtube un Suo video sul Secondo Avvento di Cristo e l'ho visto tutto con grande interesse. Volevo dirLe che condivido molte cose che ho ascoltato dal video e mi piacerebbe molto conoscerLa ed incontrarLa personalmente.

Vorrei poi farLe una domanda: Le premetto che, da qualche anno sono vegetariano. Ad un certo punto della mia vita ho sentito il bisogno di non mangiare più la carne. Inorridisco al pensiero delle enormi violenze e crudeltà che ogni giorno vengono perpetrate ai danni dei nostri amici animali. Basti pensare alla vivisezione, agli allevamenti intensivi per la produzione della carne, agli allevamenti degli animali da pelliccia, ai mattatoi eccetera. Penso spesso che, secondo me, il genere umano dovrebbe adottare un regime di alimentazione vegetariana, proprio per evitare quelle violenze e per estendere la nostra compassione anche ai nostri amici animali.

Cosa pensa di questo mio pensiero?

RISPOSTA

Caro Fabrizio l'uomo ha perso completamente il legame spirituale con Madre Terra nonostante fosse stato preposto dall'Intelligenza divina Onnicreante come vertice piramidale e tutore dei tre regni inferiori di cui egli è la risultante umana (minerale, vegetale e animale). La violenza distruttiva non viene perpetrata solo sugli animali ma su ogni manifestazione della Creazione. L'uomo si accanisce distruggendo gli equilibri vitali della Madre Terra. Pensiamo alla distruzione della Foresta Amazzonica, polmone del pianeta e alle deforestazioni in genere; alla plastica e ai rifiuti radioattivi che inquinano i mari e gli oceani, alle leggi del mercato alimentare che prevedono lo spreco di tonnellate di frutti della Terra mentre milioni di bambini del nostro pianeta muoiono di fame…

La morte-trasformazione è una tappa necessaria all’evoluzione di tutti gli esseri viventi del Pianeta ma non come è stata impostata dalla follia degenerativa umana.

Questo messaggio fu trasmesso al Contattato Eugenio Siragusa da uno scienziato cosmico:

Gli alberi, gli animali, l’acqua, l’aria e la terra sono gli elementi vivificanti della vostra esistenza, sono parte di voi stessi. Il loro grande amore è di donarsi, di integrarsi nel processo evolutivo tramite il potere trasformante della vostra opera. Il vostro astrale viene alimentato dall’energia che si sublimizza attraverso la binaria via evolutiva vita-morte, morte-vita. Il vostro corpo fisico è la risultante di ciò che, apparentemente, è morto. Il minerale, il vegetale, l’acqua, l’aria e la terra divengono una sola cosa in ognuno di voi e tramite voi ascendono verso migliore destino.

Se dalle vostre bocche escono bestemmie e dalle vostre opere delitti, il loro destino diviene infelice, tanto quanto il vostro, per non avere edificato la loro santificazione, compito che compete a voi, di cui siete responsabili.

È stato detto: “non è ciò che entra nella bocca che fa male, ma ciò che esce dalla bocca”. Spero che avrete compreso e poter così amare, rispettare e custodire con amorose cure quanto è per voi tutti un preciso dovere e un rispettoso Grazie alla Potenza Creante del Padre di tutte le cose.

Pace.

Hoara dalla Cristal-Bell

Nicolosi 12 Novembre 1978

La questione del vegetarianismo è un fatto di scelta qualitativa nutrizionale soprattutto se si pratica il crudismo. Le piante forniscono un alimento più sublime rispetto agli animali perchè assorbono i raggi solari e li trasformano in sostanze nutritive più elevate. Ma resta il fatto che anche la pianta "muore e soffre" per alimentarci. E’ stato provato scientificamente https://www.greenme.it/informarsi/natura-a-biodiversita/14706-piante-soffrono

Diventare vegetariani inoltre implica una profonda conoscenza di tutte le proprietà organolettiche dei vegetali per poter attingere a tutti gli elementi nutrizionali di cui l'uomo, la donna e soprattutto il bambino rispettivamente hanno bisogno. Non si può generalizzare e fanatizzare una dieta come fanno i vegetariani e i vegani estremisti e settari. Tra l'altro con l’inquinamento e la crisi economica non è facile per tutti reperire prodotti genuini e biologici. Prossimamente si verificheranno guerre e carestie in tutto il Pianeta e se non potremo nutrirci adeguatamente cosa faremo, ci lasceremo morire di fame? O forse qualche vegano ritornerà sui propri passi e diventerà “predatore” pur di sfamarsi?

Il punto fondamentale che bisogna chiarire e’ che l’uccisione di un animale ai fini della sopravvivenza umana è permessa da Dio (Genesi 9,1) e non rientra nel 5°comandamento NON UCCIDERE come pensano erroneamente gli animalisti e i vegani. Il quinto comandamento si riferisce unicamente all’uomo dotato di EGO SUM. Gli animali fanno parte dell’anima collettiva, quindi se si uccide l’animale per necessità di sopravvivenza non si limita la sua esperienza evolutiva perchè avviene in gruppo a differenza dell’uomo dotato di uno spirito individuale.  Nel Vangelo di Matteo 5,21 Gesù lo spiega chiaramente che il comandamento si riferisce all’uomo: «Avete inteso che fu detto agli antichi: "Non uccidere; chi avrà ucciso sarà sottoposto a giudizio". Ma io vi dico: Chiunque si adira con il proprio fratello, sarà sottoposto a giudizio»

Gesù quando si è incarnato nella nostra dimensione umana si è adattato al nostro stile di vita perchè per Lui era importante prima insegnare all'uomo i valori dello spirito, tant'è che disse: " non è importante ciò che entra dalla bocca ma ciò che esce..." (Matteo cap.15)

Il pensiero di Giorgio è che diventare vegetariani oggi non è la chiave per poter accedere al Nuovo Regno se poi si rimane egoisti e materialisti. Sicuramente scegliere la linea vegetariana per limitare i danni causati dagli allevamenti intensivi è una ragione etica da tenere in considerazione.

Ma Gesù nel giorno del Giudizio non ci chiederà di cosa ci siamo nutriti. Ci chiederà conto delle opere che avremo svolto a favore della vita e del prossimo soprattutto in difesa dei bambini, gli esseri più puri e vicini a Dio.

Propongo una lettura che fa riflettere e apre la mente a noi occidentali che viviamo nell’opulenta società del benessere: Sono le considerazioni di una suora missionaria, Laura Girotto, che da anni ha a che fare con l’essenzialità della vita e con i bambini che muoiono di fame in Etiopia. Al suo rientro in Italia si guarda attorno, vede cose che la scandalizzano come il nostro rapporto assurdo con gli animali che li eguaglia o li mette addirittura al di sopra dei bambini  http://www.blitzquotidiano.it/tv/suor-laura-girotto-indignata-poveri-787350/     

Pace

Elisabetta
Segreteria dal Cielo alla Terra

Edoardo chiede:
Gli omosessuali sono destinati a soffrire dopo il giudizio di Gesù o possono ereditare il regno di Dio? È sbagliato perseguitarli? Spero di no.
Edoardo

RISPOSTA
Caro Edoardo il Cristo insegna la tolleranza e l'amore compassionevole.  Dio  ha dotato ogni essere umano di libero arbitrio; quindi, finchè una persona non lede la libertà altrui deve essere rispettata, anche se non si condividono le scelte. Perseguitare gli omosessuali è sbagliato. L'omosessualità è una scelta contronatura che Giorgio rispetta e non giudica.
Gesù giudicherà le opere altruistiche a favore della vita del Pianeta e del prossimo che ognuno avrà posto in essere fino a sacrificare la propria vita, o meno, come insegna il vangelo, a prescindere dall'appartenenza religiosa o dall'orientamento sessuale.  Un omosessuale martire sarà premiato, un omosessuale egoista soffrirà.
Pace

Elisabetta
Segreteria dal Cielo alla Terra

Bianco chiede:
Egr.Sig. Bongiovanni non sono un esperto, fans o altro di ufo ma tutte le volte che ne sento parlare in termini di avvistamenti questi sono solo serali.

Andrea chiede info su Agarthi:

Salute a lei signor Giorgio,

È da molto che io seguo i messaggi che riceve e li leggo con piacere.

L'ultimo mi ha lasciato perplesso in quanto equipara Ade e Agharti. Io ho sempre saputo che quest'ultima è una località interna alla terra, abitata da gente in qualche modo "cugina" di quella di superficie.

Il fatto che Agharti corrisponda all'inferno mi ha sbigottito.

 Potrei saperne di più?

 Grazie in anticipo

Andrea

RISPOSTA

Caro Andrea c'è un po’ di confusione nelle informazioni messe in rete, le quali mescolano fantasie e leggende riportate da diversi scrittori e romanzieri su una mitica civiltà all’interno del nostro Pianeta.  

Lo scrittore Willis George Emerson nel suo romanzo fantastico “Il Dio Fumoso” raccontò di un mitico regno sotterraneo illuminato da un sole centrale fumoso. Jules Verne nel suo romanzo “Viaggio al Centro della Terra” profetizzò la Terra cava. Agarthi e Shambalà sono i nomi più usati dagli occidentali per definire un regno paradisiaco all’interno dell’Asia centrale.  Gli indù parlano di Aryavartha, terra d’origine dei Veda; i Cinesi di Hsi Tien, il Paradiso Occidentale di Hsi Wang Mu, la Madre Regale dell’Ovest; la setta cristiana russa dei vecchi credenti la chiamava Belovodye e i Kirghizi nominano invece Janaidar. A questo Regno si interessarono i seguaci della teosofia di Madame Blavatsky e la società segreta di Hitler. Dopo la famosa esperienza vissuta dal Contrammiraglio americano Richard E. Byrd, che con il suo aereo si inoltrò per ben 1700 miglia dentro lo spazio cavo del nostro pianeta, molti ricercatori hanno ripreso a raccontare sulla vita all’interno della crosta terrestre ipotizzando l'esistenza di una società sotterranea più evoluta di quella che vive in superfice. Fu il contattato Eugenio Siragusa a fornire informazioni ricevute dagli extraterrestri sulla vita all’interno del nostro Pianeta. Eugenio spiegò che la Terra è cava ed al suo interno esistono due grandi continenti:

"Agartha", che è luogo tenebroso di confinamento delle anime dannate; si trova al Nord del Pianeta e si estende sotto tutta l’Europa.

El-Dorado, che è un luogo paradisiaco;  si trova a Sud del Pianeta, si estende per tutto il Pacifico e arriva fino al Centro America.

Ambedue i continenti sono comunicanti attraverso tunnel sotterranei percorsi da mezzi scientificamente e tecnologicamente perfetti, i ricognitori magnetici che noi chiamiamo UFO o Ovni. L'entrata principale del continente "Agartha" si trova al polo Nord mentre quella del continente "El-Dorado" si trova al polo Sud, ma ci sono diverse entrate secondarie.  Per esempio un’entrata di Agartha si trova sotto la città di Torino. Entrate secondarie di El Dorado si trovano nel Triangolo delle Bermude e nel Lago Titicaca in Perù.  Per questo motivo in queste zone vengono avvistate numerose astronavi. In El-Dorado si trova una colonia di uomini di coscienza più evoluta, accuratamente scelti, che convive in armonica fratellanza con esseri della confederazione interstellare. Inizialmente la colonia era composta dagli Atlantidei realizzati e non contaminati dalla degenerazione, messi in salvo dagli extraterrestri. Poi si sono nel tempo aggiunti umani misteriosamente scomparsi dalla superficie della Terra, tra i quali lo scienziato Ettore Majorana.  Sono umani che vengono istruiti da esseri multidimensionali provenienti da altre costellazioni al fine di preservare l’evoluzione del nostro Pianeta. Quindi El-Dorado è anche una base extraterrestre. Si tratta di una imponente attività collaborativa al fine di salvare il nostro Pianeta da una catastrofe nucleare. La Città d’Oro quindi esiste ed è una parte di quel Paradiso terrestre perduto dall’umanità, con una vita indipendente dalla vita di superfice; alimentata dall’energia di un Sole centrale; con una vegetazione lussureggiante; laghi e fiumi di acqua purissima; animali mansueti e servizievoli; edifici e mezzi di locomozione fantascientifici costruiti con la diamantite: un cristallo indistruttibile che è la materia prima usata dagli Extraterrestri.

In futuro, dopo il Giudizio e la purificazione del Pianeta, El-Dorado emergerà in superfice per istruire la nuova civiltà umana, mentre le attuali terre e continenti sprofonderanno negli abissi rinnovando la geografia della superfice terrestre.

Giorgio Bongiovanni può testimoniare l’esistenza di El Dorado poichè il 5 maggio 1990, durante un’esperienza di contatto col Maestro Gesù e altri due esseri cosmici (Asthar e Ithacar), fu invitato a salire in un’astronave e fu portato nella base in cui stazionano la Madre Celeste e il Maestro con tutte le Sue legioni all’interno della Terra cava, l’El Dorado appunto.  Fu condotto dentro un grandissimo hangar dove c’era uno schermo gigante in cui si vedeva la Terra, che loro tengono sotto controllo, ricoperta da tanti punti luminosi, sia fissi (obiettivi dei missili nucleari) che lampeggianti (666 rampe di lancio dei missili pronti a partire e puntati sull’Europa) e gli fu spiegato il piano di salvezza divino in caso di Guerra Nucleare su scala mondiale.

G.B. – Ci sono molte basi sulla Terra; queste basi hanno delle entrate che loro chiamano porte dimensionali. Vi posso parlare della base che si trova in una città che chiamano Eldorado, situata sotto il continente del Sudamerica ed è la più grande. Ci sono entrate anche dal Triangolo delle Bermuda, dal Triangolo del Giappone, nel Mare Adriatico, sull’Etna il vulcano della Sicilia, in Messico, negli Stati Uniti e in molte altre parti del mondo. La base che ho visitato io si chiama Eldorado e mi ci hanno portato con il corpo spirituale ed il corpo astrale il 5 maggio 1990. E’ una città extraterrestre che hanno costruito duecento milioni di anni fa; è una città bellissima, sembra tutta d’oro, perlomeno io la vedevo così, molto piena di luce, dove vivono esseri di luce ed esseri umani. Gli extraterrestri hanno anche delle basi sulla Luna…

Tratto dall’intervista  http://www.giorgiobongiovanni.it/messaggi-2010/2180-visita-extraterrestre-ed-evoluzione-umana.html

Anche la Divina Commedia è un’esperienza profetica che Dante Alighieri ha vissuto nella Terra cava, accompagnato da un essere cosmico (Virgilio) per poterla trasmettere come monito agli uomini affinché sviluppassero ravvedimento e discernimento.

Dante fu portato in Agartha dove vide l’involuzione degli spiriti e sentì la sofferenza e la dannazione di milioni di anime (Inferno) poi fu portato nella sfera intermedia dove stazionano le anime che si devono purificare prima di reincarnarsi e infine fu portato nell’El-Dorado (Paradiso) dove vide coloro che vivono nella Luce perenne, “ove la notte è giorno e il giorno splendore” perché il Sole non tramonta mai.

Elisabetta
Segreteria dal Cielo alla Terra

Francis chiede:

Caro Giorgio, vorrei avere una sua opinione sulla messaggera la signora Vassula Ryden. Anche il suo messaggio parla dell'imminente ritorno glorioso di Gesù, di Garabandal, Fatima, Medjugorje.  Insomma molti legami con il suo messaggio. Però è anche vero che alcuni punti divergono.

La ringrazio per aiutarmi al discernimento.

Francis

RISPOSTA

Caro Francis ogni veggente si esprime in base alla propria cultura ed evoluzione e spesso subisce condizionamenti e manipolazioni dai preti a cui affida il messaggio che riceve. Giorgio è un messaggero senza filtri.

Giacomo chiede:

Volevo sapere se Giorgio sa come è stato creato l'uomo, se è come racconta la Sacra Bibbia o diversamente. Grazie. Dio vi Benedica buon lavoro e Pace e ogni Bene.
Maranathà.

RISPOSTA

Caro Giacomo

La frase della Bibbia che riguarda la nascita dell'uomo è simbolica:

"Dio plasmò l'uomo con polvere del suolo e soffiò nelle sue narici un alito di vita e l'uomo divenne un essere vivente". Genesi 2,7

 La polvere del suolo rappresenta l'involucro fisico attraverso il quale lo spirito fa esperienza nella dimensione materiale, difatti dopo la morte il corpo si decompone.

 L'alito soffiato nelle narici è l'innesto dello spirito nel corpo umano e questo è avvenuto per volontà dello Spirito Santo attraverso i genisti cosmici o geni solari, che sono gli Elohim di cui parla la bibbia, sono di luce e appartengono alla sesta e settima dimensione. Essi sono arrivati sul nostro pianeta circa 100 milioni di anni fa, hanno preso l'animale più intelligente del pianeta , un dinosauro marino, lo hanno modificato geneticamente per farlo vivere fuori dall'acqua e poi hanno innestato la scintilla divina, l'Ego Sum (quella è la somiglianza con Dio), nasce così il primate dell'uomo terrestre e vertice piramidale dei tre regni inferiori (minerale- vegetale -animale)

 «Facciamo l’uomo a nostra immagine, secondo la nostra somiglianza: domini sui pesci del mare e sugli uccelli del cielo, sul bestiame, su tutti gli animali selvatici e su tutti i rettili che strisciano sulla terra». Genesi 1,26-27

Anche Adamo ed Eva sono simboli della disubbidienza dell'uomo alle Leggi del Creatore, il serpente simboleggia la materia che bisogna sottomettere facendo prevalere lo spirito mentre il giardino dell'Eden sono i valori della verità ai quali non si deve disubbidire se vogliamo seguire la strada dell'evoluzione ed essere in armonia con Dio e la Creazione.

Saluti cari, Pace e Bene

Elisabetta
Segreteria dal Cielo alla Terra
www.giorgiobongiovanni.i 

 

Paola scrive:

Buonasera caro Giorgio,

Da poco ti ho "conosciuto" attraverso internet e sono commossa dalla tua opera.

Rocco chiede:

Vorrei sapere se il tempo dell'aldilà è uguale al nostro, cioè se scorre allo stesso modo o se il tempo dell'aldilà è più veloce del nostro o viceversa.

RISPOSTA:

“La maggior parte delle persone crede che il tempo trascorra, in realtà esso sta sempre là dov’è.”

Con questa affermazione il maestro zen Dogen Zeniji sintetizza la concezione della mistica orientale nei confronti del tempo.

Per capire il tempo bisogna considerare che la vita terrena è solamente una parte della vita dello spirito, il quale è eterno e continua a vivere insieme all’anima dopo la morte del corpo fisico.

 Il tempo circoscritto dalla vita terrena è quindi solo un tempo relativo rispetto al tempo eterno e illimitato della dimensione spirituale dove non esiste né passato né futuro ma solamente l’eterno presente.  Sulla Terra ognuno di noi ha un inizio e una fine precisi con la nascita e la morte.  Il Piano fisico sensoriale pone dei limiti allo spirito che si incarna nella dimensione umana per sperimentare ai fini evolutivi. Lo spirito quindi vive condizionato dalla materia ed è soggetto allo scorrere del tempo fino al momento della mutazione/trasformazione, che avviene attraverso la morte fisica.

Nella dimensione astrale-spirituale o aldilà, lo scorrere del tempo non esiste più perché non c’è materia che limita e condiziona lo spirito. Ma essendo noi incarnati ci rapportiamo a Dio e quindi all’Infinito che ci sovrasta, quantificando razionalmente lo spazio tempo materiale a cui siamo vincolati e quindi il tempo della dimensione spirituale a noi risulta molto più lento.

Per questo nella Bibbia in 2 Pietro 3,3 è scritto che: “per il Signore mille anni (terreni) sono come un giorno.”

Pace
Elisabetta
Segreteria dal Cielo alla Terra

Lorenzo chiede:

Ciao Giorgio sono Lorenzo

volevo chiederti perché il Signore tarda a portare la sua giustizia nel mondo?

Adele chiede:

Prima di tutto desidero   ringraziare Giorgio per l'aiuto che mi ha dato e mi continua a dare nel mio cammino spirituale con le sue conferenze e i suoi scritti.

A questo proposito  vorrei, se possibile, avere un chiarimento circa un'apparente contraddizione che ho riscontrato  riguardo ai demoni.

 Giorgio dice che li abbiamo creati noi, qui sulla Terra con il nostro agire malvagio e questo mi è chiaro:  abbiamo dato origine a  queste egregore  con la "forza"  generata dalle  nostre  cattive azioni.

Ma in un'intervista di qualche anno fa, Giorgio ha detto anche che, anticamente, costoro sono caduti sulla Terra. E questa affermazione non mi è chiara.

Grazie se  potrete dissipare i miei dubbi e per tutto quello che fate.

Ogni bene a tutti

Adele  

RISPOSTA

Carissima Adele, l'uomo, durante la scuola di vita sulla Terra, ha due possibilità: praticare l'amore e la giustizia universali trasmessi dal Cristo per evolversi e trasformarsi in angelo. O può scegliere di perseverare nel peccato per involvere e trasformarsi in demone. E' una sua libera scelta poiché gode del libero arbitrio. Quindi in questo senso i demoni sono creati dagli uomini.

Coloro che organizzano le guerre nel mondo, che inventano ed usano le bombe chimiche e atomiche contro il prossimo, che sotterrano rifiuti radioattivi in tutto il pianeta provocando la morte della Terra e dei suoi abitanti, coloro che praticano il traffico di organi prelevati ai bambini del quarto mondo, i preti pedofili, etc. sono uomini che si sono trasformati in demoni umani. http://www.giorgiobongiovanni.it/messaggi-1999-1990/3950-la- morte-seconda-e-in-atto.html

Gli angeli caduti, che stanno scontando la morte seconda per aver disubbidito a Dio, sono entità eteriche relegate sulla Terra che, per riscattarsi hanno la funzione di tentare l'uomo e ispirarlo a compiere azioni malvage per farlo cadere. Purtroppo l'uomo debole, nel cui animo prevale l'egoismo e il desiderio di dominio e possesso sugli altri, si fa lusingare da queste ispirazioni e si trasforma in demone.

Il film "L'Avvocato del diavolo" spiega bene come avviene la tentazione e la trasformazione dell'uomo.

Se però l'uomo rifiuta la tentazione e sceglie di mettere in pratica gli insegnamenti evangelici perseverando nel Bene, viene avvicinato da un angelo di Cristo che lo ispira a compiere una missione a favore della vita e del prossimo.

Giorgio la saluta con un fraterno abbraccio.

Pace e serenità

Elisabetta
Segreteria dal Cielo alla Terra

RISCONTRO:

Grazie Elisabetta del chiarimento.

La mia mente però continua a "elucubrare" nuove domande, dopo questa risposta!

Giorgio dice che gli angeli non possono scegliere il male, visto il livello di   evoluzione raggiunto. Quindi   chi sono questi "caduti"'?

Edoardo chiede:

Chi fu a tentare Gesù nel deserto? Un uomo o un entità demoniaca?

RISPOSTA

Caro Edoardo Gesù nel deserto fu tentato da Satana/Lucifero, il Capo di tutti i demoni, il principe di questo mondo e avversario di Cristo. E' un entità spirituale, un arcangelo che ha fatto la morte seconda perchè ha disubbidito alle Leggi cosmiche quando era in missione sul Pianeta Mallona creando l’energia nucleare ed è stato relegato sulla Terra con il compito di tentare gli umani e fortificarli nello spirito.

Questo racconto evangelico in Matteo cap.4,3-10 è un insegnamento che invita a realizzare i valori dello spirito e a sottomettere la materia e i sentimenti egoico possessivi.

Le tentazioni fatte dal diavolo mirano a mettere in secondo piano il primato di Dio per sostituirlo con:

1) I piaceri carnali dell'uomo - Gesù pratica la castità, il digiuno, la rinuncia.

2) Il successo e il potere  -  Gesù sceglie la povertà, la nonviolenza.

3) L'autonomia dal volere divino - Gesù obbedisce a Dio: "Padre sia sempre fatta la Tua volontà e non la mia"

Pace

Elisabetta

Segreteria dal Cielo alla Terra

Andrea scrive:

Caro Giorgio ciao, spero che tu e tutti i tuoi collaboratori stiate bene, grazie di cuore per essere operatori di Pace!   Ti scrivo in quanto vorrei sapere cosa ne pensi del Pianeta NIBIRU. Girando in rete ho trovato molti articoli al riguardo ultimamente, ed anche testimonianze di alcune persone che hanno avuto contatti con gli alieni (angeli) dicono che è stato riferito loro che NIBIRU esiste.  Secondo te è un’informazione reale? È vero che entro quest'anno sarà visibile ad occhio nudo in quanto si sta avvicinando alla terra? Ed è vero che in parte causa degli sconvolgimenti climatici è dovuto al suo avvicinarsi a noi? È abitato? Dobbiamo temere? Scusa per tutte queste domande ma sono tante le cose da dire e le cose che mi piacerebbe chiederti...anche se non riuscirai a rispondermi mi fa piacere che tu possa leggere quanto ti sono grato per quello che fai tu ed i tuoi collaboratori, siete persone speciali!

Un abbraccio a te e un grazie divino a Gesù!

Andrea

RISPOSTA

Caro Andrea Giorgio ti ringrazia e ricambia l'abbraccio fraterno.

GianPietro scrive:

Salve,

sinceramente non capisco l’astio di tutto il mondo contro Trump… era meglio forse la Clinton e le sue cene ‘spirituali’? era meglio forse la Clinton con suo marito ed il consigliere con il loro volo ‘lolita jet’? era meglio forse la Clinton che derise la giustizia americana facendo assolvere un pedofilo violentatore, facendo cadere le colpe sulla vittima di 12 anni? Era meglio forse la Clinton pro aborto? Era meglio forse la Clinton legata ai maggiori poteri finanziari e lobbistici della Terra’? forse è una colpa cercare di impedire l’invasione di popolazioni di fede islamica quando, in Inghilterra, questa religione si satanica(informatevi sulla vita di Maometto per favore!!!!), reclama l’istituzione della sharia?...su youtube c’è una bellissima conferenza tenuta da un ex terrorista di Hamas convertitosi al cristianesimo che da una bellissima e chiarissima interpretazione della profezia biblica dell’apocalisse, mai ho trovato una interpretazione così aderente a quello che sono i nostri tempi, data da un conoscitore profondo della storia araba e dell’islamismo, ve la consiglio vivamente, magari vi si chiariranno un poco le idee su chi rappresenta veramente l’anticristo.

Che colpe ha Trump, quella forse di avere detto 10 anni fa che se uno ha il potere può avere tutte le donne che vuole? E dove sta questa colpa gravissima? Le donne, per loro natura, cercano la massima stabilita economica e questo dalla notte dei tempi, dirlo però fa parte del politicamente scorretto, gli americani però pur bigotti, hanno dato meno peso ad una frase poco elegante rispetto a messe sataniche a base di sangue ed altre schifezze del genere.

Si Trump non è un gran personaggio ma, perlomeno, rimane l’unico a difendere quel poco di valori che fanno dei conservatori (quelli veri, genuini, da non confondersi con le destre politiche) l’unico baluardo in difesa dei valori cristiani verso quel marxismo strisciante che sembra agire in ogni parte del globo.

Non parlo di marxismo della falce e martello, ma della filosofia insita nel marxismo stesso, annichilimento della persona, distruzione della famiglia, accentramento del potere nelle mani di pochi e sottomissione degli altri, il discorso sarebbe interminabile.

Se c’era il pericolo di una guerra nucleare, questo sarebbe partito proprio dalla Clinton, come testimoniano molti americani non corrotti dalla propaganda di tutti i media americani e mondiali, questo non vi fa venire qualche sospetto?......se siete stati corrotti anche voi dalla propaganda imperante, allora siamo proprio alla fine dei tempi.

Saluti

RISPOSTA:

Caro GianPietro,  sia  la Clinton che Trump servono lo stesso padrone: l'anticristo. Però in questo momento  il Presidente eletto che può decidere la Guerra Nucleare è Trump e il Cielo quando trasmette un messaggio si attiene ai fatti.  http://www.focus.it/cultura/curiosita/come-funziona-la-valigetta-nucleare-del-presidente-degli-stati-uniti

Forse non hai letto l'articolo allegato al messaggio celeste del 29 gennaio 2017  http://www.quotidiano.net/esteri/orologio-apocalisse-1.2849569  riguardante le previsioni degli  scienziati secondo cui  Trump contribuirà ad accelerare i tempi finali, in base alle sue gravissime affermazioni  sulle armi nucleari.  Se anche questa notizia ti è sfuggita puoi leggere :

http://www.ilpost.it/2016/12/23/trump-armi-nucleari/

http://www.ilpost.it/2017/01/19/trump-codici-nucleari/

http://www.ilsecoloxix.it/p/magazine/2017/01/27/AS5URw4F-presidente_nucleare_lanciare.shtml

Pace

Elisabetta
Segreteria dal Cielo alla Terra

Edoardo chiede:

Voi credete alle previsioni del veggente brasiliano Chico xavier?

Era un veggente che attraverso uno spirito chiamato Emmanuel che si reincarnò nel senatore Publio Lentulo faceva degli scritti dove parlava di messaggi di esseri spirituali e di Gesù e che nel 1969 in una rete televisiva brasiliana disse che il mondo aveva ricevuto una proroga di 50 anni a partire da quella data in cui se non avesse causato una terza guerra mondiale avrebbe dal 2019 in poi avuto un contatto con gli E.t e avrebbe conosciuto un evoluzione in medicina politica e sociale

RISPOSTA

Caro Edoardo Giorgio non conosce questo veggente.

Marina chiede:

Ma la legge del karma vale solo per la povera gente?

Perché le catastrofi colpiscono i poveri, i bambini, gli anziani, la gente semplice e non colpiscono i ricchi, i corrotti e i potenti che organizzano le guerre?

RISPOSTA

Cara Marina il vangelo spiega che Cristo non è venuto per i ricchi, ma è venuto per i poveri, i semplici e gli umili. Essi sono i primi che dovrebbero avere fede in Dio e reagire al sistema materialistico e alle ingiustizie sociali. Purtroppo invece molti poveri imprecano contro Dio perché comunque si fanno tentare da un modello di vita fornito dal personaggio ricco nella società del falso benessere. Quindi non mettendo in atto azioni altruistiche vengono risucchiati dalla legge di causa ed effetto.  Ma Dio attraverso le catastrofi offre una ennesima opportunità agli uomini perché mettendoli in ginocchio li spinge alla solidarietà, all’aiuto reciproco e quindi si evince che solo attraverso la sofferenza  l’uomo riesce ad esprimere i valori della fratellanza universale, della compassione, dell’amore disinteressato, del sacrificio per il prossimo.  Poi comunque le morti nelle catastrofi sono per lo più da attribuire alla negligenza dell’uomo corrotto e assetato di potere che non a Dio.

Sulle morti che avvengono durante le catastrofi naturali Giorgio in conferenza ha così risposto:

“Per comprendere le morti nelle catastrofi è necessario innanzitutto entrare nei parametri della legge universale, altrimenti sarebbe come tentare di insegnare la fisica quantistica ad un bambino che frequenta la quinta elementare. Per comprendere cosa avviene sul piano spirituale, dobbiamo tener presente che siamo tutti eterni: la morte non esiste e lo spirito è eterno. La morte di un bambino o di un adulto non esiste: è la cessazione dell’esperienza temporanea di quell’anima, che essendo eterna non ha età. Quindi se un terremoto colpisce un bambino o una persona anziana, secondo i parametri naturali, non è affatto un’ingiustizia. È semplicemente cessata l’esperienza materiale. La loro vera esperienza è invece quella eterna, spirituale. Quindi il problema sorge nell’aldilà e tutto dipenderà da quanto è stato seminato. Il bambino nella sua purezza, durante la sua esperienza, non avrà fatto nulla di male, quindi andrà nella luce. Questo è automatico. Il vecchio invece nel mondo spirituale si troverà davanti a due porte e se durante la vita terrena ha seminato poco e male, verrà indirizzato su un binario devastante di sofferenza. Il terremoto, in quel caso, non è stato altro che uno strumento traumatico per far si che quelle due anime cessassero l’esperienza temporanea fisica. Quindi il problema non è perché vengono uccisi, ma cosa troveranno dopo. Sul piano fisico il bambino muore, ma se riprendiamo i parametri della legge universale e crediamo nella spiritualità eterna, sappiamo che quello spirito si reincarna subito.  Se muore non significa che la sua esperienza è finita per sempre. Per quanto riguarda invece il movente, spirituale oltre che umano, il terremoto porta sempre un messaggio. I non credenti pensano che la natura sia amorfa, astratta, e attribuiscono eventi quali un terremoto, al caso, al crudele destino della natura. Altri ancora lo attribuiscono ad una reazione della natura alla distruzione dell’ecosistema posta in essere dall’uomo. Coloro invece che hanno sposato determinati valori spirituali si chiedono perché vengono colpiti i più deboli e poveri, piuttosto che i potenti. Ma il messaggio di Cristo era rivolto ai poveri e ai semplici, non ai potenti! I dotti li ingiuriava mentre ai semplici parlava della verità. Gesù disse: «Ti rendo lode, Padre, Signore del cielo e della terra, perché hai nascosto queste cose ai sapienti e ai dotti e le hai rivelate ai piccoli». (Mt 11,25).

Quindi se i semplici e i poveri non si ravvedono e anelano a diventare ricchi e potenti, Cristo interviene con il castigo e li fa soffrire affinché sviluppino i valori cristici per i quali Gesù è venuto: Gesù vuole che ereditino il Regno di Dio. Invece se per ora non succede niente ai potenti è perché loro hanno già ricevuto la loro ricompensa: loro non vedranno il Regno di Dio. Ma questa verità può essere compresa solo da chi ha intrapreso un cammino spirituale. Di fatto questa è la metodologia in atto: colpire i poveri e risvegliarli. Io so dalle potenze celesti, che le forze della natura presto colpiranno anche gli stati ricchi e potenti, perché anche per loro è venuto il tempo della giustizia divina. Catastrofi anche inspiegabili, come quella dell’Emilia Romagna dove non si registrava un terremoto da diversi secoli e ora diverse scosse di terremoto si registrano ogni giorno, tanto che molta gente non vuole rientrare nelle proprie case. Ma perché proprio qui? Perché l’Emilia è una delle regioni più ricche d’Europa, sede di molte multinazionali, dove il reddito procapite è tra i più alti d’Italia e la maggior parte della popolazione è proprietaria della propria abitazione. Quindi questo è un messaggio anche per chi sta bene e non è altruista. Ovviamente il discorso è generale, ciò non significa che siano tutti egoisti. Diciamo che le forze della natura hanno colpito quelle zone dove la gente che negli ultimi decenni ha vissuto solo per se stessa e alla solidarietà ha fatto le pernacchie, capisca cosa significa vivere insieme. Ed è solo l’inizio, perché colpiranno le Marche, e la devasterà radendola quasi al suolo, risparmiando solo i giusti e i buoni che non saranno sfiorati. E poi colpiranno Roma, il cupolone di San Pietro, Milano… Tanto che poi non mi chiederete più perché le forze della natura colpiscono solo i poveri. Anzi, vi chiederete perché succede sempre a noi perché le forze della natura, l’acqua, l’aria, la terra e il fuoco, faranno a pezzi tutto il ricco mondo occidentale: è il castigo di Dio.”

Rocco chiede:

Caro Giorgio, in un tuo messaggio che hai pubblicato nel tuo sito, se non ho capito male, dici che la tua missione dovrebbe finire il 2017: è in quel momento che dovrebbe iniziare l'apocalisse?

Inoltre come va interpretata l'apocalisse di San Giovanni? A cosa si riferisce quando San Giovanni dice: "[8]Il secondo angelo suonò la tromba: come una gran montagna di fuoco fu scagliata nel mare. Un terzo del mare divenne sangue, [9] un terzo delle creature che vivono nel mare morì e un terzo delle navi andò distrutto." oppure "[12]Il quarto angelo suonò la tromba e un terzo del sole, un terzo della luna e un terzo degli astri fu colpito e si oscurò: il giorno perse un terzo della sua luce e la notte ugualmente."

La ringrazio per la sua disponibilità e la saluto

RISPOSTA

Caro Rocco Giorgio non ha mai detto che la sua missione finirà nel 2017. Ha annunciato che accadrà un Segno promesso dalla Madonna perchè il 2017 è il centenario delle apparizioni di Fatima. Certamente questo avverrà in concomitanza con grandi eventi di sofferenza, come l'inizio della probabile  terza guerra mondiale che sarà causata dalla “bestia che sale dal mare e dalla bestia che viene dalla terra”  e l’accelerazione di grandi cataclismi in tutto il pianeta atti a scongiurare la guerra.

Apocalisse significa rivelazione di eventi che accadranno in futuro.

Le preciso che gli eventi escatologici nel libro dell'apocalisse sono la descrizione di visioni che l'apostolo Giovanni ebbe duemila anni fa e che non poteva trascrivere con il linguaggio moderno attuale e, cosa più importante, esse non sono in ordine cronologico.  Ad esempio il passo del cap.8,10 si è già verificato con l'incidente nucleare di Chernobyl poichè la parola chernobyl in ucraino significa Assenzio:

“Il terzo angelo suonò la tromba e cadde dal cielo una grande stella, ardente come una torcia, e colpì un terzo dei fiumi e le sorgenti delle acque. La stella si chiama Assenzio; un terzo delle acque si mutò in assenzio e molti uomini morirono per quelle acque, perché erano divenute amare.”

Più che cercare di tradurre i passi del libro dell’Apocalisse è bene leggere profondamente il vangelo e mettere in pratica gli insegnamenti cristici perchè solamente attraverso di essi potremo preservare la nostra anima ed evitare che l'Ira di Dio si abbatta su di noi.

Le copio alcuni messaggi di Giorgio che interpretano l'Apocalisse di Giovanni:

Fabrizio chiede:
Carissimo Giorgio,
Mi piacerebbe molto poter conoscere ed essere illuminato su quelli che sono i miei Talenti per poterli mettere a disposizione, se fosse possibile, del mio prossimo.  Mi potresti dire, secondo Te, quali sono i miei Talenti ?  Giorgio, quando leggo il Vangelo rimango affascinato dalle Guarigioni e dai Miracoli che Gesù compiva. In questo mondo vedo tanta sofferenza e tanto dolore e ti confesso che alcune volte, nel mio cuore, ho manifestato il desiderio di poter ricevere il Dono o Carisma delle Guarigioni per poter liberare tante persone dalle loro sofferenze fisiche e non solo. Mi piacerebbe poter essere uno strumento del Signore Nostro Gesù Cristo per poter liberare tanti nostri Fratelli e Sorelle da tante sofferenze, tanto dolore e tante pene e aiutarli a ritrovare un'esistenza felice, nell'attesa della Seconda Venuta di Nostro Signore Gesù Cristo . Volevo chiederTi : Cosa mi puoi dire in merito al Dono o Carisma delle Guarigioni ? Che cosa mi puoi dire in merito a Persone che hanno ricevuto il Dono o Carisma delle Guarigioni ? Posso chiedere a Nostro Signore Gesù Cristo di poter ricevere il Dono o Carisma delle Guarigioni e di poterLo servire anche in questo modo ?

Un Caro Saluto e un Fraterno Abbraccio

RISPOSTA
Caro Fabrizio il talento fa parte del nostro bagaglio di esperienze evolutive di precedenti vite che poi in quella attuale ricordi e sviluppi.  Ti  faccio l'esempio di chi fin da piccolo è portato per la matematica o per la musica o per la letteratura e quindi si indirizza verso una professione che poi dovrebbe mettere a disposizione del prossimo. Chiaramente un panettiere non può pensare di fare l'avvocato per intenderci. Il talento è  anche determinato dalla ricchezza materiale e dai beni posseduti che dovrebbero essere utilizzati per fare del bene al prossimo. Il talento è una cosa innata che nella vita un buon cristiano dovrebbe sviluppare per fare esclusivamente del Bene e per cambiare la società egoistica e strutturata su falsi valori e false credenze. I talenti si scoprono strada facendo; è come un tirocinio, si inizia con poco, facendo volontariato e man mano ti ritrovi con un compito ben preciso in un opera cristica. Un grande esempio è il medico attivista Gino Strada che ha utilizzato il suo talento per creare un opera straordinaria da laico. O magistrati come Giovanni Falcone che hanno dato la propria vita per liberare la società dalla corruzione e dalla mafia.
Il Dono invece è qualcosa che viene da Dio, un’investitura dello Spirito Santo che si serve di uno strumento umano. In questo caso noi possiamo solamente predisporci e rimetterci umilmente al servizio dei disegni di Dio. Spesso ciò che noi desideriamo, anche se ci sembra giusto, come guarire tutti i sofferenti, non rientra nei piani divini regolati dalla Legge di Causa. Quindi possiamo solamente dire: Signore mi metto nelle Tue mani, fa di me ciò che vuoi per contribuire alla realizzazione del Tuo Regno in Terra. Se dovrai essere un guaritore Dio ti investirà. Se non dovrai esserlo non succederà. Solitamente Dio sceglie i Suoi strumenti sulla Terra e li segue fin dalla nascita prima di investirli con una missione divina, come ha fatto con mistici, santi, profeti, contattati. Se leggi le loro storie troverai che fin da piccoli ricevevano segni della presenza divina.

Un saluto fraterno in Cristo

Elisabetta
Segreteria dal Cielo alla Terra
Giuseppe chiede:
Cosa devo fare per entrare nella lista degli eletti? E chi mi dice se la mia anima verrà salvata oppure no?

Sergio chiede:

Un saluto prima di tutto.
La domanda e la seguente.
Prima dell’arrivo di Gesù dobbiamo aspettarci i 3 giorni di buio annunciati dalla Madonna e profetizzati da Padre Pio??
Grazie.

Sergio

RISPOSTA

Caro Sergio
Giorgio ti saluta fraternamente e ti conferma che si verificheranno i tre giorni di buio.
 Sarà un eclissi artificiale causata dalle astronavi dei fratelli cosmici che si anteporranno al Sole per dare un Segno di ammonimento a tutta l'umanità. Il segno dovrà traumatizzare le coscienze degli uomini per comprendere che senza la Luce del Sole (Logos Cristico) non c'è vita sulla Terra.
Senza la luce solare, si fermerebbe uno dei processi fondamentali che regola la vita sulla Terra: la fotosintesi. Il cibo che mangiamo esiste a causa della luce.
Il Segno inoltre simboleggia la perdita della Luce spirituale di molti esseri umani che hanno rifiutato la redenzione cristica perseverando nel peccato, candidandosi così alla morte seconda ( vangelo Matteo cap.25)
LE ANTICHE CIVILTÀ DI QUESTO PIANETA, GLI ATLANTIDEI, GLI EGIZI, I MAYA E TANTE, TANTE ALTRE, ADORAVANO IL DIO RA.NON ERANO POPOLI PRIMITIVI, ERANO POPOLI COSCIENTI E CONSAPEVOLI CHE I SOLI E LE STELLE DI TUTTE LE GALASSIE DELL’INTERO COSMO SONO LE GHIANDOLE ENDOCRINE DEL CORPO MACROCOSMICO DI DIO.I SOLI SECERNONO ENERGIA PSICHICA CREATIVA E SONO CONTENITORI DELL’INTELLIGENZA DIVINA ONNICREANTE (SPIRITO SANTO, COME VOI LO CHIAMATE)…http://www.giorgiobongiovanni.it/cerchi-nel-grano/5795-locchio-di-ra-.html
Dopo i tre giorni di buio si manifesterà in Cielo la grande Croce fiammeggiante visibile da ogni angolo della Terra,  inoltre è profetizzato anche l'arrivo di un Asteroide purificatore.
Per approfondire puoi leggere:

Pace

Elisabetta
Segreteria dal Cielo alla Terra


Vito chiede riguardo alla Legge di attrazione
:

Ciao Giorgio!

Qualche mese fa mi è capitato sotto mano un libro che già dal titolo fa incuriosire.

Vincenzo chiede:

Perchè la Madonna parla con pochi invece di parlare con tutti? Dice che siamo tutti figli suoi, se parlasse con tutti il mondo cambierebbe più velocemente. E’ come se una madre dice a un figlio di dire all' altro figlio che lei gli vuole bene. Il primo rimarrebbe male, preferirebbe che la madre glielo dicesse personalmente. Ti senti abbandonato dalla Madonna. Anche Bernadette chiese alla Madonna di far vedere a tutti che quello che diceva era vero. Come mai tu parli tutti i giorni con lei se sei di questo mondo?

RISPOSTA

Caro Vincenzo la Madonna si serve dei veggenti per parlare a tutti i Suoi figli  perchè Lei è un essere divino e non è dato a tutti di vedere il Suo Volto Santissimo. Difatti nelle beatitudini (Vangelo di Matteo 5,8)  Gesù dice che solo i puri di cuore vedranno Dio e non tutti gli umani.

Ma il messaggio della Madonna comunque ti arriva quindi perchè ti senti abbandonato?  Dobbiamo con umiltà riconoscere le nostre miserie umane. Siamo tutti figli di Dio, si, ma non siamo tutti uguali. Siamo peccatori. La purezza appartiene a pochissimi poiché pochissimi vivono quotidianamente la parola di Cristo e lasciano tutto per servire le Potenze Celesti.

Pace e serenità

Elisabetta

Segreteria dal Cielo alla Terra

Ciro chiede:

Giorgio (o chi per lui leggerà), buon giorno. Vi seguo con attenzione e con attenzione guardo e riguardo i video che gentilmente offrite in rete. Ho scoperto "per caso" un sito dove sono riportate delle "ipotetiche" comunicazioni del Re, Cristo. Visto che da quando ho memoria sono un affamato ricercatore spirituale e cercatore di verità universali, avrei piacere a sapere la vostra emerita opinione, seppur a "pelle" o per fatto già conosciuto. Ho iniziato a leggere tutta la parte introduttiva e le prime lettere. La domanda che mi pongo sempre è: perchè il Re dei Re ha necessità di un "registratore umano" per manifestare la sua divina volontà? Quindi anche se i testi mi appaiono ben strutturati e di una logica amorevole mi lasciano perplessi su come si sono esternati al pubblico.

Chi più di voi può smascherare i falsi "re"...

Questo è il sito: http://www.viadicristo.co.za/dletters.php

Grazie, Ciro

RISPOSTA

Caro Ciro Giorgio ti saluta fraternamente.

Gesù nel vangelo di Matteo cap. 24,11 – 23 ci ricorda che alla fine dei tempi sorgeranno molti falsi Cristi e falsi profeti e ci indica come smascherarli attraverso i loro frutti cioè le opere (vangelo Matteo 7,15). Gesù stesso duemila anni fa operava su tre piani: guariva e aiutava i sofferenti, predicava la parola del Padre e denunciava il Potere anticristico che imperava.

Antonio scrive:

Salve signor Giorgio, sono Antonio, un ragazzo di 31anni. Vedo tutti i video delle sue conferenze appassionatamente. Vorrei venirla ad applaudirla anch'io in qualche sua conferenza solo che quest'ansia elevata generalizzata non mi fa vivere bene ma non voglio commiserarmi. Volevo chiederle perché un bimbo deve soffrire e morire se non ha peccato; senza aver avuto modo di fare delle opere buone o cattive da poter essere giudicato? Perchè Dio permette questo? Grazie

RISPOSTA
Caro Antonio, Dio duemila anni fa ha permesso l’uccisione di Suo Figlio Cristo, il Logos solare divino, la Luce purissima che si è fatta simile agli uomini, per salvare le nostre anime dalla morte seconda.
Il processo di redenzione iniziato da GesùCristo con la Sua crocifissione non è terminato ma è ancora in atto fino al Suo prossimo ritorno in veste di Giudice quindi Dio Padre permette che anche i Suoi angeli (i bimbi che muoiono di fame, uccisi nelle guerre, violentati, seviziati, schiavizzati, trucidati) si incarnino e si immolino ad imitazione di Cristo, per sensibilizzare le nostre coscienze dato che siamo ancora troppo egoisti, materialisti e tiepidi o indifferenti ai mali del mondo.
Tutti gli spiriti dei bambini uccisi saranno nella Luce con Cristo ed erediteranno il nuovo regno di Pace sulla Terra mentre noi se vogliamo salvarci l'anima dovremo lavorare molto, spiritualmente e sacrificarci in attesa del giudizio.

Pace e serenità

Elisabetta

Segreteria dal Cielo alla Terra

Flavia scrive:

La legge di causa ed effetto dovrebbe lavorare su ogni vita immediatamente e non aspettare la prossima per salariarla.

Roberto scrive:

Seguo sempre con interesse tutto ciò che trasmette al mondo messaggi di luce e di amore. Sento sempre più il disagio della vita quotidiana, anche se non ne avrei alcun motivo apparente. Sto chiedendo quindi consigli su come rivolgere questo mio disagio in un senso costruttivo per il bene comune. Grazie per l'attenzione.

Roberto

RISPOSTA

Caro Roberto Giorgio la saluta fraternamente e le risponde che bisogna acquisire la consapevolezza che c'è in atto una guerra fisica e spirituale e che non bisogna mai arrendersi di fronte ai mali e alle ingiustizie del mondo, ma bisogna combattere, opponendosi pacificamente e facendo sentire la propria voce. Non siamo nati in questo mondo, oggi, per vivere una vita pacifica e amorevole. Siamo nati per essere soldati di Cristo e fautori della trasformazione del Pianeta e questo comporta disagio, isolamento, persecuzione, sofferenza.  Per questo dobbiamo sempre riporre la nostra fede in Gesù Cristo e nel Suo prossimo ritorno.

Giorgio pregherà per la sua serenità e per infonderle coraggio.

Pace e Luce

Elisabetta
Segreteria dal Cielo alla Terra

 

Andrea chiede:
Salve, vorrei sapere per cortesia qualcosa sulle persone indaco.

Grazie.

RISPOSTA

Caro Andrea, dato che la Terra si trova nel settimo ciclo generazionale e sta per fare il balzo evolutivo dalla terza alla quarta dimensione,  stanno nascendo, in massa, bambini  che possiedono una genetica diversa da quella umana,  la genetica GNA, di origine extraterrestre, i cui valori spirituali portanti sono quadridimensionali. Essendo bambini che rifiutano i condizionamenti umani e i valori effimeri ed egoistici della società terrestre, vengono studiati i loro comportamenti sociali visto che si distinguono anche per le capacità intellettive in vari campi.  Dottori, sociologi, psicologhi e scienziati li hanno catalogati con diversi nomi: arcobaleno, cristallo, indaco ed ora anche semi stellari, a seconda della colorazione della loro aurea. Sono bambini che se non vengono seguiti e tutelati dai loro genitori rischiano di perdere il programma per il quale si sono incarnati sulla Terra. Essi saranno gli organizzatori della Nuova super civiltà terrestre dopo la purificazione e il giudizio divino.

STEFANIA SCRIVE:

Molto tempo e molta acqua sotto i ponti è passata, da quando giovinetta a 14 anni, ho visto il mio primo ufo...neanche io sapevo cosa vedevo, ma la mia curiosità si è attivata e come ho potuto (erano gli anni 80, niente internet e gli unici che trattavano questi argomenti erano Kolosimo e Asimov,ma niente di certo)..poi l'incontro con Maria che mi ha rivoltato la vita come un calzino, presente ad una apparizione mariana, all'età di 19 anni da atea, sono tornata a casa credente...un miracolo...il miracolo della conversione!!! Altra acqua sotto i ponti, tanta lotta per capire e migliorare, poi l'incontro con Eugenio Siragusa, grande uomo, grande maestro!! Ho potuto solo leggere di lui, visto che raggiungerlo mi era economicamente impossibile, ma stranamente, nonostante i pochi mezzi tecnologici, è riuscito a raggiungermi, per comunicarmi che avevo il dna modificato...anche se ancora adesso non capisco cosa voglia dire.  Sono stata alle sue (parlo di lei Bongiovanni) conferenze a Porto San Elpidio su all'arca, arrivandoci in maniera stranissima, quasi fortuita.. si parla di anni fà… e poi a Riccione...

Ho fatto sogni, viaggi, ho avuto premonizioni e visioni, manifestazioni varie e visto più di un ufo (la faccio corta perchè ci sarebbe da scrivere un libro), anche recentemente. La domanda è: cosa posso fare per essere utile? La mia anima è stellare, perchè faccio fatica ad adattarmi a questo mondo? I sogni che ho avuto in passato, in cui in spirito salivo su un ufo e mi venivano impartite lezioni che non ricordo, possono essere veri o solo sogni?? Sento dentro che ho una missione (la primaria è applicare il perdono e l'amore alla mia famiglia, che tanto mi ha maltrattato) che è lì, sulla punta della lingua.. è frustrante...non riesco a capire... ma, altra domanda: il mio corpo purtroppo è stato lesionato (non da me) ed ora non è più perfettamente funzionante, posso essere ancora utile?????

Sono tante domande, ma sono anche 35 anni condensati in poche parole, è tanto che tutto questo e nel mio cuore e spero che il "ritorno all'ovile" possa segnare un passo verso la comprensione più piena...le affido tutto ciò perchè so che se glielo permettono, può avere le risposte....ho fede che questo può accadere. Grazie.

Stefania

RISPOSTA

Cara Stefania Giorgio la saluta con un abbraccio fraterno in Cristo.

Il DNA modificato significa possedere la genetica spirituale degli esseri cosmici: GNA. Si tratta di una genetica informativa quadridimensionale che è stata tramandata agli umani da 144.000 esseri di Luce  venuti sulla terra in missione con il Cristo.

Tale genetica però non è garanzia di salvezza perchè si può anche perdere facendosi sopraffare dalle illusioni materiali e quindi si rientra nella legge cosmica di Causa ed effetto. Lei praticamente è una risvegliata e fa fatica ad adattarsi a questo mondo poichè manca la Giustizia, che è il Valore complementare all'Amore, senza la quale non si può raggiungere la Pace fra i popoli.

Lei può iniziare a rendersi utile sostenendo delle cause a favore della vita; ci sono tante associazioni umanitarie che lottano per i diritti umani, per l'ambiente, etc.  E’ importante inoltre sostenere uomini Giusti, come il giornalista Giulietto Chiesa, il pm Nino di Matteo, l’attivista Gino Strada e altri; firmare petizioni contro il sistema anticristico; scendere in piazza e partecipare a rivoluzioni pacifiste contro la guerra, la corruzione politica, la mafia, l’energia nucleare…in pratica per tutelare la genetica bisogna  prendere consapevolezza della guerra di Armaghedon schierandosi dalla parte del Bene supremo fino al ritorno di Nostro Signore.

Apocalisse 16,13 “… Poi dalla bocca del drago e dalla bocca della bestia e dalla bocca del falso profeta vidi uscire tre spiriti immondi, simili a rane:]sono infatti spiriti di demòni che operano prodigi e vanno a radunare tutti i re di tutta la terra per la guerra del gran giorno di Dio onnipotente.
Ecco, io vengo come un ladro. Beato chi è vigilante e conserva le sue vesti per non andar nudo e lasciar vedere le sue vergogne.
E radunarono i re nel luogo che in ebraico si chiama Armaghedòn.”

Giorgio resta a disposizione via mail e invia Pace, Forza e serenità al suo cuore.

Elisabetta

Segreteria dal Cielo alla Terra

STEFANO CI CHIEDE

Ciao, ho una domanda... come sarà la nuova Terra? Può esserci un modo diverso di passare a una dimensione superiore senza le catastrofi previste e la guerra mondiale? Cosa bisognerebbe fare?

RISPOSTA

Purtroppo no, caro Stefano, l'uomo doveva pensarci prima. Siamo talmente degenerati e la Terra è così inquinata che c'è bisogno di una purificazione.

Elena chiede sulla resurrezione dai sepolcri

«Se lo Spirito di colui che ha risuscitato Gesù dai morti abita in voi, colui che ha risuscitato Cristo dai morti darà la vita anche ai vostri corpi mortali per mezzo del suo Spirito che abita in voi» (Rm 8,11)

990 Il termine «carne» designa l'uomo nella sua condizione di debolezza e di mortalità. La «risurrezione della carne» significa che, dopo la morte, non ci sarà soltanto la vita dell'anima immortale, ma che anche i nostri «corpi mortali» (Rm 8,11) riprenderanno vita. Catechismo della CHIESA CATTOLICA

Domanda: se la teoria della reincarnazione è vera, quale dei nostri corpi varrà recuperato alla fine?

RISPOSTA

Cara Elena Cristo risveglia lo spirito di coloro che sono morti nelle illusioni materiali (Adamo) cioè reincarnati in un corpo e dimentichi della loro reale natura spirituale: gli uomini. Per questo in Matteo 8,21 Cristo dice: "Lascia che i morti sotterrino i loro morti, tu seguimi...”

"...Poiché, come tutti muoiono in Adamo, così anche in Cristo saran tutti vivificati; ma ciascuno nel suo proprio ordine: Cristo, la primizia; poi quelli che son di Cristo, alla sua venuta.." (1 Cor. 15:20-23)

"...Quanto poi alla risurrezione dei morti, non avete letto quello che vi è stato detto da Dio: Io sono il Dio di Abramo e il Dio di Isacco e il Dio di Giacobbe? Ora, non è Dio dei morti, ma dei vivi» (Matteo 22,31)

Nel Vangelo di Giovanni 5,28 leggiamo: "...poiché verrà l'ora in cui tutti coloro che sono nei sepolcri udranno la sua voce e ne usciranno..."

 In questo caso i SEPOLCRI sono simbolici e si intende il corpo degli uomini e questo passo si riferisce al risveglio (resurrezione) dello spirito.

Non sempre il vangelo va interpretato alla lettera, altrimenti leggendo il passo del vangelo di Marco 9,41: " ...se la tua mano è di scandalo tagliala...se il tuo occhio è di scandalo cavalo... "  cosa dovremmo fare?

Questa è la risposta completa sulla resurrezione della carne che Giorgio ha fornito durante un incontro spirituale:

D: Quando si parla di salvezza ci si riferisce alla salvezza propriamente fisica, fisico-animica, fisico spirituale o solo spirituale?

G: Solo spirituale!. Mettetevi l’anima in pace perché la salvezza fisica non esiste, è un’illusione, perché la materia è corruttibile, destinata a trasformarsi.

Il cristianesimo materialista, non quello spiritualista, crede che la salvezza eterna sia la risurrezione dei morti; ma quella, oltre che una favola, è una bestemmia contro lo Spirito Santo per il quale non c’è perdono.  Se durante la funzione religiosa di un funerale sentite il parroco pronunciare: “Il nostro caro fratello resusciterà il giorno dei morti”, sappiate che quella è una bestemmia contro lo Spirito Santo, oltre che un’affermazione assurda. Marx era un santo di fronte a queste dichiarazioni. Gesù infatti dice: «Guardatevi dagli uomini, perché vi consegneranno ai tribunali e vi flagelleranno nelle loro sinagoghe; e sarete condotti davanti a governatori e re per causa mia, per dare testimonianza a loro e ai pagani. [..]Sarete odiati da tutti a causa del mio nome. Ma chi avrà perseverato fino alla fine sarà salvato». E ancora: «E' questa la volontà del Padre che mi ha mandato: che io non perda niente di tutto quello che egli mi ha dato, ma che lo risusciti nell'ultimo giorno. Questa infatti è la volontà di colui che mi ha mandato: che chiunque viene alla conoscenza del Figlio e crede in lui, abbia vita eterna, e io lo risusciterò nell'ultimo giorno». (Gv 6,39)

Che significa “Io lo resusciterò nell’ultimo giorno”? Quando Gesù Cristo ritornerà per giudicare i vivi e i morti, non si riferisce ai morti nelle tombe, ma ai morti nello spirito.

Lui resusciterà le nostre anime, cioè risveglierà le anime dormienti. Se una persona vive nel peccato e ad un certo punto si converte, significa che Gesù lo ha resuscitato, cioè premia la sua perseveranza nel bene resuscitandolo dalla morte della materia. Gesù dice anche: «Chi vorrà salvare la propria vita, la perderà; ma chi perderà la propria vita per causa mia, la troverà. Qual vantaggio infatti avrà l'uomo se guadagnerà il mondo intero, e poi perderà la propria anima? » (Mt 16,21). Quindi la salvezza è dell’anima, non del corpo.

D: Quando Dio dice ‘Instaurerò sulla Terra il mio regno è inteso in carne, in spirito e in anima?

G: Nel nostro caso, si. Noi abbiamo ancora bisogno dell’incarnazione e quindi nel nostro pianeta ci sarà anche il regno di Dio in corpo, anima e spirito. Perché quando Gesù ritornerà e ci sarà il giudizio universale quelli che Dante chiamava il purgatorio e l’inferno, cioè i mondi purificativi, scompariranno e in questo pianeta ci sarà solo la luce, nella spiritualità e nella materia. La nostra civiltà viaggerà nell’universo, faremo parte del nuovo regno e della confederazione interstellare, quella confederazione di popoli umani extraterrestri della terza e della quarta dimensione che si sono riuniti e lavorano per la corte angelica. Beati coloro che erediteranno il regno promesso. Noi stiamo lavorando per questo.

Altra risposta di Giorgio durante una conferenza in merito alla reincarnazione e resurrezione della carne:

G: La resurrezione della carne è la reincarnazione. Lo Spirito diventa padrone della carne, la fa risorgere, la domina, diviene padrone della materia e non viceversa: la carne risorge nella gloria dello Spirito e quindi si reincarna.  La Chiesa insegna la resurrezione dei morti come se il corpo fosse la base fondamentale della vita dello spirito; come se l’eternità dello spirito fosse condizionata da un corpo che marcisce e poi si decompone. Si tratta di una manipolazione dottrinale demoniaca.

Gesù ha detto che bisogna rinascere in acqua e spirito più volte per entrare nel regno dei cieli (evoluzione verso le dimensioni superiori)

L'evoluzione dello spirito nella materia deve avvenire necessariamente attraverso molteplici esperienze umane di reincarnazione in diversi corpi fisici.

http://www.giorgiobongiovanni.it/messaggi-2011/3063-la-reincarnazione.html

Lo spirito, scintilla divina ad immagine e somiglianza di Dio è la reale identità dell'essere umano, ed è eterno. L'anima è il corpo di luce immortale dello spirito. Il corpo fisico è una macchina, involucro materiale,  necessaria  allo spirito e al corpo astrale per poter fare esperienza nella materia ai fini evolutivi.

Pace
Elisabetta
Segreteria dal Cielo alla Terra

Stefano scrive:

Salve, vorrei fare 4 domande.

 Gesù si fa chiamare anche Sananda?
 Perchè Gesù ci liberò dal karma?
 Le stimmate simboleggiano le ferite di Gesù sulla croce però i suoi chiodi erano nei polsi non nelle mani.

RISPOSTA

Caro Stefano Gesù è l'adattamento italiano del nome ebraico Yeshùa  o Yehoshùa,  (Iesùs, in greco)  che significa: Dio è salvezza.  

Patrizia chiede riguardo la questione animalista:
Carissimo,
la seguo ormai da tempo e sono stata presente alla conferenza di Cinisello lo scorso Ottobre.
Avrei tanto voluto porle tante domande ma non ho voluto disturbarla; ho deciso allora di scriverle e fare una delle tante domande, quella che mi sta a cuore: la questione animalista.
I messaggeri di luce si sono mai espressi su questo tema?
Io metto sullo stesso piano animali e esseri umani, hanno pari diritti dal momento in cui sono figli di Dio ed esservi viventi e senzienti.
Per questo non mangio animali e sono impegnata in loro difesa.
La ringrazio intanto per aver letto la mia mail e spero possa darmi una risposta da me tanto attesa.
Sia lei benedetto per la sua opera su questa terra.
Un abbraccio.
Patrizia, Milano.

RISPOSTA
Cara Patrizia l'uomo purtroppo ha perso la sintonia con la Natura e la sta violentando con ogni mezzo per scopi egoistici e meramente illusori.
Nella scala evolutiva esistono dei gradini dove collocare ogni essere vivente e l'uomo è stato posto come capostipite dei tre regni inferiori (animale, vegetale, minerale) della dimensione terrena.   Quindi non si deve cadere nell'errore di mettere sullo stesso piano l'uomo e gli animali, perchè l'uomo è l'unico essere vivente sulla Terra (per ora ) dotato di ego sum, lo spirito individuale;  gli animali invece fanno ancora parte dell’anima collettiva, cioè un unico spirito per tanti animali della stessa specie.
Se uccido un uomo lo privo di fare esperienza individuale, quindi interferisco con la sua evoluzione e mi carico di Karma.
Gli animali fanno esperienza collettiva e se ne muore uno, non si interrompe l'esperienza evolutiva animale proprio perchè altri animali sono collegati allo stesso unico spirito...oltretutto se si mangia la carne dell'animale che è stato sacrificato al nutrimento con sacralità, l'anima di quell'animale viene assorbita dall'essere umano ed evolve con lui. Ne erano ben consapevoli gli indiani pellerossa.Oggi questo discorso non ha più senso perchè l'uomo ha degenerato in ogni ambito e non è per nulla in sintonia con la Natura.
Però se dobbiamo scegliere, in questo mondo pieno di violenza, di dedicarci alla difesa degli animali o di quella dei bambini, sicuramente la seconda scelta fornisce più punti ai fini alla nostra evoluzione poiché i bambini sono puro spirito e quindi come dice Giorgio sono" Dio in mezzo a noi".
Difatti, in caso di catastrofe planetaria, gli extraterrestri, ai fini della conservazione e perpetuazione della specie umana, preleveranno TUTTI i bambini, pochissimi adulti che avranno sviluppato la saggezza dello spirito e una sola coppia di animali per specie.
Questo è il messaggio dell'anno 1973 del genio solare Adoniesis tramite Eugenio Siragusa:
Abbiamo prelevato molte specie di animali e di piante per un fine ben preciso che io, Adoniesis, vi spiego:
Un tempo assai lontano, un grande uomo di nome Noè, ebbe da noi l'incarico di mettere in salvo molte specie di animali e questo, prima che le acque del mare ricoprissero gran parte della Terra. Egli fu da noi validamente aiutato nel costruire un grande abitacolo, con particolari accorgimenti tecnici, capaci di renderlo sufficientemente sicuro.
Noè fu, validamente programmato per eseguire, scrupolosamente, le nostre Direttive per il completo raggiungimento dello scopo.
Portò a termine il compito salvando determinate specie di animali e di piante che non potevano altrimenti sopravvivere.
Noi stiamo facendo la medesima cosa, e ciò in previsione di quanto si prevede nel prossimo futuro, anche perché un Noè nei vostri tempi e con la vostra mentalità non potrebbe esistere.
Gli animali, le piante e quant'altro riteniamo opportuno prelevare, vengono portati in zone sicure dove è possibile la loro naturale riproduzione, senza essere coerciti da elementi degenerativi tali da cambiare, irrimediabilmente, i valori genetivi e la funzione determinante della loro opera collettiva e di una certa e Economia Creativa che voi ancora ignorate.
Nel grande passato siamo stati noi a portare sulla Terra molte specie di animali domestici e molte piante, che sono stati e sono ancora gli elementi basilari della vostra sussistenza, ma la vostra assurda e diabolica tecnica non ha permesso a questi elementi di svolgere, naturalmente, la loro Evoluta Opera secondo la Legge.
Uccidete sapendo di creare quel pauroso vuoto ecologico che in questi tempi, ha raggiunto un tale disquilibrio da coinvolgere la vostra stessa sopravvivenza.
Agite senza un minimo senso di discriminazione, distruggendo il ripopolamento delle specie, togliendo così al Diritto Creativo una prerogativa che si ripercuote, inesorabilmente, sulla vostra stessa vita.
Tutti voi avreste dovuto essere dei Noè, e se lo aveste fatto, i vostri figli vi avrebbero benedetto. Ma non lo avete fatto, e se noi lo facciamo, lo facciamo per coloro che dovranno ereditare il Regno di Dio in Terra e possedere quanto il Padre Glorioso concede per Divino Amore e secondo la Legge della Sua Natura Vivente.
Adoniesis
Valverde, 31 Dicembre 1973 ore 16,30
Nel nuovo Regno poi sarà proibito mangiare carne animale poichè molti uomini faranno la morte seconda e si reincarneranno negli animali ricordando di essere stati uomini.  Gli uomini della nuova società terrestre finalmente vivranno in Pace con gli animali e con l'intero Creato come ha insegnato San Francesco.
Restiamo a disposizione per ulteriori domande di approfondimento inviando un saluto di Pace e serenità

Elisabetta
Segreteria dal Cielo alla Terra
www.giorgiobongiovanni.it 

Stefano ci chiede:
Salve, vorrei esprimere dei pensieri a Giorgio Bongiovanni. Stiamo vivendo un momento difficile sulla Terra e io sto cercando una strada per contribuire al bene comune quindi mi sto interessando alla spiritualità ma vorrei fare una provocazione per avere meno confusione. La coscienza umana influenza il campo quantico del pianeta con pensieri, parole, opere, emozioni e mantenere nella paura, in un basso stato vibratorio, è una strategia del potere, ad esempio con i servizi del tg per farci vedere tutto nero e così farci creare una realtà negativa. La venuta di Cristo data per certa non è un modo per mettere paura e non dare speranze che si possa evitare un tracollo? L'ascensione è un lavoro individuale ed è responsabilità dell'umanità e degli operatori di luce quindi la venuta di Cristo può essere intesa nel bene come un'evoluzione di coscienza? Inoltre vorrei sapere se gli Arturiani sono extraterrestri di luce.

RISPOSTA
Caro Stefano, l'annuncio della seconda venuta di Cristo dovrebbe mettere paura ai Potenti che hanno venduto l'anima al diavolo e deve far preoccupare lo spirito di chi resta apatico o fa ben poco nella pratica per migliorare lo stato del pianeta. I fatti odierni parlano chiaro con dati alla mano: guerre, fame nel mondo, inquinamento chimico e radioattivo, harbar , cioè inquinamento psichico, testate atomiche in tutto il pianeta e probabile guerra nucleare mondiale. Oggi è difficilissimo evitare un tracollo della nostra società con conseguente autodistruzione e solo un miracolo può evitarlo, cioè la seconda venuta del Re dei re, Gesù Cristo accompagnato dalle Sue milizie angeliche che interverranno con i loro mezzi per noi fantascientifici.
L'evoluzione umana è individuale e deve sviluppare la coscienza Cristica, sì;  ma la  manifestazione di Cristo, Essere Divino, avverrà realmente! Nel Nuovo Testamento è scritto che Lui tornerà con lo stesso corpo resuscitato con cui è salito al Cielo  come descritto in Atti degli apostoli cap.1
Giorgio non ha contatti con i cosiddetti "Arturiani"... ma dato che la rete internet pullula di presunti contattati ti invitiamo a discernere informandoti sulle opere sociali delle persone che si definiscono tali perchè sono le opere cristiche di un messaggero  celeste ad avallare il contatto con gli esseri di luce.
Pace e serenità

Elisabetta
Segreteria dal Cielo alla Terra
www.giorgiobongiovanni.it


Fulvio ci chiede
E’ apparso questo su un sito:
Nuovo crpo circle del 12 agosto 2016, Ansty, Nr Salisbury, Wiltshire. http://www.cropcircleconnector.com/2016/Ansty/Ansty2016a.html
Secondo lei è attendibile? grazie mi auguro di non averle dato fastidio
 le auguro buona giornata

RISPOSTA
Caro Fulvio un crop circle che sponsorizza Marijuana non può essere attendibile.
Non sono stati gli angeli di Cristo a realizzare questo crop. La simbologia di questo crop circle non corrisponde al linguaggio extraterrestre.
E’ piu probabile che si tratti di un falso per sponsorizzare marijuana, dato che il simbolo è identico al  logo della società americana Mothershipglass.com
http://www.huffingtonpost.co.uk/entry/wiltshire-crop-circle-is-bong-smoking-company-mothership-glass-responsible_uk_57b43492e4b0d122b4739330

Questo è il Messaggio sulla droga dato al contattato Eugenio Siragusa dagli esseri di luce:
Hoara relaziona e stabilisce:
Il sottile veleno deformatore della Genetica Spirituale e fisica dell'uomo?: "La Droga" La polvere maledetta!
Le molteplici manipolazioni che si istruiscono nei laboratori sperimentali, validamente occultati da istituti segreti, producono sostanze condizionanti atte a sviluppare, nel cervello umano, raptus di bestiale violenza.
Il più saggio degli uomini, se trattato con tali composti, può divenire un feroce assassino del prossimo e di se stesso senza avere la minima libertà di discernimento, privato totalmente di coscienza e conoscenza.
Questa Realtà è a conoscenza della vostra scienza e di certe congregazioni dedite a servire il male e le sue forze occulte.
Le destabilizzazioni sociali, morali e spirituali vengono agevolate da interventi, a priori programmati, da stimoli psichici di varia natura e con diverse cariche di perversità.
La droga è una delle principali cause dell'inquinamento del cervello umano e del processo involutivo che alimenta "L'Harbar" e le sue tragiche conseguenze.
Il dragone, giorno per giorno cresce e divora Vite umane.
Provvedete seriamente.
Hoara
10 Agosto 1980 ore 11,00
Pace

Elisabetta
Segreteria dal Cielo alla Terra
www.giorgiobongiovanni.it 
Mafalda ci chiede
Salve! Sono sempre io, Mafalda Fulvio.
Vorrei sapere cosa ne pensate di questo VIDEO che gira in rete su Papa Roncalli https://youtu.be/JdlsJMu-2cA
grazie e scusate la mia curiosità ma è un argomento che mi interessa moltissimo e anche a mio marito devo dire tanto che lo dice a tutti e fa conoscere tutti i messaggi che lei Signor Giorgio Bongiovanni pubblica

Stefano ci chiede:

Ciao Giorgio, varie volte ci siamo scontrati nelle idee.ma io sono uno che non si ferma mai, e per questo ti faccio una domanda.
Cosa è successo affinché la terra è in questo guaio?
La cosa che interessa a tutta l'Umanità è questa verità affinché  l'Uomo possa conoscere la verità e si possa rendere conto di come stanno le cose e da che parte stare.
Questa storia non la sa nessuno ed è strano che non si conosca la prima cosa che ogni essere umano debba sapere.
Ora basta con le chiacchiere e diciamo le cose come stanno.

RISPOSTA

Caro Stefano l'umanità ha rifiutato la redenzione divina e si è macchiata di un gravissimo Karma: il deicidio. Il popolo eletto da Dio, da cui noi discendiamo, ha preferito la materia allo spirito scegliendo Barabba a Cristo, la Luce salvifica. Quindi da duemila anni a questa parte gli uomini hanno fatto prevalere i valori negativi su quelli positivi fino a degenerare. E nonostante il vangelo sia stato diffuso ai quattro angoli del pianeta, la maggioranza degli uomini non ha fatto nulla per cambiare lo stato delle cose, ma ha vissuto prevalentemente nell'egoismo e nell'indifferenza.
Se non si prende coscienza della Legge di Causa ed effetto, della reincarnazione e della eternità dello spirito, l'uomo non arriverà mai alla Verità universale.
Niente succede a caso. Oggi l'umanità percorre il Calvario inflitto al Figlio di Dio e il Padre, nel rispetto del libero arbitrio di cui gode ogni essere umano, ha abbandonato l’umanità al proprio destino e interverrà solamente se l'uomo metterà in pericolo la Creazione: il Pianeta Terra e l'intero sistema solare,  salvando solamente coloro che hanno realizzato e messo in pratica gli insegnamenti  universali di Amore e Giustizia altruistici e avranno eliminato completamente dal proprio cuore  il sentimento del possesso.  

Pace

Elisabetta
Segreteria dal Cielo alla Terra

RISCONTRO

Ciao Elisabetta, grazie per la risposta ma io non sono un novellino e queste cose le sapevo già. La mia domanda è chiara. Cosa è accaduto in cielo tra Dio è Satana? Nessuno lo sa ed è proprio questo che l'umanità ha bisogno di sapere. Gli uomini devono fare una scelta ma se non conoscono la storia come potranno mai scegliere? Giorgio dice di essere in contatto con entità che vivono nei soli e di conseguenza non ci sarebbe nessuna difficoltà ad accedere alla storia che è accaduta in cielo quando Satana ha iniziato a contestare Dio.  Ora ti chiedo: è possibile sapere per filo e per segno cosa si sono detti? Credi che come figlio di Dio chiedo troppo? Credi che deve essere un Tabù?  E vero l'Uomo a prescindere deve fare il bene ma perché non deve sapere quello che ti chiedo? Dammi una ragione perché l'Uomo deve essere ignorante riguardo alla contesa, che farebbe capire molte cose e darebbe all'Uomo la vera possibilità di scegliere senza nessun dubbio.

Stefano

RISPOSTA

Lucifero è un arcangelo caduto poichè ha sfidato le leggi divine quando governava sul pianeta Mallona  provocandone la distruzione con l’energia nucleare.

Luigi ci scrive:

Gentile signor Bongiovanni,

vi scrivo dalla provincia di Napoli, ho 33 anni e da tempo seguo il vostro blog. Lei sostiene di essere in contatto con entità extraterrestri e addirittura con N.S. Gesù Cristo. Confesso che stento un po' a crederci ma d'altra parte non ho elementi per stabilire se lei dice la verità o meno. Ho notato però che lei spesso fa accenno agli UFO e ha più volte dichiarato che gli angeli di ieri sono gli extraterrestri di oggi e questa è esattamente la cosiddetta "Teoria degli antichi alieni" nata nel 1968 con il libro di Erich von Daniken "Gli extraterrestri torneranno" e rafforzata dal defunto Zecharia Sitchin del quale ho letto praticamente tutti i libri.

Quindi vorrei sapere se le entità con le quali lei dice di essere in contatto sono proprio gli Anunnaki degli antichi sumeri e ciò vorrebbe dire dunque che Nibiru si avvicina. Nel lavoro di Sitchin si evince questo forte contrasto tra Enlil ed Enki, e quest'ultimo divenne la divinità egizia Ptah, mentre suo figlio Marduk era il principale dio di Babilonia. Ora, analizzando le influenze della religione egizia su quella cristiana, come ad esempio il rito dell'eucaristia e considerando che la croce era un simbolo sacro tanto in Egitto quanto a Babilonia, mi sono convinto che Gesù fosse un cosiddetto “enkita”, cioè un appartenente alla fazione che faceva capo ad Enki. D'altra parte Israele e la Terra di Canaan erano un avamposto degli enkiti accanto alla penisola del Sinai, dove secondo Sitchin si trovava il porto spaziale postdiluviano degli Anunnaki. Secondo lei queste teorie sono valide?

Con questo ovviamente non voglio dire che Dio non esista, sono convinto che ci sia un Dio supremo ed universale venerato anche dagli extraterrestri. Grazie fin da ora per l'attenzione accordatami. Luigi.

RISPOSTA

Caro Luigi la spiegazione che Zecharia Sitchin fornisce sugli Anunnaki  è vera solo in parte.

Giorgio durante alcuni incontri spirituali ha così risposto in merito:“Ci sono delle verità parziali nelle ricerche di Sitchin. Io l’ho conosciuto personalmente: sono andato a trovarlo negli Stati Uniti e siamo diventati amici. Tuttavia non condivido una parte delle sue ‘scoperte’.

Bianca ci scrive
Buonasera a tutti, avrei da chiedere tanto, sono venuta a conoscenza del Sig Bongiovanni tramite youtube, per caso, anche se non credo sia tanto per caso, ma questo è un altro argomento.  Lei, dalle comunicazioni che ha da Cristo e non solo, ci comunica della esistenza di vite extraterrestri  (cosa che credevo già  ovvia in quanto impossibile pensare il contrario). Vengo al dunque... ci sono persone che hanno contatti con loro e una donna, nello specifico, in una trasmissione del programma Mistero sostiene che gli extraterrestri l’hanno ingravidata più  di una volta, prelevando il feto al secondo mese di gravidanza per farlo crescere sul loro pianeta.. tutto ciò  è  possibile? Se si perché  lo fanno… se sono esseri che vogliono il nostro bene? Non crede che questo è un abuso? Se potesse vorrei capire... Grazie
Auguro la Pace a tutti voi e un abbraccio fraterno .
 
RISPOSTA
Cara Bianca ci sono informazioni false create ad hoc dal potere mediatico per screditare, mistificare la realtà extraterrestre purtroppo. Prima c'era la congiura del silenzio. Da quando questi esseri mostrano segni della loro presenza  che non si possono mettere in discussione date le tantissime documentazioni filmate e testimonianze (sono apparsi nei più grandi aeroporti del mondo) devono per forza di cose dire che questi esseri che ci visitano sono negativi affinchè la gente non prenda coscienza e resti nella paura e nell'ignoranza.

Filippo ci chiede:
Ciao, volevo farti una domanda
Gesù era ed è vegetariano?
Bisogna essere vegetariani?
Spero in una tua risposta
pace

Filippo

RISPOSTA
Caro Filippo, Gesù quando si è incarnato nella nostra dimensione umana si è adattato e ha mangiato la carne di agnello come tutti i Galilei e Giudei.
Ma Gesù appartiene alla dimensione della Luce e quindi non ha bisogno di nutrirsi di materia minerale, vegetale, animale come noi umani.
E’ bene chiarire che il vegetarianismo non è la chiave d'accesso al Nuovo regno. Molte persone pur essendo vegetariane restano comunque egoiste  e materialiste. Non a caso Gesù ha detto che non è importante ciò che entra dalla bocca ma ciò che esce...(vangelo Matteo cap.15)
Oggi  quindi è necessario realizzare prima di tutto i valori altruistici di amore e giustizia universali attraverso azioni a favore della vita e del prossimo, tutte le altre pratiche (meditazione, vegetarianismo, etc) sono di contorno per il benessere psicofisico della persona.
Pace


Elisabetta
Segreteria dal Cielo alla Terra
www.giorgiobongiovanni.it

Riscontro da Filippo:
ciao Elisabetta, volevo diventare vegetariano anche per la sofferenza animale ma soprattutto per seguire le orme di Gesù dato che ho dei peccati da farmi perdonare e vorrei seguire la strada giusta,
spero di riuscirci
Grazie dei chiarimenti che mi hai dato.
Pace

RISPOSTA:
Caro Filippo molte persone  diventano vegetariane per senso di colpa nei confronti degli animali, ma la questione del vegetarianismo è un fatto di coscienza evolutiva:  le piante forniscono un alimento più sublime rispetto agli animali perchè assorbono i raggi solari e li trasformano in sostanze nutritive più elevate. Ma resta il fatto che anche la pianta "muore" per alimentarci.

Da Sandro:
Volevo chiederti Giorgio, perché in Giovanni 5.14 Gesù dice al paralitico che ha guarito *Ecco, tu sei stato guarito; non peccare più affinché non ti avvenga il peggio*
Glielo dice per fargli capire che i suoi peccati lo hanno portato allo stato di paralisi che aveva prima, quindi il suo karma oppure per altri motivi?
Ciao Grazie
Sandro
 
RISPOSTA
Gesù dice al paralitico di non peccare più perchè aveva peccato nella vita precedente e stava espiando il karma.
Cristo, che è emanazione diretta del Padre,  ha il potere di cancellare il nostro Karma (ciò che si semina si raccoglie - Legge di Causa ed effetto).

SPAZIO4

DVD - CD

mensajes_secretos

dvd-lacrima

CD MUSICALI PER SOSTENERE FUNIMA INTERNATIONAL
cd-alea cd-viaje-bg

Siti amici

220X130_mystery

ban3milenio

ILSICOMOROA

ban antimafia

Collaboratori

unpunto_boxdelcielo_box
logofunimanuevo2015crop_box
catania3banner flavio ciucani 125

Libri

ilritorno1 tapa libroGB Giovetti1
cop dererum1 ricagni1
Nuova copertina libro Debora1 books11

libroicontattiuniti139